Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONLE LOCATION

L'IMPRESSIONE DI MMJImpressione Davinotti

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Maineng 20/06/08 01:55 - 100 commenti

I gusti di Maineng

Godibilissima commedia dei telefoni bianchi di Mario Camerini (che qualche anno dopo sposò Assia Noris) in cui un giovane edicolante (Vittorio de Sica) sogna di fare la bella vita senza averne le reali possibilità finanziarie e abbandonando il progetto solo quando s'innamora dell'impiegata Lauretta. Sicuramente la storia raccontata subisce molto le influenze di un periodo in cui si esaltava la semplicità dei costumi. Umberto Melnati e Virgilio Riento bravissimi come sempre. La fotografia é molto buona. Lilia Silvi giovanissima fioraia sul piroscafo.
MEMORABILE: Lauretta si é appena licenziata: "Dopo tutto quello che abbiamo fatto per lei: cure, attenzioni... e tutti i vestiti vecchi!"

Galbo 1/04/09 07:26 - 12434 commenti

I gusti di Galbo

Tipico prodotto italico appartenente al filone dei cosidetti "telefoni bianchi", commedie garbate ben sceneggiate e recitate. Questa in particolare, si basa sul tema classico dello scambio di persona e degli equivoci conseguenti, è ben diretta da Camerini ed interpretata da un Vittorio De Sica in grande spolvero.

Giùan 4/05/12 12:52 - 4606 commenti

I gusti di Giùan

Troppo spesso dimenticato, il cinema di Camerini è, come quello del suo coevo Clair, non tanto mal incanutito quanto intrisecamente legato al suo tempo per ritmi, volti, cadenze. Max, tra i pochi film a sottrarsi a tal discorso, si giova del contributo, in fase di script, di Palermi e Soldati, la cui brillantezza è tradotta in immagini dal regista con la distinzione stilistica che gli è propria. La mdp scivola su storia e personaggi al solo servizio del ritmo. Sentimento, comicità e "critica sociale" si mescolan abilmente. De Sica-Assia Noris eran "la" coppia.

Rambo90 24/06/12 17:03 - 7716 commenti

I gusti di Rambo90

Bellissima commedia, ben scritta e ben diretta da Camerini, migliore dei remake successivi, anche se meno comica. Bravo e impeccabile De Sica, in una delle sue interpretazioni giovanili più riuscite, in coppia ancora con Assia Noris, anche lei molto in parte. Molti i caratteristi di livello: da Riento a Melnati a Casaleggio. Buona la fotografia, ancora oggi accettabile il ritmo. Un classico.

Fabiorossi 28/10/13 14:50 - 67 commenti

I gusti di Fabiorossi

Difficile per gli amanti della commedia all'italiana in senso stretto riuscire a guardare il film di Camerini senza fare riferimento al remake di Giorgio Bianchi uscito quasi vent'anni dopo; senza dubbio meno veloce e comico ma certamente più contestualizzato, il film dai toni da telefoni bianchi preannuncia anche un po' di neorealismo, periodo storico-cinematografico non ancora esploso. Giovane ma già mattatore, De Sica tiene la scena in modo superbo degnamente affiancato da una affascinante Assia Noris. Ben realizzati i finti esterni romani.

Il Dandi 30/01/16 04:01 - 1917 commenti

I gusti di Il Dandi

Conoscendo già il più celebre remake sordiano degli anni '50 si resta stupiti scoprendo che l'originale era già completo delle stesse scene e perfino (spesso) delle stesse battute. L'unico ingrediente mancante in questo prototipo è la figura del vero Max ("signor" e non "conte", in ossequio alla pubblicistica fascista), che qui è solo un amico benestante che fa una breve comparsata all'inizio senza avere il ruolo di mentore del protagonista, privandoci dei gustosi confronti fra il vero e il falso nobile. Commedia riuscita e ben invecchiata.
MEMORABILE: Vittorio De Sica che si presenta vestito da cavallerizzo.

Daniela 10/08/16 14:39 - 12728 commenti

I gusti di Daniela

Desideroso di corteggiare una dama dell'alta società, un modesto edicolante si fa passare per aristocratico, ma fuori dal suo ambiente annaspa fra una gaffes e l'altra. L'esperienza non sarà però del tutto negativa, anzi... Commedia degli equivoci che può contare su una sceneggiatura brillante, De Sica in forma, Noris dolce ed un cast di buoni caratteristi. Forse la morale è un poco retriva, dato che afferma l'importanza di restare al proprio posto, ossia nell'ambito della classe sociale di appartenenza, ma è coniugata in modo tanto garbato che non disturba. Buono il remake con Sordi.
MEMORABILE: Le lezioni di equitazione e le partite di bridge

Paulaster 27/07/22 09:35 - 4494 commenti

I gusti di Paulaster

Edicolante cerca di inserirsi nell'alta società. Commedia romantica che tenta goffamente di apparire ciò che non è, col lieto fine che insegna ad accontentarsi della propria condizione. De Sica è più a suo agio nei panni dell'elegantone e può mostrare il suo charme. Quando il gioco degli equivoci arriva verso la conclusione, la questione sentimentale è all'acqua di rose, soprattutto sul primo bacio dell'impiegata.
MEMORABILE: La caduta da cavallo; L'incidente in bicicletta; Estromesso dal bridge.

B. Legnani 9/03/23 16:53 - 5560 commenti

I gusti di B. Legnani

Che Vittorio De Sica fosse perfetto per il ruolo era quasi scontato. La pari perfezione di Assia Noris (bravissima e irresistibile nel monologo sul treno) dà al film l'aura di vertice del periodo dei telefoni bianchi, forse anche perché il mondo dei telefoni bianchi qui c'è, ma viene messo sagacemente alla berlina. Notevoli anche le prove di Melnati, di Casaleggio e (specialmente) di Riento. Come è noto, la trama di Palermi è impeccabile, perché riesce a fondere la commedia sofisticata, i nostrani telefoni bianchi e il mondo popolare (qui ricco di industriosa saggezza). Imperdibile.
MEMORABILE: Lo zio che sgrida il nipote, rientrato da Sanremo, innamorato sì, ma senza avere... concluso.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Spazio vuotoLocandina The good girlSpazio vuotoLocandina Due irresistibili brontoloniSpazio vuotoLocandina Cruel Intentions 3 - Il fascino della terza voltaSpazio vuotoLocandina Guardia, ladro e cameriera
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Homevideo Zender • 17/03/08 12:55
    Capo scrivano - 47992 interventi
    In uscita il 19 marzo 2008 il film di Camerini che vanta ad oggi ben due remake (di cui uno, quello con Sordi) quasi più celebre dell'originale. Esce per la Columbia/Sony in versione RESTAURATA
    Audio: Ita.mono
    Video: 1.33:1
    Extra: Conversazione con Mario Camerini + Trailer originale
  • Discussione Raremirko • 12/02/19 23:43
    Call center Davinotti - 3862 interventi
    Molto buono e, soprattutto, molto poco intaccato dal tempo; se la gioca col remake di Bianchi, molto meno con quello di De Sica jr.

    Film buono dal punto di vista tecnico, molto buono da quello sociologico (gli strati sociali son ben rappresentati, con arrivismo da parte di alcuni, piacioneria da parte di altri, poi ancora delusione, vuoto, ecc.).

    Bravo e fine De Sica, qui in doppio ruolo; uno dei migliori prodotti Camerini-De Sica.