Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/03/10 DAL BENEMERITO RENATO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Renato 16/03/10 00:35 - 1648 commenti

I gusti di Renato

Per la serie "alla sfiga non c'è mai fine", ecco il séguito de I figli di nessuno. Il problema è che già nel primo film era successo di tutto e di più, quindi la sceneggiatura di quest'altro finisce inevitabilmente con l'assomigliare al riassunto di una puntata di qualche fiacca telenovela brazileira (l'espediente del sosia). Con Matarazzo si finisce quasi sempre in carcere o in ospedale: in questo caso le due componenti addirittura si sommano. Malriuscito, casomai non fosse chiaro.

Nando 30/08/10 01:29 - 3687 commenti

I gusti di Nando

Uno pseudo sequel de I figli di nessuno. La Sanson si sdoppia: era suora e così rimane ma diventa pure una maliarda pronta all'adescamento del povero Nazzari, ferito financo dalla morte della moglie e della figlia. Lacrime e commozione con una trama pronta ai colpi di scena a tradimento. Lievemente più fiacco dei precedenti prodotti di Matarazzo.

Faggi 13/08/16 13:05 - 1533 commenti

I gusti di Faggi

Dopo il successo al botteghino de I figli di nessuno (dove si era sbizzarrito in cattiveria) Matarazzo ne gira il seguito. Tutto comincia più o meno bene, con un'atmosfera misteriosa quasi da noir all'italiana (considerando il personaggio della Sanson, vicino al cliché della femmina fatale); ma chi ha ben sperato resterà presto deluso poiché dopo poco più di mezz'ora comincia a prevalere il tono del lacrima-movie, invadente sino a confondere tutto in un pasticcio mieloso, girato alla meno peggio.

Siska80 26/06/20 12:08 - 2632 commenti

I gusti di Siska80

Se nel capitolo precedente le disgrazie erano in crescendo, qui le tragedie iniziano dopo pochi minuti dando il la ad una sorta di sagra dell'inverosimile. Sparita Luisa, ecco far capolino un suo clone in versione negativa: evidentemente, Guido porta sfortuna giacché, dal momento in cui lo conosce, anche Lina va incontro a dolorose vicissitudini, fino al risibile epilogo. L'unica scena veramente bella è quella finale (accompagnata da una musica commovente), ma è troppo poco.

Reeves 23/12/20 11:18 - 1222 commenti

I gusti di Reeves

Praticamente è La donna che visse due volte di Hitchcock in versione melodramma, diretto dal re del melodramma italiano. La storia è paradossale, la suora che è mamma e la bambina che cerca una normalità che non è di questo mondo. Matarazzo raggiunge forse il punto piu alto della sua filmografia scolpendo dei ritratti (soprattutto femminili) di una complessità straordinaria. Fiammeggiante e coinvolgente.

Raffaello Matarazzo HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Homesick • 27/04/10 13:22
    Scrivano - 1369 interventi
    Dal 24 giugno in dvd per 01 Distribution.