The Twilight Saga: New Moon

Media utenti
Anno: 2009
Genere: fantastico (colore)
Note: Tratto dal romanzo omonimo di Stephenie Meyer. Seguito di "Twilight".
Numero commenti presenti: 19

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 19/11/09 DAL BENEMERITO GUGLY
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Mtine 27/11/09 20:19 - 224 commenti

I gusti di Mtine

Un film stupido e senza una trama ben precisa. Il 90% del film trascorre inquadrando la protagonista che si sente triste. Probabilmente per scrivere la sceneggiatura si è ricorso ai bigliettini dei Baci Perugina, perché sennò non si spiega tanta banalità nei dialoghi. Effetti speciali usati a caso. Più stupido del primo episodio, in cui almeno c'erano uno straccio di trama e di sceneggiatura. Attori pesssimi come al solito...

Jcvd 27/12/10 12:59 - 258 commenti

I gusti di Jcvd

Noioso sino all'inverosimile. Film banale, sciatto, completamente inutile e recitato da attori divenuti famosi (?) per grazia divina. Successo di pubblico inspiegabile, anche se gli va riconosciuto il merito di essere riuscito a peggiorare il già orrendo primo capitolo della saga. Dovessi riassumerlo in due parole direi: "Due palle!!!"

Gugly 19/11/09 23:52 - 1035 commenti

I gusti di Gugly

Secondo film della saga. Io non ho visto il primo, ma ho trovato piacevole l'ambientazione, le musiche e la storia seppure risaputa e zeppa di vampiri e licantropi. Certo il prodotto è concepito per un pubblico femminile: oltre ad Edward, al levarsi della maglietta di Jackob gli ormoni in sala si potevano catturare con il retino da farfalle. Gradevole. Un po' stordita la protagonista.
MEMORABILE: I Volturi di Volterra!

Belfagor 25/11/09 19:30 - 2642 commenti

I gusti di Belfagor

Più falso e tedioso del primo. Per due ore, Bella Swan ondeggia fra lo stordimento e la desolazione. La farei anch'io, se dovessi scegliere l'amore della mia vita fra una sanguisuga glitterata e un sedicenne anabolizzato che puzza di cagnuzzo (da me ribattezzato Jacob Creutzfeldt per via dell'effetto provocato alle sinapsi delle fan presenti in sala quando si toglie la maglietta). L'unico elemento che salva il film da un misero pallino è la comparsa dei Volturi.
MEMORABILE: L'apparizione in scena di Dakota Fanning. I protagonisti la guardano in modo strano: sì, quello significa recitare.

Bruce 27/11/09 12:26 - 1006 commenti

I gusti di Bruce

Corretto sequel di Twilight, fedele alla narrazione del secondo libro della saga. Essendo un prodotto destinato ad un pubblico prevalentemente femminile si spinge sul lato romantico ed emozionale, curando lo sviluppo sentimentale della vicenda senza mai eccedere in effetti horror, nonostante si tratti pur sempre di vampiri e licantropi. Belle le musiche e curata l'ambientazione, anche quella italiana. Terribile il doppiaggio di Edward, vampiro tanto buono e per niente mostro.

Rambo90 23/01/10 03:29 - 6815 commenti

I gusti di Rambo90

Leggermente migliore del precedente capitolo, con un poco di azione in più che non guasta mai e una certa innovazione nella storia (lui lascia lei a inizio film, lei si innamora di un altro). Restano comunque indigeribili i dialoghi, che sembrano presi dai bigliettini dei baci Perugina e la recitazione continua a essere di una pochezza icredibile. Ancora ridicoli anche gli effetti speciali e la musica (onnipresente) è tremenda. E anche troppo lungo...

Galbo 11/03/10 12:51 - 11673 commenti

I gusti di Galbo

Tormenti amorosi post-adolescenziali nella seconda parte di una serie che perde i pur tenui elementi horror e da film di vampiri per migrare vero il romanzetto sentimentale. Decisamente peggiore del primo (pur mediocre) capitolo, New Moon è banale, ripetitivo e pochissimo avvincente. Gli attori simulano un carisma che non hanno e la noia imperversa.Tedioso.

Trivex 21/03/10 11:56 - 1580 commenti

I gusti di Trivex

Adoro i lupi, sul serio! Quindi la loro presenza rappresenta già un valore aggiunto, premettendo sempre le considerazioni espresse per il primo capitolo. La parte iniziale è lunga e noiosa, volta ad esplicitare in modo rigoroso sentimenti e volontà tra gli innamorati. L'adoloscenza e la maturità si contrappongono nel panorama fantastico, a tratti eccessivamente melenso. La musica accomapagna la storia e ne esalta il tratto garbato, controllato e politicamente corretto. Nel finale le prime scaramucce e qualche bel costume giustificano la sufficienza.

Disorder 5/04/10 23:08 - 1414 commenti

I gusti di Disorder

Insomma... qui si fa davvero il verso agli X-Men, visto che compaiono congreghe di esseri fantastici dai variegati poteri; ovviamente alcuni sono buoni e gli altri ambigui... Per di più Bella ricorda molto il personaggio di "Rogue": perennemente depressa per la condizione di non poter avvicinare le persone amate (anche se qui non è colpa sua). Beh, a me queste cose piacciono e il film non mi ha deluso: è girato abbastanza bene, unico appunto l'uso un po' eccessivo del "ralenti". La Stewart è poco espressiva ma per il suo ruolo è indovinata. Passabile...

Piero68 27/04/10 13:15 - 2841 commenti

I gusti di Piero68

Continua la favola horror-adolesceziale iniziata con Twilight. Noioso ai limiti del masochismo come il primo capitolo salvo che la decina di minuti "italiani". Poi tutto torna nei soliti binari. Interpreti senza il necessario carisma e/o esperienza per reggere il gioco ed effetti speciali incredibilmente carenti. Parlare della sceneggiatura poi sarebbe parlare in astratto visto che probabilmente non è mai stata sviluppata. Il regista si limita a lavorare sul soggetto originale. Onestamente non capisco come sia potuto diventare un cult.

Kristen Stewart HA RECITATO ANCHE IN...

Mco 23/01/11 19:42 - 2209 commenti

I gusti di Mco

Cosa tocca fare per amore della propria metà e per quello del cinema horror tout court. Perché, diciamocelo, ce ne vuole per sopravvivere desti a due orette di visione di petti nudi di licantropi in fieri, di tuffi da scogliere stupende quanto desolanti, di dialoghi esangui sino alla nausea e senza una (dico una) goccia di sangue! Ma tant'è, anche questa è fatta... C'è di peggio nella vita, no? Comunque evitatelo.

Saotendo 11/06/10 20:46 - 37 commenti

I gusti di Saotendo

Secondo film basato sui romanzi spazzatura di Miss Meyer; Kristen Stewart continua ad essere intrappolata da un non-personaggio, come il decente Pattinson che nulla può contro l'inanità della trama, che non esiste proprio (non è credibile che DUE ragazzi si litighino una Maria Musona come Bella, Principessa FaMiStufi con la perenne incavolatura e puzza sotto il naso!). Lautner si taglia i capelli e si toglie la maglietta, ma continua a non recitare. Heyerdahl, Kendrick e Sheen bravi ma fuori posto.
MEMORABILE: Alice vede la luce: Non ho mai conosciuto nessuno più incline di te a fare idiozie che mettono a rischio la vita!

124c 5/07/10 16:53 - 2813 commenti

I gusti di 124c

Dopo i vampiri biondi e bellocci tocca ai lupi mannari, nemici giurati dei succhiasangue, presentarsi al grande pubblico. Sono d'origine indiana e sono tutti palestrati e a torso nudo. Le ragazzine avranno sicuramente messo gli occhi sul giovane attore che impersona Jacob (il ragazzo-lupo che consola Bella mentre Edward è in viaggio in Italia), ma a me tutto questo testosterone mi mette a disagio. Spiace vedere il Micheal Sheen di Underworld (dove impersonava un licantropo più emozionante di Jacob) nella parte del capo dei vampiri vulturi.
MEMORABILE: Dakota Fanning nel suo primo ruolo da cattiva.

Ale nkf 29/09/10 23:13 - 803 commenti

I gusti di Ale nkf

Anche il secondo capitolo della saga è un po' troppo anemico per essere un film di vampiri. Peccato perché avrebbe ampliato gli orizzonti di The Twilight Saga non riducendosi sempre alle storie amorose adolescenziali tra la Stewart e Pattinson. Alla lunga stufa.

Cangaceiro 4/02/11 18:57 - 982 commenti

I gusti di Cangaceiro

Capitolo di mezzo della saga diventata inspiegabilmente l'evento cinematografico di fine decade. In questo episodio, il cui non finale smaschera platealmente l'ulteriore sequel, gli autori si ingolfano nel più classico triangolo amoroso a metà strada tra il musicarello italiano e i romanzi Harmony. Le varianti fantasy centellinate nel corso del film non riescono a coinvolgere o stupire, passando di fatto quasi inosservate. I tre baby-divi si limitano a mostrare davanti alla cinepresa la loro patinata e un po' costruita bellezza. Interlocutorio.

Pinhead80 2/08/11 12:37 - 4154 commenti

I gusti di Pinhead80

Ebbene sì, sembra che ormai debba vedere (ahimè) l'intera saga... Rispetto al primo capitolo, di una noia mortale, questo New Moon se non altro mostra qualche scena d'azione in più con relativi effetti speciali che nel primo capitolo non si erano visti. Tutto qui però, perché per il resto la storia rimane banalissima e tragicamente ridicola quando in scena ci sono la Stewart e Pattinson, patetici e odiosi. Leggermente meglio di Twilight, ma la visione rimane semplicemente sconsigliata a tutti.
MEMORABILE: Le trasformazioni dei lupi.

Ducaspezzi 31/10/11 03:03 - 222 commenti

I gusti di Ducaspezzi

Rispetto al primo capitolo qui c'è qualcosuccia di più. Là si stendevano tutte le lente premesse che servivano ad innescare la saga, qui tutto sembra ora svolgersi più scioltamente e l'aspetto sentimentale si fa un po' meno stantìo, alla luce del triangolo "lic-antropo-vampiresco", con qualche filosoferia. Il glamour continua a impattare sull'horror (lupi senza alcuna traccia esteriore della conturbante commistione con l'umano e vampiri con la pelle che continua a brillare di paillettes alla luce del sole) e si rimane sul fantasy. Passabile.
MEMORABILE: La Volterra di Twilight sta a quella del Ritratto di donna velata come il mondano sta all'arcano. L'una è da tv odierna, l'altra da mito della tv!

Cloack 77 29/07/12 10:44 - 547 commenti

I gusti di Cloack 77

Tutto il livello dello scritto, dei dialoghi è sciocco, i protagonisti parlano per slogan, per massime, la scoperta della doppia natura di Jacob procede a scatti senza alcuna fluidità e di conseguenza gli attori non sembrano molto convinti delle loro parole; Pattinson ha la capacità di muovere solo le labbra, la Stewart il sopracciglio e Lautner una spalla. Fortunatamente in soccorso giungono l'Italia, le sue meraviglie, i Vulturi e il film sembra risollevarsi con barocchismi rigeneranti, ma siamo alla goccia nel mare.

Domino86 30/09/20 13:12 - 571 commenti

I gusti di Domino86

Secondo capitolo della famosissima saga sui vampiri e siamo sicuramente di fronte a una discesa verso il basso di stile rispetto al primo film: forse non c'è più "l'effetto novità" o forse è semplicemente gestito male. Sta di fatto che questo sequel non ha nulla di particolarmente sorprendente o coinvolgente, tuttavia si lascia seguire ormai partecipi delle vicende della coppia.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Daniela • 24/11/09 18:37
    Gran Burattinaio - 5623 interventi
    Gugly ebbe a dire:
    Va bene.

    Perdonatemi, ma non trattengo una battuta: è giusto, si tratta di un film fantastico perchè una ragazza stordita è contesa tra un vampiro slavato con i capelli infilati nella presa elettrica e un ragazzo licantropo ma abbronzato e dalla tartaruga sull'addome, nonchè stufa vivente (ha una temperatura corporea costante di 42 gradi). Indovinate chi sceglie?


    Da donzella a donzella: se fosse furba, dovrebbe stare con il vampiro in estate e con il licantropo in inverno, sarebbe una bella comodità avere un moroso termico
    Ultima modifica: 24/11/09 19:33 da Daniela
  • Discussione Gugly • 24/11/09 19:19
    Segretario - 4667 interventi
    Ok, ma il vampiro d'estate è un po' una noia, non può andare da nessuna parte.

    Altrimenti detto: 'sto vampiro non è che mi abbia acchiappato più di tanto, con la pelle bianca e le labbra rosse, per non parlare degli occhi.

    Meglio l'indiano allupato, in tutti i sensi...
  • Discussione Gugly • 27/11/09 14:12
    Segretario - 4667 interventi
    @Belfagor: su Jackob abbiamo espresso più o meno la stessa impressione avuta in sala :p
  • Discussione Belfagor • 27/11/09 14:58
    Contratto a progetto - 146 interventi
    Gugly ebbe a dire:
    @Belfagor: su Jackob abbiamo espresso più o meno la stessa impressione avuta in sala :p
    Vediamo anche la cosa dal suo punto di vista: dev'essere difficile andare in giro vestiti se la tua temperatura interna è quella di un calorifero Riello.
    Rimane però una questione irrisolta: perché quando si trasforma la maglietta si strappa e i pantaloni no?
  • Discussione Gugly • 27/11/09 15:25
    Segretario - 4667 interventi
    Perchè anche i lupi hanno il senso del pudore, e poi perchè se no molte donzelle si sarebbero alzate in piedi nella poltrona del cinema ululando, ed il film sarebbe stato vietato alla maggior parte di target di pubblico previsto!
  • Discussione Belfagor • 27/11/09 15:40
    Contratto a progetto - 146 interventi
    Giusto. La Meyer non dovrebbe fare troppe concessioni al pubblico femminile. In fin dei conti, lo slogan ideale per la saga potrebbe essere: "Twilight - Riportiamo indietro il femminismo di 150 anni".
  • Discussione Gugly • 27/11/09 15:55
    Segretario - 4667 interventi
    Belfagor ebbe a dire:
    Giusto. La Meyer non dovrebbe fare troppe concessioni al pubblico femminile. In fin dei conti, lo slogan ideale per la saga potrebbe essere: "Twilight - Riportiamo indietro il femminismo di 150 anni".


    ma no dai...a parte la protagonista stordita le vampire comandano, guarda Alice come si trascina dietro Jasper!

    Scherzi a parte, il film è davvero concepito per un pubblico giovanile che trepida per amori impossibili e ragazzi tormentati.

    Come se Moccia si fosse reincarnato e avesse scritto "Ho voglia di te 2-amore e sangue, da Ponte Milvio al Policlinico".
  • Discussione Belfagor • 27/11/09 17:15
    Contratto a progetto - 146 interventi
    Gugly ebbe a dire:
    Belfagor ebbe a dire:
    Giusto. La Meyer non dovrebbe fare troppe concessioni al pubblico femminile. In fin dei conti, lo slogan ideale per la saga potrebbe essere: "Twilight - Riportiamo indietro il femminismo di 150 anni".


    ma no dai...a parte la protagonista stordita le vampire comandano, guarda Alice come si trascina dietro Jasper!

    Scherzi a parte, il film è davvero concepito per un pubblico giovanile che trepida per amori impossibili e ragazzi tormentati.

    Come se Moccia si fosse reincarnato e avesse scritto "Ho voglia di te 2-amore e sangue, da Ponte Milvio al Policlinico".


    Per girare quel film basterebbe affidare gli attori (e possibilmente lo scrittore) a due o tre utenti del sito particolarmente critici.
  • Discussione Gugly • 27/11/09 17:36
    Segretario - 4667 interventi
    Ah ah ah :-)))))

    Ma tu dici che veramente come donzella con le idee di questo film tornerei indietro di 150 anni?

    In fondo è un prodotto di evasione, spero che non molte vogliano dire all'amato di turno "mordimi e viviamo 150 anni insieme (che noia)"
    Ultima modifica: 27/11/09 17:36 da Gugly
  • Discussione Belfagor • 28/11/09 10:39
    Contratto a progetto - 146 interventi
    Più che altro è per come viene presentata la protagonista: proprio non riesce ad essere indipendente, e ad un periodo di solitudine preferisce stare assieme ad un compagno violento. D'altronde, conoscendo le idee della Meyer sul matrimonio, la cosa non sembra così strana.

    Non credo sia un bel messaggio far vedere che la protagonista ha "bisogno" della protezione di un uomo sempre e comunque, fosse anche estremamente possessivo o pericoloso. Non va dimenticato che l'idea del vampiro è sempre stata collegata a quella della sessualità pericolosa, e che il lupo mannaro è una metafora per rappresentare la liberazione dei nostri istinti repressi.