LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/09/07 DAL BENEMERITO UNDYING
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Undying 18/09/07 21:26 - 3826 commenti

I gusti di Undying

Versione patinata (ed indolore) de La Bella e la Bestia girata dal produttore della Full Moon (Charles Band) e vagamente ispirata a un film di Russel (Gothic, 1986). Il regista sfrutta la notorietà di Sherilyn Fenn (reduce da Twin Peaks) e le suggestive location (italiane) naturali di Bomarzo e del castello di Giove. Sceneggia il bravo Dennis Paoli (Re-Animator, From Beyond, Castle Freak), ma nel complesso la pochezza dell'operazione non ha eguali nella -pur modesta- realizzazione targata Full Moon...

Minitina80 27/06/16 12:08 - 2576 commenti

I gusti di Minitina80

Tra la vastità di titoli nati sotto l’egida di Charles Band questo Meridian non si può annoverare certo tra i più riusciti. Assolutamente privo di mordente e interesse, fiacco per la totale assenza di brio e con uno scritto che fondamentalmente non ha molto da dire. Insiste in qualche scena pseudo erotica dove la bellezza retrò della Fenn fa capolino dando l’idea, però, di essere sprecata e fuori luogo per il contesto poverissimo. Tutti gli altri interpreti non pervenuti...

Rufus68 20/07/19 18:17 - 3389 commenti

I gusti di Rufus68

Pastrocchietto fantastico con venature romantic-horror (la bella e la bestia, in tal caso) senza alcuna pretesa. Le ambientazioni umbre aggiungono nulla a un filmino che si muove ai ritmi di un softcore sino alla catastrofe conclamata. Trucco del mostro non così infimo, la Fenn fa quel che può sull'onda lunga di Twin Peaks (inesistente il resto del cast).

Herrkinski 8/08/20 17:57 - 5884 commenti

I gusti di Herrkinski

Sorta di rivisitazione de "La bella e la bestia" in chiave fantahorror girata sotto l'egida della Full Moon di Band, si distingue più che altro per la presenza della conturbante Fenn (all'epoca sulla via per diventare un sex-symbol), che non ci risparmia nudi e prolungate scene softcore; il resto della storia, tra magia e antiche credenze, ricorda stranamente il nostrano (e migliore) La casa dell'orco, con cui condivide anche l'ambientazione umbra. Un film quindi adatto a un pubblico di teenager che tradisce gli anni in cui è stato girato; nel complesso tollerabile con riserve.

Caveman 8/01/21 12:29 - 285 commenti

I gusti di Caveman

Charles Band propone la versione fullmoonesca de "La bella e la bestia", una pellicola che punta tutto sul fascino della Fenn ormai nell'olimpo weird grazie a Twin Peaks. Inutile sottolineare come il meglio, oltre alle grazie della protagonista, siano le location italiane che permettono di avere un'atmosfera azzeccata, nonostante la povertà di fondo che permea l'intera operazione. La storia d'amore con venature erotiche ha poco da dire, almeno il tutto non è troppo melenso. Ottimo altresì il costume della bestia.
MEMORABILE: Costume che si dice provenisse direttamente dal set del Dracula di Coppola!

Pumpkh75 18/06/21 15:38 - 1412 commenti

I gusti di Pumpkh75

Se si vuol visitare il parco di Bomarzo, si prenda la A1 e si arrivi fino a Viterbo. Se si vuol vedere la Fenn come mamma l’ha fatta, meglio Congiunzione di due lune. Decadono perciò automaticamente le minime attrazioni: un mattone fantastico (di sangue, nonostante ci sia la Full Moon di mezzo, solo un paio di gocce) impalato, impomatato, monocolore, che ci lascia un unico dubbio: sono più pesanti dialoghi e azione o le nostre palpebre? Qualche voto amato (Fernando Cerulli, Mohamed “Banana Joe”  Badrsalem) gli valgono il mezzo pallino. Ma che sia solo mezzo.

Charles Band HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.