Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL DOMESTICO

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 14
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 15/2/07 19:44 - 4468 commenti

Divertente, ma sbilanciato. Molto buona la prima ora, per cala con la parte popolata da Fo e la Fani, nonostante la bravura degli interpreti, perch troppo prolissa. Esilarante la parte con la Monti, Marignano, la Blanc (presunta monarchica...). Buzzanca, in ogni caso, semplicemente eccezionale. E poi ci sono Salce, il grande Fa di Bruno, Cannavale, una sfolgorante Benussi.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 13/5/07 17:31 - 3875 commenti

Interessante parabola sull'esistenza di un "servo" che viene analizzata (in vrve comica) a partire dall'inizio della carriera (a ridosso della fine della 2a guerra mondiale) sino ad un finale (corrispondende al 1969 e relativo sbarco sulla Luna) che avanza teorie "politiche" esterne al genere: Luigi Filippo D'Amico riesce a mettere insieme momenti esilaranti (baster ricordare Luciano Salce nella parodia di se stesso), senza scordarsi una sana polemica sulla corruzione politica e sociale, gi all'epoca, ai vertici dei ministeri...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: l'ingaggio di Zaz (Buzzanca) come attore, nei panni di un bandito; gli strani atteggiamenti della bambina strabica, che lo seduce e comanda...
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Homesick 21/5/08 17:33 - 5737 commenti

Valida commedia sulla lealt dei servi e i vizi dei padroni, costruita su Buzzanca al solito siculo e mandrillo e su una variopinta galleria di attori e starlets: la Fani strabica e lolitesca, la statuaria Monti, la delicata Tanzilli, la Blanc che ghigna come la Facchetti, Fo distributore di bustarelle, Mitchell nazistaTrova spazio pure una parodia di Riso amaro (e del mondo del cinema in generale), con Salce regista e Buzzanca e la Benussi nei ruoli che furono di Gassman e della Mangano.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Vstringer 7/12/09 2:24 - 349 commenti

L'italico servilismo, ma anche il camaleontismo e l'ipocrisia: in questo anomalo Buzzanca-movie, dove il nostro leccapiedi per vocazione (ma pur sempre mandrillo siculo), i vizi atavici dell'italiano vengono passati in rassegna in una svelta successione di episodi piuttosto ben sceneggiati, dove il migliore quello con Salce neorealista a dirigere Lando domestico del produttore. Buona scelta dei comprimari, buon assortimento di fanciulle: la dolce e maliziosa Fani (semiesordiente) si fa notare nel ruolo della lolita strabica.
I gusti di Vstringer (Commedia - Drammatico - Musicale)

Deepred89 15/5/07 14:03 - 3112 commenti

Notevole commedia, probabilmente il miglior film di Buzzanca. I toni sono pi seri e impegnati del solito, ma il film comunque veloce e divertente. Bravissimo Buzzanca, ottimo il resto del cast, pieno di nomi noti. Forse il finale non troppo convincente, ma il film riesce a volare inaspettatamente in alto. Bellissima la colonna sonora.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Markus 23/5/08 10:00 - 2929 commenti

Azzardo a definirlo il miglior Buzzanca-movie di tutti i tempi. La qualit della pellicola si manifesta in molti aspetti: innanzitutto il ruolo affibbiato a Buzzanca gli congeniale e lo si vede convinto (dunque convincente). Bella lidea di raccontare ad episodi la storia di questo domestico dallItalia della Seconda Guerra Mondiale fino al 1974, con aspetti anche storiografici. Molto bella la colonna sonora di Piero Umiliani.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Lovejoy 7/9/08 14:25 - 1825 commenti

Solita commediola con protagonista Lando Buzzanca. Non dissimile da mille altre che l'attore ha interpretato nel corso del suo periodo d'oro. Ha un buon ritmo e due o tre gag apprezzabili, ma in fondo la si dimentica in fretta. Cast non particolarmente in palla, a partire dal protagonista.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Mco 21/10/09 0:34 - 2087 commenti

Il domestico un ruolo che si addice alla maestria comica del grande Buzzanca, libero di impersonare le varie caratteristiche di questo lavoratore in tutte le sue accezioni. Si ride anche se non ci si spancia, v' da dirsi, ma neanche si affonda nel mare magnum triviale cui spesso la commedia italiana di quel periodo ci aveva abituato. La Fani che seduce il bravo Lando posizionando il suo dolce piedino proprio l (riacquistando al contempo la perfetta simmetria oculistica) vale tutto il film, grazie anche all'espressione di lui...
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Saintgifts 22/9/14 18:07 - 4099 commenti

Quando si dice che un film invecchia bene (anzi, che non invecchia)... Buzzanca formidabile e ha una grande percentuale di merito per il successo del film; ma anche il tema trattato, gli altri interpreti e una sceneggiatura oliata come meglio non si pu, concorrono a collocare la pellicola nel settore pi alto della mitica commedia all'italiana. Ottime la miscela di erotismo, molto garbato, la visione di un momento sociale che sembra datato ma non lo e la parte politica, apparentemente scontata ma disastrosamente reale e attuale.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Rufus68 30/7/19 22:24 - 2661 commenti

Si parte alla grande ricollegando, maliziosamente, la crisi della simbiosi servo-padrone alla democrazia (il "traditore" Badoglio, i comunisti), si assesta quindi un colpo a sinistra (la brillante parodia "Lampi sulla risaia" con Salce neorealista cinico), si dileggia bonari la monarchia in decadenza ma, inopinatamente, si scende di livello con il trito episodio dei coniugi fedifraghi. A quel punto il film perde mordente riuscendo troppo facile (la Fani miracolata, le mazzette) e la verve di Buzzanca (comunque bravo) gira a vuoto. Grande cast.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Vitgar 14/9/14 10:53 - 586 commenti

Gradevole commedia all'italiana con un ottimo Lando Buzzanca che ci racconta uno spaccato dell'Italia post-bellica vista dal punto di vista di uno zelante domestico. Varie vicissitudini tra il comico e il grottesco ben raffigurano l'evoluzione culturale di un paese. Come al solito non mancano continui richiami a tradimenti coniugali e affini (tematica portante di certo cinema italiano del periodo). Regia spigliata e ariosa, buona fotografia.
I gusti di Vitgar (Commedia - Thriller - Western)

Motorship 16/10/13 17:40 - 567 commenti

Forse il miglior film con Lando Buzzanca protagonista. Una bella commedia a tratti piuttosto amara e con notazioni storico-sociali piuttosto di rilievo, dato che ambientato dalla 2 guerra mondiale fino agli anni 70. D'Amico dirige molto bene e il ruolo di Buzzanca assai azzeccato, con l'attore che se la cava molto bene. Grande cast attorno al protagonista: ci sono Salce (che fa una parodia di se stesso con ottima dose di autoironia), Fa di Bruno, Fo, Cannavale e le splendide Benussi e Fani (molto brava). Eccellente la OST.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Salce dirige Buzzanca e la Benussi in una parodia di "Riso Amaro".
I gusti di Motorship (Comico - Drammatico - Western)

Victorvega 30/9/15 11:31 - 190 commenti

Vita di un domestico al passaggio di vari "padroni" e varie epoche. Tutto sommato garbato, con un Buzzanca eccezionale nel personaggio. Valido contorno di noti caratteristi dell'epoca. Il tutto fila liscio, anche se manca un po' di mordente. Ottima colonna sonora e satira su costumi e corruzione ancor valida (ora a maggior ragione) a quarant'anni di distanza.
I gusti di Victorvega (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Albstef90 10/1/14 17:45 - 78 commenti

Gradevole e simpatica commedia su misura per Buzzanca. Dirige con mestiere il bravo D'Amico. Storia e sceneggiatura pungenti quanto simpatiche riflettono alla perfezione il periodo che questo "domestico" attraversa (dal '43 fino al '74). L'idea di questo "mestiere", portato avanti con vocazione (come Buzzanca dice), davvero originale e indovinata. Tanti bravi attori di contorno (perfino Salce e Cannavale) rendono la pellicola interessante. Finale un po' tirato via, ma il film riuscito.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il domestico nel giardino di Badoglio dove non riesce a bere; Antonio Faa di Bruno Paralitico.
I gusti di Albstef90 (Commedia - Horror - Western)