L'incredibile vita di Timothy Green

Media utenti
Titolo originale: The Odd Life of Timothy Green
Anno: 2012
Genere: commedia (colore)
Note: Distribuito dalla Walt Disney Pictures, in Italia è uscito il 26 giugno 2013 direttamente per il mercato home video.
Numero commenti presenti: 4

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 23/09/13 DAL BENEMERITO LUCHI78
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Luchi78 23/09/13 15:54 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Lo scarso successo di questa pellicola trova spiegazione in una scrittura piuttosto banale, anche se attinge a piene mani dalla fantasia e affonda decisamente nelle interpretazioni scialbe degli attori protagonisti. Un bambino compare miracolosamente nella vita di due genitori che provano, ma non riescono ad avere figli. Finale prevedibile, ma soprattutto simbolismi e metafore più che scontate. La confezione non è malvagia, buona la fotografia, ma non ne caldeggio la visione.

Nando 28/12/13 23:22 - 3515 commenti

I gusti di Nando

Tipico prodotto Disney con indirizzo favolistico in cui si osservano due sposi che non possono avere figli e un geniale ragazzino arrivato magicamente. Confezione totalmente buonista con discreta accortezza nell'analizzare il ruolo genitoriale nelle varie situazioni. Risultato sufficientemente piacevole, ma i due protagonisti adulti non lasciano il segno.

Daniela 4/01/14 15:19 - 9984 commenti

I gusti di Daniela

Una coppia che non può avere figli riceve magicamente in dono dal cielo (o meglio, dalla terra) un ragazzino, buono e simpatico ma con un particolare fisico decisamente fuori dall'ordinario: ha delle piccole foglie che gli crescono sulle gambe... Favola disneyana gentile ma anche molto scontata, appesantita dagli intenti didascalici e penalizzata sia dai dialoghi poco brillanti che da protagonisti scarsamente in parte. Sprecato anche il cast di contorno, pur di pregio (Morse, Wiest). Un palloncino, anche grazioso (la fotografia autunnale è bella), ma legato ad un mattone.

Pigro 8/01/16 10:12 - 8232 commenti

I gusti di Pigro

L’ascendenza fiabesca alla fratelli Green si mescola col familismo da commedia americana, e così la storia del bambino nato nell’orto della famiglia sterile attraversa i topoi del rapporto genitori-figli, con qualche spruzzata moderna (il rispetto del diverso, la crisi della fabbrica) e qualche pizzico mélo. Un film sul desiderio (tutti hanno un desiderio nascosto che sono incapaci di esprimere e esaudire) e sulla necessità di un’ecologia dei rapporti. Ma gli autori rimangono in superficie e non hanno il dono (qui necessario) della poesia.

Shohreh Aghdashloo HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Nando • 28/12/13 23:23
    Controllo di gestione - 1417 interventi
    Piuttosto che commedia sarebbe inserirlo come fantastico visto che è una favola....grazie...
  • Discussione Zender • 29/12/13 08:45
    Consigliere - 44126 interventi
    Beh non è che una favola non può anche essere una commedia. Imdb dà come primo genere commedia infatti, fantastico solo come terzo.