Alexander

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Alexander
Anno: 2004
Genere: biografico (colore)
Numero commenti presenti: 23
Papiro: elettronico

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Forse il punto più basso dell'intera produzione di Oliver Stone, un polpettone senz'anima contrappuntato da una violentissima colonna sonora di Vangelis e da una scelta infelice per il protagonista: Colin Farrell non è un cattivo attore, ma l'aria del condottiero capace di arrivare col suo invitto esercito fino in India proprio non ce l'ha: troppo teatrale, sopra le righe, incapace di assumere il piglio deciso dell'eroe e troppo preso dall’insistito rapporto omosessuale con Efestione (Jared Leto, costantemente inquadrato in primo piano per farne risaltare gli occhi seppelliti nel Rimmel): d'altronde con una madre come Angelina Jolie e un padre come Val Kilmer… Fossero almeno travolgenti le uniche...Leggi tutto due battaglie cui Stone ci concede di assistere: solo gran movimenti di macchina e di masse che offrono senza fantasie scene già viste altrove e meglio coreografate. E allora sotto con gli intrighi di palazzo, la sposa babilonese, le proteste dei suoi uomini ansiosi di tornare in Macedonia, i primi ammutinamenti… Dopo due ore e quaranta qualcosa inevitabilmente ti resta, è vero, ma decisamente troppo poco in raffronto a quanto tocca di sorbire senza che si riesca a trovare il giusto trasporto in alcuna scena. Un trionfo del kitsch al servizio di una sceneggiatura (fra gli autori lo stesso Stone) debole, debolissima, che parte subito male con il pedante incipit di Anthony Hopkins/Tolomeo, il quale ricorda ai suoi scolari la leggenda di Alessandro Magno prima di uscire di scena per rimanere come commentatore fuori campo. La Hollywood peggiore, nemmeno sufficientemente commerciale per divertire. Raz Degan fa il persiano Dario.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 5/01/08 18:29 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

I film hollywoodiani sui personaggi della storia antica finiscono sempre con l'abbandonare la coerenza della narrazione in favore di spettacolarità e banalizzazioni: e qui l'enfasi cade sulla bisessualità del condottiero, per la gioia e il vanto del trend attuale. Se la Jolie conferma la sua consueta mediocrità artistica e si limita sgranare i verdi occhioni, da attori altrove convincenti (Farrell e Kilmer) ci si aspettava di più. Alla fine restano impresse le grandiose scene di battaglia e lo sguardo sconfitto di un sorprendente Degan; Hopkins e Plummer confermano la loro consumata bravura.

Galbo 20/04/08 11:55 - 11451 commenti

I gusti di Galbo

Imponente trasposizione cinematografica della vita di Alessandro Magno, figura affascinante e controversa, Alexander è un film ambizioso ma non completamente riuscito. Ottimamente realizzato tecnicamente, il film si rivela coraggioso nel ricostruire luci ed ombre della vita del personaggio, cercando di non effettuarne un ritratto stereotipato. I limiti del film sono da ricercarsi nella lunghezza eccessiva (con qualche caduta di troppo nel ritmo) e in un cast non all'altezza del progetto con Farrell troppo immaturo e la Jolie inadatta al ruolo.

Supercruel 2/10/08 03:18 - 498 commenti

I gusti di Supercruel

Magniloquente, sfarzoso, curatissimo. Peccato che non sia una cartolina e alla lunga "Alexander" sembri un vecchio pachiderma stanco. Dialoghi poco efficaci, ritmo eccessivamente legnoso, Farrell senza carisma, minutaggio smodato. Troppi i difetti, che vanno ad affossare la pur bella confezione, figlia di tecnica e dollari. Notevoli le riprese delle fasi di battaglia, ma è troppo poco per un'opera così lunga e ambiziosa. Eccessivo, inoltre, il continuo battere sulle tendenze (bi)sessuali del protagonista. Quel che si suol dire "un mattone".

Ciavazzaro 27/11/08 14:26 - 4766 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Insufficiente. Si calca la mano sull'aspetto bisessuale del protagonista (in America è uscita una director's cut molto più spinta di quella attuale). Farrell abbastanza imbabolato, bravo Hopkins, bella la Jolie. Qualche scenetta di battaglia, ma davvero poco sostanza.

Patrick78 4/02/09 17:33 - 357 commenti

I gusti di Patrick78

Quando di un film ci si ricorda più della pettinatura del protagonista che della storia allora il danno è proprio grosso. Tre ore di noia e incongruenze davvero clamorose. Ridicolo Farrell nel ruolo di Alessandro con chioma biondo platino, ancor di più la Jolie nei panni della madre Olimpia che come minimo dimostra dieci anni in meno del figlio! Film anche fin troppo lungo... e pensare che il final cut dura ben 207 minuti.

Caesars 9/02/09 14:17 - 2765 commenti

I gusti di Caesars

Probabilmente non così brutto come se ne legge, ma eccessivamente lungo e con un cast attoriale inadeguato: la scelta di far impersonare a Colin Farrell la parte di Alessandro Magno è schiava di un certo meccanismo hollywoodiano e risulta completamente sbagliata. Per il resto il film è ben costruito, la massa di dollari messa campo aiuta non poco le sorti finali della pellicola, anche se non certo memorabile. Si può vedere, anche se non sono sicurissimo che valga più di certi "peplum" nostrani.

Rickblaine 24/02/09 14:24 - 635 commenti

I gusti di Rickblaine

Magari si è prestata più tecnica che narrativa all'interno di un'opera che doveva e poteva essere raccontata molto meglio. La delusione è maggiore quando si vede il nome del regista che nella maggior parte delle situazioni dà per scontato a priori che si tratta di buone realizzazioni. Inoltre Farrell non riesce ad entrare a pieno nella parte nonostante si impegni tanto.

Belfagor 7/06/09 14:54 - 2627 commenti

I gusti di Belfagor

La vita di Alessandro Magno durò circa 32 anni... più o meno la durata di questo film, insomma. A parte l'eccessiva lunghezza, i difetti non si contano: magniloquente, falsamente introspettivo, mediocre nelle ricostruzioni, inconcludente e fuori fuoco come i protagonisti (Farrell con la parrucca bionda, ne vogliamo parlare?). Solo Hopkins e Plummer si salvano dal vortice, assieme a Degan nelle vesti di Dario. Ci si aspettava molto di più nelle scene di guerra.

Luchi78 6/04/10 19:13 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Non così negativo come si dipinge. Di difetti ce ne sono a volontà, ma alla fine della visione rimane quella sensazione di grandeur che molto probabilmente ha costellato la vita di Alessandro Magno. Anche a me è sembrata ossessiva la concentrazione sulla relazione omosessuale con Efestione e il rapporto viscerale quasi incestuoso con la madre, ma chi vieta sia stato proprio così? L'interpretazione di Farrell può essere in qualche modo veritiera, mentre la Jolie proprio non convince. Peccato per le deludenti scene di battaglia.
MEMORABILE: Raz Degan che interpreta Dario: non una parola, solo gesti: efficacissimo!

Greymouser 11/05/10 21:50 - 1458 commenti

I gusti di Greymouser

Se dovessi attribuire una caratteristica peculiare a questo film direi che è quella di riuscire a scontentare un po' tutti, sia quelli che si aspettano un'operazione filologicamente corretta sul piano della verosimiglianza storica, sia quelli che magari sarebbero stati soddisfatti dall'aspetto epico e spettacolare. Nè carne nè pesce, insomma, e soprattutto compromesso da una interpretazione sempre fastidiosamente sopra le righe da parte di Farrell, che sta ad Alessandro come io sto a Napoleone.

Piero68 3/05/10 16:35 - 2781 commenti

I gusti di Piero68

Incredibile Stone versione fiasco colossale. Si getta in una ricostruzione lontana anni luce dalla realtà: caratterizzazione dei personaggi, costumi, armi, tattiche di combattimento. Praticamente rigore storico pari allo zero. Da comica ad esempio la scena in cui Dario si gira verso l'esercito e da gli ordini con le mani tipo marine americano. Per non parlare della scelta del cast. Assolutamente inadeguato partendo da Farrell, passando per la Jolie e per finire a Val Kilmer. Ma dove è finito lo Stone di Platoon, Salvador e Wall Street?

Barone75 29/07/10 17:41 - 4 commenti

I gusti di Barone75

Ho letto molto su Alessandro Magno e ritengo che il film riporti una obiettiva trasposizione su chi era veramente il personaggio Alessandro. Il Re dei re proposto come grande condottiero ma anche come un giovane che insegue i suoi sogni, un uomo giusto e di grande personalità di fronte agli eventi politici ma fragile e tormentato nel ricordo di suo padre, nei rapporti con sua madre e il suo amico/amante Efestione. Superfluo stare a sottolineare i pochi (per me) lati negativi del film; Oliver Stone ha raccontato Alessandro in un modo egregio.
MEMORABILE: Una volta Alessandro mi disse "Si resta soli quando si diventa mito".

Vstringer 3/10/10 01:28 - 349 commenti

I gusti di Vstringer

C'è la tecnica e la spettacolarità, che con un simile budget è il minimo. Poi, fra attori fuori parte (il protagonista Farrell, la Jolie, Kilmer: finisce che il meno inadeguato è Raz Degan!), scene di battaglia un po' deludenti, lentezza globale, si finisce per salvare poco. Grande l'insistenza sul rapporto omoerotico tra Alessandro ed Efestione, senza che questo finisca per comunicare più di tanto. Un buco nero nella filomgrafia di Oliver Stone.

Burattino 5/10/10 00:48 - 101 commenti

I gusti di Burattino

Film eccessivamente bistrattato che, se è vero che non è ai livelli di The doors o U-turn, comunque conserva molti aspetti interessanti tipici del cinema di stone che toccherà il punto più basso con l'indigeribile World trade center. Ho apprezzato un Farrell che sembra più vittima che protagonista del suo destino e la splendida Rosario Dawson. La parte di Dario è pennellata addosso a Raz Degan e la lotta tra i due resta uno dei momenti clou del film.

Zardoz35 3/12/10 23:31 - 251 commenti

I gusti di Zardoz35

Uno dei peggiori film di Stone, troppo lungo e soprattutto senza né capo né coda. Si alternano senza logica scene di Alessandro giovane insieme ad un paio di battaglie, che mal rendono atto della grande impresa del condottiero; anche il voler insistere troppo sul lato umano del macedone è un fiasco. Lunghezza eccessiva, verbosità nel racconto di un canuto Tolomeo che ripercorre le passate imprese, fanno di questo film un episodio da dimenticare.

Fiezul 30/03/11 19:06 - 22 commenti

I gusti di Fiezul

Un film grosso, affaticato. C'è un Colin Farrel mica tanto convincente, biondo e altisonante. Quando piange poi, lasciam perdere... La Olimpiade cattivissima e mefitica, fin troppo spigolosa Jolie. Val Kilmer senza un occhio. E combattimenti virati al rosso della follia. Fantauccelli premonitori e amor omosex evidente ma non troppo visibile. Troppo poco, Oliver.

Daniela 1/04/11 08:23 - 9643 commenti

I gusti di Daniela

Spettacolo che vorrebbe essere profondo ed immagnifico ed invece è superficiale e magniloquente, quello di Stone è un bio-kolossal sospeso fra ieraticità ed isteria, in cui anche le parti più spettacolari sono svilite dalle ambizioni autoriali (il tizio ci tiene a non passare per un Petersen qualsiasi) e più volte si sfiora il ridicolo involontario sul coté familiar/amoroso. Quanto al cast, ricco di nomi prestigiosi, alla fine l'unico volto che resta impresso è quello del modello Degan, grazie anche al fatto che non pronuncia parola.
MEMORABILE: Cavallo contro elegante, fotogramma più che sequenza. da conservare nella memoria

Smoker85 8/08/11 21:39 - 393 commenti

I gusti di Smoker85

Cosa ci si aspetta da un film su uno dei più grandi condottieri mai vissuti? Scene di lotta stile Troy o Il gladiatore. Invece Oliver Stone tira fuori un film dove le conquiste grandiose di Alessandro sono solo un contorno e punta tutto sull'introspezione. Ottime le interpretazioni di Kilmer e della Jolie. Forse lunghetto, con qualche imprecisione storica e in alcuni punti lento. Ma merita almeno una visione.

Nando 22/04/12 09:24 - 3495 commenti

I gusti di Nando

La breve vita del famoso condottiero macedone narrata in questo film dalla lunghezza esagerata che presenta qualche momento di stanca e alcune inesattezze storiche. La ricostruzione delle battaglie è accurata ed adrenalinica, tuttavia Farrell appare acerbo e poco carismatico. Sempre convincente Hopkins.

Modo 10/12/12 16:57 - 829 commenti

I gusti di Modo

Tralasciando dettagli storici non certo impeccabili il film appare ben fatto e lamentarsi troppo non ne vale neppure la pena. Il film non vuol essere un trattato di storia antica bensì un kolossal che spieghi anche ai meno acculturati le gesta di questo grandissimo conquistatore. Le battaglie forse in altre pellicole apparivano più coinvolgenti, mentre qui sono solo discrete. L'introspezione non è poi così fastidiosa; del resto Alessandro Magno, oltre alle conquiste, diffonde cultura, segno di un'anima sopraffina.

Giacomovie 17/08/14 19:53 - 1355 commenti

I gusti di Giacomovie

Maxi produzione piena di difetti che fallisce le ambizioni da kolossal. A parte le incongruenze storiche, ci sono troppi momenti dialogati (e non sempre ben recitati), sequenze eccessive e una tendenza alla magniloquenza che sfugge di mano finendo per smorzarne l’imponenza. Anche il ritmo, pur non essendo fiacco, non incide come dovrebbe. Le buone intenzioni c’erano ma sono state mal gestite. Si salvano certe incantevoli scenografie e le belle musiche di Vangelis. Fiasco anche al botteghino.

Vitgar 24/10/14 09:01 - 586 commenti

I gusti di Vitgar

Non è facile raccontare le gesta di Alessandro Magno. Stone lo fa nel peggiore dei modi confezionando un kolossal hollywodiano fatto a uso e consumo del pubblico americano con i suoi gusti particolari. Poca storia vera, tanti effetti per stupire, qualche goccia di Aristotele, un po' di omosessualità. Tutto messo insieme con poca credibilità. Non licet.

Siska80 12/07/20 20:18 - 841 commenti

I gusti di Siska80

Davvero colossale; il flop, si intende. Difficile riuscire a battere l'epic fail di Troy, eppure Stone ci è riuscito, offrendo allo spettatore tre ore di noia e smarrimento, nonostante le imponenti scene di battaglia e il cast di alto livello (almeno sulla carta): il protagonista è poco convincente, la Jolie incanta con la sua bellezza ma non basta (come si fa a spacciarla per la madre di Farrell?). La tanto decantata relazione con Efestione (un bravo Leto) si riduce a poca roba (visivamente parlando), la trama non ha uno snodo lineare e il finale non è per nulla emozionante.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Ciavazzaro • 15/11/09 11:58
    Scrivano - 5612 interventi
    Brad Pitt fu considerato per il ruolo che poi andò a Jared Leto,ma si ritirò per problemi con altri film che doveva girare.

    Fonte:Imdb
  • Curiosità Ciavazzaro • 18/11/09 10:54
    Scrivano - 5612 interventi
    Tom Cruise fu considerato per il ruolo di Alexander

    Sean Connery per il ruolo che poi andò a Val Kilmer.

    Fonte:Imdb
  • Homevideo Lucius • 19/12/09 17:10
    Scrivano - 8308 interventi
    Da Internet :

    Niente scene bisex nel dvd
    di "Alexander"

    Colin Farrell in 'Alexander'
    ApprofondimentiPersonaggi:
    - Oliver Stone

    Film:
    - Alexander
    Versione edulcorata per "Alexander", il controverso film storico di Oliver Stone dedicato alla vita e alle imprese di Alessandro Magno, che uscirà presto in dvd.
    La pellicola è stata accorciata ed epurata dalle scene incentrate sulla bisessualità del condottiero macedone: sono stati tagliati oltre 20 minuti di film.
    "Non sto eliminando tutto quello che riguarda la sessualità di Alessandro. Ma forse avevo dato troppo peso a quel tema nella versione originale", ha spiegato Stone.
    Stupisce sentire queste parole uscire dalla bocca dello stesso regista che accusa gli americani di non voler mai accostare militari e omosessualità e che, dopo l'uscita statunitense del film, sperava in un esito migliore in Europa.

    Sulla sessualità di Alessandro aveva detto in una intervista: "Chiamare Alessandro Magno gay o eterosessuale è riduttivo. Casomai lo si può definire un pan-sessuale visto che frequentava, oltre a donne e uomini, anche i trans. Il problema vero è che lui era un esploratore e amava esplorare in tutti i campi".

    Ora le esplorazioni sessuali dell'Alessandro di Stone sono diventate molto più caute. Nei dvd che verranno venduti e noleggiati negli Usa non si vedranno i baci tra Alessandro e il suo amico Efestione, nè si sentirà la voce del valoroso e stanco soldato chiedere al suo compagno di restare a dormire nella sua tenda.

    Oliver Stone, tre premi oscar e una fama di regista di protesta, si dice soddisfatto di entrambe le versioni. In particolare parla di un nuovo terzo atto di circa 12 minuti che mette assieme scene di battaglia in India e Grecia e sviluppa la storia della madre di Alessandro (Olimpia) interpretata dalla bellissima Angelina Jolie.
    Ultima modifica: 19/12/09 17:11 da Lucius
  • Homevideo Xtron • 28/02/12 15:42
    Servizio caffè - 1834 interventi
    Io ho l'edizione speciale 2dvd

    Nel dvd1 è presente il primo tempo del film (1h18m30s) mentre nel dvd2 il secondo tempo (1h30m08s)

    Immagine a 36:48
    Ultima modifica: 23/01/14 17:45 da Xtron