2 mattacchioni al Moulin Rouge

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Anno: 1964
Genere: comico (bianco e nero)
Note: Aka "Due mattacchioni al Moulin Rouge"
Numero commenti presenti: 5
Papiro: elettronico

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

E infine, a distanza di cinque anni dall'esplosione del genere con il seminale EUROPA DI NOTTE, arriva anche il contributo di Franco e Ciccio. Che non sono Totò e Macario (i quali avevano fatto uscire da poco TOTO’ DI NOTTE N°1 e TOTO' SEXY, sul tema) e purtroppo quando si trovano come in questo caso a gestire una sceneggiatura meno “folle” del consueto, che prevede un Ingrassia poco scemo e poco spalla, falliscono inesorabilmente. A dire il vero poi i due siciliani non si vedono granché, seppellito com’è il film da balletti e numeri musicali a non finire. Il...Leggi tutto Moulin Rouge chiaramente non si vede; siamo invece in un night qualsiasi dove il direttore (Riccardo Garrone) è tiranneggiato dalla padrona del locale (un’Antonella Steni fastidiosamente sopra le righe che si sdoppia interpretando anche una sua fantomatica gemella bacchettona) e dove la morte della prima ballerina (Margaret Lee) richiama sul posto un ispettore di polizia (Ciccio Ingrassia). Franco è il cameriere che serve al banco e aiuta Ciccio nelle indagini; se così si possono chiamare, poi, perché sono solo scialbi e brevi interludi tra un numero musicale e l'altro, con i nostri a improvvisare senza fantasia su un canovaccio abbozzato malamente. L’attrazione insomma dovrebbero essere le danze delle occasionali ballerine discinte, le loro “mosse”, lo sfarzo kitsch di scenografie da quattro soldi, la musica, secondo uno schema oramai codificato ritenuto di successo. Insolita la scelta del bianco e nero, che almeno ridona un briciolo di qualità apparente a un film sciaguratamente poco comico e decisamente squallido. Garrone e la Steni, pur attori in gamba, tolgono ulteriore spazio ai già poco presenti mattatori supposti. Girato in tre giorni in un unico ambiente, con un finale patetico.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Lovejoy 17/12/07 16:04 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Deprimente commediola realizzata con quattro lire e montata con spezzoni di altri film. Franchi e Ingrassia appaiono poco e non lasciano un segno indelebile, colpa sopratutto di un copione totalmente inesistente. I numeri musicali sono alquanto pietosi. Del resto del cast non si salva nessuno, nemmeno il grande Riccardo Garrone.

Panza 28/01/13 21:26 - 1488 commenti

I gusti di Panza

Girato con due lire, il film incrocia intermezzi musicali a una trama giallo-comico gestita con gravi carenze registiche. Franco e Ciccio sono agli inizi, hanno battute terribili ma genuine che riescono a sposarsi con la pochezza del soggetto, che offre ben pochi spunti. Come formoso riempitivo ci sono degli scampoli con esibizioni canore (c'è persino un proto "Gioca Jouer") e qualche castissimo spogliarello. Gli interventi con la Steni sono davvero patetici. Qualche risata c'è, ma sorbirsi tutto il film è un impresa non da poco. Noia!
MEMORABILE: "Arrivo volante", proprio come in Sogni d'amore!; Le scenografie di cartone; L'espediente per anniunciare il finale già visto in Brutti di notte.

Markus 30/08/18 10:04 - 3252 commenti

I gusti di Markus

Perla la "rossa", una seducente ballerina di un night, viene uccisa nel locale dove lavora. Le indagini prenderanno un'impensabile piega. Commedia a tinte gialle che mescola deprimenti sketch del duo siculo agli allora in voga mondo-sexy (pseudo documentari di carattere pruriginoso). L'opera non è che un tedioso assemblaggio di coreografie con striptease annesso, scenette d'avanspettacolo (già allora di vecchio stampo) e qualche sinuosa gamba velatissima. Il film si rivela sin da subito come una vera "fregatura", per lo spettatore.

Ronax 25/06/19 13:51 - 897 commenti

I gusti di Ronax

"Del maiale non si butta via niente" non era solo un motto dell'antica saggezza contadina ma anche l'imperativo categorico del sottobosco dei cinematografari del tempo. Ed ecco che per sfruttare degli spezzoni di scarto di mondo movie rimasti in magazzino, si cuce di contorno una risibile storiella giallo-rosa prendendo il duo comico del momento, due attori di un certo nome come Garrone e la Steni e le pregevoli curve della Lee e della Gorassini. Il risultato è come prevedibile deprimente. Ovviamente il famoso locale parigino non c'entra nulla.
MEMORABILE: I casti ma sensuali semi-strip di Margaret Lee e Annie Gorassini.

Il Dandi 6/07/19 18:05 - 1744 commenti

I gusti di Il Dandi

Poverissima opera d'assemblaggio con pretestuosa trama gialla a legare gli scarti di repertorio di un qualunque mondo di notte dell'epoca: come nella miglior tradizione dell'avanspettacolo i numeri comici e musicali annoiano e si vuol solo vedere i balletti sexy (che effettivamente allora dovevano avere un loro perché). Nelle seconde file si notano Garrone e Brega, tra le grazie femminili la Gorassini svetta sulle altre. A non funzionare, purtroppo, è proprio il duo protagonista, con Franco lasciato solo da un Ciccio insolitamente intelligente.
MEMORABILE: Il disvelamento finale.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Geppo • 14/01/13 08:37
    Addetto riparazione hardware - 3999 interventi
    Ciccio Ingrassia raccontava in una sua intervista che la produzione tardava sempre a pagare e un giorno Franco e Ciccio bloccarono il set minacciando di non doppiare il film se non avessero rispettato i pagamenti.
  • Discussione Panza • 28/01/13 20:03
    Contratto a progetto - 4944 interventi
    La regia è di Giuseppe Vari. Carlo Infascelli va messo come n.c. Imdb sbaglia.
    Ultima modifica: 28/01/13 20:15 da Panza
  • Discussione Zender • 29/01/13 08:58
    Consigliere - 43509 interventi
    Dove l'hai visto Panza? Sui titoli di testa?
  • Discussione Geppo • 29/01/13 09:41
    Addetto riparazione hardware - 3999 interventi
    Ciccio Ingrassia raccontava in una sua intervista che il film era di Carlo Infascelli.
  • Discussione Zender • 29/01/13 09:42
    Consigliere - 43509 interventi
    Capisco, però potrebbe anche ricordare male o parzialmente. i titoli di testa cosa dicono?
  • Discussione Panza • 29/01/13 15:30
    Contratto a progetto - 4944 interventi
    I titoli di testa dicono così:

    Regia: Giuseppe Vari
    Realizzazione (??): Carlo Infascelli

    Credo che per il film sia andata così. Vari ha realizzato tutti gli intermezzi comici mentre Infascelli ha realizzato (un po' prima del film) gli intermezzi canori. In effetti gli intermezzi canori riciclano appunto i filmati realizzati per il Cinebox. Dopo la cessazione del suo uso, i filmati furono riciclati in film "intervallati da scene comiche" (così disse Michele Bovi) per fare cassa.

    Filmtv opta per "Regia: Giuseppe Vari, Carlo Infascelli". Io scriverei come sulla fascetta del DVD DeAgostini "Regia: Giuseppe Vari, Carlo Infascelli (n.c.) Se molte fonti citano Infascelli probabilmente avrà collaborato in queste parti.
  • Discussione Zender • 29/01/13 15:49
    Consigliere - 43509 interventi
    D'accordo, corretto, grazie.
  • Curiosità Zender • 18/12/17 14:28
    Consigliere - 43509 interventi
    Dalla collezione "Sorprese d'epoca Zender" il flano del film:

  • Discussione B. Legnani • 8/05/18 16:38
    Consigliere - 13719 interventi
    E mancata Lara Saint Paul.
  • Discussione Caesars • 8/05/18 17:12
    Scrivano - 10473 interventi
    Spiace. Quando ero bambino/ragazzino era piuttosto famosa (come cantante).