Cerca per genere
Attori/registi più presenti

GIUNGLA D'ASFALTO

All'interno del forum, per questo film:
Giungla d'asfalto
Titolo originale:Asphalt jungle
Dati:Anno: 1950Genere: gangster/noir (bianco e nero)
Regia:John Huston
Cast:Sterling Hayden, Louis Calhern, Jean Hagen, Sam Jaffe, John McIntire, Marilyn Monroe, James Whitmore, Marc Lawrence, Barry Kelley, Anthony Caruso, Teresa Celli, William 'Wee Willie' Davis, Dorothy Tree, Brad Dexter, John Maxwell
Visite:1705
Il film ricorda:Rapina a mano armata (a Nicola81)
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 20
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Classico tra i classici, ASPHALT JUNGLE è uno dei più celebrati di sempre, modellato magnificamente dalle mani di un John Huston in gran vena, che dà prima di tutto ai suoi personaggi una splendida tridimensionalità: Sam Jaffe (è il dottor Riedenschneider) possiede una classe e umanità straordinari e a lui va forse la palma del migliore. Ma come dimenticare l'avvocato Emmerich disegnato con ammirevole imperturbabilità da Louis Calhern? Lo stesso Sterling Hayden, ovvero il “duro” Dix Handley, che forse in principio appare come la figura più stereotipata, acquista col passare dei minuti una dimensione specifica fondamentale. Un lavoro corale complessivamente impeccabile, comunque, dove anche i caratteri comprimari hanno una forza inusuale (persino la semi-esordiente Marilyn Monroe, pur in una parte decisamente di secondo piano, ha modo di far valere le proprie qualità). E infatti il colpo alla gioielleria attorno al quale ruota la vicenda è trattato da Huston con indolenza, quasi fosse una pratica inevitabile da girare in fretta. Contano invece i rapporti tra i rapinatori, le loro storie personali, i loro rapporti con le rispettive famiglie. Forse qualche parentesi vagamente melodrammatica ci poteva essere risparmiata, ma l'intensità con la quale Huston ci costringe a seguire il suo capolavoro (profondamente americano nella sua concezione e realizzazione) non può non essere considerata. Insomma, se anche a tratti ASPHALT JUNGLE appare leggermente datato (e inutilmente svecchiato da una pessima colorazione a computer successiva), resta uno splendido esempio di noir a stelle e strisce, con un finale mitizzato e una magnifica colonna sonora di Miklós Rózsa.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 11/5/08 11:28 - 11060 commenti

Bellissimo film, tra i migliori noir e gangster movie mai realizzati, Giungla d'asfalto è il frutto di un ottima sceneggiatura, perfettamente calibrata e valida nella caratterizzazione dei personaggi, tutti perdenti ma ciascuno con una propria motivazione ben illustrata dal film. Il film realizzato in uno splendido bianco e nero si avvale di un gruppo di eccellenti attori, sia nei ruoli principali (grandissimo Sterling Hayden) che in quelli di contorno (tra questi la Monroe).
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Pigro 6/2/11 9:37 - 7406 commenti

Non solo giungla, la città è un labirinto che impedisce la fuga a chi continua a parlare di un altrove da raggiungere che sia il Messico o la fattoria paterna. Una tetra trappola mortale, fotografata nel cupo b/n di una notte perenne. Attorno alla rapina di diamanti ben architettata pullula un verminaio di intelligenze del male, guidate da un superbo Jaffe, tanto diaboliche quanto fragili, ben concertate in questo classico del noir, incalzante, quasi matematico nella struttura e perfino nella morale finale (un po' appiccicata) del commissario.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Homesick 13/5/12 16:58 - 5737 commenti

Un classico del noir: nera la materia narrativa, nero il destino in serbo per i personaggi, attentamente studiati nelle loro diverse sfumature durante il dispiegarsi della vicenda tra la preparazione del colpo perfetto, il tradimento e le fughe (interiori non meno che fisiche) impossibili. Hayden avvinghia con il suo spleen romantico di rapinatore che ripensa alla giovinezza perduta, senza però nascondere l’eleganza, il raziocinio e le debolezze di Jaffe e l’apparente imperturbabilità di Calhern. Per la Monroe solo pochi minuti, bastevoli a non dimenticarla come frivola pupa del gangster.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il colpo partito per sbaglio; la morte di Hayden tra i cavalli.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 2/1/08 3:34 - 7162 commenti

Capolavoro assoluto del genere noir costituito da una miscela esplosiva di ottimi ingredienti che contribuiscono a rendere immortale questa pellicola. La regia di Houston è magistrale, secca ed essenziale, la sceneggiatura è perfetta nel coinvolgere lo spettatore dalla prima all’ultima memorabile sequenza, la fotografia di Harold Rosson è magnifica così come pure la musica del grande Miklos Rosza. Finale straordinario e indimenticabile interpretazione di Sterling Hayden. Imperdibile per amanti e non del genere.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 30/1/09 14:02 - 8481 commenti

Insieme alla successiva Rapina a mano armata, questa è la più bella rapina cinematografica di sempre, perfetta in ogni singolo elemento e con attori che sembrano nati per i rispettivi ruoli (tutti eccelsi, dal poderoso Hayden all'avvocato corrotto Calhern, dalla "mente" Jaffe fino all'ultimo caratterista). In entrambi i film Sterling Hayden è protagonista di finali indimenticabili: beffardo quello di Kubrick, drammatico da groppo in gola quello di Huston. Capolavoro capace di emozionare anche all'ennesima visione, uno dei migliori film di un maestro del cinema.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Tutto l'epilogo.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Saintgifts 18/9/09 10:19 - 4099 commenti

Film che non ha un mancamento e prende dall'inizio alla fine facendo provare una serie di emozioni che vanno dalla suspense alla commozione. Huston dirige superbamente questo splendido noir con attori perfetti nei loro ruoli, con caratteri umani evidenziati in modo da arricchire il film di uno spessore che si aggiunge alla tensione dell'azione che già da sola costruisce un film indimenticabile. La fotografia in bianco nero è stupenda e nel finale si illumina e, anche senza parole, si esce dall'atmosfera cupa e appaiono i veri valori della vita.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Belfagor 9/8/09 10:01 - 2605 commenti

Una vetta nell'itinerario di Huston. Il regista miscela con grande sapienza gli ingredienti migliori del genere noir: la rapina organizzata con abilità da un gruppo di professionisti, il fato cinico e beffardo, le storie complesse di quello che in fondo è un gruppo di vinti, un intrigante intreccio di coincidenze e una serie di interpretazioni magistrali (da Hayden a Jaffe, tutti eccellenti). E che dire dell'adorabile Marilyn nel suo primo ruolo di rilievo? Un vero capolavoro.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Myvincent 12/12/13 8:56 - 2383 commenti

Una gang di banditi più o meno esperti organizza un colpo da 500.000 dollari fatto di pietre preziose, oro e platino. Tutto sembra filare liscio ma la nemesi è dietro l'angolo a rimescolare le carte del destino. Personaggi disegnati in maniera impeccabile con una Marilyn che anticipa se stessa. Finale amarissimo che rinforza la nostra simpatia per i personaggi perdenti e negativi.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Fauno 3/6/14 0:58 - 1853 commenti

Non metto in dubbio la bravura degli attori, la validità della trama, l'arguzia e la proverbialità molto pittoresca del dottore-ideatore del piano nonchè le faide interne che scoppieranno poi, ma se un film così mi deve emozionare o accendere delle lanternine, allora tanto vale che proceda al buio e che rovini subito al suolo... Nessuno dei personaggi esce dagli schemi con un po' di imprevedibilità e se certi colpi di arma da fuoco sono da imputare al Fato, per l'epilogo non ci sono né santi né demoni, ma solo tanta pistolaggine allo stato puro...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Quando il commissario aziona le levette con le voci delle emergenze davanti ai giornalisti, tanto per fare pubblicità all'efficacia della Polizia...
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Nicola81 10/2/16 22:08 - 1773 commenti

Molto invecchiato, ma pur sempre un classico del noir, che ispirò molti altri grandi registi, in particolare Melville. Ritratto di un’umanità senza possibilità di redenzione in cui i criminali sono inesorabilmente condannati alla sconfitta non solo da un destino avverso, ma anche - e soprattutto - dalle loro stesse debolezze. Per la prima volta, forse, viene dato risalto anche alla figura di un poliziotto corrotto, prontamente bilanciata, a scanso di grane, da un elogio all'operato delle forze dell'ordine. Ottime regia e interpretazioni.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Mickes2 5/3/13 16:17 - 1551 commenti

Una giungla metropolitana caotica, febbrile, cinica, nerissima come l’asfalto che ricopre la morale (quindi le buone intenzioni) di un’umanità avida spinta solamente dal denaro. Stupendo e antieroico (grandissimo Hayden e il suo personaggio) noir dall’impianto solidissimo, che cesella personaggi indimenticabili offrendoci uno spaccato amarissimo e disilluso di individui vinti che guardano al futuro non accontentandosi di un presente complicato ma finalmente libero, al sicuro da ogni minaccia. Gigantesco l’impianto figurativo. Immenso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo struggente finale.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Faggi 9/3/17 13:06 - 1427 commenti

Una specie di libro di preghiere del genere gangster/noir; il crimine - da uno dei personaggi (l'avvocato) definito come una forma di lotta per la sopravvivenza - è la materia prima per innescare un sottile meccanismo di indagine sulla natura umana (i suoi desideri, le sue brame), il destino e il caso. Il tutto sostenuto dalle solide fondamenta di una sceneggiatura inesorabile nell'accendere roghi tragici e da una regia semplice, naturalistica ed essenziale, che non manca di momenti visionari.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Rigoletto 30/4/12 17:02 - 1416 commenti

Noir di gran classe firmato John Huston, che dirige uno dei suoi film più riusciti avvalendosi di attori capaci a funzionali al loro ruolo e di un Sterling Hayden impertibile. Apparentemente lento, in realtà c'è tutto un sottobosco in continuo movimento, con storie che si intrecciano sapientemente. Belle le musiche di Miklos Rosza. Davvero un gran bel film. Consigliato! ****
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Graf 30/11/14 1:20 - 651 commenti

Il primo film a elevare a modello inimitabile il noir metropolitano. Il crimine organizzato come un aspetto del mondo degli affari, il furto a una oreficeria come un lavoro ordinario che comporta molti sacrifici ma assicura cospicui benefici; una ricchissima galleria di tipi umani, l’analisi psicologica dei personaggi fredda e affilata come la lama di un bisturi, la perfetta collocazione di tutti i protagonisti in un ambiente ben definito, il ritmo del racconto che, durante il furto, rallenta e si fa contemplazione. Huston firma una tragedia moderna.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La morte disperata di Sterling Hayden tra i cavalli; La geniale fotografia di Harold Rosson sembra "scolpire" i personaggi; Primo ruolo per Marilyn Monroe.
I gusti di Graf (Commedia - Poliziesco - Thriller)

Alex1988 2/7/16 18:34 - 579 commenti

Forse il capostipite dei "caper movie" o quantomeno uno dei capolavori del genere, che servirà da base per tantissimi film successivi, in particolar modo per il cinema di Melville. Diretto magnificamente e servito da un buon cast (Sam Jaffe, premiato a Venezia), è concentrato, più che altro, sulla psicologia dei personaggi piuttosto che sul colpo da realizzare. Magnifica la fotografia.
I gusti di Alex1988 (Azione - Poliziesco - Western)

Fedeerra 30/12/19 3:27 - 350 commenti

Giungla D’asfalto; ovvero l’oleoso, granitico e amaro asfalto che sono costretti a masticare tutti i personaggi per sopravvivere. Si mastica a denti ben stretti ovviamente, senza alcuna via di fuga per la redenzione, senza nessuna scorciatoia per la libertà, con solo il buio, il rumore della notte e il peso asfissiante dei giochi di potere. Huston dirige con mano sicura uno dei noir più angoscianti di sempre; non regala un attimo di respiro allo spettatore e non gli concede nemmeno la grazia di una femme fatale. Cast da applausi reiterati.
I gusti di Fedeerra (Drammatico - Horror - Thriller)

Delpiero89 9/8/13 14:35 - 263 commenti

Capostipite assoluto del genere noir/gangster, Giungla d'asfalto sente sicuramente il peso degli anni (più che altre pellicole dell'epoca) ma resta un grande esempio di cinema classico. Personaggi indimenticabili la "gran mente" di Jaffe, ma anche Sterling Hayden e Louis Calhern e un brava Marilyn Monroe, che in pochi minuti di recitazione dà un'anticipazione dei suoi personaggi che verranno.
I gusti di Delpiero89 (Giallo - Poliziesco - Western)

Liv 27/3/16 15:57 - 237 commenti

Una galleria di personaggi squattrinati, deviati e perdenti, ben delineati nella loro asciutta recitazione, fanno di questo film un classico dell' "hard boiled". La trama è semplice e ben raccontata: l'organizzazione di un furto con scasso. La violenza non va oltre lo stretto necessario, non è mai ostentata, le scene sono tutte in interni o notturne meno l'ultima, di fuga.
I gusti di Liv (Animazione - Avventura - Commedia)

Berto88fi 13/1/20 12:56 - 176 commenti

Una rapina, personaggi avidi ben delineati e con diversi moventi, il fato che ci mette sempre lo zampino: questi gli ingredienti di un noir notturno, apripista per molti heist movie a venire, intrigante e coinvolgente dall'inizio alla fine (nonostante le sforbiciate in sceneggiatura dettate dalla PCA). Stonato ma inevitabile, vista l'epoca, il "sermone" del poliziotto nel finale. Jaffe è il migliore nel cast, seguito dal testardo Hayden e dalla bella e brava Hagen.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Tutti i dialoghi con il "dottore" Sam Jaffe; Lo sparo accidentale.
I gusti di Berto88fi (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Hanon 8/2/16 12:33 - 27 commenti

Uno dei migliori noir di sempre, con una sceneggiatura di ferro e una serie di interpretazioni magistrali, su tutti Sterling Hayden (che ricoprirà un ruolo simile anche in Rapina a mano armata). La fotografia in bianco e nero di Rosson è eccezionale nel rendere l'atmosfera cupa dell'ambientazione, la regia di Huston e la dilatazione dei tempi durante la rapina fanno il resto.
I gusti di Hanon (Azione - Thriller - Western)