Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONCineprospettive

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/08/19 DAL BENEMERITO GABRIUS79
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Gabrius79 30/08/19 13:47 - 1325 commenti

I gusti di Gabrius79

Esordio cinematografico particolarmente felice per Bhuiyan, che ci regala una pellicola piacevole che mette a confronto la cultura italiana e quella bengalese nel quartiere romano di Torpignattara attraverso un mix fatto di sentimento ma anche di qualche godibile battuta disseminata quà e là. Certo i mezzi a disposizione sono quelli che sono, ma vengono utilizzati al meglio. Prove attoriali piuttosto buone, comprese quelle del cast di contorno.

Nando 8/10/19 23:36 - 3643 commenti

I gusti di Nando

Pellicola prettamente territoriale che verrà apprezzata dai residenti del quartiere romano di Tor Pignattara ma anche da altri per la sua semplicità e leggerezza. La storia d'amore "impossibile" tra un giovane bangladino integrato e una ragazza italiana libera di amare, sfocia nel finale sperato e mostra momenti simpatici e altri di riflessione. Buon cameo di Sermonti.

Kinodrop 18/09/19 20:53 - 2275 commenti

I gusti di Kinodrop

Ennesima commediola stereotipata sulla difficile integrazione di una famiglia del Bangladesh vista in salsa romana e romanesca. Senza la spigliatezza e lo sprint dell'anglo-pakistano East is east, quest'opera prima non si solleva dallo schema facilone fatto da situazioni sentimentali, tabù culturali, battute dal fiato corto con altrettante figure appena abbozzate. Qualche guizzo nel cast: Antonelli carina e determinata, il quasi cameo di Sermonti, mentre l'attore-regista (i wanna be Moretti de noantri) si impegna, ma il soggetto è quello che è.
MEMORABILE: Bob Corn sul balcone; Il finale appiccicatutto.

Lou 11/10/19 14:57 - 1081 commenti

I gusti di Lou

Sorprendente debutto, come regista e attore, del giovane bangladese Phaim Bhuiyan, che interpreta con freschezza se stesso come testimone della seconda generazione di immigrati nel quartiere periferico romano di Torpignattara. Al centro la solita storia d'amore impossibile con una ragazza locale (l'ottima Carlotta Antonelli), che fa emergere gli inevitabili problemi di integrazione e di confronto culturale e religioso. L'approccio è ironico e leggero ma non superficiale.

Pigro 12/10/19 10:04 - 8800 commenti

I gusti di Pigro

Ragazzo si innamora di una ragazza: peccato sia musulmano e non possa far sesso prematrimoniale. Il classico film di amori adolescenziali si accresce di una sfumatura multietnica: potrebbe riecheggiare la verve acuta dei paki-movie inglesi, ma qui tutto è declinato in salsa italiana, anzi romanesca, anzi in stile Fandango. Però come opera prima (del regista-sceneggiatore-protagonista) è brillante, frizzante, con osservazioni spiritose e una buona dose di paraculaggine che alla fine risulta simpaticamente seduttiva. Insomma, davvero piacevole.

Galbo 15/07/20 19:52 - 11876 commenti

I gusti di Galbo

L'Italia multietnica passa anche attraverso un bengalese di seconda generazione protagonista (e regista) di una commedia vagamente "alleniana", sull'eterno contrasto tra tradizione e modernità i cui protagonisti sono verace quello maschile, brava e simpatica quella femminile. Si gira intorno all'argomento sesso/relazione sentimentale, senza approfondire più di tanto e cercando la situazione brillante, con una sceneggiatura che è nel complesso piuttosto debole. Aiuta la durata limitata.   

Silvestro 23/03/21 22:49 - 263 commenti

I gusti di Silvestro

Commedia gradevole e a tratti divertente in cui i temi dell'integrazione e del pluriculturalismo vengono trattati con leggerezza e senza nessun orpello retorico. Il film scorre su binari già noti e pur non offrendo niente di veramente innovativo lascia comunque una certa impressione di freschezza. Particolare la recitazione dell'attore protagonista che con la sua calma a tratti apatica ricorda (ovviamente con le debite proporzioni) Troisi. Discreto.

Siska80 5/06/21 07:36 - 2249 commenti

I gusti di Siska80

I rapporti interraziali vengono qui affrontati da un punto di vista differente e nel contempo interessante: da una parte c'è una famiglia italiana allargata dalla mentalità aperta; dall'altra una bengalese dalla mentalità arcaica piena di pregiudizi verso il nostro Paese...Ma l'amore, si sa, è al di sopra di ogni cosa. A parte questo, rimane da segnalare la trovata registica che vede il protagonista rivolgersi direttamente alla telecamera alla maniera dei film comici Anni Ottanta, mentre il resto (dialoghi e finale in special modo) è alquanto mediocre.

Hackett 2/04/22 16:30 - 1830 commenti

I gusti di Hackett

Storia di amore giovanile oltre i confini razziali sullo sfondo di una Roma periferica (Torpignattara) tratteggiata con ironia e leggerezza, grazie a una narrazione che ricorda lo stile di Zerocalcare. Buoni gli interpreti, soprattutto il regista-protagonista che riesce a donare carattere e genuinità al suo personaggio. Ci si diverte e si pensa, senza che la tematica sociale appesantisca una storia semplice ma efficace.

Carlotta Antonelli HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Zender • 19/06/21 17:13
    Pianificazione e progetti - 45840 interventi
    Rgiguardo all'edificio col murales, Huck: il film però è del 2017 e Streetview arriva massimo al 2015, potrebbe quindi esser stato fatto dopo.
  • Discussione Huck finn • 19/06/21 19:20
    Galoppino - 441 interventi
    Zender mi ero dimenticato di specificare che l'edificio si può vedere anche zoomando dall'altro lato della via dove ci sono degli streetview più recenti (2018, 2019 e 2020), inoltre c'è il 45° dal satellite che dovrebbe essere recente. In nessuna di queste immagini si vede traccia del murale, per cui secondo me, visto anche come si inserisce nella trama (viene completato a poco a poco e si intreccia con le vicende del protagonista), è probabile che sia stato realizzato appositamente per il film, probabilmente su un pannello (ma nonostante la cosa mi incuriosisca molto non sono riuscito a trovare informazioni a riguardo in rete)
  • Discussione Zender • 20/06/21 07:56
    Pianificazione e progetti - 45840 interventi
    Aaaah, allora ok. Beh, considerato che scrivi che si aggiorna di scena in scena è doppiamente probabile sia stato inserito appunto solo per il film. Sul quanto sia recente il 3d non ho idea.