Amanti - Film (1968)

Amanti
Media utenti
Anno: 1968
Genere: drammatico (colore)
Note: Soggetto dall'opera teatrale Amanti di Brunello Rondi, rappresentata per la prima volta nel 1967. Rondi ha collaborato alla sceneggiatura insieme a Ennio De Concini, Tonino Guerra, Cesare Zavattini e Vittorio De Sica. Mirella Pamphili, anche se accreditata, non appare.
Lo trovi su

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONCineprospettive

TITOLO INSERITO IL GIORNO 24/02/09 DAL BENEMERITO B. LEGNANI
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

B. Legnani 1/03/09 22:26 - 5567 commenti

I gusti di B. Legnani

Brutto film di De Sica, che innesta una lacrimosa vicenda su cartolinesche immagini del Veneto: Villa Bàrbaro di Masèr, il Botteniga di Treviso, il colonnato del municipio di Àsolo, Caorle, Cortina d'Ampezzo... Il problema è che ciò rende poco credibile il tutto: pazzesca, per esempio Villa Bàrbaro a mo' d'albergo, con camera da letto, divani, televisore... Viene il sospetto che si sia voluto fare un film lacrimogeno essenzialmente destinato alla piangente provincia americana. La Dunaway è bellissima e bravissima; meno convincente, invece, Mastroianni, che più di lei, qua e là, cade nel lezio.
MEMORABILE: Indimenticabile il tremendo personaggio di Simonetti, porno-animatore della festa altoborghese...

Lucius 26/06/12 01:13 - 3015 commenti

I gusti di Lucius

Il tema trattato (diciamolo subito) era assai arduo da portare sullo schermo. Un amore improvviso, intenso, ma minato come da una bomba ad orologeria con un timer innescato e pronto a far finire tutto: le sensazioni, le emozioni, la vita stessa... La Dunaway stupenda, eterea, è in grado di trasmettere il vuoto che colma l'anima al suo personaggio. Le location sono fantastiche, un vanto per l'Italia davanti al mondo intero, i brani della Fitzgerald opere d'arte. A non convincere appieno sono una certa vacuità di fondo e il superficiale approccio al suicidio.

Faggi 17/11/16 19:16 - 1551 commenti

I gusti di Faggi

Lezioso film di De Sica (da un testo di Brunello Rondi) che ha tutti i crismi dei prodotti da esportazione (di quei tempi). Dispiace lo spreco di risorse, dal cast di grandi attori ai preziosissimi ambienti palladiani con affreschi rinascimentali al seguito. La storia non regge, i dialoghi stancano; il pathos straripa, affogando l'insieme nello stucchevole. Artificioso e privo di ispirazione sincera, purtroppo.

Minitina80 30/12/17 12:45 - 2998 commenti

I gusti di Minitina80

Il soggetto nasconde un’intuizione importante a cui De Sica non è riuscito a donare concretezza perché intrappolato in una ricerca formale di stile rivelatasi, purtroppo, sterile e gonfia. La narrazione è un limite rilevante in quanto rimane in superficie e non trova mai le giuste vibrazioni, soprattutto nei momenti chiave in cui dovrebbe riuscire a commuovere. Finisce per annoiare a causa del tempo perso nella ricerca di un’eleganza visiva e verbale e non per grandi demeriti degli attori principali, a cui non si può rimproverare molto.

Enzus79 9/03/22 22:59 - 2986 commenti

I gusti di Enzus79

Commedia sentimentale. Abbastanza fiacco: un po' troppo monotono e senza spunti interessanti, e il mieloso si fa più che sentire. Peccato, data la presenza fra gli sceneggiatori di gente del calbro di Tonino Guerra e Cesare Zavattini. Apprezzabili sono le interpretazioni di Marcello Mastroianni e di Faye Dunaway. Colonna sonora firmata dal figlio di Vittorio De Sica, Manuel.

Daniela 13/03/22 21:08 - 12790 commenti

I gusti di Daniela

Americana trascorre alcuni giorni in Italia in compagnia di un uomo conosciuto casualmente: l'avventura si trasforma nel grande amore della vita ma... Non è tanto brutto da meritare l'inserimento nella lista dei 50 film più brutti del mondo compilata da un critico è non neppure il film peggiore diretto da De Sica nella cui filmografia non sono rari i titoli fallimentari. Però è un film ricattatorio nella sceneggiatura scritta da troppe mani e opaco nella messa in scena che spreca ambientazioni suggestive. L'intesa tra due divi belli e bravi non garantisce la sufficienza. 
MEMORABILE: In negativo per la caduta di stile: la serata galante condotta da Simonetti. 

Vittorio De Sica HA DIRETTO ANCHE...

Spazio vuotoLocandina Maddalena: zero in condottaSpazio vuotoLocandina Ladri di bicicletteSpazio vuotoLocandina L'oro di NapoliSpazio vuotoLocandina Il giudizio universale
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Discussione B. Legnani • 3/03/09 15:52
    Pianificazione e progetti - 15022 interventi
    Gugly ebbe a dire:
    E' qua che si conosciuti i due attori? Mastroianni ha confessato a più riprese che la Dunaway è stata la donna che ha amato di più e che lo ha fatto soffrire.

    Sì.
  • Discussione Manfrin • 27/04/10 17:07
    Servizio caffè - 476 interventi
    Un aneddoto:un mio conoscente ,che aveva un distributore di benzina sulla statale Padova - Trento,un pomeriggio nel suo ufficio/negozio sentì una voce alle spalle chiedergli indicazioni sulla strada per Treviso.Senza girarsi disse immediatamente"Lei è Mastroianni";si trattava infatti del grande Marcello ed in auto troneggiava la splendida Faye Dunaway!
  • Musiche Lucius • 22/06/12 21:06
    Scrivano - 9041 interventi
    Direttamente dalla prestigiosa collezione Lucius ,il 45 giri originale ispanico con delle magistrali interpretazioni di Ella Fitzgerald:

    Ultima modifica: 17/05/14 22:03 da Lucius
  • Curiosità Lucius • 26/06/12 01:16
    Scrivano - 9041 interventi
    Il film sancì l'amore tra l'attore italiano Marcello Mastroianni e Faye Dunaway, conosciuta sul set.

    Fonte: Myself, febbraio 2012.
  • Musiche Lucius • 8/01/14 14:37
    Scrivano - 9041 interventi
    Sempre direttamente dalla prestigiosa collezione Lucius, il 45 giri di una cover di Gina Lollobrigida, del brano originale:

    Ultima modifica: 17/05/14 22:03 da Lucius
  • Curiosità Zender • 4/10/16 18:44
    Capo scrivano - 48095 interventi
    Dalla collezione "Sorprese d'epoca Zender" il flano del film:

  • Discussione Raremirko • 3/03/19 23:29
    Call center Davinotti - 3862 interventi
    Secondo me sottovalutato; per iniziare è un film che ha sostenuto benissimo la prova del tempo (pare girato ieri), tecnicamente è molto buono e la vicenda, seppur trita, è credibile e vedibile.

    De Sica ha fatto di meglio, ma Amanti non merita comunque stroncature.

    Buone le musiche del figlio Manuel, qui al suo esordio, bene gli attori anche se Marcello esagera.

    Magari un'opera troppo plastica e non troppo spontanea, ma comunque di buon livello.
  • Discussione Lucius • 3/03/19 23:52
    Scrivano - 9041 interventi
    Confermo.
  • Discussione Lucius • 21/02/20 10:51
    Scrivano - 9041 interventi
    Ottimo lavoro, Roger!
  • Discussione B. Legnani • 21/02/20 17:22
    Pianificazione e progetti - 15022 interventi
    Raremirko ebbe a dire:


    Magari un'opera troppo plastica e non troppo spontanea, ma comunque di buon livello.


    'nsomma...