Cerca per genere
Attori/registi più presenti

PASQUALINO SETTEBELLEZZE

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 15
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/4/08 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 30/4/08 21:27 - 4387 commenti

Guardabile, ma a patto di sopportare quando il protagonista eccede e di tollerare l'orrenda autocitazione erotica nel pre-finale. Errori storici (si confondono i campi di sterminio dell'Olocausto con i campi di prigionia, che non erano certo linde "zimmer", ma erano cose diverse) e perfino numerici (i prigionieri dall'8 al 14 sono sette, non sei). Scene ben girate (su tutte il Tribunale e le citazioni dei carnai dell'Inferno dantesco) si alternano all'eccesso che affiora, che procura dissonanze spiazzanti. Qua e là prolisso. Incredibilmente candidato all'Oscar. Evitabile.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 10/9/08 5:54 - 10869 commenti

Tra i migliori film diretti da Lina Wertmuller, è una tipica storia di stampo italiano con un personaggio principale (di caratura piuttosto modesta) che fa dell'arte di arrangiarsi la sua unica grande risorsa. Pregevole nella ricostruzione storico-ambientale, il film si segnala per la buona sceneggiatura e una regia molto personale e contemporaneamente al servizio della storia. Bravissimo Giannini nel ruolo principale.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Matalo! 3/9/08 14:32 - 1339 commenti

Pasqualino Settebellezze... Pasqualino Settebellezze... così sconsolato declinava Moretti in Io sono un autarchico; e davvero non si può non deplorare questo inno all'arte di sopravvivere venato di partecipazione da parte della regista. Sulla quale non si può negare un vitalismo spesso sentito ed efficace, rapido nello scivolare in maniera. Comunque uno dei titoli più vispi della Wertmuller.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Enzus79 4/11/10 16:33 - 1540 commenti

Simpatico film, con sottolineature anche drammatiche, con un buon Giancarlo Giannini che impersona bene il napoletano capo quartiere e il disperato durante la guerra. A tratti il film mi è risultato noioso e ripetitivo. Bella la colonna sonora.
I gusti di Enzus79 (Fantascienza - Gangster - Poliziesco)

Rickblaine 18/8/10 17:05 - 635 commenti

Quest'opera sfiora le cinque palle. Storia che inizia commedia e finisce in drammatico, che vede come protagonista un uomo che cercando di farsi "grande" nel quartiere rischia di diventare "piccolo" nel mondo. Vicende bizzarre lo portano in guerra e poi a compiere atti insensati. Giannini è straordinario, così come Fernando Rey, anche se ha una piccola parte. Spesso si commettono errori storici, ma sono piccolezze in confronto all'idea e all'intento del regista. Ottimo Jannaci con le musiche. Un po' ripetitivo il Giannini ammaliatore.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il processo senza parole, ma solo musica e sguardi.
I gusti di Rickblaine (Fantascienza - Horror - Thriller)

Saintgifts 6/6/14 16:43 - 4099 commenti

Chi capisce veramente il personaggio Pasqualino è la comandante del campo di prigionia (Shirley Stoler): lo mette alla prova e lo punisce promovendolo kapò, affidandogli un incarico da dove salterà fuori il vero Settebellezze. Attraverso le parole del comandante walkiria la Wertmüller non risparmia nulla a certe figure umane che non sono solo del nostro meridione, ma universali. A tratti il film è di qualità, anche se la buona interpretazione di Giannini in più di un contesto risulta eccessiva. Sorprende l'inusuale registro drammatico.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Nando 19/6/11 9:00 - 3278 commenti

L'epopea di un guappo a cui va tutto storto nonostante la sua folgorante "bellezza". Una narrazione provvista di momenti validissimi e di rare fasi di stanca che vede un carismatico Giannini totalmente a suo agio nella parte. Alcune fasi sono palesemente forzate, tuttavia la visione è consigliata.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Il ferrini 15/8/16 12:25 - 1430 commenti

Senz'altro un film da vedere, se non altro per la superba prova di Giannini. Maschilismo, meschinità: Pasqualino è l'impietoso ritratto d'un vigliacco senza alcun ideale, se non quello di salvar la pelle. Un antieroe verso il quale non si può provare ammirazione, ma che spesso denuda lo spettatore. I richiami alla figura di Carmelo Mardocheo sono tanti (si pensi all'atto sessuale con l'obesa nazista), ma qui assumono un tono più drammatico. Interessante la fotografia, meno la regia.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Furetto60 7/2/14 12:06 - 1129 commenti

È una pellicola che non riesco a giudicare in modo netto: da una parte si accavallano pregi (l'interpretazione di Giannini, alcune scene forti, la profusa ironia), dall'altra appare un lavoro poco omogeneo e per vari tratti prolisso fino alla noia. Per casi del genere mi pongo una domanda semplice: lo rivedrei? In questo caso la risposta è negativa.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Gabrius79 3/12/13 22:00 - 1092 commenti

Un superbo Giancarlo Giannini diretto abilmente dalla Wertmuller in una commedia di ambientazione partenopea basta sull'arte della sopravvivenza con alcuni momenti esilaranti ma anche con momenti un po' troppo ridondanti. Interessante l'inizio con immagini mussoliniane e con sottofondo la meravigliosa "Quelli che" cantata da Enzo Jannacci.
I gusti di Gabrius79 (Comico - Commedia - Drammatico)

Almicione 13/5/15 1:09 - 765 commenti

Ma come è riuscita la Wertmüller a ricevere le nomination agli Oscar per il miglior film straniero e per la miglior regia? Le inquadrature non sembrano curate, i primi piani sono eccessivamente accentuati, talvolta sfocati... La pellicola narra le memorie di un guappo napoletano che cerca di salvare l'onore della propria famiglia e si ritrova poi prigioniero dei tedeschi. La drammaticità si rivela ridicola soprattutto quando non si ricerca la comicità, rappresentata da un tizio che emette gas. Ridicolo Giannini.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La sequenza iniziale con i video del regime nazista e fascista.
I gusti di Almicione (Drammatico - Gangster - Thriller)

Skinner 11/1/10 15:38 - 595 commenti

Gran bel film, retto da una entusiasmante, gigionesca performance di Giannini (meritatamente nominato all'Oscar) e dalle grandi trovate della Wertmuller (l'arrivo della famiglia "prostitutizzata" al processo, l'incontro amoroso tra la Stoler e Giannini). Ottimi le musiche di Jannacci, la fotografia di Delli Colli, il montaggio di Fraticelli. Da vedere.
I gusti di Skinner (Commedia - Drammatico - Western)

Enricottta 1/3/10 17:01 - 507 commenti

La Wertmuller ama molto noi napoletani, gli altri meno. Sospeso tra l'irritato e il malevolo, il giudizio generale dell'altra metà dell'Italia (quella non filonapoletana) indugia nella critica "a prescindere", avrebbe detto Totò. Venendo al film, l'effettivo peso, la qualità, la classe, l'ironia, con la quale la Wertmuller dirige ha meritato la nomination all'Oscar. La recitazione di Giannini è magistrale: sembra veramente un napoletano. Nel finale dice: sono vivo! Quante persone oggi possono dire lo stesso?
I gusti di Enricottta (Erotico - Giallo - Musicale)

Neapolis  21/2/13 8:44 - 171 commenti

Richiama molto La pelle della Cavani. In primis per l'ambientazione partenopea, poi perché è presente l'istinto della sopravvivenza che ti spinge a commettere e accettare le cose più basse. Qui però abbiamo un Giannini in forma smagliante che per la prima volta si cimenta a interpretare il ruolo di un Napoletano (lui che ha studiato a Napoli) e lo fa alla grande. A me sembra un grande esempio di cinema italiano.
I gusti di Neapolis (Drammatico - Horror - Thriller)

Sunchaser 1/9/08 19:37 - 127 commenti

Pasqualino settebellezze è l'ennesimo esempio di italiano-senza-qualità, privo di morale e pronto sempre ad arrangiarsi ed approfittare della situazione per salvare la pelle. Su questo personaggio Lina Wertmuller ha costruito uno dei suoi film migliori: sagace alternanza di commedia satirica, cattivo gusto, film drammatico. Grandissima interpretazione di Giancarlo Giannini. Nomination all'Oscar per il film straniero.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Sono vivo", sussurra Pasqualino, di fronte allo specchio, nel finale.
I gusti di Sunchaser (Fantascienza - Musicale - Thriller)