Master & Commander - Sfida ai confini del mare - Film (2003)

Master & Commander - Sfida ai confini del mare
Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Master and Commander: the Far Side of the World
Anno: 2003
Genere: drammatico (colore)
Regia: Peter Weir

Location LE LOCATIONLE LOCATION

Commenti L'IMPRESSIONE DI MMJImpressione Davinotti

Avventure di una nave da guerra inglese a caccia nell'Atlantico di una fregata napoleonica che scompare e riappare facendo tremare l'equipaggio comandato da Russell Crowe. Siamo nel 1805 e i grandi velieri solcano le acque circumnavigando il sudamerica (dalle coste brasiliane alle Galapagos, di fronte all' Ecuador). A farla da padroni, nel film di Peter Weir, sono gli effetti sonori, il tuonare dei cannoni che ad ogni incontro-scontro fa rimbombare il cinema e che, unito alla regia spettacolare di Weir, garantisce un realismo poderoso. A non convincere sono quasi sempre le lunghe fasi interlocutorie di vita di bordo, con personaggi che a forza si vuol cercare di tridimensionalizzare lambendo...Leggi tutto frequentemente gli stereotipi hollywoodiani di maniera: se la figura del dottore-naturalista (il bravo Paul Bettany) che sogna le Galapagos per schedare nuove specie animali ha una sua dignità, altrettanto non si può dire dell'equipaggio più giovane, martoriato e "commoventizzato” per smuovere artificiosamente al facile pietismo. Fortunatamente il mestiere di Russell Crowe (pur non completamente credibile come ammiraglio inglese) permette di mantenere mediamente alto il livello di coinvolgimento, altrimenti a rischio vista la pochezza delle "sorprese a bordo". Strano invece che la battaglia conclusiva convinca meno delle precedenti, nonostante il moltiplicarsi delle scene di massa. Il colpo di scena nell'epilogo aggiunge poco a un film che ha indubbiamente delle qualità e nel quale Weir può a tratti dimostrare il suo valore, ma che complessivamente fa pesare la sua eccessiva durata.

Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Magnetti 4/05/07 23:36 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

Buon filmone, tutto al maschile, sulle avventure in mare di un galeone inglese alla caccia dell'avversario francese. E' una mega produzione, quindi non mancano mezzi e effetti speciali che coinvolgono fragorosamente. Alla lunga stanca e Russell Crowe vive di rendita sulla scia de Il gladiatore. La figura più azzeccata è quella del medico di bordo, appassionato naturalista, cui si allaccia la riuscita parentesi sulle spettacolari isole Galapagos. Bene ma non indimenticabile.

Galbo 16/11/07 17:18 - 12440 commenti

I gusti di Galbo

Bel film di stampo classico diretto da un ispirato Peter Weir, Master & Commander è realizzato con dovizia di mezzi nella migliore tradizione dei kollossal hollywodiani; ma non è un film senz'anima, anzi! La storia del capitano Aubrey è stata filmata con molta finezza ed attenzione alle sfumature psicologiche del personaggio principale e del coprotagonista, il medico naturalista splendidamente interpretato da Paul Bettany. In questa storia di gesta eroiche ed amicizie virili, molta importanza ha la spendida fotografia delle isole Galapagos.

Lovejoy 18/02/08 18:30 - 1823 commenti

I gusti di Lovejoy

Splendido film d'avventura come da tempo immemore non se ne fanno più. Appassionante dal primo all'ultimo minuto grazie ad una sceneggiatura praticamente perfetta, senza una pur minima sbavatura. Personaggi ben tratteggiati e interpretati magistralmente da un cast in gran forma. Crowe si riscatta ampiamente dopo il pessimo Il Gladiatore, regalando un Capitano Jack Aubrey da antologia. Memorabile anche Paul Bettany. Ottimo il resto del cast. Splendide scene d'azione.

Daniela 11/06/09 09:11 - 12737 commenti

I gusti di Daniela

Filmone da vedere obbligatoriamente in sala, non tanto per le immagini (pure spettacolari) quanto per il comparto sonoro: durante le scene degli scontri, con un buon impianto audio sembra di essere in mezzo alle cannonate, con la chiglia che si sfascia sotto i colpi. Per il resto, messa in scena e disegno dei personaggi molto accurati, grande pregio formale, interpretazioni impeccabili da parte di Crowe e Bettany. Unico appunto: tutte le menate sull'onore militare, anche se presentate con tanta eleganza, sempre menate restano...
MEMORABILE: L'effetto mal di mare ingenerato dalla visione al cinema - alla fine, il pavimento sembrava che continuasse a rullare...

Ciavazzaro 2/06/09 13:00 - 4769 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Tedioso film d'avventura. In questo caso non salvo neanche l'interpretazione di Russel Crowe, a mio avviso sciapita. Il resto del cast, poi, non aiuta eccessivamente e il film risulta abbastanza noiosetto, anche le scene che dovrebbero essere d'azione non sono realizzate splendidamente.

Caesars 4/06/09 16:59 - 3821 commenti

I gusti di Caesars

Pur essendo firmato da Peter Weir, autore di buone pellicole e di almeno un capolavoro (Picnic ad Hanging Rock), avevo più di una perplessità su questo film. Spesso accade che se ci si aspetta poco si rimane più soddisfatti della visione: è quello che è accaduto anche a me in questo caso. Non che si tratti di un grande film, ma lo spettacolo è più che decoroso e tiene ben desta l'attenzione dello spettatore per tutta la sua durata. Crowe dignitoso, meglio disegnato il personaggio interpretato da Paul Bettany.

Tarabas 3/06/09 21:29 - 1881 commenti

I gusti di Tarabas

Nell'Atlantico meridionale la nave inglese Surprise va a caccia di un poderoso vascello francese, in apparenza imprendibile, sotto il comando del Capitano Jack Aubrey "Il Fortunato". Tratto da una serie di romanzi molto popolari nei paesi anglosassoni, Peter Weir gira un kolossal vecchio stampo con mezzi moderni, azzeccando l'aura epica e le scene di battaglia, senza negarsi un buon lavoro sui personaggi. Bella la fotografia, di grande impatto sia nelle scene di navigazione che in quelle girate nelle Galapagos. Ay Ay Capitano!

Capannelle 7/06/09 17:14 - 4439 commenti

I gusti di Capannelle

Coinvolgimento altalenante per un film che poteva contare su di un alto budget e un'accoppiata regista-protagonista di prim'ordine. Si fa apprezzare per la fotografia e per parte delle scene di battaglia, dove montaggio e sonoro garantiscono un buon risultato. Meno appassionante nelle parti interlocutorie, che non fanno breccia e risultano troppo scontate.

Giacomovie 17/11/11 19:19 - 1400 commenti

I gusti di Giacomovie

Pseudo-kolossal marinaro con un'avventura che non decolla ma abbastanza spettacolare. Weir si imbatte con bravura in un copione standard per il genere, ricercando il fascino epico delle avventure acquatiche. E lo trova. I momenti notevoli non mancano, i ritmi sonori sono ridondanti, i combattimenti in acqua pirotecnici. Ha richiesto notevole impegno ma gli manca quella particolare amalgama delle sue componenti positive per renderlo avvincente per tutta la durata. Russell Crowe è molto bravo e Bettany gli fa da ottima spalla. ***

Nando 18/09/10 16:45 - 3833 commenti

I gusti di Nando

Epica narrazione di vicende marine quando il trasporto navale era l'unico mezzo su cui contare a livello intercontinentale. Una narrazione discreta che presenta momenti adrenalinici che culminano con le valide scene d'azione. Buoni gli interpreti con Crowe valido capitano e Bettany biologo ispirato.

Peter Weir HA DIRETTO ANCHE...

Spazio vuotoLocandina Picnic ad Hanging RockSpazio vuotoLocandina L'ultima ondaSpazio vuotoLocandina Un anno vissuto pericolosamenteSpazio vuotoLocandina L'attimo fuggente

Belfagor 27/06/10 12:28 - 2691 commenti

I gusti di Belfagor

Esuberante dal punto di vista visivo e sonoro, meno accattivante per quanto riguarda la trama, impernata sull'onore e il comando. Tenendo conto della durata, è inevitabile che ci sia qualche momento di stanca, ma il bilancio è equilibrato dalle buone scene d'azione. Crowe recita bene, evitando le imbarazzanti esagerazioni in stile gladiatorio, ma il migliore è Bettany nel ruolo interessante del biologo. A parte qualche sfondone filosofico (chi l'ha detto che in natura regna l'anarchia?), è realizzato con stile.

Greymouser 28/06/10 21:26 - 1458 commenti

I gusti di Greymouser

Un film di tradizioni marinare, colpisce più per la strepitosa fotografia, gli ambienti e la messa in scena delle epiche battaglie navali che per la sceneggiatura in sè. Regia levigata e inappuntabile di Weir, a cui però manca, in questo caso, il guizzo geniale che pure è stato più volte nelle sue corde. Bello, ma non memorabile come magari poteva essere nelle mani di un regista così bravo.

Blacky 13/10/10 20:06 - 2 commenti

I gusti di Blacky

Un kolossal decisamente perfetto. Un'avventura epica e memorabile diretta da un regista, Peter Weir, che più volte si è confermato maestro di pellicole di alto livello. Di grande rilievo è l'amicizia virile tra il capitano Jack Aubrey (Russel Crowe) e il luminare medico Stephen Maturin (Paul Bettany). Il regista ha saputo descrivere fedelmente questo rapporto di profondo rispetto e stima reciproca. Ottime scenografie e stupendo finale; altrettanto la musica.
MEMORABILE: "E' un uccello senza ali".

Jcvd 31/05/11 11:25 - 258 commenti

I gusti di Jcvd

Filmone (non per bellezza) di una durata smisurata e con una trama abbastanza priva di senso. Gente che combatte e naviga a casaccio, con un medico alla ricerca di nuovi animaletti sconosciuti. Non si ricorda altro di questo film, che se doveva confermare le imprese de Il gladiatore ha toppato in pieno.

Piero68 15/02/12 09:12 - 2961 commenti

I gusti di Piero68

Regista decisamente eclettico, Weir questa volta punta dritto sul filmone di guerra scegliendo Crowe come attore principale, reduce dai successi de Il Gladiatore e A beautiful mind. Scelta in parte azzeccata perché la durezza del suo volto in alcune scene ha pochi eguali, in giro. Ma è la storia che non va proprio e a tratti decisamente annoia. Non è pensabile di tenere su un film solo con scene di battaglie navali dell'800. Per quanto fatte benissimo. Se si esclude la discreta prova di Bettany il resto del cast mi ha convinto molto poco.

Saintgifts 23/06/17 09:12 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

La sensazione di cosa voglia dire vivere a bordo di una nave da guerra dell'Ottocento è espressa molto bene nel film. Film che si divide tra scene di battaglia (con assaggio iniziale e finale che intelligentemente viene fatto desiderare) e approfondimento dei personaggi con dovizia di particolari, che sono appunto quelli che immergono lo spettatore in quel pezzetto di patria che è una nave in un oceano. Se la figura del capitano è scontata e conosciuta, meno lo è quella del medico di bordo, scienziato e artista, valore aggiunto all'opera.
MEMORABILE: L'entusiasmo e il coraggio dei giovanissimi a bordo.

Puppigallo 26/08/23 09:02 - 5321 commenti

I gusti di Puppigallo

Il vero tallone d'achille di questa pellicola è l'eccessiva durata. Ed è francamente difficile giustificarla, soprattutto pensando alla parte alle Galapagos (unico vero momento di un certo interesse, la visione da lontano di un paio di secondi di un dodo). Però bisogna anche ammettere che la vita a bordo, con mille difficoltà, condite da cannonate, è descritta piuttosto bene e riesce quasi sempre a coinvolgere. Certo, il succo è dato dagli attacchi, dalle conseguenze e dalle fughe con trucchi. Ma nonostante alcune decise sforbiciate avrebbero giovato, il risultato non è male.
MEMORABILE: Il primo attacco (la nebbia amica); L' attacco notturno con specchietto per le allodole; L' auto intervento chirurgico; L'insetto stecco ispiratore.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.