LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/06/10 DAL BENEMERITO MATALO!
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Matalo! 16/06/10 13:26 - 1368 commenti

I gusti di Matalo!

Alcuni cambi radicali al progenitore non han giovato a questo sequel coloratissimo, immerso in una Napoli da cartolina. La Loren al posto della Lollo e si perde in innocenza (ma quando balla col vestito rosso è una gioa degli occhi). De Sica lasciato in autobus a tentar con la Sanson qui attacca le grazie della Padovani morigeratissima. La regia di Risi perde in bonarietà e acquista in acidità ma va persa l'atmosfera pastorale del primo. Simpatico, con una Loren smagliante e nulla più.

Rambo90 26/11/12 14:11 - 6384 commenti

I gusti di Rambo90

Il maresciallo Carotenuto viene trasferito nella polizia municipale di Sorrento, ma il succo della storia non cambia: la Loren sostituisce la Lollobrigida molto bene, con una verve davvero ottima. Rimane la fondamentale Tina Pica nella schiera dei caratteristi e si aggiunge un divertentissimo Mario Carotenuto come fratello del protagonista. Molto divertente, ottimi i colori.

Graf 25/09/13 00:56 - 698 commenti

I gusti di Graf

La terza puntata della fortunata serie iniziata da Comencini viene girata da un giovane Dino Risi e la vicenda spostata dal paese di montagna di Sagliena alla rivierasca Sorrento. L’orizzonte umano e psicologico non muta di molto ma l’atmosfera del racconto si fa più effervescente. La fiammeggiante e quasi selvaggia bellezza della pescivendola Loren, a ragione chiamata “la smargiassa”, ma anche il fascino un po' scontroso della ancora piacente zitella Donna Violante (Lea Padovani) danno al film un’aria più allusiva e un pizzico di pepe in più.
MEMORABILE: Antonio Cifariello "povero ma bello" (un ottimo attore che il destino ci ha presto sottratto); Vittorio De Sica e Sophia Loren nella scena del Mambo.

Daniela 25/10/13 11:27 - 9501 commenti

I gusti di Daniela

Terza avventura del maresciallo dongiovanni, con passaggio all'ambientazione agreste a quella marinara. Anche questa volta De Sica tenta una conquista fuori dalla sua portata per questioni sentimental/anagrafiche, consolandosi poi con una gatta morta più consona. Coloratissimo, a tratti simpatico, ma meno divertente dei primi due capitoli, anche per un ricorso a stereotipi eccessivo perfino in un film di questo tipo, può però contare sulla prorompente bellezza di Sophia Loren, più esplosiva di un vulcano, più verace di una vongola.

B. Legnani 9/08/14 00:10 - 4744 commenti

I gusti di B. Legnani

Divenuto ormai seriale, col trasferimento (mostrato nell’incipit) dalle alture laziali a Sorrento, il film si regge sui personaggi che passano stabilmente da secondo a terzo film (De Sica e la Pica), mentre il resto del cast (nonostante il buon livello: la Loren, la Padovani, Cifariello, Mario Carotenuto) passa in secondo piano. De Sica perfetto in gesti sguardi e mossettine, divertente quando parlotta in francese con la svedese che a sua volta parlotta in inglese. Accettabile.

Saintgifts 1/09/14 01:44 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

De Sica e Tina Pica, maresciallo e governante salutano i compaesani dei due precedenti capitoli e si trasferiscono a Sorrento, passando dai monti al mare e dal bianco/nero al colore. Completamente incentrato su De Sica nella veste di dongiovanni (ruolo in cui l'attore si esprime al massimo delle sue capacità caricaturali, cambiando divisa, da carabiniere a "metropolitano"). Solo Sophia Loren sembra tenergli testa con una recitazione spontanea (siamo nel suo territorio) e un fisico prorompente. Bene il resto del cast. Soggetto meno articolato dei precedenti.

Minitina80 6/12/16 19:30 - 2364 commenti

I gusti di Minitina80

Il divertimento continua imperterrito e non potrebbe essere altrimenti. De Sica è sempre bravissimo e fortuna vuole che continui a essere affiancato da comprimari di tutto rispetto. Da Tina Pica a Mario Carotenuto passando per una bravissima Lea Padovani, che caratterizza una zitella bigotta assolutamente esilarante. La Lollobrigida lascia il testimone alla Loren, forse, con qualche rimpianto, sebbene non gli si possa rimproverare molto. Da non disdegnare, almeno senza prima averlo assaggiato.

Danadana 13/12/16 20:12 - 8 commenti

I gusti di Danadana

Un film confezionato ad arte; buoni sentimenti e tempi comici perfetti con un pizzico di modernità in più rispetto ai due precedenti dovuta forse alla location e a una Sofia Loren certamente più "ammiccante" della Lollo (vedi scena del mambo). Sceneggiatura semplice ed efficacissima, dialoghi ricchi di squisita comicità e piccoli dettagli a servizio di attori grandiosi che non sbagliano una virgola; anche la Loren, che quando si affianca a De Sica (sia in veste di attore che di regista) riesce a dare il meglio di sé. Da vedere e rivedere.
MEMORABILE: Cavaliere Antonio Carotenuto: "Fratello ricordati che devi morire!" Caramella: "Fratello, vatti a coricare!".

Pessoa 7/07/17 22:34 - 1176 commenti

I gusti di Pessoa

Per il terzo capitolo della celeberrima e fortunata saga il copione cerca di incontrare i gusti del pubblico semplificando la vicenda e dando spazio a situazioni più leggere, in cui i talentuosi interpreti cercano e trovano vecchie intese di un mestiere antico. Con il protagonista tengono la scena i formidabili Carotenuto (in questo film si capisce quanto sia davvero bravo) e Pica (le sue improvvisazioni con De Sica sono da manuale). L'ambientazione sorrentina conferisce spessore agli stereotipi, la sceneggiatura segue il passo. Più che buono!
MEMORABILE: "Fratello ricordati che devi morire" (De Sica assorto nel vuoto) "Fratello vatti a coricare!" (Tina Pica); La Preghiera della vergine.

Paulaster 18/01/19 15:11 - 2819 commenti

I gusti di Paulaster

Spostamento verso Sorrento del maresciallo rubacuori. Canovaccio un po' ripetitivo con le continue proroghe dello sfratto e ammiccamenti vari; la verve di un vetusto De Sica si sposa con l’avvenenza della Loren. Esigua attenzione alla componente istituzionale passando dai Carabinieri ai Vigili e sfruttando invece le bellezze sorrentine. Comprimari come la Pica e Carotenuto sono il valore aggiunto, meno bene il personaggio della Padovani.
MEMORABILE: La presentazione della giunta comunale; Il bikino; Il mambo della Loren; La lavanda Cannavale.

Rufus68 4/03/19 22:47 - 3115 commenti

I gusti di Rufus68

Impregnato d'un folclorismo compiaciuto (di cui la Loren è portatrice sana), il filmino gioca tutte le sue carte su De Sica; e vince. Il Nostro è scatenato alternando, di consueto, toni fatui e un po' cialtroni (come quando versifica o fa il seduttore) a una innata aristocrazia del portamento e della dizione. Efficace il controcanto prosaico della Pica e di Carotenuto. Non da sottovalutare, poi, la solare felicità meridionale delle location: la spensieratezza dell'epoca, rivista oggi, sembra davvero quella d'una Belle Époque.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Gabriel96 • 3/08/20 16:17
    Disoccupato - 1 interventi
    La famossima scena in cui avviene il mambo italiano dove ballano Vittorio De Sica e Sophia Loren, dove e' stata girata?
    Sono attualmente a Sorrento, e ho girato tanto, sia alla Marina Piccola che Grande e anche nei paesi vicini, ma non sono riuscita a trovare la location.
    https://images.app.goo.gl/HqgPN76AtESa2nrq7
    Ho pensato anche che probabilmente fosse stata girata in un set un studio, essendo produzione Titanus. 
    Ultima modifica: 3/08/20 16:22 da Gabriel96
  • Discussione Neapolis • 6/08/20 11:39
    Fotocopista - 2048 interventi
    Gabriel96 ebbe a dire:
    La famossima scena in cui avviene il mambo italiano dove ballano Vittorio De Sica e Sophia Loren, dove e' stata girata?
    Sono attualmente a Sorrento, e ho girato tanto, sia alla Marina Piccola che Grande e anche nei paesi vicini, ma non sono riuscita a trovare la location.
    https://images.app.goo.gl/HqgPN76AtESa2nrq7
    Ho pensato anche che probabilmente fosse stata girata in un set un studio, essendo produzione Titanus. 

    Indubbiamente è un set.