The absent one – Battuta di caccia

Media utenti
Titolo originale: Fasandræberne
Anno: 2014
Genere: poliziesco (colore)
Note: Sequel di "Carl Mørck – 87 minuti per non morire" (2013).
Numero commenti presenti: 5

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/02/15 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 12/02/15 09:16 - 9224 commenti

I gusti di Daniela

Nuova indagine per la coppia di agenti della sezione dedicata ai "cold case" danesi: questa volta si tratta di un duplice omicidio avvenuto 20 anni prima e chiuso frettolosamente con la confessione e la condanna di un unico presunto responsabile... Stesso regista, stesso cast ed anche stesse modalità narrative fra passato e presente, ma risultato un poco inferiore rispetto al precedente capitolo, non perché la vicenda sia meno avvincente ma per alcune incongruenze che ne compromettono la tenuta. Comunque il terzo film è già in cantiere.

Manfrin 16/03/17 15:21 - 324 commenti

I gusti di Manfrin

Piacevole sorpresa proveniente dal (per me) sconosciuto cinema danese. Un thriller veramente notevole, cupo, avvincente, incalzante, violento (magari un po' oltre la soglia) e ben interpretato da un ottimo cast. Azzeccata anche la figura del protagonista, un detective duro, dal volto scolpito nella roccia e che non molla mai.

Hackett 25/02/17 10:21 - 1721 commenti

I gusti di Hackett

La regia asciutta, tipica del cinema nordico, incornicia questo thriller duro, dove la violenza vista e percepita non viene lesinata e aiuta lo spettatore a farsi trascinare in una sensazione di impotenza. Per il resto lo stile è un po' televisivo (sembra un episodio di Wallander), ma nonostante la monoespressività del protagonista alla fine il tutto funziona.

Galbo 28/09/17 18:43 - 11345 commenti

I gusti di Galbo

Secondo episodio della trilogia dedicata alla sezione Q. Il clima è quello degli altri episodi della serie, atmosfere cupe, un tasso di violenza non indifferente e nello stesso tempo una notevole cura della psicologia dei personaggi. In particolare molto spazio è riservato ai contrasti caratteriali e nello stesso tempo alla complementarietà dei due poliziotti. Buone le interpretazioni. Un buon film.

Rambo90 16/02/20 18:20 - 6317 commenti

I gusti di Rambo90

Leggermente meglio del precedente, anche se il romanzo è ancora una volta tradito con uno svolgimento semplicistico (soprattutto nella seconda parte). Comunque l'atmosfera c'è e la violenza in dosi massicce rende bene il malsano rapporto tra i ragazzi del collegio. Un po' lungo, con una prima parte che funziona bene e una seconda che fa eccessivo ricorso al melodramma, ma nel complesso guardabile. Non male.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Daniela • 18/03/17 00:12
    Consigliere massimo - 5071 interventi
    Manfrin,
    visto che hai gradito questo, non perdere gli altri della serie di cui costituisce il capitolo centrale, con la stessa coppia di detective protagonisti. ;o)
  • Discussione Manfrin • 21/03/17 16:38
    Servizio caffè - 495 interventi
    Daniela ebbe a dire:
    Manfrin,
    visto che hai gradito questo, non perdere gli altri della serie di cui costituisce il capitolo centrale, con la stessa coppia di detective protagonisti. ;o)

    Grazie,è un genere che mi piace molto,ho visto ed a breve commenterò il terzo,mi manca il primo di cui ne cercherò la prossima programmazione.(su sky on demand non c'è)
  • Discussione Daniela • 21/03/17 18:43
    Consigliere massimo - 5071 interventi
    Se ti piacciono i thriller nordici, potresti dare un occhiata a Terribly Happy, storia di un poliziotto che si trova trasferito in un paesino in mezzo al nulla, con poca gente e molti misteri, oppure al più tradizionale Those Who Kill - Shadow of the Past, indagine su un serial killer condotta da un poliziotto/psicologo con qualche magagna nel suo passato professionale. Entrambi danesi ed entrambi interpreti da Jakob Cedergren.
    Nel campo delle serie TV, molto buona Bron-Brone, coproduzione dano-svedese, nota internazionalmente come The Bridge. Occhio però a beccare la serie originale e non il remake USA, decisamente inferiore.
  • Discussione Manfrin • 22/03/17 13:34
    Servizio caffè - 495 interventi
    Daniela ebbe a dire:
    Se ti piacciono i thriller nordici, potresti dare un occhiata a Terribly Happy, storia di un poliziotto che si trova trasferito in un paesino in mezzo al nulla, con poca gente e molti misteri, oppure al più tradizionale Those Who Kill - Shadow of the Past, indagine su un serial killer condotta da un poliziotto/psicologo con qualche magagna nel suo passato professionale. Entrambi danesi ed entrambi interpreti da Jakob Cedergren.
    Nel campo delle serie TV, molto buona Bron-Brone, coproduzione dano-svedese, nota internazionalmente come The Bridge. Occhio però a beccare la serie originale e non il remake USA, decisamente inferiore.

    Ti ringrazio molto,in realtà i thriller mi piacciono tutti,ora mi sposterò al Nord,sono paesi ed atmosfere che molto si adattano al genere.
    Grazie ancora!
  • Discussione Hackett • 22/03/17 18:06
    Formatore stagisti - 531 interventi
    Manfrin ebbe a dire:

    Ti ringrazio molto,in realtà i thriller mi piacciono tutti,ora mi sposterò al Nord,sono paesi ed atmosfere che molto si adattano al genere.
    Grazie ancora!

    Caro Manfrin ti consiglio anche le stagioni di Wallander scaricabili su On Demand