Viva la muerte... tua! - Film (1971)

Viva la muerte... tua!

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/06/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Il Gobbo 12/06/07 23:07 - 3015 commenti

I gusti di Il Gobbo

Giornalista pasionaria fa evadere il bandito Lozoya, scambiato per un rivoluzionario. Con lui fugge anche un avventuriero detto Lo Zar, alla ricerca di un tesoro... Anche Tessari fa il suo tortilla-western, trattato alla sua maniera, cioè all'insegna dell'ironia, senza l'iconoclastia corbucciana o i fremiti politici degli altri. Un'idea che sarà copiata altrove, qualche grinza e lungaggine, ma anche grande spettacolo. Wallach doppiato al solito da Carletto Romano. La protagonista femminile era all'epoca... la cognata di Franco Nero!

B. Legnani 27/10/07 15:21 - 5554 commenti

I gusti di B. Legnani

Interminabile, malfunzionante. Nero fuori ruolo, Redgrave più bella che brava, troppe contaminazioni con noti titoli (Giù la testa, Il Buono, il Brutto...). Vuol divertire, ma ottiene solo sorrisi stiracchiati. Gli eccessi, anziché dare tono umoristico, vengono a noia. Micidiale la mancanza del congiuntivo. Il discorso di Wallach, con voce di Carletto Romano e stilemi mussoliniani ("I soldi saranno finalmente liberi!"), ricorda quello, con identico doppiatore, di West and soda. Vistoso ruolo per la telegrafista Mancini.
MEMORABILE: La pazzesca acconciatura della telegrafista...

Homesick 27/01/08 08:44 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Corbucciano e picaresco, appesantito da un tasso di comicità e da un metraggio eccessivi. Nero si adatta e recupera il suo personaggio de Il mercenario, mentre smorfie ed atteggiamenti di Wallach richiamano il Tuco leoniano. La Redgrave svampita e manesca non convince molto e il versante femminile meglio risalta grazie alla pelle bronzea e agli occhi smeraldini di Marilù Tolo.
MEMORABILE: «Noi messicani siamo maschi e il culo non si tocca!».

Matalo! 12/07/11 19:46 - 1378 commenti

I gusti di Matalo!

Confezione professionale e mano sicura per un film troppo derivativo, tra Il buono il brutto il cattivo e Companeros, anche se l'ironia è decisamente tessariana (senza scadere nel gusto de Il bianco il giallo il nero ma con puerilità un po' da spirito di patate, tipiche del regista). Poteva essere sfruttato meglio il personaggio della Redgrave, che in fondo fa sempre la stessa cosa per tutto il film. Western politico senza sorprese che una volta andava forte nelle privatine venete. Musiche di Savina che ricordano lo stile di Burt Bacharach.

Enzus79 3/11/11 16:16 - 2928 commenti

I gusti di Enzus79

Film con risvolti socio-politici ma che manca di quell'azione che caraterrizza gli spaghetti-western. Ci sono molti momenti ilari, in cui Eli Wallach (in gran forma) la fa da padrone. Franco Nero sottotono. Colonna sonora a dir poco mediocre. Troppi centodieci minuti...

Rambo90 14/04/13 17:00 - 7707 commenti

I gusti di Rambo90

Un western molto divertente, seppure con grossi debiti nei confronti del Buono, il brutto e il cattivo (soprattutto all'inizio) e con qualche minuto di troppo. La coppia Wallach/Nero funziona: il primo ricalca molto bene personaggi cialtroneschi già visti in precedenza, il secondo invece è inusualmente aristocratico. Tante sparatorie, gustosi battibecchi fra i due protagonisti ed echi rivoluzionari. Buono.

Rufus68 7/06/17 20:51 - 3853 commenti

I gusti di Rufus68

Scanzonato centone di tutte le invenzioni leoniane (qui si cuciono i brandelli di Giù la testa). L'operina prende piede lentamente è intrattiene con un certo brio: purtroppo qualche caduta nel comico più superficiale e la sfacciataggine delle suddette derivazioni, via via più evidenti, si fanno sentire negativamente. Nero e Wallach sono una coppiola niente male; simpaticamente improbabile la Redgrave.

Alex1988 10/04/19 18:49 - 728 commenti

I gusti di Alex1988

Questo film sa terribilmente di "già visto", dal momento che il precedente Vamos a matar, companeros uscì soltanto l'anno prima. Comunque Duccio Tessari ha quasi sempre dimostrato di conoscere il mestiere e anche in questa occasione non si smentisce. I due protagonisti sembrano essere abbastanza affiatati e divertenti e il film è ricco di azione, quasi a voler compensare, in realtà, una sceneggiatura poco originale. Non malaccio.

Reeves 22/04/24 10:56 - 2280 commenti

I gusti di Reeves

Il western da rivoluzionario-terzomondista si sta trasformando in farsa, ma una cosa sono Sergio Corbucci e Sergio Leone e un'altra Duccio Tessari, che fatica molto di più a tenere bene in equilibrio i due generi. Qui Nero strabuzza troppo gli occhi e la Redgrave come sex-symbol per un peone messicano non è troppo credibile. L'unica certezza è come sempre il grande Eduardo Fajardo, ancora una volta crudele ufficiale messicano.

Duccio Tessari HA DIRETTO ANCHE...

Spazio vuotoLocandina Arrivano i TitaniSpazio vuotoLocandina Una pistola per RingoSpazio vuotoLocandina Il ritorno di RingoSpazio vuotoLocandina Kiss Kiss Bang Bang
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Homevideo Zender • 7/11/07 09:55
    Capo scrivano - 47905 interventi
    Per i gobbici che ancora non lo posseggono esce l'8 novembre in dvd per la Mondo questo (a quanto pare) buon spaghettone di Tessari.
    Italiano mono - 16:9/2.35:1
    extra: trailer/note
  • Homevideo B. Legnani • 7/11/07 10:38
    Pianificazione e progetti - 14984 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Per i gobbici che ancora non lo posseggono esce l'8 novembre in dvd per la Mondo questo (a quanto pare) buon spaghettone di Tessari.

    A me non ha detto granché (nonostante la cospicua presenza manciniana), ma Il Gobbo, che di western è espertissimo, lo gradisce.
    Ultima modifica: 7/11/07 18:39 da B. Legnani
  • Homevideo Il Gobbo • 7/11/07 14:25
    Segretario - 762 interventi
    Intendiamoci, arrivò in un momento in cui anche in quel sotto-filone era stato detto e fatto tutto. Però aveva un buon ritmo, Tessari sapeva girare (quando non si distraeva), e c'era qualche buona trovata. Considerato l'intento esplicitamente comicarolo, rispetto a quello che offriva o stava per offire il convento, è buono. Se il parametro è non dico Giù la testa ma anche Sollima o Corbucci, molto inferiore.
    In ogni caso se il master è quello dell'edicola (e perchè non dovrebbe?) è di buona qualità.
  • Discussione B. Legnani • 11/04/15 14:06
    Pianificazione e progetti - 14984 interventi
    Zender, non è fondamentale, ma qui e altrove José Jaspe ha perso l'accento che in spagnolo, così come in francese, è fondamentale per indicare la corretta pronuncia.
    ---
    Non si possono decidere pene corporali per chi non copia da IMDb?
  • Discussione Zender • 11/04/15 16:43
    Capo scrivano - 47905 interventi
    Sono già previste Buono, ma questa e quelle con gli errori sono nel 95% dei casi risalenti ad anni in cui ancora non esisteva la "regola". Qui stiamo parlando del 2007, per dire... Anzi, tutti quelli senza accento erano TUTTI del Gobbo del 2007, per cui è ampiamente perdonato.
    Ultima modifica: 11/04/15 16:50 da Zender
  • Curiosità Alex1988 • 10/04/19 19:24
    Fotocopista - 23 interventi
    Presumibilmente questo film doveva essere diretto da Sergio Corbucci, che l'anno prima aveva sbancato i botteghini con Vamos a matar compañeros. Ma Franco Nero, co-interprete di quel film, avrebbe rifiutato di partecipare a questo se Corbucci lo avesse diretto perché, secondo Nero, in "Vamos" era stato messo un po' in disparte a favore di Tomas Milian.

    Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Vamos_a_matar_compa%C3%B1eros