LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 13/04/07 DAL BENEMERITO B. LEGNANI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

B. Legnani 14/04/07 00:54 - 4659 commenti

I gusti di B. Legnani

Si sono messi addirittura in cinque a sceneggiare questo filmetto, che vantava un cast abbastanza promettente ma che mantiene ben poco, se si considera che non c'è un briciolo di originalità in questa vicenduzza mafiosa. Molto meglio il titolo (citato pure scherzosamente da Delle Piane in Lady Barbara!) rispetto al suo contenuto. Da evitare.

Cotola 13/05/09 19:49 - 7330 commenti

I gusti di Cotola

Brutto mafia-movie che non presenta un'idea originale che sia una e la cui storia si snoda, infatti, in maniera del tutto prevedibile dall'inizio alla fine. Principale imputato è la sceneggiatura, ma anche la regia non brilla così come pure un cast che vede come protagonista un Sabato stoccafisso come al solito.

Homesick 26/01/10 18:27 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Bazzoni si perde nell'indistinto calderone dei tanti sotto-prodotti del noir italico, scodellando la solita minestra riscaldata del regolamento di conti all'interno della mafia; la sua regia incolore non concede guizzi neppure nelle scene d'azione, eseguite con negligenza desolante. Per quanto richiesta dal copione, l'inespressività di Sabàto sfonda le barriere della tollerabilità e gli attori più valenti (Tranquilli, Bolkan, Satta Flores, Perego, Carsten) si limitano a ruoli accessori; l'unico merito va dunque riconosciuto all'esaltato Don Backy, che abbozza il Bisturi di Cani arrabbiati.

Daidae 14/08/10 22:49 - 2709 commenti

I gusti di Daidae

Oscuro, buio e noioso noir italico. Al solito abbiamo Sabato nei panni di un affiliato che si ribella. Film davvero piatto che, visto una volta, poi si dimentica facilmente. Non male il cast, sprecato visto il prodotto finale; da evitare nonostante l'intrigante titolo.
MEMORABILE: Uomini d'onoreeeeeeeeee!

Manfrin 29/10/13 16:31 - 320 commenti

I gusti di Manfrin

Bazzoni ci presenta una classica vicenda mafiosa carica di stereotipi (mafiosi con cappello e occhiali da sole) e di cadaveri, non riuscendo a raggiungere risultati apprezzabili e rimanendo nei canoni della banalità sul genere. Buone, ma ordinarie, le interpretazioni di Sabàto, Bolkan e di un velenoso Don Backy.

Nicola81 6/04/14 22:32 - 1884 commenti

I gusti di Nicola81

Vado controcorrente e dico che a me è piaciuto. Bazzoni non aveva certo lo spessore di Damiani, ma gira comunque un mafia-movie non eccessivamente stereotipato, coniugando introspezione psicologica e una storia discretamente interessante, incentrata sulla figura dell'ex detenuto che vorrebbe tagliare i ponti con il passato ma, da buon uomo d'onore, si rifiuta di collaborare con la giustizia. Interpretazioni ordinarie tra cui spicca quella di Tranquilli, sebbene il suo commissario resti piuttosto sullo sfondo. Non male le musiche di Rustichelli.
MEMORABILE: Il finale, ovviamente amaro, anche se la chiosa di Tranquilli regala un minimo di ottimismo.

Fauno 24/08/14 03:03 - 1890 commenti

I gusti di Fauno

Il più bel film di mafia in assoluto e di gran lunga... Qui la medesima è vista dall'esterno, viene dipinta come scienza occulta, onnipresente stregoneria che arriva dovunque e regna incontrastata. Personaggi in penombra, poche regole sagge e di una logica cartesiana e via! Chi si oppone o non è all'altezza viene eliminato; con precisione millimetrica, al momento opportuno e sfruttando errori e debolezze del malcapitato. Attori bravi, ma a emergere è Don Backy, che sfodera una prestazione nettamente superiore a quella dell'osannatissimo Cani arrabbiati.
MEMORABILE: "Prima di essere padri siamo uomini d'onore".

Berto88fi 16/04/19 10:05 - 199 commenti

I gusti di Berto88fi

Mafia-movie mortificato dagli eccessivi cliché. Tecnicamente sgangherato, fotografia scurissima e montaggio sbrigativo; gradevoli invece le musiche di Rustichelli. Discreta prova per Sabàto, Tranquilli e lo scatenato Don Backy; tutti i picciotti invece troppo costruiti e stereotipati. Complessivamente poco intrigante, si risolleva un po' nella seconda parte e nel finale.
MEMORABILE: In una scena sfasciano ben due stupende Lancia Flaminia Coupè!

Nando 24/04/19 16:14 - 3441 commenti

I gusti di Nando

Modesto mafia movie incentrato sulla figura di un affiliato che dopo aver subito torti e lutti cerca una maniera per vendicarsi. Abbastanza scontato, con un cast che poteva essere sfruttato al meglio. Sabàto è il solito monolite; meglio indubbiamente Backy, la Bolkan si mostra casta da vedova. Nel complesso una pellicola dimenticabile e abbastanza cupa.

Gmriccard 25/03/20 13:08 - 114 commenti

I gusti di Gmriccard

Una perla misconosciuta. Il linguaggio (colto) utilizzato è dei migliori Damiani (due o tre anni prima dell'epoca d'oro!) e Vancini, e il protagonista vendicatore anticipa persino certi Di Leo. Avendo a disposizione un cast di tutto rispetto (ma si badi nessun Volontè, Adorf o Nero), Bazzoni svolge una trama scorrevole, con qualche pesantezza tecnica (i continui zoom ai volti degli interpreti) ma intensa. Peccato il limitato impiego di Satta Flores.
MEMORABILE: Il prologo comprendente l'iniziazione e poi stacco nella cava.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Ciavazzaro • 4/08/09 11:51
    Vice capo scrivano - 5592 interventi
    In dvd il 27 ottobre per la Mya Communication. L'audio riportato e' italiano.