Cerca per genere
Attori/registi più presenti

EXCISION

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 14
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 19/10/12 DAL BENEMERITO GREYMOUSER

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Schramm 1/12/12 14:51 - 2250 commenti

Si rischiano scottature andando seriamente incontro a questo indefinibile gingillo filmico: opera di (de)formazione, figurativamente accattivante nei suoi tautologici sbrodolii pop-splatter volutamente accattoni, con lo script che sembra ridersela a ogni istante delle sue pretenziosità, e assentarsi per aprire i cancelli allo sfottò verso tutto un modo scotto e indiegesto di fare sociologia filmica sul disagio giovanile. A ciliegiar la torta, Alexander De Large, Leland Palmer, Waters e la Lords, ironicamente assurti a macchietta e incastonati in vecchie scorie della borghesia e dello status quo.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Cotola 1/1/15 12:38 - 6862 commenti

Bel ritratto adolescenziale che descrive con credibilità un'età difficile, in questo caso complicata da turbe psichiche che faranno peggiorare la situazione sempre più. Gli innesti onirici-splatterosi sono l'elemento che diversifica la pellicola da altre produzioni del genere, ma sono proprio l'elemento meno riuscito poiché non si sa bene quanto veramente utili ed indispensabili al narrato. Finale forse telefonato (ma a me non è sembrato tale) ma che è di grande potenza non tanto per l'elemento horror quanto per quello umano: ho troavto intensissimi i fotogrammi finali.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli ultimi minuti. .
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 26/2/13 10:52 - 7704 commenti

Per Pauline l'adolescenza non è solo un'età ingrata, è un incubo per cui trova sollievo con sogni segnati all'ossessione per il sangue, le viscere, la carne incisa dai bisturi. La madre, ferocemente conformista, ed il padre, debole e distratto, non comprendono la gravità del suo disagio mentale, anche se i segni di allarme si moltiplicano ed è la stessa Pauline ad esplicitarlo. L'epilogo, anche se prevedibile, costituisce comunque un pugno della stomaco, molto più delle sequenze pur disturbanti che lo anticipano, e fa elevare il film sopra la media degli horror basati sugli inferni familiari.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'inquadratura frontale e simmetrica nel finale agghiacciante, di quelli che non si possono dimenticare, anche volendo.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Deepred89 22/2/13 3:19 - 3075 commenti

Film stranissimo, una folle rilettura del primo Solondz condita con belle inquadrature (una frontalità che manco Wes Anderson), un cast pazzesco (a partire dalla protagonista, l'Eden di Nip/Tuck qui conciata come la Pieroni nella Villa di Fulci), svariati intermezzi onirico-gore e un finale delirante che affoga nel sangue l'apparente equilibrio da commedia grottesca raggiunto nell'ora e dieci precedente. Ora e dieci, va detto, originale e piacevole, trainata da un personaggio principale quasi carismatico nella sua eccentricità. Curiosissimo.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Didda23 28/4/13 20:16 - 2051 commenti

Vincente la scelta di scegliere McDowell come inflessibile professore, la Lords (dal passato minorenne non molto lusinghiero) come madre bacchettona e addirittura John Waters come prete. Questo contrasto fra adolescenza "perversa" e recitazione matura in ruoli tradizionali è l'elemento più riuscito dell'operazione. Perché il resto, fra derive ultrapop da calendario e scene gratuite, offre ben poco da assaporare. Ottimo l'imbruttimento della Mccord. Il disagio giovanile è trattato con risibile sufficienza. Finale molto deludente (oltre che prevedibile).
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Mickes2 29/10/12 14:19 - 1550 commenti

Terreno strabattuto quello dell'alienazione comportamentale, alienazione bellamente ignorata da genitori disattenti che si occupano solamente all'aspetto esteriore delle cose. Film che si trascina stancamente spezzato ed esaltato da esplosioni lisergico-onirico-allucinatorie gustose e copiosamente weird, croce e delizia di un lavoro che mescola grossolanamente anche parentesi religiose; e non pago, si occupa, con un po' troppa confusione, di criticare certa mentalità ottusa. Mezzo punto in più per il commovente e delirante finale.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Greymouser 19/10/12 20:28 - 1441 commenti

Il finale agghiacciante si intravede ben presto in tutta la sua prevedibilità, ma - nonostante ciò - il film regala qualche brivido soprattutto grazie al personaggio interpretato dalla giovane McCord, malignamente segnato da un'aura psicotica che induce nello stesso tempo alla ripugnanza e alla compassione. Pauline, adolescente disturbata da genitori impossibili, vuole aiutare la sorellina malata di fibrosi cistica, ma di buone intenzioni, com'è noto, è lastricata la via dell'inferno. Molte scene da stomaci forti.
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)

Taxius 28/3/19 14:13 - 1181 commenti

Excision è la storia di un'adolescente sociopatica e violenta con la fissazione del sangue e dell'anatomia umana, cresciuta in una famiglia con una madre autoritaria, un padre debole e una sorella gravemente malata. Film profondamente disturbante e inquietante che funziona alla grande grazie alla credibilità della protagonista, cosa rara in questo genere di film. Notevole il finale che, nonostante risulti un po' prevedibile, è davvero agghiacciante. Inutile dire che il colore predominante è il rosso. Bello!
I gusti di Taxius (Commedia - Horror - Thriller)

Pumpkh75 25/10/16 12:44 - 1146 commenti

Ha un nonsoché di disagevolmente grottesco e malato che ti prende per mano con tenerezza e ti scorta a un finale potentissimo e paradossalmente emozionante. E’ la sua morbosa fortuna, perché le disamine delle difficoltà dell’adolescenza e le critiche alla cecità di taluna borghesia solo lambiscono il bersaglio, mentre le allucinazioni visive necro-patinate vengono presto a discreta noia. Una frotta di applausi convinti per la McCord, qualcuno in meno per il film, ancor di meno per qualche cameo distogliente.
I gusti di Pumpkh75 (Fantastico - Horror - Thriller)

Gestarsh99 20/10/12 14:46 - 1084 commenti

Vita quotidiana di una ragazzetta sociopatica schiava di una percezione distorta e anarcoide della realtà circostante, altresì perdutamente ossessionata da sogni goduriosi cosparsi di sangue, corpi, fervori mistici e allegorie oscenamente chirurgiche. Ma nel profondo anche l'ispezione enteogenica di un disturbo psichico inascoltato, sordamente risoltosi nel peggiore dei modi. Horror-drama familiare di repellente stranezza glamour, provocatorio e anticonformista nei suoi innesti turpi e difformi, pertinacemente abbonato a un'estetica weird dell'imprevedibilità che lascia però troppa carta bianca allo scompigliamento narrativo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il terribile finale...
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)

Kinodrop 24/3/19 20:36 - 974 commenti

Una disturbatissima ragazza in fase di furiosa adolescenza in contrasto perenne con la madre ossessiva, il padre inesistente, la scuola e la chiesa, è ossessionata dalla corporeità personale e altrui, dal sangue e dalle viscere, tanto da... Horror che ricorda alla lontana le turbe già trattate in ...E ora parliamo di Kevin, anche se qui i siparietti sanguinolenti sembrano ammiccare a una certa body-art del tempo che fu, senza arricchire per niente una trama già in sè monocorde e prevedibile e non bastano i camei di celebrità per darle corpo e stupire.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'imbruttimento della McCord; La "devozione" di Pauline; Il trapianto nel finale.
I gusti di Kinodrop (Commedia - Drammatico - Thriller)

Corinne 2/11/12 23:23 - 383 commenti

Film strano e interessante, che si dipana lento verso un finale terribile e commovente, forse non inaspettato ma sicuramente d'impatto. La McCord è perfetta nel ruolo dell'adolescente disturbata, persa tra fantasie necrofile e sanguinarie, l'amore per la sorellina malata e il disagio del non sentirsi amata e inquieta davvero. Ho trovato troppo artefatte le immagini oniriche, che fan molto videoclip splatter, ma il risultato globale merita certamente una visione.
I gusti di Corinne (Giallo - Horror - Thriller)

Fedeerra 21/10/18 22:15 - 271 commenti

Che la particolarità di questo piccolo horror, dall'andamento ambiguo e spesso esasperato, sia in buona parte da attribuirsi alla sua splendida protagonista è indubbio: AnnaLynne McCord infatti rappresenta una perfetta anti-eroina femminile; démodé, indisciplinata, perversa. Un po' stucchevole la colonna sonora, splendido invece il drammatico finale.
I gusti di Fedeerra (Drammatico - Horror - Thriller)

Chainmailb 14/4/14 15:33 - 11 commenti

La prospettiva sociopatica della ragazzina risulta simpatica - a tratti quasi “salubre” nella sua vocazione eversiva - fin quando si concretizza, ricongiungendosi alla vita vera in un momento di autentica tristezza che non ci si aspettava più. La rappresentazione del mondo onirico di lei credo si ispiri a Matthew Barney, con fortune inevitabilmente alterne; la sorellina dolce e malata, anche nel suo rapporto la maschia e sovversiva McCord, mi ha fatto pensare a... Piccole Donne.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La prima volta.
I gusti di Chainmailb (Fantastico - Horror - Thriller)