Notte di morte

Media utenti
Titolo originale: Dead of Night
Anno: 1977
Genere: horror (colore)
Regia: [3e] Dan Curtis
Note: Aka: "Mit der Nacht kommt der Tod"; "Døden om natten". Produzione destinata alla TV con titolo che richiama "In the dead of night", precedente lavoro televisivo dello stesso Dan Curtis. In Italia ha avuto sporadici passaggi televisivi agli inizi degli anni '80.

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/05/12 DAL BENEMERITO PUMPKH75
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Pumpkh75 20/05/12 18:21 - 1504 commenti

I gusti di Pumpkh75

Essenziale, asciutto, gran bel connubio tra la penna di Matheson e la regia funzionale di Curtis. I primi due episodi sono buoni e attingono alla sfera fantastica e thriller più che all'horror, ma è il terzo segmento (come in Trilogia del terrore, dello stesso regista) ad elevare la pellicola: inquietante, spaventoso, con una soluzione finale niente male. Da riscoprire, assolutamente.

Digital 1/07/12 10:58 - 1194 commenti

I gusti di Digital

Discontinuo horror ad episodi. Si parte - male - con “Second chance”, sorta di fiaba nera, con un auto che riesce a viaggiare nel tempo: piuttosto fiacco (*!). In “No such thing as a vampire”, la malattia di un uomo sembra essere causata da un vampiro: godibile e con un finale beffardo (**!). Ma il piatto forte è il terzo e ultimo segmento (“Bobby”): il bambino che torna dall'aldilà, per ricongiungersi alla madre, è un ottimo film dell'orrore, caratterizzato da una notevole atmosfera lugubre e da una tensione pressoché costante (***).

Ciavazzaro 19/12/17 01:46 - 4774 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Notevole horror a episodi dello specialista Curtis. Il primo episodio, con atmosfere da Ai confini della realtà, risulta gradevole nella sua semplicità, con un giovane Begley jr. decisamente in parte. Sottilmente beffardo il "vampirico", con la classe di Macnee, la carissima Comer vittima e il mitico Cook jr. servitore, con un buon colpo di scena finale. Fantastico l'inquietante episodio finale (il più ricordato), con una superba Hackett e il bravo bambino Montgomery reduce da Colombo. Una vera e propria perla nera.
MEMORABILE: Il cerchio magico; Il finale del terzo episodio; La sorpresa del secondo episodio; La Comer insanguinata; La casa sul mare; L'intro.

Rufus68 7/03/21 21:25 - 3542 commenti

I gusti di Rufus68

Si va in crescendo: deboluccio il primo episodio nonostante sia basato su una gradevole atmosfera di rimpianto, più carnoso il secondo anche se il sovrannaturale è solo la patina d'un giallo grottesco abbastanza scontato negli esiti. L'ultimo segmento viene considerato giustamente un buon classico per la presenza della brava Joan Hackett e per quel rimpiattino macabro che pian piano svela le motivazioni profonde della relazione madre-figlio. Eccessivamente pupazzesco il finale, anche se è praticamente impossibile non trattenere un brivido.

Deepred89 25/03/21 23:44 - 3488 commenti

I gusti di Deepred89

Horror televisivo di livello decorosissimo che, a ben vedere, di veramente horror ha soltanto l'episodio finale, il celebre Bobby, un semplice ma efficace soggetto su un giovane "revenant" invocato dalla madre, per il quale Curtis mette in tavola tutta la sua maestria a livello di messinscena, girando scene di agguato che anticipano Shining molto più di quanto non facesse Ballata macabra. Non male neppure gli altri due episodi: un po' involuto ma suggestivo il primo, stile Ai confini della realtà, un po' di maniera ma ben congegnato il secondo, gotico con sorpresina finale.

Anthonyvm 22/01/22 00:31 - 3781 commenti

I gusti di Anthonyvm

Bel fright-film antologico anni '70 dal team creativo di Trilogia del terrore. Nonostante l'assenza di figure iconiche quali Karen Black e il feticcio Zuni gli abbiano negato il titolo di cult, si tratta di una collezione gustosa e forse nel complesso anche più composta. Il primo episodio, divertente, vede un'auto che viaggia nel tempo, prefigurando Ritorno al futuro; il secondo è una beffarda storia di vendetta a sfondo vampirico; il terzo (riproposto pure in Trilogia del terrore 2) cerca di ricalcare la suspense domestica di "Amelia", riuscendoci in parte, specie col finale creepy.
MEMORABILE: La criminosa rivelazione del secondo episodio; Bobby in un raptus omicida spacca porte come Jack Torrance; L'ultima inquadratura del terzo episodio.

Patrick Macnee HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Ciavazzaro • 19/12/17 01:58
    Scrivano - 5618 interventi
    CIAVAZZARO PRESENTA NON ACCENDETE QUEL TELEVISORE !
    NUOVA EDIZIONE

    NOTTE DI MORTE

    Ottimo horror ad episodi targato Dan Curtis, il che offre una seria garanzia di qualità.

    Si parte dal primo, un episodio con atmosfere che ricordano molto ai confini della realtà.
    Protagonista un giovane, che dopo aver restaurato una vecchia auto, grazie ad essa si trova catapultato nel passato per una notte.
    Episodio gradevole, con un bravo Ed Begley,jr., futuro bravo attore al cinema e in tv (tra cui ovviamente Colombo sia nella vecchia serie, sia in quella nuova con un ruolo importante).

    Il beffardo secondo episodio è molto gradevole, con una parata di star, a partire da Patrick Macnee che è una garanzia di serietà e di classe.
    Menzione d'onore, per l'attrice stracult Anjanette Comer qui moglie vittima del presunto vampiro, vittima nello storico Colombo Concerto con delitto, e protagonista del mitico La notte dei mille gatti.
    Chiude il cerchio il bravissimo e mitico Elisha Cook,jr. reuccio dei noir, e attivissimo caratterista fino anni ottanta, nei panni del fedele servitore.
    Un buon vampirico, con gradevole sorpresa cattivella finale.

    Ma il capolavoro è il terzo inquietante episodio con una immensa Joan Hackett nei panni di una madre, pronta a qualunque cosa pur di riavere il figlio morto, ma che imparerà a sua spese, che giocare con la magia nera è poco salubre.
    Suo figlio il bravissimo attore bambino Lee H. Montgomery, già co-protagonista del colombico L'omicidio del professore.
    Episodio sullo stile E.C. Comics con una ambientazione favolosa (casa sul mare), ottime scenografie, finale angosciante, horror a non finire.

    La parte tecnica del film non delude, insomma per la notte di Halloween una visione obbligata.
    Ultima modifica: 19/12/17 02:04 da Ciavazzaro
  • Discussione Buiomega71 • 19/12/17 05:41
    Pianificazione e progetti - 23916 interventi
    BOBBY è sempre stato un mezzo capolavoro ( gli altri due episodi non li ricordo affatto)

    Insieme alla GOCCIA D' ACQUA di Bava, il più agghiacciante resoconto filmico mai girato in un film a episodi

    Da secoli attendo la sua uscita in home video nel belpaese

    Curtis fa' la tripletta indelebile insieme a AMELIA e BALLATA MACABRA

    Rifatto in TRILOGIA DEL TERRORE 2, ma perde in pathos angoscioso
    Ultima modifica: 19/12/17 07:41 da Buiomega71
  • Discussione Digital • 19/12/17 07:52
    Portaborse - 3450 interventi
    Questo va ASSOLUTAMENTE recuperato in italiano. Ottimo commento, ciavà!
  • Discussione Trivex • 19/12/17 08:15
    Portaborse - 1306 interventi
    Questo l'ho visto molti anni fa.

    Rammento solo l'episodio del presunto vampiro, però.
  • Discussione Mco • 19/12/17 14:51
    Scrivano - 9918 interventi
    Eccellente recupero Mauro.
    Come ben dice Digy, urge l'italico idioma, visto che molti come me ne hanno versioni in varie lingue tranne la madre...:-(
  • Discussione Pumpkh75 • 20/12/17 19:38
    Addetto riparazione hardware - 413 interventi
    Come Buio, ad essere sincero ho ormai cancellato i primi due episodi. Il terzo è impossibile da dimenticare ed è il responsabile principale del pallinaggio.

    Uscisse in Italia, ricomprerei il DVD di corsa!