Monsters & Co.

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Monsters, Inc.
Anno: 2001
Genere: animazione (colore)
Cast: (animazione)
Note: Aka "Monsters and Co.", "Monsters Inc.".
Numero commenti presenti: 20
Papiro: cartaceo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Puppigallo 18/02/07 09:32 - 4487 commenti

I gusti di Puppigallo

Ottima l’idea (i mostri che utilizzano le urla di terrore dei bambini come fonte energetica). I due protagonisti sono simpatici, anche se il monocolo con braccia e gambe alla lunga è logorroico. Disegni plastici, colori vivi e un bel campionario di buffi mostri. Divertente la bambina che irrompe nel loro mondo (i mostri hanno paura di lei, mentre lei non li teme). Non ha la brillantezza dei dialoghi di Alla ricerca di Nemo, o degli Incredibili, ma resta un notevole prodotto d'animazione.

B. Legnani 24/08/07 00:12 - 4675 commenti

I gusti di B. Legnani

Molto simpatico. Idea iniziale molto buona e svolgimento assai interessante, senza sconfinamenti nel lezioso o nel macabro (da quando ho visto il tremendo Taron...). Gradevoli in modo particolare le ambientazioni che comprendono locali che sembrano sterminati, col nastro trasportatore, i molteplici piani, le numerose porte...

Galbo 24/08/07 20:16 - 11314 commenti

I gusti di Galbo

Vero e proprio capolavoro dell'animazione e miglior film della Pixar, questo è un film riuscito in tutto, dall'idea geniale di partenza (la città dei mostri con le sue fonti energetiche) alla fantastica caratterizzazione dei personaggi, alla sceneggiatura ricca di ritmo e colpi di scena, alle tecniche di animazione, alle trovate scenografiche (l'inseguimento finale è da antologìa). Sembra uno dei grandi film Disney, pur non essendo stato realizzato dalla casa del topo. Semplicemente geniale.

Il Gobbo 25/12/07 19:19 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Delizioso, divertente e particolarmente tenero in alcuni personaggi. Ottima l'idea di partenza, alcune caratterizzazioni risucitissime, uno svolgimento forse qua e là da sfrondicchiare, ma che tiene fino alla fine. "Protagonisti" simpaticissimi, con particolare riguardo al peloso Sullivan ottimamente doppiato - per così dire - da Adalberto Maria Merli. Da vedere.

Redeyes 21/03/08 11:44 - 2128 commenti

I gusti di Redeyes

Gran bel film d'animazione. Il target è decisamente giovane d'età, ma per chi non vi rientrasse il problema non si pone, vista la dolcezza e la gradevolezza del cartone. L'idea è molto molto interessante e questi mostri, quasi boogeymen che a loro volta ci temono, sono propri simpatici. Nel plot s'incastra benissimo la figura del cattivo di turno. Una favola da gustarsi con bimbi o senza!

MAOraNza 22/03/08 23:58 - 188 commenti

I gusti di MAOraNza

Monsters & co. non rappresenta il punto più alto nella costante crescita "tecnica" degli studi Pixar, ma senza ombra di dubbio è il soggetto più originale partorito da questa inarrestabile fucina di idee. Il concetto di base è veramente simpatico e tutto funziona a meraviglia, dai due protagonisti al piccolo cucciolo di umano. Una favolona infarcita dei soliti cliché, ma che al tempo stesso sfoggia dialoghi veramente brillanti, oltre a uno stile narrativo difficilmente ritrovabile in qualsiasi opera firmata Pixar fino a oggi.

Fabbiu 25/08/08 17:44 - 1926 commenti

I gusti di Fabbiu

Nonostante in questi anni la computer-grafica ha fatto passi da gigante, il film è ancora godibile nell'aspetto, i colori e la morbidezza del personaggio di Sullivan; la storia è originale (l'idea delle porte funziona alla grande). Confezionato con un certo mestiere, mette in sequenza trovate efficaci ad altre non sempre coerenti (è un po' forzato il mostro delle nevi). Per il modo in cui intrattiene grandi e piccoli, sembrerebbe un prodotto alla Walt Disney, sebbene non provenga da tale casa. Divertente e avvincente, merita più di una visione.

Ciavazzaro 7/03/09 14:40 - 4754 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Insomma. Partendo dal fatto che l'animazione non mi è piaciuta (i tempi d'oro della Disney sono finiti da moltissimo tempo), la storia non è granché: la Disney cerca sempre di coniugare modernità con messaggi tipici per i bambini, ma non ci riesce più.

Tarabas 4/04/09 15:27 - 1681 commenti

I gusti di Tarabas

Il babau che esce dall'armadio, un classico che gli autori stravolgono inventando un mondo di mostri che spaventano i bimbi per trarne energia. Ma l'invasione di una pericolosissima bimbetta porta una rivoluzione che nemmeno la fusione fredda... Capolavoro Pixar, a partire dai titoli di testa retrò fino al musical finale, che riassume il film in due minuti (omaggio a Vertov?). Idea folgorante, personaggi buffissimi, gag a non finire (molte dedicate ai grandi), momenti di grande tenerezza. Il finale fa crepare d'invidia molti sceneggiatori di film "per grandi".

Caesars 6/04/09 11:54 - 2654 commenti

I gusti di Caesars

Tecnicamente siamo a livelli altissimi, ma pur essendo un buon cartoon non riesce a coivolgere completamente. Lo spunto iniziale è decisamente originale (i mostri che spaventano i bambini per incamerare energia), ma lo svolgimento è altalenante in quanto a situazioni gustose se ne alterano altre un po' meno riuscite. Rimane comunque un prodotto che anche i non più bambini possono gustare in tranquillità.

Scarlett 29/05/09 13:54 - 307 commenti

I gusti di Scarlett

La trovata atta a sdrammatizzare tutte quelle leggende basate sul babau nell'armadio è a dir poco geniale. Divertente e originale questo ottimo film d'animazione della Pixar, che riesce ad intrattenere piccoli e grandi con lo stesso sorriso sulle labbra. Una speciale menzione per il design dei mostri e l'ottimo doppiaggio. Consigliato.

Belfagor 27/12/09 11:24 - 2620 commenti

I gusti di Belfagor

Uno dei film migliori della Pixar. Il tema classico della diversità viene affrontato da un punto di vista diametralmente opposto a quello solito: e se i mostri fossimo noi umani? La pellicola può contare su dei personaggi riusciti e delle gag esilaranti, ma soprattutto su un'animazione di altissimo livello che ci dona delle sequenze davvero geniali, con chiare citazioni artistiche. Il film scorre senza pecche dai titoli di testa vecchio stile fino al breve musical nel finale. ****
MEMORABILE: Mike e Sulley che improvvisano le prove di un musical; l'inseguimento fra migliaia e migliaia di porte.

Pigro 12/11/10 19:12 - 7704 commenti

I gusti di Pigro

L'idea è geniale: i mostri spaventano i bambini perché le loro grida danno energia alla città, e lo fanno in una fabbrica dove alla catena di montaggio stanno le porte, oggetto archetipico della paura dell'ignoto. Su quest'idea si impianta una trama tutto sommato "solita", che però proprio l'originalità delle premesse rende argutamente spassosa. La fantasia non stordisce lo spettatore di trovate fini a sé stesse, ma è ben equilibrata con la trama, che è poi quel che interessa di più. Suggestiva l'animazione, tenerone il mostro protagonista...

Luchi78 23/08/11 18:10 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Rispetto ai tanti altri capolavori Disney e/o Pixar manca qualcosa. L'idea dei mostri che raccolgono energia dalle urla dei bambini è vincente, come le porte che si aprono sulle camerette in una sorta di campionato dello spavento, ma probabilmente i personaggi protagonisti non sono così accattivanti come lo erano Woody e Buzz in Toy Story. L'animazione è spettacolare, ma poteva essere sfruttata in ambientazioni più "umane", anche perché la carta vincente in questi casi è spesso l'interazione tra la fantasia e il mondo reale.

Deepred89 29/12/15 15:04 - 3259 commenti

I gusti di Deepred89

Simpaticissimo film d'animazione, divertente a più livelli (non solo per il soggetto in sé, ma anche per la sua capacità di sondare le paure infantili mostrandone il lato comico) e col non irrilevante pregio di rendere fin da subito umani i suoi mostri non soltanto attraverso il loro atteggiamento, ma anche grazie al paradossale senso di empatia e simpatia che i loro dettagli "insoliti" riescono a suscitare (specialmente quando collocati nella quotidianità). Ritmo senza cedimenti e sceneggiatura che scansa abilmente eccessi e melensaggini.

Jandileida 31/07/16 20:34 - 1237 commenti

I gusti di Jandileida

Insieme al piccolo pulisci-mondo Wall-E uno dei veri grandi centri della Pixar, senza dubbio. Storia fresca e divertente, in cui la fantasia di quelli di Emeryville va a briglia sciolta nell'immaginare tutti i mostri che popolano Mostropoli e nell'usare come punto di partenza la paura dei bambini come fonte energetica. Come tutti i migliori esempi Disney/Pixar, i mostri riescono a divertire sia i più piccoli perché sono molto colorati e spassosi sia i più grandi, intrisa com'è la storia di trovate azzeccate. Piacevole anche l'ode all'amicizia. Ottimo.

Rambo90 13/02/17 23:09 - 6276 commenti

I gusti di Rambo90

Cartoon intelligente e geniale nell'assunto di base, che fa del ritmo e della straordinaria scrittura dei personaggi il suo punto di forza. Sulley e Mike sono una coppia fantastica (e ben doppiata in originale da Goodman e Crystal) e danno vita a molte gag felici e divertenti. L'animazione è ottima, curata nei minimi particolari e la morale finale (risate vincenti rispetti alle urla e ai pianti) servita con delicatezza e in modo niente affatto banale. Divertimento assicurato sia per i piccoli che per i grandi.

Taxius 28/02/19 20:59 - 1643 commenti

I gusti di Taxius

Bellissimo cartone Disney che fa della propria forza l'originalità (geniale infatti l'idea delle porte). Altro punto a favore è il fatto di non essere per niente stucchevole o ruffiano, caratteristiche molto comuni in altri cartoni Disney Pixar. Ottimi i disegni e l'animazione, soprattutto per quanto riguarda il personaggio di Sulley. Almeno una visione all'anno è d'obbligo.

Gabigol 5/04/19 16:55 - 409 commenti

I gusti di Gabigol

La paura del mostro nell'armadio è fondata: i mostri entrano in contatto con il nostro mondo per raccattare urla ed energizzare l'intera loro civiltà. Se lo spunto di partenza è originale di sé, la resa della società di mostri è quanto di più simpatico e giocoso ci possa essere a livello visivo. La buona caratterizzazione dei personaggi e la bislacca interazione tra i due mondi sono due peculiarità che garantiscono una bella storia sull'abbattimento dei pregiudizi. Da antologia l'inseguimento tra una porta e l'altra.
MEMORABILE: "Su, riporta quell'affare dove stava, da' retta a me!"; "Mike Wazowski!"; L'uomo delle nevi; Codice 23-19; Roz e le pratiche da archiviare.

Daniela 27/04/20 10:46 - 9104 commenti

I gusti di Daniela

La fonte di energia che alimenta Mostropoli sono le urla dei bambini e per questo ogni mostro ha il compito di terrorizzare durante la notte un piccolo umano. Sulley è un campione nell'arte di spaventare, a differenza del suo assistente Mike troppo buffo per riuscirci... Prodigio di tecnica che, unita ad una fantasia scatenata, si sublima in arte in movimento, uno dei capolavori della Pixar, talmente fitto di trovate e gags da dare talvolta una sensazione di vertigine, come nella sequenza delle porte in movimento che basterebbe da sola a porlo ai vertici del cinema di animazione.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Supercruel • 10/03/09 19:40
    Custode notturno - 49 interventi
    be', TUTTI i film pixar sono realizzati in collaborazione con disney. in piena indipendenza produttiva sono stati realizzati solo i corti pre-toy story. prima -però- lavoravano come due aziende separate con accordi ben precisi, poi nel 2006 disney ha comprato pixar (7 miliardi di dollari!!!) e si è presa in casa tutti i cervelli degli studios di jobs. d'altronde disney sono anni che arranca, mentre i prodotti pixar sono sempre ai vertici per gradimento e incassi.
  • Discussione Fabbiu • 10/03/09 19:58
    Segretario - 648 interventi
    Supercruel ebbe a dire: be', TUTTI i film pixar sono realizzati in collaborazione con disney. in piena indipendenza produttiva sono stati realizzati solo i corti pre-toy story. prima -però- lavoravano come due aziende separate con accordi ben precisi, poi nel 2006 disney ha comprato pixar (7 miliardi di dollari!!!) e si è presa in casa tutti i cervelli degli studios di jobs. d'altronde disney sono anni che arranca, mentre i prodotti pixar sono sempre ai vertici per gradimento e incassi. Grazie supercruel per questo chiarimento
  • Discussione Galbo • 11/03/09 04:59
    Gran Burattinaio - 3745 interventi
    a mio parere il capolavoro ancora insuperato della Pixar, ricco di idee e dal significato non banale.
  • Discussione Zender • 11/03/09 07:48
    Consigliere - 43818 interventi
    Io m'intendo ben poco di Disney. Lo vidi e in effetti rispetto agli altri mi colpì per l'originalità dello spunto, finalmente diverso da quello che propone da sempre la Disney (o Pixar che sia). Sono in molti a considerarlo tra i migliori Disney/Pixar di sempre.
  • Discussione Gugly • 11/03/09 08:40
    Segretario - 4679 interventi
    Sì, lo spunto è particolare, anche se poi si inchina alle leggi del risaputo.
  • Discussione Galbo • 11/03/09 16:29
    Gran Burattinaio - 3745 interventi
    Gugly ebbe a dire: Sì, lo spunto è particolare, anche se poi si inchina alle leggi del risaputo. non sono d'accordo, è un film geniale dai molti livelli di lettura, a mio parere è uno dei film d'animazione migliori di sempre
  • Discussione Gugly • 11/03/09 16:38
    Segretario - 4679 interventi
    Mi riferisco ai soliti buoni sentimenti...sono un po' tarantiniana ultimamente!
  • Discussione Scarlett • 12/03/09 18:03
    Magazziniere - 7 interventi
    La prima volta che lo vidi mi colpì il marchio Disney su un lavoro tanto originale, chiaramente a livello buonistico, ma questo è il vero e proprio marchio di fabbrica che caratterizza più o meno da sempre le produzioni Disney. (forse ci fu solo qualche episodio iniziale della carriera di Walt Disney, quando creò M. Mouse, ad essere considerati troppo dispettosi per l'epoca.) La versione dal punto di vista dei mostri è chiaramente destinata ad un pubblico infantile, i veri protagonisti sono loro dall'altra parte dello schermo, sono proprio i bambini ad avere grandi problemi con gli armadi a muro la notte. Questo film esorcizza completamente queste paure preadolescenziali con un svolgimento, per altro, molto divertente. Sono d'accordo. E' sicuramente il migliore della Disney-Pixar.
  • Discussione Fabbiu • 12/03/09 22:10
    Segretario - 648 interventi
    Peter Doctor il regista di questo film, ha diretto un nuovo film in uscita per il 2009 dal titolo Up che ho postato nella sezione stand-by questo è il trailer alternativo in cui si vedono scene di vari film tra cui anche monster e co http://www.youtube.com/watch?v=qas5lWp7_R0&NR=1
    Ultima modifica: 13/03/09 06:18 da Fabbiu
  • Curiosità Daniela • 27/04/20 10:55
    Consigliere massimo - 5019 interventi
    I "doppiatori" dei personaggi animati nella versione originale sono: John Goodman (Sulley), Billy Crystal (Mike), Mary Gibbs (Boo), Steve Buscemi (Randall), James Coburn (Henry J. Waternoose III), Jennifer Tilly (Celia), Frank Oz (Fungo). Nel 2002 il film è stato candidato all'Oscar come miglior film d'animazione (categoria introdotta proprio in quell'anno), ma il premio è stato assegnato a Shrek prodotto dalla DreamWorks Animation.