Cerca per genere
Attori/registi più presenti

13DICI A TAVOLA

All'interno del forum, per questo film:
13dici a tavola
Dati:Anno: 2004Genere: commedia (colore)
Regia:Enrico Oldoini
Cast:Giancarlo Giannini, Nicolas Vaporidis, Kasia Smutniak, Alessandro Benvenuti, Angela Finocchiaro, Paolo Bonacelli, Maria Amelia Monti, Fabio Sartor, Silvia De Santis, Gianna Giachetti, Carlo Monni
Note:Aka "13 a tavola", "Tredici a tavola".
Visite:1148
Il film ricorda:Io ballo da sola (a G.Godardi)
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 31/7/07 0:35 - 4426 commenti

Televisivo, telefonato, sconcertante sin dal titolo, assurdamente alfanumerico. Prodotto per la famiglia davanti allo schermo, rassicurante, con mini-spruzzata di sesso. Le cose importanti, cui s'arriva con notorî deus ex machina, sono previsti da almeno 30'. I brani meno televisivi (come le epifanie di Monni), dànno quasi uno scossone. Giannini (che dopo l'incidente che vede come causa di rinvio, imita Bogarde in Morte a Venezia) è costretto pure a chiudere il film guardando in macchina. Qua e là affiora una voglia di Avati. Mediocrino.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Benvenuti (dopo Giannini, il migliore, nel ruolo di un Colonnello):"Piera, ti ORDINO di venire a letto!".
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 16/8/10 7:02 - 10903 commenti

Non risparmia nessuno dei clichè dei film del genere il regista Oldoini in questa nostalgica rievocazione di un'estate degli anni '60 vissuta nel ricordo nostalgico di un protagonista ormai attempato. Situazioni viste e riviste per un'opera di stampo prettamente televisivo in cui Giancarlo Giannini recita senza grande impegno e per puro dovere di firma, mentre il resto del cast si limita al minimo indispensabile, così come "minimale" (nel senso di insufficiente) appare la sceneggiatura.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Cangaceiro 16/8/10 12:34 - 982 commenti

Operazione nostalgia. Come l'io narrante guarda con occhio malinconico alla sua gioventù e al primo amore, Oldoini si pone con venerazione verso la commedia all'italiana (vistoso l'omaggio a Il sorpasso) con un vorrei ma non ci riesco. Infatti non si va oltre uno scimmiottare le vecchie commedione nostrane, vuoi perché i tempi sono cambiati e anzichè voltarsi indietro sarebbe meglio fare il contrario, vuoi per un cast fritto misto dove sono molte più le pedine fuori posto di quelle che funzionano. La peggiore è la Monti che fa il verso a Franca Valeri.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Al Monni chiedono: "Hai visto Giulio?" E lui: "Sì, a Pisa, in cima alla torre pendente che si ammazzava di seghe!".
I gusti di Cangaceiro (Commedia - Gangster - Western)

G.Godardi 30/9/07 21:26 - 950 commenti

Accettabile film medio diretto da Oldoini, bravo sceneggiatore e confezionatore, che ancora non ha trovato una sua strada personale. In lui vi è sempre il tentativo di rifarsi ai modelli classici della commedia italiana (Risi e Scola) ma purtroppo spesso finisce col mischiarsi con alcuni epigoni contemporanei (Muccino e Virzì). Non mancano anche qui richiami colti (Novecento, Io Ballo da sola) ma il tutto è vanificato da una confezione paratelevisiva da fiction (tremenda la sequenza iniziale coi titoli di testa). Il buon cast salva il film.
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Ultimo 15/12/17 20:18 - 1232 commenti

Enrico Oldoini si cimenta in una commedia a carattere sentimentale, ove il protagonista rievoca l'estate dei suoi 18 anni in un'assolata Toscana degli Anni '60. Film piuttosto nostalgico, in cui presente e passato si alternano quasi a voler far leva, in modo leopardiano, sui "bei tempi che furono". Nel complesso non è un brutto film, ma si perde in continui luoghi comuni e, è bene dirlo, non è premiato da un cast stellare (a parte Giancarlo Giannini e Alessandro Benvenuti). Nel complesso due pallini: senza infamia e senza lode.
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)