LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/11/09 DAL BENEMERITO DAIDAE
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daidae 12/02/10 15:55 - 2720 commenti

I gusti di Daidae

Visto. Abbastanza bruttarello, tentativo poco riuscito (o meglio, per niente riuscito) di collegare noir a una patetica storiella d'amore stile Giulietta e Romeo. Belle le ambientazioni tedesche, da segnalare una scena di inseguimento in motoscafo. Film che comunque rasenta la mediocrità. Sono generoso concedendo 2 pallini.
MEMORABILE: L'inseguimento in motoscafo.

Il Dandi 2/04/10 21:06 - 1732 commenti

I gusti di Il Dandi

Tremendo: due boss mafiosi di Amburgo si odiano, ignari del fatto che intanto i figli si amano. Il duro Silva in trasferta tedesca è l'unico punto di forza di un noir che definire noioso è poco. Il taglio è televisivo, perfino nelle scene d'azione. Sono abbastanza onnivoro, ma questo è da non rivedere.

Homesick 17/05/14 09:39 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

La faccia truce del maestro d’armi Goffredo Ungher prima dei titoli dichiara l’italianità di questa coproduzione con la Germania: secca, essenziale, montaggio rapido, azione violenta abbinata al romanticismo e alla tragicità del noir allorché il potere della malavita viene eroso dagli affetti familiari. Amburgo è l’arena per dramatis personae tipizzate, come i due boss in guerra (Silva e Fleischmann), i novelli Romeo e Giulietta (Gori e Janson), l’amante e il tirapiedi infidi (Vendell e Baldassarre), la vecchia madre (De Felice) e l’oca giuliva (Jeanine). Note confacenti di Lallo Gori.
MEMORABILE: La bomba sull’auto in fuga; l’inseguimento tra i due motoscafi per i canali di Amburgo; l’epilogo che riprende il prologo.

Gestarsh99 23/05/14 17:29 - 1310 commenti

I gusti di Gestarsh99

L'immortale tragedia scespiriana di Romeo e Giuletta sbrigativamente genuflessa ai papocchi di un poco eclatante gangster-movie in salsa germanica, che al posto di Montecchi e Capuleti vede scannarsi a raffiche di piombo e tritolo due tracotanti bande criminali. Henry Silva è un mammasantissima italoamericano impegnato a ciondolare in vestaglia tra prevaricazioni e spaghettate con mammà; la coppia di piccioncini invece è affidata a due volti da fotoromanzo senza alcuna grinta. Il salvabile arriva in zona Cesarini, con l'acrobatico inseguimento in motoscafo tra i canali navigabili di Amburgo.
MEMORABILE: L'ottimo lavoro di stunt nella conclusiva sequenza d'inseguimento a bordo di motoscafo tra i canali di Amburgo.

Nicola81 3/06/14 22:07 - 1905 commenti

I gusti di Nicola81

Gangster italo-americano sbarca ad Amburgo e tenta di spodestare il boss locale. Ovviamente è guerra, ma i rispettivi figli si innamorano... L'insolita voce narrante e titoli di testa "televisivi" introducono un noir grezzo, stereotipato e fumettistico che tuttavia, vuoi per la breve durata vuoi per il montaggio frenetico, ha il pregio di non annoiare. Cast non deprecabile, gradevoli, anche se non sempre pertinenti, le musiche di Gori. In giro c'è ben di meglio, ma chi ama il vecchio cinema di genere italiano non lo troverà indigeribile.
MEMORABILE: Il concitato finale, che fa raggiungere al film quasi la sufficienza.

Berto88fi 20/03/18 12:02 - 199 commenti

I gusti di Berto88fi

Intenso scontro tra Boss in un'insolita Amburgo (c'è pure la spiegazione a inzio film...). Talasciando la patetica love story, qualche bella scena d'azione c'è (l'inseguimento in auto e quello con i motoscafi, davvero ben fatto). Insomma, è un rozzo gangster movie potabile, nonostante il montaggio troppo sbrigativo. I tirapiedi fumano costantemente una sigaretta dietro l'altra, tranne quando si scannano.

Herrkinski 29/05/20 04:34 - 4969 commenti

I gusti di Herrkinski

Noir co-prodotto con la Germania ma chiaramente debitore della scuola italiana del genere, trova ovviamente in Silva il volto giusto per un ruolo da mafioso in cui può sguazzare, contrapposto al discreto Fleischmann; Gori e Janson sono due belle facce che fanno più da cornice in questo lavoro che non difetta in azione, con alcuni begli inseguimenti in auto, nonchè in violenza e drammaticità. L'ambientazione amburghese è ben sfruttata e offre scorci suggestivi nonché un finale acquatico su motoscafi piuttosto anomalo; in breve, da rivalutare.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Zender • 7/02/12 18:53
    Consigliere - 43818 interventi
    Dalla collezione "Sorprese d'epoca Zender" il notevole flano del film:
  • Discussione Schramm • 22/02/18 14:49
    Risorse umane - 6703 interventi
    ho un vhs-rip del master gvr praticamente rosicchiato dai topi, tutto giunte che saltano, dialoghi a strapponi, graffi, chiazze e aloni da vecchio spot ace, spuntinature a perdiconto e solo questo me lo fa piacere. l'incipit con quella seriosa e allarmistica voice-over da mondo-movie, poi, è già cultissimo!