Pensione amore servizio completo

Media utenti
Titolo originale: Pensione amore servizio completo
Anno: 1979
Genere: erotico (colore)
Note: aka Love Hotel All Service
Numero commenti presenti: 9

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 17/02/08 DAL BENEMERITO UNDYING
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Undying 17/02/08 14:23 - 3839 commenti

I gusti di Undying

Il "superdotato" Germano (Christian Borromeo) è sorpreso dal padre mentre (sog)giace in intimità con la domestica: viene spedito dritto in pianta stabile dalla nonna, che gestisce la "Pensione Amore". L'afflusso di clienti donne , nell'albergo, s'impenna. Luigi Russo, celebre per il bizzarro La Bella e la Bestia, è stato un regista che ha lasciato traccia incisiva nel genere erotico, siglando una serie di pellicole ad alta gradazione di sensualità, grazie - come in questo caso - all'utilizzo di un cast significativo, sul quale svètta un'acerba Lory Del Santo, affiancata dal trans Ajita.
MEMORABILE: il piedino sottotavola tra la Del Santo e Borromeo.

Capannelle 10/01/09 16:31 - 3742 commenti

I gusti di Capannelle

Eros in stile casereccio un po' per tutti i gusti: dall'esotico ambiguo della Wilson ad una Lory Del Santo finto-romantica (ottima la scelta di non farla parlare), da una serie di giovani nostrane alla tardona stile Moulin Rouge. Tutte ai piedi di un improbabile ragazzino superdotato. C'è anche la Daunia, la signora borghese, ma poco sfruttata e questo è peccato mortale; ma in fondo la preferiamo nelle parti di dura. Trama scontata ma nessuno se ne cura, comicità tipo Vitali assente e questo dipende dai gusti. Regia apprezzabile.

Ciavazzaro 17/04/11 20:58 - 4766 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Noiosetto. Film che ruota completamente attorno alle vicende erotiche del protagonista che rende molto felici le clienti della Pensione Amore. Tra dialoghi imbarazzanti, belle donne e continue scene "d'amore" il film risulta parecchio noioso e il tentativo di inserire la "storia d'amore", anche se per poco, non funziona granché.
MEMORABILE: Il piedino con la segretaria spiante, la cameriera che spia Borromeo e la partner.

Markus 11/01/12 16:29 - 3329 commenti

I gusti di Markus

Commedia erotica di grana grossa priva di nomi di spicco. La prima parte del film si può considerare abbastanza godibile e preparatoria ma, una volta che la vicenda prende piede, cade nel tedio causato soprattutto da una povera sceneggiatura che cade nella ripetitività. Il biondo Christian Borromeo funziona come giovane (dall'aria furba) che gode degli entusiasmanti primi piaceri del sesso (un po' meno nella parte di uno "stallone"). Una giovanissima Del Santo ci regala qualche nudo, mentre la Colosimo la sua allegra esuberanza.

Il Gobbo 19/06/13 09:13 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Dice, "ignobile, come buttare un'ora e venti". Mica vero, film del genere hanno una duplice utilità: servono sia a suscitare stimolanti interrogativi (ad esempio, perché Luigi Russo ha voluto fare del cinema?), sia a rivalutare correttamente lo spessore artistico di giganti (al confronto) quali Milizia, Tarantini, Laurenti. Onore al merito.

Deepred89 19/06/13 13:26 - 3307 commenti

I gusti di Deepred89

Classico prodotto "di confine" di fine anni 70, in cui ritmi, stili e dinamiche (almeno nella versione uncut) rimandano al porno vintage, ma al posto dell'hard troviamo del soft abbondante, convulso e nemmeno troppo incisivo. Per il resto si vola prevedibilmente bassi, con una tramina incentrata su un poco credibile Christian Borromeo stallone. I piacevoli affondi maliziosi sono sciupati da un'insulsa sottotrama sentimentale e la rozza regia non aiuta. Piacevole però il motivetto della OST di Cipriani, senza dubbio la cosa migliore del film.

Homesick 30/06/14 08:13 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Viso d’angelo e mentula d’acciaio, il giovane Borromeo soddisfa tutte le donne che soggiornano nella pensione di nonna Colosimo il cui cognome (Amore) la dice lunga... Amena commedia erotica sotto forma di sketch monotematici, testimone di un tempo in cui si potevano proporre soggetti scollacciati senza ricadere nel pessimo gusto di certo cinema di oggi. Nessuna pretesa artistica, se non i volti e i corpi del cast femminile con i vertici nelle carnali Del Santo – indimenticabile il suo nudo in spiaggia - e Daunia.
MEMORABILE: Le facce delle donne quando si accorgono delle “dimensioni” di Borromeo.

Daidae 4/12/14 03:09 - 2762 commenti

I gusti di Daidae

La trama è banale, la recitazione pessima ma non è così brutto come si dice. Certo la comicità latita e certe scene fanno innervosire per quanto sono insignificanti, senza contare che la Del Santo, pezzo forte del film, è poco sfruttata e si vede in poche scene. In conclusione mediocre, ma con un suo perché.

Marcolino1 10/11/16 19:03 - 507 commenti

I gusti di Marcolino1

Christian Borromeo, il biondo del cinesex italiano eroe Rocco-Siffrediano e Apollinaire-iano (ma senza lo stile e l'eleganza de L'iniziazione) è qui imprenditore-gigolò con la nonna socia. Le scenette frivole e leggere di sesso spinto con le clienti intorno al perno virile del toy-boy smorzano la morbosità grazie all'atmosfera allegra che trasmettono, a volte un po' sciocca, complice anche il motivetto musicale che ben si sposa con il film. Chiude il quadro una Lory del Santo che pare uscita dal l'elettroshock, in questo softcore comico-kitch.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Undying • 15/08/08 15:13
    Scrivano - 7630 interventi
    La versione passata su Rete 4 (in formato panoramico 1.85:1) è decisamente CUT.
    Dura, infatti, 77 minuti scarsi contro gli 85 della versione integrale.
    A rimetterci, in prevalenza:

    - l'accostamento di Germano (Christian Borromeo) al letto della (assopita e nuda) Wilson, con l'intenzione (poi tradita) di consegnarle un bicchier di latte;

    - il rapporto in macchina tra la domestica al servizio del "padre" ed il superdotato protagonista, consumato nell'arco di 2 secondi;

    - parte del via vai finale, con clienti (di varia categoria: belle, meno belle, brutte; giovani, meno giovani, anziane) che entrano ed escono dalla stanza di Germano.
    Ultima modifica: 16/08/08 07:12 da Undying
  • Curiosità Undying • 15/08/08 15:25
    Scrivano - 7630 interventi
    La musica, siglata dal bravo Stelvio Cipriani, è stata (in parte) riciclata da diverse altre pellicole.
    In particolare il motivo ispirato dal "ballo del qua qua" mi pare essere presente anche ne La Vedova del Trullo.
  • Musiche Columbo • 16/04/11 19:23
    Magazziniere - 1102 interventi
    Musica, con ampio uso di organi elettronici e sintetizzatori dell'epoca, di Ubaldo Continiello, figlio e fratello dei noti organari della provincia di Avellino.
  • Discussione Kaciaro • 15/03/12 19:32
    Galoppino - 486 interventi
    ma come mai secondo voi, nono stante ci sia da vari anni una riscoperta dei film erotici anni '70 i film di Russo in particolare non vengono ristampati in dvd??'
  • Discussione Zender • 15/03/12 20:29
    Consigliere - 43731 interventi
    Perché forse questi sono di nicchia anche all'interno di un settore già di nicchia. A meno che non esistano precisi problemi di diritti relativi al regista, ma mi parrebbe strano. Curioso comunque.
  • Discussione Kaciaro • 16/03/12 08:21
    Galoppino - 486 interventi
    lo sapete che ora russo si occupa di scrittura sempre???

    http://www.firenzelibri.com/libri/9788851723071.html
  • Homevideo Deepred89 • 19/06/13 14:46
    Comunicazione esterna - 1429 interventi
    In realtà la situazione è ancora peggiore. Ho fatto un confronto tra il master mediaset e la registrazione tv dalla spagnola Tele5. Siamo 1:16:53 contro 1:27:11, quindi oltre dieci minuti di censure.
    Ho rintracciato questi tagli (probabile qualcosa mi sia sfuggito):

    - Il primo piano del pube della domestica dormiente quando Borromeo le alza il vestito(4")
    - Accorciata l'inquadratura della prostituta che si sfila gli slip (4")
    - La prostituta che si rimette gli slip (5")
    - Borromeo inizia a fare sesso con la domestica prima che il padre il interrompa (12")
    - Quest'ultimo dopo aver cacciato il figlio la prende a schiaffi e pugni (37")
    - Inquadrature piedi sotto il tavolo (3", 2", 3", 3", 4")
    - Borromeo spia la Del Santo che si masturba (39")
    - Inquadratura dettagliata della Del Santo che si masturba (9")
    - Dopo l'"urlo", Borromeo e la donna sul balcone riprendono fiato (22")
    - La Wilson si sveglia all'improvviso e afferra la testa di Borromeo (31")
    - Accorciata la scena di sesso Borromeo-Wilson (16", 3")
    - Borromeo, a letto con la Wilson, dà il cambio al suo amico (28")
    - La donna con il cane, nella stanza con Borromeo, che si dimena col pube al vento (28")
    - Scena di sesso in macchina (50")
    - Fine scena delle due ragazze in bagno e scena di sesso con la donna col cane (26")
    - Scena a tre sul letto (45", 37")
    - Altra scena erotica, eliminata per intero (1'01")
    - Scena di sesso che si conclude con Borromeo stremato (1'08")
  • Homevideo Dusso • 19/06/13 18:25
    Segretario - 1621 interventi
    Ottimo Fabio, sempre interessanti questi confronti neanche facili da fare anche perchè ci vuole molta pazienza, sò che di questo film ne gira ultimamente un mux probabilmente con il master di tele 5 che dici tu
  • Homevideo Rogerone • 25/10/14 12:42
    Galoppino - 178 interventi
    un film mutilato, bene a sapersi, passava stanotte su iris ma evito a questo punto