Spiritika 2 - Il gioco del diavolo

Media utenti
Titolo originale: Witchboard 2: The Devil's Doorway
Anno: 1993
Genere: horror (colore)
Note: Aka: "Satan's Dreams"; "Witchboard: The Return"; "Witchboard 2: la planche aux maléfices"; "Poderes Ocultos". Disponibile in VHS (label Medusa Video).
Numero commenti presenti: 8

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 15/05/10 DAL BENEMERITO UNDYING
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Undying 15/05/10 19:37 - 3826 commenti

I gusti di Undying

Pittrice si traferisce in un attico, nel quale rinviene una tavoletta Ouija. E' tramite questa che lo spettro di Susan, precedente inquilina della casa, si manifesta, evocando vendetta nei confronti del suo assassino. Purtroppo, a differenza dell'interessante primo capitolo della serie, Kevin Tenney realizza questa volta un film lento e confuso, con taglio prettamente televisivo. Effetti gore limitatissimi (a tre omicidi) e nessuna tensione giustificano il fatto che sia stato distribuito (pur malamente) solo in VHS per essere poi stato (giustamente) dimenticato.

Cotola 23/04/11 23:01 - 7954 commenti

I gusti di Cotola

Sequel solo nominale del primo capitolo. Certo, c’è la tavoletta ouija (ma quella è presente in decine di pellicole horror dell’epoca) ci sono gli spiriti (stesso discorso fatto pocanzi) ma alla fine di rimandi non ce ne sono. Dirige lo stesso regista, con risultati però decisamente inferiori. Per me, nemmeno per i cultori del genere.

Lupoprezzo 5/09/12 15:44 - 635 commenti

I gusti di Lupoprezzo

Kevin Tenney rispolvera un suo vecchio cavallo di battaglia ricalcandone un po' troppo la sceneggiatura e puntando tutto (troppo) sulla sedicente Ami Dolenz (bellina ma imbambolata). L'imbarazzante mancanza di idee si palesa da subito: omicidi già visti, deja-vu continui, cronici sia sull'aspetto formale che su quello sostanziale. Qualche corpo qua e là seduce, ma niente più. Il cast non vale nulla. Come il film. Bruttarello.

Herrkinski 24/05/14 17:18 - 5882 commenti

I gusti di Herrkinski

Già il primo era un horror mediocre e dai pochi motivi d'interesse, ma almeno era uscito nell'epoca d'oro del genere; questo inutile sequel, fuori tempo massimo a causa di disguidi produttivi, viene diretto dallo stesso regista ma si rivela un flop clamoroso. Noiosissimo, totalmente privo di slanci splatter, dalla fotografia para-televisiva e basato su una sceneggiatura insulsa, che ricalca il prototipo senza alcuna idea innovativa. Mezzo pallino per il mestiere del regista e la discreta prova del cast, ma proprio non ci siamo...

Jena 26/02/17 14:18 - 1318 commenti

I gusti di Jena

Tenney ritorna al suo Witchboard e il risultato è inferiore. Pur con maggiori mezzi economici, il prodotto è più fiacco e scontato senza più quell'atmosfera poveristica ma efficace dell'originale. Si sente in poche parole il passaggio dagli 80s ai 90s. Da salvare ci sono solo Ami Dolenz, bravina e carina con quei begli occhioni blu e qualche morte fantasiosa (il padrone di casa cotto al vapore, la moglie di lui "spatasciata" dal braccio meccanico di una gru). Il resto va avanti tenuto su dalla buona mano del regista. Sufficiente.

Daidae 29/07/18 03:55 - 2854 commenti

I gusti di Daidae

Quasi identico al precedente capitolo: differenze se distinguono pochissime. Alcune note di valore "aggiunto" riguardano diverse scene ben realizzate (ma una è copiata dal pessimo Omen IV) e la scelta della protagonista principale. Per il resto è la solita americana complessivamente mediocre. Fotografia scialba da film tv e colonna sonora praticamente assente concludono il tutto.

Taxius 17/12/18 20:36 - 1651 commenti

I gusti di Taxius

Sequel che nulla ha a che vedere con il film del 1986 se non per il regista Kevin Tenney e la tavoletta ouija. Protagonista è la solita bionda che, attraverso la tavoletta, evoca un demone dispettoso che cercherà di possederla. Film mediocre girato comunque in maniera dignitosa da un regista di buon mestiere come Tenney. Le varie morti sono ben realizzate e questo rende il tutto meno noioso. Consigliato solo agli amanti dei film dimenticati.

Ira72 9/10/19 21:46 - 1072 commenti

I gusti di Ira72

Più che horror, orrido! Già il primo era mediocre, ma qui si è riusciti a fare di peggio: in sostanza un inutile dispendio di energie e di mezzi. Non di idee però, perché di quelle non c’è traccia. Il cast non si limita all’anonimato, purtroppo recita male. Non è credibile, al pari della sceneggiatura piatta e inconcludente. Dovrebbe incutere timore, ma non c’è una scena che strappi un brivido. Si sfiora la noia e si rasenta il ridicolo. Almeno nel primo Spiritika aleggiava quell’aria anni 80 delle più trash che risultava spassosa. Qui il nulla.

Ami Dolenz HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Undying • 15/11/16 01:22
    Scrivano - 7616 interventi
    Sfere e lame volanti ... tra spiriti e fantasmi

    Spiritika 2 è un film dimenticato. E se in parte lo merita - a causa di una brutta sceneggiatura, dialoghi e look anni '80 nella loro accezione negativa - dall'altra è un peccato perché il prodotto finito tradisce una certa tecnica e uno stile di regia non banale che fa immediatamente pensare, per via di certe evoluzioni della macchina da presa, a pellicole circonvicine nel tempo tipo Intruder - Terrore senza volto (di Scott Spiegel), La casa 2 (di Sam Raimi) e, ultimo ma non ultimo, lo stile del buon Don Cascarelli, arrivando anzi a citare evidentemente le sfere volanti (di Phantasm si tratta, of course), qui sostituite con una lama circolare, in una seguenza, della durata di circa 40 secondi, davvero riuscita.

    Sotto: due immagini della lama volante min. 24.48 / 25.00



    Ultima modifica: 15/11/16 07:44 da Zender
  • Discussione Daidae • 29/07/18 03:58
    Compilatore d’emergenza - 935 interventi
    La scena delle lame volanti ricorda parecchio la sequenza di Phantasm 2 (al minuto 50 se non sbaglio) quando il protagonista è in fuga dalla sfera gialla che lo insegue e riesce a chiudere la porta.
    Ultima modifica: 29/07/18 08:00 da Zender
  • Homevideo Daidae • 29/07/18 04:00
    Compilatore d’emergenza - 935 interventi
    È uscito in DVD per Cecchi Gori Home video, doppio audio inglese italiano e formato 1:33:1
  • Discussione Caveman • 19/12/18 16:25
    Magazziniere - 372 interventi
    Due filmetti, questo e il primo, che trovo siano purtroppo molto sottovalutati.
  • Discussione Buiomega71 • 19/12/18 16:26
    Pianificazione e progetti - 22893 interventi
    Caveman ebbe a dire:
    Due filmetti, questo e il primo, che trovo siano purtroppo molto sottovalutati.

    Il primo, per quel che mi concerne, è un piccolo gioiellino

    Ho sposato Linda Blair
  • Discussione Caveman • 19/12/18 16:32
    Magazziniere - 372 interventi
    Primo superiore al secondo, ma anche questo mi è sempre piaciuto!

    Del resto il regista è una garanzia per i miei gusti