Location verificate di Le quattro giornate di Napoli - Film (1962)

di Nanni Loy con Aldo Giuffré (n.c.), Gian Maria Volonté (n.c.), Jean Sorel (n.c.), Enzo Turco (n.c.), Pupella Maggio (n.c.)

LOCATION DEL FILM GIÀ TROVATE

M Napoli • Palazzo Sanfelice

Il palazzo dove abita Arnaldo (Enzo Turco) e dove i tedeschi "rastrellano"

Napoli

Jean Sorel arrestato da un tedesco

M Napoli • Rampe San Marcellino

La scalinata che i tedeschi e dove il popolo napoletano si difende dietro una trincea

Napoli

Il rifugio da cui escono i partigiani, verso la fine

M Napoli • Piazza San Luigi

La piazza in cui i napoletani vengon messi al muro ma reagiscono

Napoli

La salita dove i napoletani tentano con enorme sforzo di trasportare un cannone tedesco
La salita dove i napoletani tentano con enorme sforzo di trasportare un cannone tedesco

Napoli

Il vicolo dove i tedeschi vengono attaccati dai cittadini

M Napoli • Piazza del Plebiscito

La piazza ove viene portata in processione la Madonna prima dell'inizio dei bombardamenti

M Napoli • Piazza S.Maria della Fede

La piazza dove la gente, mentre fa la fila per l'acqua

Napoli

Il palazzo davanti a cui, come azione dimostrativa, viene fucilato dai tedeschi il marinaio (Sorel)

M Napoli • Ospedale di San Gennaro

Il carcere minorile dove è rinchiuso Aiello (esterni)

M Napoli • Via Pallonetto a Santa Chiara

La strada dove la colonna dei mezzi tedeschi viene attaccata dai napoletani

Napoli

La via della barricata (i tedeschi arriveranno alle spalle) e dove uccideranno Gennarino

Napoli

La strada dove Gennarino strappa una mitragliatrice dalle mani di un soldato tedesco morto

Napoli

La stazione della funicolare in cui i ragazzi del carcere attaccano i tedeschi

Napoli

La casa dove abita Giovanni

Salerno

Lo stadio dove vengono deportati dai tedeschi i prigionieri napoletani

Napoli

Il palazzo del comando militare tedesco a Napoli

Napoli

La strada dove inizia il rastrellamento dei tedeschi per fare prigionieri gli uomini napoletani

Napoli

La strada dove un ragazzo va annunciando che la guerra è finita

Napoli

Il corso dove i tedeschi annunciano l'inizio del coprifuoco

Napoli

La casa di Maria (Lea Massari)

M Roma • Istituto Vigna Pia

Il carcere minorile dove è rinchiuso Aiello (interni)

M Roma • Carcere di San Michele (uscita in via San Michele)

Il magazzino militare davanti al quale un giovane barbuto abbraccia ogni donna che incontra

Napoli

La strada dove il comando tedesco sfila all'inizio

M Napoli • Via Francesco Caracciolo

Il lungomare che i napoletani sono costretti a sgomberare dietro ordine dei tedeschi

Napoli

L'ospedale dove vengono ricoverati i feriti napoletani

Napoli

La casa di Gennarino Capuozzo (Formati) da dove la famiglia sgombera

Napoli

La strada dove le donne sedue fuori scappano all'arrivo dei tedeschi che travolgono tutto

M Napoli • Vico Rosario

La scalinata dove le donne si ribellano ai tedeschi e liberano i loro uomini

Napoli

La strada dove i napoletani moriranno in battaglia contro i tedeschi causa cartucce a salve

Napoli

Le scale della chiesa dove la madre di Gennarino va a parlare con il figlio che ha affidato

Napoli

La strada dove una signora avvisa le donne che i tedeschi vogliono deportare gli uomini

Napoli

La salita dove alcuni partigiani con un morto sul tetto dell'auto esortano ad andare in piazza

Roma

La strada dove il popolo festeggia, sotto il "casino" delle prostitute, la fine della guerra

Roma

Il palazzo dove la mamma di Arturo (Pupella Maggio) va a riprendersi il figlio morto

Gaeta (Latina)

Le macerie dei palazzi dove i militari italiani sotterrano le armi e disertano

LOCATION VERIFICATE

  • Qui di seguito le location del film che sono state da noi verificate, controllate e inserite nel radar (quando non di passaggio).
  • Nemesi • 6/05/09 14:36
    Disoccupato - 1603 interventi
    Rastrellamento dei tedeschi nel palazzo dove abita Arnaldo (Enzo Turco).
    Palazzo Sanfelice, Via Sanità 6, Rione Sanità, Napoli:


  • Nemesi • 6/05/09 16:30
    Disoccupato - 1603 interventi
    La salita dove Jean Sorel viene arrestato da un tedesco è Salita Pontecorvo, Napoli:


  • Macbeth55 • 1/07/10 19:32
    Galoppino - 102 interventi
    Siamo alla fine del film e i partigiani ascoltano i carri armati tedeschi ritirarsi. Escono dal loro rifugio, sito a Via Privata De Martino nel quartiere di Posillipo, a Napoli.




    Salgono le scale sempre di via Privata De Martino....




    ...e i tedeschi se ne vanno... per Via Boccaccio prima e per via Virgilio poi...


  • Zender • 16/07/10 08:12
    Pianificazione e progetti - 46240 interventi
    Dice Macbeth55:
    Durante un rastrellamento alcuni giovani napoletani vengono messi al muro, ma riescono a reagire grazie ad alcune bombe a mano calate giù con un "panaro" (cestino). Purtroppo ci sono due vittime, che caricate sul tetto di un taxi servirannno da monito ai napoletani istigati alla rivolta. Siamo a Piazza San Luigi, quartiere Posillipo a Napoli.


  • Neapolis • 13/05/11 13:15
    Fotocopista - 2646 interventi
    La scalinata dove il popolo napoletano si difende dall'avanzata dei tedeschi dietro una trincea è quella delle Rampe San Marcellino a Napoli, che troveremo in molti altri film, come ad esempio in Tifosi.


  • Nemesi • 24/06/11 13:17
    Disoccupato - 1603 interventi
    Il vicolo dove i tedeschi vengono attaccati dai cittadini (dalle finestre buttano di tutto, dai mobili ai lavandini) è il Pendino Santa Barbara, Napoli:




    La strada dalla quale provengono prima di entrare nel vicolo è via Sedile di Porto.


  • Neapolis • 12/01/12 18:22
    Fotocopista - 2646 interventi
    Il palazzo davanti al quale, come azione dimostrativa, viene fucilato dai tedeschi il marinaio (Jean Sorel) e dove il popolo viene costretto ad applaudire è l'Accademia delle Belle Arti in Via Vincenzo Bellini a Napoli.


  • Neapolis • 18/06/12 16:18
    Fotocopista - 2646 interventi
    La strada dove la colonna degli automezzi tedeschi viene attaccata dai napoletani piazzati dietro al camion è Via Pallonetto a Santa Chiara a Napoli, che ritroveremmo anche in La pelle.


  • Neapolis • 18/06/12 17:01
    Fotocopista - 2646 interventi
    La barricata costruita dai napoletani (i tedeschi arriveranno alle spalle) è in via Sant'Alfonso Maria de Liguori a Napoli. Qui sullo sfondo si nota il Real Albergo dei Poveri o Palazzo Fuga:




    Ecco i tedeschi che arrivano con i carri armati alle spalle:




    Sempre in questa via, a pochi metri, c'è anche il punto esatto dove Gennarino Capuozzo, nel tentativo di lanciare una bomba contro i carri armati tedeschi, cade colpito a morte. Gennarino Capuozzo, cui è dedicato il film, fu insignito di medaglia d'oro al valor militare.


  • Neapolis • 18/06/12 17:48
    Fotocopista - 2646 interventi
    La strada dove lo scugnizzo Gennarino Capuozzo strappa una mitragliatrice dalle mani di un soldato tedesco morto è Via Gaetano Argento a Napoli. La chiesa, benché coperta nella foto atuale da un nuovo palazzo, c'è ancora.


  • Nemesi • 18/06/12 19:08
    Disoccupato - 1603 interventi
    La stazione della funicolare in cui i ragazzi del carcere minorile (assieme al direttore) attaccano i tedeschi è quella di Corso Vittorio Emanuele (linea Montesanto), Napoli:


  • Nemesi • 19/06/12 07:00
    Disoccupato - 1603 interventi
    La casa dove abita Giovanni è in Vico 2° Sant'Antonio Abate, Napoli:


  • Nemesi • 19/06/12 07:22
    Disoccupato - 1603 interventi
    Il carcere minorile dove è rinchiuso Aiello ha una doppia natura.

    ESTERNI
    Esternamente è l'ospedale San Gennaro dei Poveri, Napoli (già visto in Questi fantasmi).




    INTERNI (Allan)
    Fa notare però Allan che l'interno è invece quello dell'Istituto Vigna Pia di Roma, del quale QUI TROVATE LO SPECIALE.



    Si distingue anche il portone esterno che dà sul salone principale (tav.6 dello speciale):


  • Neapolis • 20/06/12 14:35
    Fotocopista - 2646 interventi
    Lo stadio dove vengono deportati dai tedeschi i prigionieri napoletani è lo stadio Vestuti in piazza Renato Casalbore a Salerno:


  • Neapolis • 20/06/12 14:53
    Fotocopista - 2646 interventi
    Il palazzo del comando militare tedesco a Napoli è il Palazzo Spinelli di Tarsia in Largo Tarsia a Napoli:


  • Neapolis • 20/06/12 15:24
    Fotocopista - 2646 interventi
    La strada dove inizia il rastrellamento dei tedeschi per fare prigionieri gli uomini napoletani è Via Sant'Antonio Abate a Napoli:


  • Neapolis • 21/06/12 00:11
    Fotocopista - 2646 interventi
    La salita dove i napoletani tentano con enorme sforzo di trasportare un cannone sequestrato ai tedeschi sono le Rampe San Gennaro dei Poveri a Napoli, che troveremo anche in Pianese Nunzio - 14 anni a maggio.


  • Neapolis • 21/06/12 00:11
    Fotocopista - 2646 interventi
    La strada dove un ragazzo va annunciando che la guerra è finita è Via Ferdinando Manlio a Napoli. A destra si nota l'ITIS E. Fermi:




    Come poi segnala Roger, sempre in via Ferdinando Manlio, al civico 3 (40.86562696788257, 14.274904131889343), c'è il bar davanti al cui ingresso un padre, all'annuncio dell'armistizio, apre un tombino in cui aveva nascosto il figlio per sottrarlo alla guerra:


  • Neapolis • 21/06/12 00:12
    Fotocopista - 2646 interventi
    Il corso dove i tedeschi annunciano l'inizio del coprifuoco è Corso Umberto I a Napoli. Vorrei evidenziare che per girare questa scena, non essendoci ancora la tangenziale, Napoli fu paralizzata per alcuni giorni...


  • Neapolis • 25/06/12 11:45
    Fotocopista - 2646 interventi
    La piazza dove la gente, mentre fa la fila per l'acqua, si disperde quando arriva la voce che i tedeschi vogliono deportare gli uomini è Piazza Santa Maria della Fede a Napoli, già location de Il giudizio universale:




    LA CASA DI MARIA
    Nella stessa piazza c'è la casa di Maria (Lea Massari), che qui assieme al marito (Antonio Casagrande) osserva dal balcone, i tedeschi che affiggono un manifesto con l'ordine "per il servizio obbligatorio al lavoro nazionale" (che in effetti diede inizio alla rivolta del popolo). Questo è ciò che vede (la porta B si vede che è la stessa del fotogramma precedente):




    Quindi il balcone da cui osservano non può che essere quello indicato dalla freccia:

  • Neapolis • 4/07/12 13:21
    Fotocopista - 2646 interventi
    La piazza dove viene portata in processione la Madonna poco prima dell'inizio dei bombardamenti aerei è Piazza del Plebiscito a Napoli.


  • Roger • 16/03/13 17:42
    Call center Davinotti - 2962 interventi
    La strada dove il comando tedesco sfila all'inizio del film è Via Parco del Castello a Napoli. Si vede una facciata di Palazzo Reale. Grazie a Neapolis per fotogramma e descrizione.


  • Neapolis • 17/03/13 09:14
    Fotocopista - 2646 interventi
    Il lungomare che i napoletani sono costretti a sgomberare dietro ordine dei tedeschi è via Francesco Caracciolo a Napoli:


  • Neapolis • 17/03/13 09:24
    Fotocopista - 2646 interventi
    L'ospedale dove vengono ricoverati i feriti napoletani è l'ospedale della Pace in Via Tribunali a Napoli:


  • Neapolis • 20/03/13 12:47
    Fotocopista - 2646 interventi
    La casa di Gennarino Capuozzo (Formati) da dove la famiglia sgombera portando con loro anche la gabbia con l'uccellino è in Via Tommaso Campanella a Napoli.


  • Neapolis • 18/04/13 20:05
    Fotocopista - 2646 interventi
    La strada dove le donne sedute fuori i "bassi" scappano all'arrivo dei tedeschi che travolgono tutto è Vico II S. Antonio Abate a Napoli.


  • Neapolis • 20/04/13 17:11
    Fotocopista - 2646 interventi
    La scalinata dove le donne si ribellano ai tedeschi e liberano i loro uomini è in Vico Rosario a Portamedina a Napoli. Ecco le donne avanzare minacciose verso il camion con i prigionieri:


  • Neapolis • 21/04/13 13:19
    Fotocopista - 2646 interventi
    La strada dove i napoletani moriranno in uno scontro a fuoco con i tedeschi perchè hanno caricato le loro armi con cartucce a salve è Vico Biagio Miraglia angolo Via Pimentel Fonseca a Napoli.




    Ecco la vista su Vico Biagio Miraglia all'angolo:


  • Neapolis • 21/04/13 13:36
    Fotocopista - 2646 interventi
    Le scale della chiesa dove la madre di Gennarino Capuozzo (Regina Bianchi) va a parlare con il figlio (Domenico Formato) che lei ha affidato a una famiglia sono in Salita Pontecorvo a Napoli.


  • Neapolis • 22/04/13 11:27
    Fotocopista - 2646 interventi
    La strada dove una signora dall'accento tedesco avvisa le donne che i tedeschi vogliono deportare gli uomini in Germania è Salita S. Antonio a Tarsia a Napoli. Gli archi oggi sono stati murati:




    Qui la signora svolta all'angolo a destra:


  • Neapolis • 31/03/14 13:12
    Fotocopista - 2646 interventi
    La salita dove alcuni partigiani, che trasportano sul tetto dell'auto un Napoletano ucciso dai tedeschi, esortano la popolazione a scendere in piazza, è in Salita Stella a Napoli:


  • Neapolis • 1/04/14 15:27
    Fotocopista - 2646 interventi
    La scalinata dove gli scugnizzi scappati dal carcere minorile assaltano una pattuglia di tedeschi facendoli prigionieri e prendendosi le armi è Salita Ventaglieri a Napoli. Ecco la pattuglia tedesca che avanza sulla scalinata:




    Qui vengono aggrediti alle spalle e catturati dagli scugnizzi, sbucati dall'apertura a sinistra:


  • Andygx • 7/06/14 13:29
    Disoccupato - 2386 interventi
    La strada dove il popolo festeggia, sotto il "casino" delle prostitute, la fine della guerra è Via di Monte Giordano nello slargo di fronte a Palazzo Taverna a Roma. Grazie a Neapolis per fotogramma e descrizione.


  • Allan • 17/01/15 16:42
    Disoccupato - 1225 interventi
    Il palazzo dove la mamma di Arturo (Pupella Maggio) va a riprendersi il figlio morto in uno scontro a fuoco con i tedeschi è in Via Capo di ferro a Roma. Grazie a Neapolis per fotogramma e descrizione. Questo il vicolo che si vede di fronte alla porta:




    Quindi la porta del palazzo è questa:

  • Mauro • 9/09/15 18:51
    Disoccupato - 11049 interventi
    Le macerie dei palazzi dove i militari italiani sotterrano le armi e disertano si trovano ancor oggi in Via del Duomo a Gaeta (Latina), accanto al luogo dove fino a poco tempo prima si trovava un campanile, ancora esistente nel 1960, come testimoniano le scene qui girate di Tutti a casa (1960), e demolito nel periodo di due anni intercorsi tra i due film. Grazie a Neapolis per fotogramma e descrizione




    Le macerie viste da sotto (dal lato opposto rispetto al fotogramma):



    In questo fotogramma di Tutti a casa (1960) (alla cui scheda rimandiamo per una più completa dimostrazione), vediamo lo scomparso campanile e al suo fianco riconosciamo l’edificio con le finestre a sesto acuto che nel fotogramma di questo film si intravede all’estrema sinistra



    Considerata la forma dell’edificio con le finestre a sesto acuto (indicato dalla freccia nella foto di oggi) e la posizione delle macerie rispetto a quest'ultimo ecco dove si trovavano gli edifici diroccati



    Fa poi notare Roger che la casa sventrata dai bombardamenti in cui una famiglia ascolta Radio Londra per sapere dove sono arrivati gli alleati è sempre in Via del Duomo (lo si capisce anche dal controcampo, qui non incluso). Nel frattempo un vicino di casa dalla finestra sopra chiede alla famiglia sottostante se hanno una patata:




    Ecco lo stesso edificio in un fotogramma da Il colonnello Von Ryan (1965) che lo mostra anche meglio (grazie a Roger):



    Fa notare sempre Roger che infine, sempre in via del Duomo, è ambientata la scena in cui una colonna di mezzi tedeschi subisce una imboscata da parte dei combattenti napoletani, i quali fanno crollare un muro pericolante al suo passaggio. A dimostrazione un confronto con un altro fotogramma di Tutti a casa (1960):


  • Roger • 26/01/16 00:00
    Call center Davinotti - 2962 interventi
    Il magazzino militare davanti al quale un giovane barbuto, alla notizia dell'armistizio, abbraccia ogni donna che incontra è in realtà il Complesso monumentale di San Michele a Ripa Grande, situato in Via di San Michele 22 a Roma, all’interno del quale si trova il celebre carcere minorile.


  • Zender • 5/05/17 14:50
    Pianificazione e progetti - 46240 interventi
    Grazie Roger, aggiunto il fotogramma del colonnello.