Cerca per genere
Attori/registi più presenti

CITTADINO DELLO SPAZIO

All'interno del forum, per questo film:
Cittadino dello spazio
Titolo originale:This island earth
Dati:Anno: 1954Genere: fantascienza (colore)
Regia:Joseph M. Newman, Jack Arnold (n.c.)
Cast:Jeff Morrow, Rex Reason, Faith Domergue, Russell Johnson, Lance Fuller, Douglas Spencer
Note:La parte su Metaluna è diretta da Jack Arnold, non accreditato. Il film è tratto dal romanzo "This island earth" di Raymond F. Jones (1950).
Visite:764
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 11
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Pigro 26/5/09 9:58 - 7080 commenti

Scienziati nucleari sono prelevati da extraterrestri a cui serve aiuto per resistere all'attacco di un altro pianeta. La storia è intrigante, con una buona dose di complessità e di sviluppi narrativi: l'idea di una solidarietà interplanetaria, ma più ambigua e con maggiori risvolti problematici di quanto si potrebbe pensare, è davvero buona. Un buon film, ben realizzato, con molti effetti speciali convincenti, pur nella visionarietà un po' primitiva. Fa tenerezza il mutante-insettone, ma non è da disprezzare.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Puppigallo 13/5/11 17:37 - 4121 commenti

Fantascienza di un tempo che fu, con "paroloni" (l'interocito), luci, lucette, sfondi di cartapesta, alieni ossigenati e l'immancabile cosmodiatriba. Detto ciò, per circa 45 minuti la noia è quasi totale, intervallata dalla comparsa dell'interocito modello IKEA (va assemblato), da qualche botta e risposta e dalla bella scienziata di turno. Ma poi, fortunatamente, si arriva su Metaluna e, tra meteore telecomandate, il capo alieno che definisce gli umani "omiciattoli" e un mutante da piegarsi, il tutto scorre via più piacevolmente. Nel complesso, vedibile, anche se il suo tempo l'ha fatto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il professore davanti a ciò che montato diventerà l'interocito: "Sono 2496 pezzi da montare; non dovrebbe essere difficile"; L'asteroide color puffo.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Cotola 22/7/18 12:11 - 6750 commenti

Fantascienza d'antan piacevole, simpatica ed a tratti divertente ma anche, per certi versi, datata ed a tratti ingenua vista con gli occhi di oggi. Spunti narrativi (su tutti: la comprensione intergalattica) e dialoghi risentono del clima di quegli anni e se oggi possono apparire banali, all'epoca non lo erano. Scenografie ed effetti speciali ultra artigianali come di prammatica. Il coinvolgimento non manca anche se la tensione non è ai massimi livelli, anche perchè la sceneggiatura non è imprevedibile. Per amanti del genere.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 28/5/09 15:14 - 7409 commenti

Fantascienza classica un po'stantia, ma imprescindibile per ogni appassionato grazie all'originalità del soggetto e alla comprensione "intergalattica" che si finisce per provare verso i metaluniani, presentati non come i soliti invasori extraterrestri ma come profughi in fuga da un pianeta devastato dalla guerra. Purtroppo, nonostante il carattere gradevolmente naif delle scene ambientate su Metaluna (girate da Arnold), la messa in scena non è all'altezza del soggetto ed anche nel cast il solo Jeff Morrow si salva dalla mediocrità.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Ciavazzaro 8/7/08 10:12 - 4675 commenti

Buon esempio di fantascienza, con convincenti effetti speciali (che all'epoca impiegarono ben due anni e mezzo per essere realizzati). Buon cast di veterani del genere a partire dall'ottima Domergue, Morrow e Reason. Buona la confezione, da notare tutta l'ultima parte ambientata sul pianeta Metaluna devastato dalla guerra. Per gli appassionati assolutamente consigliato.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Myvincent 12/5/11 9:36 - 2111 commenti

Joseph Newman e un non accreditato Jack Arnold alle prese con un film che narra di una guerra interplanetaria e che riflette l'atmosfera persecutoria nell'America degli anni '50 in pieno Maccartismo. Il risultato è piuttosto debole e fiacco e non solo per gli effetti speciali datati, quanto per la resa cinematografica non all'altezza delle aspettative e per un cast di attori davvero non brillante.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Rufus68 8/6/17 21:34 - 2077 commenti

Una civiltà avanzatissima supplica l'aiuto d'uno scienziatucolo dell'arretrata Terra per vincere una guerra intergalattica: l'assunto iniziale non brilla certo per logica. E il prosieguo, tra alieni stempiati e alieni capoccioni, non va meglio. A parte il fascino vintage anni Cinquanta c'è poco altro da salvare: le scenografie di Metaluna, davvero notevoli, la pioggia di meteore e alcuni spunti visivi che saranno riciclati a nauseam dalla cultura fantastica successiva. Sorpassato.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

R.f.e. 19/6/09 10:29 - 819 commenti

La migliore Space Opera (insieme a Il pianeta proibito) degli anni '50, "sense of wonder" allo stato puro, un perfetto film da drive-in (ma nella sua versione a colori, non certo in quella in bianco e nero che circolò per un certo periodo). Il mutante di Metaluna (per quanto ridicolissimo) è ormai entrato nella leggenda e l'Exeter di Jeff Morrow (doppiato da Bruno Persa), anche se tradisce il cattivissimo originale del libro di Raymond F. Jones, è uno dei personaggi più riusciti e memorabili del cinema di fantascienza dei Fifties. Cult movie.
I gusti di R.f.e. (Avventura - Azione - Erotico)

Jdelarge 16/11/17 13:58 - 642 commenti

Ottimo esempio di film fantascientifico nel quale il Technicolor e gli effetti speciali vogliono farla da padrone, anche se, in questo caso, pure la trama risulta essere molto interessante. Bellissime le scenografie "futuriste" del pianeta Metaluna e l'utilizzo dei colori in generale. Qualche piccola ingenuità nella trama, ma il film è più che riuscito e, a tratti, in grado di raggiungere alti picchi di qualità.
I gusti di Jdelarge (Drammatico - Giallo - Horror)

Pau 27/7/10 9:14 - 125 commenti

Da salvare le brevi e splendide sequenze del pianeta Metaluna (scenografate dall'ottimo Alexander Golitzen e girate dal non accreditato Jack Arnold, un grande che al genere ha regalato Il mostro della laguna nera ed altri classici); per il resto la pellicola risulta piuttosto fiacca, anche a causa del ritmo traballante (soporiferi i primi dieci/quindici minuti). Effetti tremendamente ingenui, ma il fascino attuale della sci-fi anni '50 risiede anche in quello. Protagonisti anonimi, si salva Morrow.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'apparizione del mutante di Metaluna oggi forse strappa qualche risata, ma il personaggio si è indubbiamente imposto all'immaginario collettivo.
I gusti di Pau (Giallo - Poliziesco - Teatro)

Mandrakex 29/1/17 15:14 - 77 commenti

Un popolo alieno chiede aiuto ad alcuni scienziati terrestri per salvare il loro pianeta sull'orlo del collasso causa guerra intergalattica. Numerosi i punti di interesse: la trama non convenzionale, le suggestive scenografie, i buoni effetti speciali e il mutante assurto a icona del genere. Nella prima parte fa spesso capolino la noia tra discorsi e piani ma nella seconda il film decolla (in tutti i sensi) con l'arrivo su Metaluna. Personaggi più incisivi non avrebbero guastato. Ottima la fotografia. Nel complesso un capolavoro mancato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il cervellotico assemblaggio dell'interocito; Il "rapimento" del protagonista; Il mutante testone; L'apocalittico finale su Metaluna.
I gusti di Mandrakex (Fantastico - Musicale - Western)