DISCUSSIONE GENERALE di Sto pensando di finirla qui (2020)

DISCUSSIONE GENERALE

  • Se ti va di discutere di questo film e leggi ancora solo questa scritta parti pure tu per primo: clicca su RISPONDI, scrivi e invia. Può essere che a qualcuno interessi la tua riflessione e ti risponda a sua volta (ma anche no, noi non possiamo saperlo).
  • Daniela • 9/09/20 11:30
    Gran Burattinaio - 5648 interventi
    Film di quelli tosti, che si può amare e detestare nello stesso tempo. Non conosco il romanzo da cui è tratto, quindi non sono in grado di valutare se la sceneggiatura, scritta dallo stesso regista, se ne sia attenuta fedelmente oppure sia molta farina del sacco di Charlie Kaufman che su quel che passa nella scatola cranica ha incentrato la sua duplice carriera di sceneggiatore/regista, però in altre occasioni, compreso il pur impegnativo Synecdoche, New Yorknon mi era capitato di smarrire il filo del racconto, come invece avvenuto ieri sera, né di rimanere a guardare scorrere i titoli di coda per trovare un senso a quello che avevo appena visto. 
    E non sto parlando della spiegazione a livello più immediato - a cui non accenno per non spoilerare - ma al senso di certe metafore che non sono riuscita a cogliere.
    Ovviamente consigliato, sia per la prima parte che ho trovato meravigliosamente inquietante che per l'originalità dell'impianto complessivo, ma mettendo le mani avanti: visione interamente a vostro rischio e pericolo, non mandatemi accidenti se poi non vi garba.
    Ultima modifica: 9/09/20 11:33 da Daniela
  • Didda23 • 9/09/20 12:32
    Comunicazione esterna - 5755 interventi
    Adorando alla follia Kaufman prima come sceneggiatore e poi anche come regista ( Synecdoche è per me un capolavoro assoluto) non posso che affrontare la visione il prima possibile... 
  • Daniela • 9/09/20 12:50
    Gran Burattinaio - 5648 interventi
    Didda23 ebbe a dire:
    Adorando alla follia Kaufman prima come sceneggiatore e poi anche come regista ( Synecdoche è per me un capolavoro assoluto) non posso che affrontare la visione il prima possibile... 
    Infatti ti ho chiamato leggenda proprio quanto avevi apprezzato questo film - ammirazione condivisa anche se adesso non posso più pensarci senza rimpiangere la tragica scomparsa di Philip Seymour Hoffman. E a Hoffman ho pensato molto anche ieri sera:  Jesse Plemons non solo gli somiglia fisicamente (pallido, biondo, sovrappeso) ma in certi impacci da timido, nella ritrosia scontrosa, nella fisicità un poco goffa... beh, sembra proprio lui.
    Curiosa di leggere il tuo commento, fammi un fischio quando lo inserisci. 
    Ultima modifica: 9/09/20 12:51 da Daniela
  • Didda23 • 9/09/20 14:24
    Comunicazione esterna - 5755 interventi
    Il paragone è molto interessante e per certi versi non è così peregrino.  Plemons è un attore che stimo ma che cinematograficamente sta uscendo solo nell'ultimo periodo (in questo senso penso alla bella prova in Game Night ) e nel suo curriculum annovera collaborazioni con Spielberg e Scorsese ma nel complesso non mi sembra ancora del tutto sbocciato. Hoffman per me è un mostro sacro è all'età di Plemons aveva già interpretato ruoli memorabili ( indimenticabile la prova in Happiness). Al buon Jesse gli auguro di toccare ( o perlomeno di sfiorare) la grandezza del compianto Phil).
    Basandomi unicamente sul trailer presente su Netflix il personaggio della Collette mi ha ricordato non poco quello di Hereditary...
    A tal riguardo è solo una mia impressione?
  • Daniela • 9/09/20 15:21
    Gran Burattinaio - 5648 interventi
    Basandomi unicamente sul trailer presente su Netflix il personaggio della Collette mi ha ricordato non poco quello di Hereditary...
    A tal riguardo è solo una mia impressione?
    Bah, non ti so dire, il suo personaggio è molto inquietante ma devo essere sincera: la madre di Hereditary è uno di quei ruoli che si appiccicano addosso ad una attrice, difficile prescinderne perché ogni ruolo interpretato dopo rischia di sovrapporsi all'altro. Fra l'altro anche qui interpreta il ruolo di una madre - comunque lei e Thewlis sono  una coppia che mette a disagio anche senza muovere un dito.

    Quanto a Plemons, è vero che è ancora lontano dai livelli eccelsi di Hoffman e forse mai li raggiungerà, ma in carriera ha già almeno due ruoli memorabili in serie tv altrettanto memorabili: il "lupo in veste d'agnello" Todd nelle ultime stagioni di Breaking Bad e il macellaio travolto dagli eventi e dagli equivoci nella seconda stagione di Fargo.


    Ultima modifica: 9/09/20 15:24 da Daniela
  • Didda23 • 9/09/20 16:36
    Comunicazione esterna - 5755 interventi
    Forse è vero, per ora il meglio l'ha dato nelle serie tv.
  • Capannelle • 9/09/20 19:05
    Scrivano - 2646 interventi
    Grazie della chiamata Dani, ce l'ho in coda attratto dalla presenza di Toni Collette.Vedendo il tuo parere e un paio di googlate direi che può ambire al Saturday Night (non è deprimente vero?).
  • Daniela • 9/09/20 19:43
    Gran Burattinaio - 5648 interventi
    Capannelle ebbe a dire:
    Grazie della chiamata Dani, ce l'ho in coda attratto dalla presenza di Toni Collette.Vedendo il tuo parere e un paio di googlate direi che può ambire al Saturday Night (non è deprimente vero?).
    E' una domanda scherzosa, vero? Deprimente come un funerale di novembre sotto la pioggia con le scarpe strette ,  il "finirla qui" ruota attorno all'idea del suicidio. Il "bizzarro" non è del tipo divertente perché intinto d'humor nero, è invece del tipo angosciante che mette a disagio. Sensazioni personali, ovviamente, ma se ci trovi da ridere fammelo sapere.


    Ultima modifica: 9/09/20 19:44 da Daniela
  • Cotola • 10/09/20 07:21
    Consigliere avanzato - 3681 interventi
    Grazie Daniela. Era già in cima alla mia lista di visioni, ma visto il minutaggio ho dovuto metterlo in attesa. Tra stasera e domani provo a vederlo. Ovviamente con Kaufman alla regia, non mi aspetto nulla di semplice.  
  • Bubobubo • 11/09/20 19:06
    Addetto riparazione hardware - 254 interventi
    Grazie della chiamata, Daniela. Dovrei riuscire a vederlo domani sera. Di Kaufman mi piace praticamente tutto anche se riesce sempre a distruggermi interiormente, so già che ne uscirò a pezzi anche da questo...
  • Bubobubo • 7/12/20 20:41
    Addetto riparazione hardware - 254 interventi
    Cara Daniela, alla fine, con quasi tre mesi di ritardo, ieri sera sono riuscito a vederlo. Neanche a dirlo, mi ha devastato. Certo, qualche leziosità di troppo sul finale non me l'ha reso emotivamente destabilizzante come Synecdoche, ma i primi 90-100 minuti sono assolutamente micidiali (alla scena della cena mi sembrava di rivedermi, quattordicenne, alle prese con il pollo sanguinolente di Eraserhead). Uno di quei film che ringrazi e allo stesso tempo maledici di aver visto.
  • Daniela • 7/12/20 21:13
    Gran Burattinaio - 5648 interventi
    Bubobubo ebbe a dire:
     Uno di quei film che ringrazi e allo stesso tempo maledici di aver visto.
    Aggiungo: ... e che una volta visti ti si piantano in testa.
    Riuscirò a dimenticarmelo? Non voglio ma, soprattutto, non credo riuscirei a farlo anche se volessi

  • Bubobubo • 7/12/20 21:18
    Addetto riparazione hardware - 254 interventi
    Dannato Kaufman, ti si vuole bene ma, per piacere, smettila di parlare dell'esistenza umana! :(