Lo trovi su

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/06/19 DAL BENEMERITO DIGITAL
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Herrkinski 20/08/19 03:23 - 6005 commenti

I gusti di Herrkinski

Interessante variazione sul tema dei traumi giovanili e della conseguente vendetta in età adulta; parte quasi come una commedia, si tinge poi di thriller/noir, financo di horror in un finale svolto a dire il vero un po' frettolosamente, specialmente dopo un build-up così lungo; detto questo, resta un film di buon livello che mantiene alta l'attenzione e può vantare un cast azzeccato, con una Spencer sugli scudi e una sempre più promettente Silvers. Il messaggio sul bullismo raggiunge l'obiettivo senza perdere di vista il lato entertainment.

Rambo90 29/06/19 22:47 - 6821 commenti

I gusti di Rambo90

Curioso thriller grottesco, molto godibile nonostante una serie allucinante di buchi nella sceneggiatura. A rendere comunque fluido il tutto ci sono la buona regia e la prova inquietante della Spencer, i cui repentini cambiamenti d'umore fanno da subito presagire il peggio. Parte finale quasi alla Saw, in un'escalation di follia che a suo modo funziona. Bene anche il gruppo di ragazzi protagonisti, un po' meno Evans e la Lewis. Buono.

Digital 28/06/19 09:11 - 1153 commenti

I gusti di Digital

Film double face: a una prima parte impostata come una delle più tipiche commedie adolescenziali, ne segue una seconda che sprofonda sempre più nell'horror, sfiorando il torture porn. Il mix funziona alla grande, garantendo sicuro intrattenimento. La storia non è granché originale (si tratta pur sempre di un revenge-movie), ma viene condotta con grande acume da una regia alquanto ispirata. La Spencer domina in lungo e in largo riuscendo a donare notevole spessore al personaggio che interpreta; tra i giovinastri si impone Diana Silvers. Notevole!

Bubobubo 4/07/19 10:42 - 1530 commenti

I gusti di Bubobubo

Molto più interessante del previsto. Carburazione lenta, che fra le maglie di una classica teen-comedy fa però già intravedere qualcosa di non conforme (la fisionomia di Octavia Spencer è perfetta per il ruolo). L'orrore procede per piccolo accumulo, per susseguirsi di dettagli (l'espressione vitrea della protagonista durante i flashback, la recalcitranza verso l'alcol, i gioielli spariti, lo stalking compulsivo su Instagram), sino a esplodere in un'ultima mezz'ora di calcolata perfidia. Nel complesso, molto buono.

Corinne 9/07/19 15:42 - 409 commenti

I gusti di Corinne

Tra tanti brutti film eccone uno uscito in sordina ma che merita davvero. Ci mette forse un po' a ingranare la marcia giusta ma vale la pena aspettare: Sue Ann "Ma" (Octavia Spencer) è un personaggio davvero inquietante, quasi kinghiano, una sorta di Carrie White adulta e priva di poteri paranormali, dalla natura disturbata che si svela pian piano.

Kinodrop 18/09/19 20:27 - 1956 commenti

I gusti di Kinodrop

Apparentemente una gentile signora che ha a cuore le sorti della comunità e in particolare di un gruppo di studenti in pieno "furore" adolescenziale; la realtà però nasconde un pregresso morboso di bullismo e vendetta e via via che la storia procede si fa più inquietante. Particolare e ben interpretato, questo horror sui generis mischia con azzeccate situazioni il teen movie (magari un po' sbiadito) con il revenge volutamente "estremo" con tratti di paradossale ironia. Una regia piuttosto abile che fino alla fine tiene sulla corda e sorprende.
MEMORABILE: La cantina e gli sballi; La scaletta delle vendette.

Gestarsh99 12/07/19 17:17 - 1391 commenti

I gusti di Gestarsh99

Non sconfinfera quanto invece dovrebbe questo thriller al gusto di bullismo + vendetta: slegato, privo di compostezza, con un crescendo drammatico e un'erogazione di twist e indizi confusionariamente amministrati. Non si sa mai bene per chi parteggiare: la psicopatica assetata di rivincita contro quanti la umiliarono a vita; gli ex compagni di scuola colpevoli mai pentiti del laido misfatto in oggetto; o i giovinastri imbecillotti in preda alla scapestrataggine della loro stessa età? A regger benone c'è solo Octavia Spencer, in quello che è un arrangiamento "coloured" della Bates reineriana.
MEMORABILE: La pesante umiliazione sessuale patita dalla protagonista ai tempi del liceo...

Viccrowley 23/08/19 13:36 - 804 commenti

I gusti di Viccrowley

Produzione Blumhouse per una storia di vendetta che appare classica nell'impostazione ma che sconfina in abissi di follia che ricordano una certa Annie Wilkes di kinghiana memoria. Bravissima la Spencer, melliflua quando serve, ma con un carico da novanta di dolore sul groppone che le spalanca le porte della pazzia. I soliti giovinastri hanno come unico scopo nella vita quello di ubriacarsi e difficilmente si parteggia per loro. Twist finale poco incisivo e che lascia più malinconia che altro e fa riflettere sugli effetti del bullismo.
MEMORABILE: Luke Evans legato al letto e seviziato; La fine dell'antipatica veterinaria.

Daniela 6/09/19 09:47 - 10665 commenti

I gusti di Daniela

Dall'aspetto, una donna di mezz'età cordiale e comprensiva verso gli adolescenti che frequentano la scuola, tanto da offrire la propria cantina per ospitare festicciole ad alto tasso alcolico. Ma certi atteggiamenti ed alcuni flashback raccontano un'altra storia... Horror che punta sulla prestazione di Spencer in un ruolo ben diverso da quelli che l'hanno resa famosa: l'attrice ripaga con una prestazione convincente, inserita però in un contesto debole e con troppi stereotipi, soprattutto dal lato teen. Il discreto ritmo garantisce una visione scorrevole ma il finale finisce per sbragare.

Taxius 1/10/19 11:45 - 1651 commenti

I gusti di Taxius

Una signora di mezza età stringe amicizia con un gruppo di adolescenti e comincia a invitarli in casa sua per feste alcoliche e passatempi vari; all'inizio sembra un modo per evitare la solitudine, ma in realtà c'è un secondo fine. Di horror c'è ben poco in un film che, a essere, sinceri è più un thriller incentrato sulla vendetta. Si regge tutto sulle spalle della Spencer, molto brava a interpretare questo personaggio ambiguo e infido. La trama non è delle più originali, ma funziona e coinvolge soprattutto nella seconda parte. Buono.

Diana Silvers HA RECITATO ANCHE IN...

Enzus79 1/05/20 18:41 - 2092 commenti

I gusti di Enzus79

Una donna solitaria invita un gruppo di studenti in casa sua con intenti tutt'altro che benevoli. Thriller che pur avendo poco di originale e dei momenti al limite del banale, coinvolge e crea una certa suspense, specialmente nella seconda parte. Octavia Spencer, seppur in ruolo inedito, convince e a tratti risulta anche simpatica. Non male dopotutto, consigliabile.

Pumpkh75 30/01/20 13:28 - 1433 commenti

I gusti di Pumpkh75

Costruisce le fondamenta su quel tipico prank giovanile che solitamente è poi foriero di uno slasherone bello tosto, eppure lo sfrutta solo alla fine dove finalmente fiocca qualche fendente alla gola. L’oretta precedente è infatti una superficiale fiera dell’assurdo, con assunto principale e molte singole sequenze ben al di là di quella improbabilità che di regola si è gaudiosamente costretti a sopportare dentro lo slasher stesso. La Spencer è brava ma perde subito in ambiguità e non è un bene. Merita l’occhiata en passant.

Jdelarge 14/03/20 23:55 - 914 commenti

I gusti di Jdelarge

Film decisamente banale e prevedibile, con una regia scialba che non riesce mai a rendersi veramente protagonista, anche in sequenze che avrebbero avuto le carte in regola per essere più incisive. Poca suspense e sviluppo della storia intuibile già dai primi minuti. Si salva Octavia Spencer, che con il suo volto si presta bene alla parte, ma tutto il resto è deludente.

Piero68 21/04/20 08:53 - 2842 commenti

I gusti di Piero68

Classico teen horror (d'altra parte è targato Blumhouse) con un punto di vista questa volta diverso e che apre scenari anche sulle vite liquefatte di alcuni personaggi più âgée. Buono nelle intenzioni, scarso nella realizzazione dal momento che bisogna aspettare gli ultimi 15 minuti per godere della reale parte horror. Il resto è un banale dramma giovanile (e non) come tanti sul mercato: dai bambini abusati fisicamente e mentalmente alle classiche rimpatriate scolastiche. Insomma, nulla di realmente nuovo sotto il sole.

Anthonyvm 30/04/20 23:00 - 3025 commenti

I gusti di Anthonyvm

Sebbene l'originalità non sia da annoverare fra i pregi del film, le premesse per una gustosa avventurella horror-psicologica c'erano, non per ultima l'ottima prova della Spencer, una specie di strega di Hansel e Gretel imparentata con la Annie di Misery. Purtroppo la prima parte si prende tempi oltremodo lunghi per far maturare la tensione e, dopo che esplode la follia, tutto accade troppo frettolosamente. Personaggi accennati e inseriti a forza (la figlia di Ma), snodi narrativi vaghi, un finale brusco e privo di sorprese. Appena sufficiente.
MEMORABILE: Evirazione sfiorata; Trasfusione con sangue di cane in stile Il vampiro del pianeta rosso; L'investimento; Ferro da stiro sulla pancia; Bocca cucita.

Lupus73 25/04/20 13:03 - 993 commenti

I gusti di Lupus73

Alcuni teenager bramosi di festini alcolici trovano il favore di una corpulenta signora di mezza età, che offre il suo scantinato, con la regola di non salire ai piani superiori. Torna il soggetto dell'infermiera (questa volta di animali) con turbe psichiche un po' alla Misery. Ci viene svelato un antefatto strada facendo, con flashback sull'adolescenza della squilibrata. La sceneggiatura riserva tutte le sorprese nella seconda parte e i particolari che la rendono vicino all'horror negli ultimi 20 minuti. Niente di eccezionale ma si guarda.

Pinhead80 23/08/20 12:01 - 4154 commenti

I gusti di Pinhead80

Dopo aver subito nell'adolescenza un tremendo episodio di bullismo, una donna di colore cercherà in età adulta di vendicarsi di chi le ha spezzato l'equilibrio mentale. La cosa migliore di tutto il film è l'interpretazione di Octavia Spencer, capace di raggelare il sangue con gli sguardi folli e con i suoi repentini cambi di umore. Debolissima e slegata è però la sceneggiatura che non riesce mai a coinvolgere in maniera adeguata lo spettatore. Il cast dei teenager è davvero poca cosa, mentre si vede con piacere Juliette Lewis nei panni di una madre.
MEMORABILE: Il delirio finale di Ma.

Myvincent 2/03/21 08:53 - 2923 commenti

I gusti di Myvincent

Sicuramente un buon film, non solo per gli amanti del genere horror, anche per i rimandi alla società contemporanea, piena di tic e nuove dipendenze e alle ingiustizie di sempre. Al centro una donna, piena ancora di rancore per il suo passato da "sfigata" a scuola, anche a causa del colore della pelle. "Ma" saprà cuocere a fuoco lento e poi vivo la sua atroce vendetta. Ottima Octavia Spencer, personaggio dark che difficilmente dimenticheremo.

Giùan 9/05/21 09:44 - 3428 commenti

I gusti di Giùan

Discreto divertissement thriller in panna horror, che asseconda pur senza saziarlo il nostro incontenibile appetito da Happy Meal al brivido del cinema fast food. In quest'ottica preferibile non sottilizzare troppo sulla trama che frulla revenge e una imprecisata ma pervasiva aria alla Carrie, concentrandosi invece sulla calibrata gigioneria di una Spencer matta(trice), ben assecondata dalla freschezza della Silvers (e della bionda Miller). Evans limaccioso ma poco e mal utilizzato, Juliette Lewis stuccatissima. Tate Taylor apparecchia e ci fa sentire in un self service. Ciao Ma'!
MEMORABILE: La Spencer danza in tenuta primaverile.

Ira72 25/05/21 13:05 - 1095 commenti

I gusti di Ira72

"Ma" ricorda molto la Bates di Misery: passa dal sorriso rassicurante allo sguardo feroce in un nanosecondo, dal dolcetto allo scherzetto in un attimo, da mamma premurosa a spietata assassina in un batter d'occhio. In questo sali scendi caratteriali, la Spencer è convincente e talentuosa. Meno interessante la sceneggiatura (francamente vista e rivista) forse più rivolta ad un pubblico teen. Di horror non vi è nulla, è una pellicola più thriller. Anche l'epilogo è prevedibile. Guardabile senza aspettarsi troppi guizzi...

Tate Taylor HA DIRETTO ANCHE...

Galbo 15/07/21 19:31 - 11678 commenti

I gusti di Galbo

Molto lontana dai ruoli che l'hanno resa celebre, in questo film Octavia Spencer interpreta una donna disturbata che mette in atto una vendetta "covata" a lungo in una progressiva escalation che nel finale da ritmo ad un film fino a quel momento piuttosto "statico". Al netto della buona interpretazione della protagonista infatti, il film racconta una vicenda prevedibile e con una prima parte eccessivamente prolissa. Piuttosto sprecato il resto del cast che annovera buoni attori (la Lewis, Evans e Alison Janney) in ruoli alquanto marginali. 

Gottardi 29/07/21 11:12 - 126 commenti

I gusti di Gottardi

Donna apparentemente cordiale offre la casa agli adolescenti di una cittadina per le loro feste a base di alcool e spinelli. Si rivela poi una complessata e traumatizzata in gioventù per essere stata esclusa e bullizzata a scuola. Intenzionata a vendicarsi tramite i figli degli ex compagni. Thriller che non inquieta e poco credibile sia nelle premesse che nello svolgimento. Pesca qua e là da Carrie a Misery. La Spencer s'impegna ma poco giova in un contesto abbastanza piatto con la prima metà del film, che stenta a ingranare. Venduto anche come horror, di cui non c’è manco l’ombra.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.