Discussioni su Palmares interdavinottico - Film (2012) | Pagina 15

  • TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/10/12 DAL BENEMERITO ZENDER
  • Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

DISCUSSIONE GENERALE

379 post
  • Ciavazzaro • 31/01/18 01:39
    Scrivano - 5591 interventi
    Daniela mi fai sentire un mostro hehe.

    Ma per farmi perdonare, in questi giorni sto per benemeritare dei fantastici noir che si trovano in italiano in dvd !
  • Daniela • 31/01/18 02:43
    Gran Burattinaio - 5926 interventi
    Ciavazzaro ebbe a dire:
    Daniela mi fai sentire un mostro hehe.

    Ma per farmi perdonare, in questi giorni sto per benemeritare dei fantastici noir che si trovano in italiano in dvd !


    Ti perdono in anticipo, in attesa delle nuove benemeritate reperibili.
    'Notte, mostro ;o)
  • Zender • 31/01/18 07:07
    Capo scrivano - 47783 interventi
    Da fan di Levinson e Link son contento per Delitto incrociato, che purtroppo almeno in italiano non si trova! Altri anche son quelli che sarebbe bello poter rivedere :) Bella rassegna!
  • Digital • 31/01/18 08:05
    Portaborse - 3994 interventi
    Resto in attesa dei nuovi commenti sui film reperibili in italiano (anche se non escludo che molti li abbia visionati)!
  • Mco • 31/01/18 11:54
    Risorse umane - 9970 interventi
    Ottima rassegna, Ciavà. Grazie a te di averne condiviso le emozioni.
  • Schramm • 1/02/18 14:54
    Scrivano - 7694 interventi
    tutti titoli che non so quando avrò al cospetto ballando un allegro cha-cha-chavazzaro, ma che ti ringrazio, per intanto, di avermi fatto conoscere. 1000 di queste rassegne ragazzo!!
  • Zender • 6/03/18 13:54
    Capo scrivano - 47783 interventi
    Conclusa la seconda edizione del PAGNONCELLI POLITIC AWARD, il prestigioso trofeo che si consegna tradizionalmente sul davibook in corrispondenza delle elezioni politiche. In palio la coppa dalle grandi orecchie pagnoncellesche, in oro massiccio, scolpita dai nostri maestri orafi:



    Quest'anno si è tenuta la premiazione al Viminale alla presenza di Trump, la Merkel e Bob Dylan (che ci ha preferiti ad altri premi meno... sinceri, evidentemente). Questo il volantino pubblicitario dell'evento.



    Partendo dai voti di Camera e Senato, uniti per ottenere una media (M5S 32,5%, PD 18,9%, LEGA 17,5%, FORZA ITALIA 14,2%, FRATELLI D'ITALIA 4,3%, LIBERI E UGUALI 3,4%), si è calcolato lo spread tra la percentuale reale e quella prevista dai concorrenti. Chi, sommandoli, ottiene il differenziale complessivo più basso, vince. I risultati hanno detto che Cotola si è ripetuto e di nuovo con una vittoria ex-aequo. Non più con Wupa Wump questa volta, arrivata quarta, ma con Didda. Celebriamo quindi i vincitori, che faranno un giro con la coppa attorno al Colosseo corricchiando.

    1) DIDDA 7,6 ex aequo COTOLA 7,6
    3) ELLERRE: 11,6
    4) WUPA : 12
    5) MARKUS: 14,2
    6) FAUNO: 15,6
    7) ZENDER: 16,0
    8) MCO: 18,4
    9) PANZA: 18,9

    Queste le cifre:
    CHI HA INDOVINATO IL M5S: Didda -1,1%,Cotola -1,3%, Panza -1,6%, Wupa -3,7%, Fauno -3,8%, Markus -4%, Zender -5,1%, Ellerre -5,7%, Mco -6%
    CHI HA INDOVINATO IL PD: Ellerre +0,4%, Fauno +1,2%, Didda +1,5%, Cotola +2,2%, Markus + 3,6%, Wupa +5,0%, Panza +5,2%, Zender +5,4%, Mco +5,6%,
    CHI HA INDOVINATO LA LEGA: Wupa (strike), Cotola -0,5%, Didda -0,7%, Markus - 1,0%, Fauno +1,7%, Ellerre -1,8%, Zender -1,2%, Mco -1,2%, Panza +3,9%
    CHI HA INDOVINATO FORZA ITALIA: Ellerre -1,1%, Cotola -1,8%, Wupa -2,0%, Zender -2,6%, Didda -2,7%, Mco -3,3%, Markus -3,3%, Fauno -7%, Panza -8,0%
    CHI HA INDOVINATO FRATELLI D'ITALIA: Panza +0,1%, Markus -0,5%, Didda -0,6%, Cotola -0,7%, Fauno -0,8%, Wupa -0,8%, Zender -0,9%, Mco -1,5%, Ellerre -2,1%
    CHI HA INDOVINATO LIBERI E UGUALI: Panza +0,1%, Wupa +0,5%, Ellerre +0,5%, Zender +0,8%, Mco +0,8%, Didda +1,0%, Cotola +1,1%, Markus +1,8%, Fauno +1,7%


    Premio Strike per l'unica percentuale azzeccata al decimale a Wupa Wump per aver centrato in pieno il risultato della Lega.

    Premio di consolazione Paese di marzapane per Panza per essersi allontanato più di tutti dai risultati reali.

    Peggior performance: Panza per Forza Italia. Differenziale di un 8&% netto.

    Alcune dichiarazioni:

    DIDDA: "Avevo i dati giusti, passatimi sottobanco da sondaggisti affidabili, ma Cotola mi ha fatto la posta e ha studiato come fregarmi all'ultimo momento. Fortunatamente non ce l'ha fatta. Mi ha fregato Berlusconi. Senza il suo tracollo adesso lo alzerei da solo, il trofeo".

    COTOLA: "Ovviamente sono disgustose balle quelle del collega e la storia del Pagnoncelli parla per me. Non si vince due volte per caso, le statistiche sono il mio pane e non ho certo bisogno di spiare nessuno".

    ELLERRE: "Senza l'esagerato voto dei Cinquestelle, che mi è costato un differenziale assurdo del 5,7 avrei potuto giocarmi la vittoria forse, anche se devo fare i complimenti ai vincitori, davvero bravi. Ho previsto prima di tutti il tracollo della sinistra (sia PD che LEU), ma non è bastato".

    WUPA WUMP: "Sapevo che la Lega sarebbe salita esattamente così e ringrazio per il premio Strike. Purtroppo M5S e PD mi han tolto dai giochi. Li avevo proprio cannati, come diciamo in gergo".

    MARKUS: "Ricordo quando vinsi il Pagnoncelli, quando non era ancora un trofeo ufficiale. Bei tempi. Dovetti assentarmi per la prima edizione e tornando credevo di avere la vittoria in tasca (d'altronde anch'io come la collega ho quasi centrato la Lega e pure Fratelli d'Italia). Purtroppo il tracollo delle sinistre mi ha fregato, ma sono certo che mi rifarò, magari alle prossime politiche che potrebbero esserci a breve..."

    ZENDER: Non riesco a disincagliarmi da un'orrenda posizione di centro classifica che mi confina sempre tra quarto e quinto posto o giù di lì. Devo prepararmi di più, è innegabile. Tra M5S e PD ho accumulato un differenziale di 10, troppo per puntare ai piani alti. Però non accetto che mi si dica 'datti all'ippica' solo per un paio di débâcle. Mi rifarò".

    FAUNO: "E' stato il mio primo Pagnoncelli. Ho cominciato a capirne le dinamiche, ma assieme al collega Panza devo dire che Forza Italia ci ha massacrati (+7 per me, +8 per lui). Percentuali imprevedibili, per chi era certo nell'affermazione in qualche modo di Berlusconi".

    MCO: E' il primo Pagnoncelli anche per me ed evidentemente non ero ancora pronto. Diciamo che ho scaldato i motori, ma certo le percentuali dei primi due partiti mi han tagliato le gambe. Quando alla tv ho visto le percentuali ho scagliato una sedia contro il televisore e ho imprecato forte: non c'era più niente da fare...".

    PANZA: "D'accordo, ho vinto il premio 'Paese di marzapane' ed è giusto: vedevo un paese completamente diverso. Sono andato vicinissimo nell'indovinare i piccoli partiti (credo il migliore), ma quelli grossi proprio no. Mi son lasciato prendere la mano dall'affermazione della Lega e son l'unico ad averli sovrastimati; poi con Forza Italia un disastro, come giustamente dice Fauno. Volevo urlargli 'Berlusconi svegliati, mi stai ammazzando il Pagnoncelli!'. Macché. E' a lui che devo il Marzapane che ho in mano..."
    Ultima modifica: 6/03/18 13:56 da Zender
  • Panza • 6/03/18 16:20
    Contratto a progetto - 5197 interventi
    Avevo telefonato a Villa San Martino e anche Silvio sembrava convinto dei risultati (ma non ha apprezzato i pallinaggi del Marcel agli spettacoli di Luttazzi e Grillo). Stasera vado a Arcore e ci mangiamo assieme il marzapane.
  • Mco • 6/03/18 16:46
    Risorse umane - 9970 interventi
    Ottima la penultima posizione! Complimenti a Didda e Coty, davvero perfetti nelle loro previsioni...
    Sarà per la prossima (magari anche a breve). ;-)
  • Capannelle • 6/03/18 20:40
    Scrivano - 3509 interventi
    Come si fa a partecipare al Pagnoncelli award?
  • Didda23 • 6/03/18 22:41
    Compilatore d’emergenza - 5797 interventi
    Bastava seguire il davibook...
  • Zender • 7/03/18 07:20
    Capo scrivano - 47783 interventi
    Esatto Capa. Stava su davibook. Ottimo Panza, spero vada bene la tua cena ad Arcore. Poi ci dirai del palo nella famosa camera del bunga.
    Ultima modifica: 7/03/18 07:32 da Zender
  • Panza • 7/03/18 15:44
    Contratto a progetto - 5197 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Poi ci dirai del palo nella famosa camera del bunga.

    Sono voci infondate. Nella villa si svolge tutte le sere una rievocazione dell'inizio de L'ultima tempesta di Peter Greenaway con bambini su altalene, bellerini seminudi, libri giganti e Silvio vestito da Prospero-San Girolamo.
  • Zender • 30/06/18 12:17
    Capo scrivano - 47783 interventi
    Io vorrei che rimanessimo in 4 0 5 a contenderci il Piedone rosa™ dei Mondiali (pochi nemici poca gloria ma molte più probabilità di vincere e restare nella storia davinottica), unico trofeo al mondo a fondere oro e carne umana; purtroppo devo per contratto avvertire anche qui che chi volesse partecipare al Totomundial 2018 può guardare al link sotto e dare la striscia delle 4 semifinaliste, le 2 finaliste e il vincitore (ovviamente dopo il fischio d'inizio di Argentina Francia non si può più pronosticare nulla):

    https://www.davinotti.com/new/index.php/it/il-mese-davinottico/viewevent/125-totomundial-2018.html



    Didda festeggiato al giro di campo all'Allianz Arena 4 anni fa quando vinse il titolo:

    Ultima modifica: 30/06/18 12:22 da Zender
  • B. Legnani • 30/06/18 12:49
    Pianificazione e progetti - 14964 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Io vorrei che rimanessimo in 4 0 5 a contenderci il Piedone rosa™ dei Mondiali (pochi nemici poca gloria ma molte più probabilità di vincere e restare nella storia davinottica), unico trofeo al mondo a fondere oro e carne umana; purtroppo devo per contratto avvertire anche qui che chi volesse partecipare al Totomundial 2018 può guardare al link sotto e dare la striscia delle 4 semifinaliste, le 2 finaliste e il vincitore (ovviamente dopo il fischio d'inizio di Argentina Francia non si può più pronosticare nulla):

    https://www.davinotti.com/new/index.php/it/il-mese-davinottico/viewevent/125-totomundial-2018.html



    Didda festeggiato al giro di campo all'Allianz Arena 4 anni fa quando vinse il titolo:



    M'inducesti in tentazione.
  • Caesars • 3/07/18 09:15
    Scrivano - 16810 interventi
    Arrivo in ritardo... non posso partecipare alla competizione.
  • Buiomega71 • 1/09/18 10:15
    Consigliere - 25998 interventi
    Quello che resta della rassegna dedicata allo tio Jess

    E' stato un bel viaggio , in queste intense tre settimane, riscoprire il cinema dello tio Jess (che sento molto affine ai miei gusti cinefaghi, anche per il feticismo che Franco ostenta per le calzature femminili), e ritrovare un autore anarchico, personalissimo, eccentrico, sfacciato, erotomane e non per tutti i gusti.

    Così come rispolverare il suo abituè attoriale (Lina Romay che ha infestato, con i suoi umori e i suoi odori questa rassegna, la statuaria Alice Arno, la seducente Brett Nichols, la sfuggente Soledad Miranda, la scatenata Karine Gambier e la sofisticata Pamela Stanford, per quanto riguarda il suo sostanzioso carnet femminile che ha donato al sottoscritto momenti piacevoli e peccaminosi nel "dopofilm", a Jack Taylor, per passare per Howard Vernon fino a Paul Muller per quanto riguarda i sodali maschili-ma le vere protagoniste del cinema franchiano sono loro, le donne: perverse, libidinose, lussuriose, crudeli, impudiche, melliflue, diaboliche, sadiche, e deliziosamente lesbiche)

    Scelta dolente per quanto riguarda i titoli (ne ho una cinquantina di Franco in collezione), che ha sacrificato (dolentemente) alcune opere importanti franchiane, ma, ahimè, tre settimane erano poche per contenerne di più di venti, quindi ho dovuto rinunciare a parecchi film per metterne dentro altri. La scelta era giornaliera, e l'imbarazzo della programmazione è stato arduo e non poco sofferto.

    Il film che più mi ha folgorato (e forse il suo piccolo capolavoro all'interno di questo miniciclo-anche se non bastano venti film per analizzare in toto l'immensa opera franchiana, che conta più di 200 film-) è stato SEXY NATURE (orrido titolo italico del più evocativo LA CONTESSA PERVERSA) una piccola gemma incastonata tra la sterminata filmografia del regista, per poi continuare con gioielli onirico visionari con sprazzi di macabra poesia come UNA VERGINE TRA I MORTI VIVENTI o il febbrile e incubotico LORNA-THE EXORCIST

    UN CALDO CORPO DI FEMMINA ha aperto le danze franchiane nel migliore dei modi (titolo che ritornerà spesso durante tutta la rassegna, come il fantasma di Irina, non per nulla-o per pura fatalità-quello che ha squarciato il velo del mondo franchiano "buiesco") e le ha chiuse un Franco più caustico che mai con TENDER FLESH, dove lo tio dimostra di avere ancora parecchie frecce al suo arco.

    In mezzo opere bruttarelle come UNA SECONDINA IN UN CARCERE FEMMINILE o LA MALEDIZIONE DI FRANKENSTEIN ( ma visionato nella sua versione castigata dalla censura spagnola su una pessima vhs. Non vedere nudi nelle "esperienze erotiche frankenstaiane/franconiane è come assaporare un piatto senza condimento alcuno), o terribili come SEXY SISTERS (però l'incipit alla MAFù è da antologia) e l'ancor peggiore BLUE RITA, forse il suo punto più basso.

    SINFONIA EROTICA uno dei Franco migliori tra echi goticheggianti e MISTERI (SESSUALI) DEL GIARDINO DI COMPTON HOUSE secondo lo tio, MACUMBA SEXUAL delizioso incubo erotico in quel dei Caraibi (con una venere d'ebano come Ajita Wilson, forse, nel ruolo della vita dopo LA PRINCIPESSA NUDA), MILLE SEXOS TIENE LA NOCHE un'inaspettato Franco della sua "seconda giovinezza" ispanica, DE SADE 70 è forse uno dei suoi lavori più raffinatamente crudeli e audaci (vista l'epoca), PLAISIR A TROIS mischia l'erotismo sfrenato del regista a echi horror/goticheggianti, mentre con VOODOO PASSION contamina HO CAMMINATO CON UNO ZOMBI con UNA VERGINE TRA I MORTI VIVENTI , in HISTORIA SEXUAL DE O proietta tutta la sua ferocia (mai sopita) nell'incredibile e crudelissimo finale, DORIANA GRAY (ahimè l'unico film della rassegna non davinottabile e il più intenso) è il Franco più sofferto, personale e decadente, certamente il più malinconico e disperato (anticipando MIRIAM SI SVEGLIA A MEZZANOTTE) e monumento assoluto alla sua musa Lina Romay, CONFESSIONI DI UNA MONACA ADOLESCENTE è il Franco più "commerciale", ma che brilla di zampate franchiane notevoli, SHE KILLER IN ECSTASY , abbagliato dal fascino mortifero di Soledad Miranda è la piccola punta di diamante della rassegna e certamente uno dei suoi titoli migliori, DEMONIAC/THE EXORCISM è il NUOVO INCUBO (o , meglio, il suo GATTO NEL CERVELLO) dello tio, in un film imperfetto, sgangherato, squilibrato, rattoppato ma che , nonostante i suoi difetti, mi ha a suo modo piacevolmente ammaliato, e non si può non voler bene allo tio che cuce il film quasi tutto su di lui, autopsicanalizzando sè stesso e i suoi spettatori.

    Tutto ritorna nel suo cinema, temi, particolari, scenografie, personaggi, situazioni, che si rincorrono e si congiungono

    Una delle rassegne estive che più mi ha coinvolto (fino a sognare, a metà strada del ciclo franchiano, Soledad Miranda che mi rimprovera di non aver messo nella rassegna un film con lei protagonista-all'inizio non era prevista-) facendomi (ri)scoprire le sopite sensazioni che dona il cinema di questo unico e eccentrico autore.

    Ringrazio tutti quelli che nel bene e nel male mi hanno seguito (anche silenziosamente) in questa indimenticabile avventura franchiana (in particolare Zendy e Deepred a suon di Whatsapp per tutto agosto, smarronandoli con la mia febbrile francomania) e Roberto Curti (che inconsapevolmente) è stato fonte delle curiosità e degli aneddoti sul book di Nocturno

    A Jess e Lina, con tanto sadisterotico amore.
    Ultima modifica: 1/09/18 12:01 da Buiomega71
  • Caesars • 3/09/18 11:31
    Scrivano - 16810 interventi
    Complimenti Buio. Non amo Franco (ma ammetto di aver visto pochissimo di suo), ma ho seguito questa tua maratona e letto (forse non proprio tutti, ma molti) con interesse i tuoi commenti .
  • Buiomega71 • 3/09/18 11:38
    Consigliere - 25998 interventi
    Caesars ebbe a dire:
    Complimenti Buio. Non amo Franco (ma ammetto di aver visto pochissimo di suo), ma ho seguito questa tua maratona e letto (forse non proprio tutti, ma molti) con interesse i tuoi commenti .

    Grazie infinite Caesars. Essì, Franco è un autore che divide parecchio, o lo si ama o lo si odia incondizionatamente. Io opto per la prima :)

    E' stata comunque una bella esperienza
    Ultima modifica: 3/09/18 11:41 da Buiomega71
  • Schramm • 3/09/18 16:05
    Scrivano - 7694 interventi
    io invece adoro franco, per cui non solo complimenti ma anche beato te che hai fatto una rassegna a tutto jess, immagino ti sia sentito pari a un topo in un labirinto d'emmental. il top sarebbe stato affrontare/convogliare almeno metà filmografia, ma immagino che anche così la cine-gioia sia stata enorme. ad majora!