Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I FAMILIARI DELLE VITTIME NON SARANNO AVVERTITI

All'interno del forum, per questo film:
I familiari delle vittime non saranno avvertiti
Dati:Anno: 1972Genere: gangster/noir (colore)
Regia:Alberto De Martino
Cast:Antonio Sabato, Telly Savalas, Paola Tedesco, Guido Lollobrigida, Sergio Rossi, Sergio Tramonti
Note:Aka "I famigliari delle vittime non saranno avvertiti".
Visite:1975
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 20
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 8/5/10 0:40 - 4326 commenti

Scarsotto, noioso, spesso semplicistico. Si può dire che la cosa che funziona meno bene è proprio la sceneggiatura. E quando la storia non funziona, non basta una certa abilità registica a salvare il film, che non parte neppure malissimo. In effetti lo spunto di partenza è gradevole: il problema è che poi si scivola troppo sovente nel tirato via. Sabàto funziona meglio che altrove, Savalas (pur senza strafare) è sempre un bel vedere. Poco interessanti gli altri, tra i quali Sergio Tramonti, Pace in passato, ma qui in mezzo alla guerra mafiosa.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Sabàto entra sorridendo in un bar milanese. L'imminente vittima lo guarda e, pensosa, torna a sorseggiare il caffé.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Homesick 16/11/07 17:55 - 5737 commenti

Ascesa e presumibile caduta di un picciotto tra Milano e Amburgo. L'abilità di De Martino si palesa nelle scene d'azione e nella vigoria impressa ai due interpreti principali - lo spavaldo arrampicatore Sabàto e lo scaltro e prudente boss Savalas -, mentre il copione è scritto in ossequio ai noti sviluppi previsti dal genere mafia. A questi ultimi si sottrae invece il ruolo della Tedesco - attrice peraltro di bellezza sempre molto fine, soprattutto nella scena in cui appare in elegante intimo blu -, figura femminile di personalità e coscienza, lontana dalla solita pupa del gangster di turno.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il bluff della valigetta; L'esecuzione dei marsigliesi; Lo scontro nella clinica; Il monito finale della Tedesco.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Renato 5/7/07 13:13 - 1495 commenti

Come sempre Alberto De Martino "gira bene", ma questo non basta a rendere interessante un film... Qui la trama è piuttosto prevedibile e non si riesce mai a simpatizzare per il protagonista (un torvo Antonio Sabàto), mentre Telly Savalas s'impegna giusto il minimo sindacale riuscendo comunque a non sfigurare. L'ambientazione è notevole, ma la storia piuttosto banale e poco credibile (anche per gli standard del genere, notoriamente elastici) contribuisce a farne un film da una sola visione.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Tarabas 4/6/11 16:47 - 1569 commenti

I figli di un mafioso eliminato per tradimento cercano riscatto come soldati di don Vincenzo, ma il più ambizioso dei due ha dei progetti. La mafia come si pensava che fosse nel 1972, somma di bande criminali dove si può dare la scalata al potere senza consultare i pezzi da 90. Cliché a pioggia per un film girato non male, con un buon cast su cui spicca Savalas, boss vecchio stampo. Però non dice niente di interessante, l'indagine sociale è inesistente e il fenomeno criminale si riduce a una serie di sparatorie. Modesto.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Caesars 14/2/11 10:16 - 2411 commenti

Poliziesco all'italiana senza particolari virtù e con qualche difetto di troppo. Se niente si può obbiettare alla corretta regia di De Martino, molto si può fare sulla sceneggiatura che non si sforza minimamente e ci propina una storia poco interessante e zero innovativa. Antonio Sabato fa del suo meglio (il che non gli farà certo vincere l'Oscar) per interpretare l'ambizioso picciotto di turno; meglio di lui sicuramente Savalas anche se, come spesso succede con i grandi attori americani in produzioni minori, recita ai minimi sindacali.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Daidae 16/11/10 12:41 - 2537 commenti

Buon film di De Martino. Certo non siamo di fronte a un prodotto eccezionale, ma c'è sicuramente di peggio. L'azione latita e il film è lentuccio, Savalas davvero poco azzeccato questa volta, più che a un crudele boss somiglia a un allegro pensionato. Il resto del cast, compreso Sabato, è perfetto. Caratteristiche e molto belle le musiche, quasi un marchio di garanzia nei film di questo buon regista. Passabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Un marsigliese diventa sapone.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Stubby 6/5/09 0:35 - 1147 commenti

Personalmente mi è piaciuto, dalle belle musiche all'interpretazione dei protagonisti principali (Sabàto e Savalas) ed anche alcune sequenze sono piuttosto d'effetto (a tratti mi ricorda vagamente Scarface). Paola Tedesco ha un fisico veramente della Madonnissima (peccato che si veda per pochi secondi).
I gusti di Stubby (Azione - Horror - Western)

Trivex 12/11/13 10:42 - 1382 commenti

Una buona interpretazione di Sabàto che fa il picciotto di provincia, con tanta voglia di (stra)fare. Una buona regia di De Martino, che ben utilizza anche l'altro pezzo grosso (anzi il più grosso), Savalas, qui dalla parte sbagliata della barricata. Non male nemmeno la parte in Germania, dal fratello, dove il nostro rampante mostra che sa usare (a suo modo) anche il cervello, oltre al mitra M12. La storia arriva presto al culmine, con l'inesorabile resa dei conti che sancirà il vincitore, con un duello... in clinica! Mafia-movie da tre pallini (al pelo).
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Nando 13/4/12 17:15 - 3237 commenti

Gangster-movie che narra le gesta di un uomo d'onore alle prese con un boss della mala. Trama scontata e solito repertorio di sparatorie, inseguimenti e sentimentalismo spiccio. Sabato è appropriato nel ruolo ma monocorde, Savalas non incide e sembra imbalsamato; brava, ma non basta, la Tedesco.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Rufus68 8/5/16 11:21 - 2347 commenti

Come spesso accade a De Martino le sue buone qualità come regista annegano nelle scipitezze della sceneggiatura. E tutto questo al netto dei consueti ricalchi dal cinema di genere più famoso, ricco e fortunato (le fonti d'ispirazione; o di plagio, a volte). In altre parole e fuori dai denti: la storia è proprio sempliciotta, con superficialità irritanti (da non scamnbiare per naiveté) e, pertanto, priva d'interesse. Sabato fa quel che può, Savalas è lì per intascare la parcella.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Fauno 31/7/11 20:46 - 1764 commenti

Se si vuole il ritmo non è troppo incalzante, ma per due cose mi permetto di dire che è un gran film: intanto per la furbizia del vecchio padrino che era l'unico ad aver capito il bluff iniziale, ma ancora di più per tutti i "maneggini" fatti dal medesimo con i marsigliesi e i politici. Non è attuale più che mai sconfiggere qualcuno senza mai dare la spallata definitiva per poterlo poi sfruttare? E che dire sul fatto di farci rimettere i pesci medi e piccoli creando guerre fra loro a regola d'arte pur di regnare incontrastati fino alla morte?

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Da quale altra donna potrai avere un figlio con un sangue tale da vendicarti quando toccherà a te?" Grande Paola...
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Nicola81 28/12/16 14:20 - 1572 commenti

Regista tecnicamente preparato, De Martino ha sempre tentato di imprimere al suo cinema un respiro internazionale, ma qui viene penalizzato da una sceneggiatura che, tra un luogo comune e l'altro, racconta senza troppa fantasia l'ennesima storia di mafia incentrata sul solito picciotto desideroso di bruciare le tappe. Sabato e la Tedesco fanno del loro meglio, mentre a Savalas non è richiesto un simile sforzo per lasciare ugualmente il segno. Ritmo discreto, scene d'azione nella media, film tutto sommato passabile, se si ama il genere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il promettente inizio; La battuta finale della Tedesco.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Dusso 2/7/07 23:08 - 1533 commenti

Una prima mezzora buona e gradevole (una Milano molto ben fotografata da Massaccessi), ma poi quando Antonio Sabato arriva a Roma il film diventa noioso e sinceramente non me lo aspettavo; la sceneggiatura è ripetitiva e senza idee, alcuni personaggi vanno e vengono senza quasi spiegazione e si va avanti con un finale molto prevedibile. Molto bella Paola Tedesco (decisamente meglio rispetto ad altri film), c'è la Torosh accreditata che compare in una foto e in un'altra scena per non più di 10 secondi, c'è pure Franca Scagnetti (non accreditata).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il sorriso prolungato di Sabato dentro un bar di Milano, pochi istanti prima di uccidere un uomo.
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Il Dandi 9/9/18 14:18 - 1423 commenti

Mafia-movie dallo schema classico (ascesa e caduta, tradimento, vendetta, tresca con la nipote proibita del capo) con cast di contorno interessante (in cui ritroviamo il pasoliniano-petriano Tramonti) e un'indubbia padronanza del mestiere. Sabàto sfodera la sua solita cazzimma; sprecato - strano a dirsi- Savalas, in quel periodo assai attivo in produzioni nostrane (già maggiordomo diabolico per Bava e sicario elegante per lo stesso De Martino) qui nei panni di ansimante boss siculo con tanto di scoppoletta sulla pelata. Scorrevole.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il vaso di fiori consegnato e subito buttato dalla finestra (poco dopo un attentato con modalità simili).
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Pessoa 11/4/17 18:03 - 1003 commenti

Nonostante una storia già vecchia ai tempi di Shakespeare, una sceneggiatura raffazzonata e numerosi svarioni di regia, questo mafia-movie di respiro europeo (Milano, Amburgo, Roma) di De Martino funziona. Vuoi per la faccia da gigione di Savalas, vuoi perché Sabato non ha la personalità da duro e ispira quasi tenerezza, alla fine il film si lascia guardare con piacere, se non si hanno troppe pretese. Del resto con un budget ai limiti del "fatto in casa" fare di meglio sarebbe stato oggettivamente difficile. Bravi Persico e la Tedesco.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Due finti poliziotti che guidano un'auto dei pompieri che nel film sarebbe un'ambulanza: da annali del trash; La splendida fotografia di Joe D'Amato.
I gusti di Pessoa (Gangster - Poliziesco - Western)

Digital 1/6/11 21:50 - 901 commenti

Film di stampo mafioso che viene diretto senza troppa convinzione da Alberto De Martino. La lacuna più vistosa risiede in una sceneggiatura poco ricercata che porta ad uno sviluppo della vicenda poco lineare. Il cast sarebbe anche discreto, con Antonio Sabato (che in questi b-movie ce lo vedo sempre bene), Telly Savalas (sfruttato poco e male) e l'incantevole Paola Tedesco. Mediocre.
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)

Alex75 3/1/17 9:42 - 561 commenti

“Mafia movie” che non lascerebbe traccia di sé se non fosse per alcune esecuzioni originali nella loro efferatezza e una riflessione finale che riscatta in parte la superficialità di una narrazione tutta tesa all'azione. La trama lacunosa e i repentini cambi di ambientazione lasciano disorientati e nemmeno il cast aiuta a tener desta l’attenzione, con l’eccezione di Telly Savalas (al quale basta la presenza) e Paola Tedesco. La colonna sonora di De Masi forse fa eccessivo sfoggio di eclettismo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L’esecuzione al bar; La saponificazione del marsigliese; Don Vincenzo: "Io sono la Famiglia… è cosa mia!"; L’ultima battuta di Paola Tedesco.
I gusti di Alex75 (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Alex1988 2/10/15 18:41 - 480 commenti

Ennesimo mafia-movie all'italiana, interpretato dallo specialista del genere, Antonio Sabàto. Niente di che, la storia è abbastanza scontata e neanche le scene d'azione riescono a coinvolgere più di tanto. Telly Savalas praticamente ripete il personaggio che aveva già interpretato in Città violenta di Sollima.
I gusti di Alex1988 (Azione - Poliziesco - Western)

Geppo 9/5/16 9:52 - 268 commenti

Una storia di mafia con tutti i luoghi comuni del caso girata tra Palermo, Roma, Milano e Amburgo. Non è assolutamente male. Il regista Alberto De Martino tecnicamente era ben preparato; forse la sceneggiatura meritava più cura, ma va bene anche così. Sabàto è bravissimo nel suo ruolo. Telly Savalas arriva nella seconda parte del film ma ci offre un ruolo non del tutto convincente, poteva fare di più. Paola Tedesco è di una bellezza incantevole. Grazie alle immagini di questo film possiamo riscoprire anche la Germania (Amburgo) dei primi anni '70.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La frase finale di Paola Tedesco; Telly Savalas con la classica coppola siciliana; La spaghettata; La valigetta verde; Le location girate ad Amburgo.
I gusti di Geppo (Commedia - Erotico - Poliziesco)

Tersilli 10/9/15 19:25 - 50 commenti

Buon mafia movie firmato da Alberto De Martino con fotografia di Aristide Massaccesi. La parte iniziale è lenta e noiosa, ma con l'entrata in scena del mitico Telly Savalas il film parte. Azione, sparatorie, ceffoni e un discreto inseguimento. Ottimi gli ultimi dieci minuti. Sabato è credibile e molto graziosa la Tedesco. Piccolo cammeo per Franca Scagnetti. Adatte le musiche di De Masi. Per gli appassionati del genere, ma da vedere. ***/***!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Paola Tedesco in due pezzi; La spaghettata in "famiglia"; Gli ultimi dieci minuti.
I gusti di Tersilli (Commedia - Drammatico - Thriller)