Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONCineprospettive

Commenti L'IMPRESSIONE DI MMJImpressione Davinotti

Dopo il successo di CARUSO PASKOSKI Francesco Nuti tenta di replicare mantenendo la commedia in equilibrio tra sentimento e comicità consolidando una formula destinata, per il momento, a regalargli buone soddisfazioni. Scelte Isabella Ferrari come partner principale e Anna Galiena come sgradevole fidanzata "che non capisce", Nuti mette in scena (aiutato da Giovanni Veronesi e Ugo Chiti per la sceneggiatura) una storia se non altro interessante, con un giornalista di cronaca protagonista (suo malgrado) di un incidente automobilistico che provoca la morte di un uomo. La moglie incinta di quest'ultimo (Isabella Ferrari) riuscirà...Leggi tutto a colpevolizzarlo costringendolo di fatto a occuparsi di lei. La regia di Nuti è al solito poco incisiva, capace di trovare qualche spunto interessante solo grazie alla simpatia del Nuti attore; ma questa volta i tormentoni - troppi - non sono granché divertenti: il polacco lavavetri che lo insegue, il cadavere onnipresente in obitorio (Novello Novelli), cani e gatti maltrattati appena possibile (con le dovute precisazioni prima dei titoli di coda), il direttore del giornale che non lo ascolta... E anche le gag mute sono alquanto scontate, sintomo di un appannamento preoccupante della vena comica. Funzionano i siparietti col bravo Alessandro Haber (il fratello paralitico), un paio di botta e risposta con la Ferrari al momento di conoscersi, le scuse drammatiche inventate per sottrarsi alla fidanzata trascurata (Galiena). Poi però quando Nuti gioca a fare il regista ambizioso casca il palco, come nel patetico (e interminabile) epilogo africano. Insomma, qua e là si ride (specialmente nella prima parte), o piuttosto si sorride, però il Willy intransigente con la futura mamma o i sussurri al pancino gravido sono segni di un cattivo gusto imbarazzante.

Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Stubby 29/05/07 23:40 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

Film molto simpatico e divertente, sicuramente ben riuscito. Presente una Isabella Ferrari cinica e "cattiva" che in un primo tempo odia e si prende gioco del protagonista maltrattandolo (da morire dal ridere quando Nuti si reca col denaro a casa sua). Tantissime scene memorabili (nel parco, nella piscina), probabilmente una delle commedie più riuscite del comico toscano. Da vedere.

Redeyes 10/02/08 14:43 - 2413 commenti

I gusti di Redeyes

A mio giudizio uno dei migliori film del Nuti. La trama è decisamente carina e s'avvale di una bellissima e cattiva Ferrari e di un Haber in gran forma; di contorno ottimi caratteristi. Un film che riguardo sempre con estremo piacere. Molto brava anche la Galiena che ben impersona la fidanzata possessiva e senza scrupoli. Alcune scene sono memorabili. In particolare degna di nota è la vicina di casa, la Gajoni, con il pitone e le continue diatribe fra i fratelli. Finale col lieto fine.
MEMORABILE: Il "rosario" del Nuti mentre tiene su l'automobile per il paraurti.

Capannelle 15/02/08 14:15 - 4348 commenti

I gusti di Capannelle

Apprezzabile ma vengono a galla i limiti di Nuti regista mentre la mancanza di spunti e caratteri interessanti penalizza il film. La storia non ha molto senso ma soprattutto è raccontata con troppe gag vuote e, nella seconda parte, Nuti pretende troppo da sè stesso. Da ricordare i duelli verbali con Haber, il fratello costretto sulla sedia a rotelle.

Renato 29/06/08 14:26 - 1648 commenti

I gusti di Renato

L'ultimo vero grande film comico di Francesco Nuti. La storia è semplice, col comico toscano diviso tra due donne... Per una volta a funzionare è tutto il cast nel suo complesso, dalla Galiena a Isabella Ferrari e soprattutto al grande Alessandro Haber nella parte del fratello paralitico, che ha le migliori gag del film con Nuti. Si finisce addirittura in Africa! Strepitosa poi la Gajoni, la vicina di casa ex pornostar con tanto di pitone al séguito...

Cangaceiro 22/12/08 19:42 - 982 commenti

I gusti di Cangaceiro

Altra buona commedia del Nuti periodo d'oro. Per quantità e qualità di risvolti divertenti ci si mantiene comodamente sopra il livello di guardia. A deludere è una certa tendenza del film ad un facile buonismo, che culmina con l'happy end in terra d'Africa. Francesco va sopra le righe più del solito (pur senza trarne giovamento), specialmente duettando con il nevrotico Haber, col quale ingaggia una sorta di gara a chi urla più forte. Tra le due donne molto meglio la Galiena della Ferrari. Perde netto da Caruso, come forse era inevitabile che fosse.
MEMORABILE: Willy Signori che fa benzina.

Mtine 29/11/09 22:30 - 224 commenti

I gusti di Mtine

Film spassoso e divertente, con un Nuti in stato di grazia e ottimi attori di contorno (Haber e il "morto" Novelli prima di tutti). La storia è un po' sempliciotta e banale, ma è ricca di gag comiche che mostrano come non mai la comicità nutiana. Regia niente male dopotutto, anche se talvolta cade nello scontato.
MEMORABILE: Le gag mute. Le battaglie psicologiche e fisiche tra Nuti e Haber.

Rambo90 2/04/10 13:14 - 7568 commenti

I gusti di Rambo90

Mi è piaciuto molto: Nuti attore qui è grandissimo e si circonda di attori in gamba come lui; Haber perfetto come fratello paralitico e bambinesco, la Galiena fidanzata antipatica e la Ferrari incinta con la sua aria da ragazzina. Nuti regista lascia ancora a desiderare, ma l'alternanza di momenti comici e surreali ad altri più seri e drammatici è quasi perfetta. Da vedere per riscoprire un attore/autore che tanto ha dato al nostro cinema ed è stato troppo facilmente dimenticato.

Franz 17/06/10 14:07 - 110 commenti

I gusti di Franz

Spassosissimo, colorato, ricco di folgoranti non-sense (gli pseudo-maltrattamenti a cani, mucche, gatti, il pitone che spunta qua e là, Novello Novelli cadavere donato alla scienza!) sparsi qua e là. Un Nuti allora in buona forma sapeva ancora costruire storie convincenti; pure qui non mancano i rapporti tragicomici uomo-donna, la città alienante, i desideri di fuga (in questo caso il Marocco - ed è anche la parte finale del film, l'unica un po' troppo diluita, a mio avviso). Haber vittimisticamente nevrotico! Galiena gelida! Ferrari così così.
MEMORABILE: Nuti in discoteca, per non farsi riconoscere dal ginecologo, si cela ballando in pista, poi d'un tratto urla: "Treninooooo!!!" e gli si avvinghia.

Luchi78 11/01/13 11:10 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Francesco Nuti ha una comicità di base che può suscitare simpatia per il suo aspetto da toscanaccio menefreghista che improvvisamente scatta in reazioni curiose ed esagerate, ma in Willy Signori si è spinto troppo su questo tasto raggiungendo sin dalle scene iniziali una sorta di "imbecillità comica" quasi mai divertente. Unici siparietti veramente riusciti sono i duetti con Haber, ironici e sarcastici allo stesso tempo. La Ferrari ci regala qualche secondo di nudo integrale e nient'altro. Poco riuscito.

Nando 14/01/13 10:38 - 3783 commenti

I gusti di Nando

L'ultimo film dignitoso del comico toscano che, pur inferiore al precedente, dopo una prima parte simpatica e ben costruita si perde in troppe elucubrazioni sfociando in un finale africano poco plausibile. I siparietti tra Nuti e Haber sono interessanti e le due interpreti femminili appaiono quantomeno appropriate.

Francesco Nuti HA DIRETTO ANCHE...

Spazio vuotoLocandina Tutta colpa del paradisoSpazio vuotoLocandina Casablanca, CasablancaSpazio vuotoLocandina StregatiSpazio vuotoLocandina Caruso Pascoski (di padre polacco)

Panza 25/05/13 23:05 - 1815 commenti

I gusti di Panza

Interessante commedia che riserva molti momenti divertenti, sopratutto nei duetti con il fratello paraplegico Ugo, interpretato da un Haber davvero favoloso. Brillante la prima parte grazie alle scenette nella redazione a cui il comico si approccia in maniera surreale e particolare. Peccato che si scada nella noia per tutta la parentesi in Marocco, la quale allunga la vicenda che poteva essere risolta in poche scene. Brava e bella la Ferrari, che si riserva un nudo non da poco. La regia di Nuti convince ed è intrigante la fotografia milanese.

Mco 8/10/13 19:40 - 2311 commenti

I gusti di Mco

Francesco Nuti appartiene a quella categoria di attori che si portano dietro lo stuolo di "affezionati" sin dagli esordi, disposti anche a perdonargli qualche passo falso. Qui il ritmo è altalenante, come le emozioni che si percepiscono, ma quando il Nostro mette in mostra la sua vera natura di comico poliedrico, ecco che la classe vien fuori. Ottimo more solito Haber e gustosissima la parentesi finale tra le sabbie, con un retrogusto kitsch di indubbia presa. Scostante ma da vedere.

Tersilli 31/07/15 15:18 - 61 commenti

I gusti di Tersilli

Straordinario film dell'immenso Francesco Nuti. Ottima la sceneggiatura, che regala numerosi momenti di pura comicità. Interpretazioni perfette: grandi Nuti e Alessandro Haber, bravissima (e bella) Isabella Ferrari. Piccola perte per uno scatenato Giovanni Veronesi. Buone la musica di Giovanni Nuti e le ambientazioni in Marocco. Un film a cui sono molto affezionato e che mi ha fatto conoscere l'arte di Francesco Nuti. Consigliatissimo.
MEMORABILE: I duetti tra Nuti e Haber; I ceffoni di Nuti; Il finale; I sottotitoli finali.

Il ferrini 19/11/15 23:39 - 2263 commenti

I gusti di Il ferrini

Willy Signori è senz'altro una delle migliori commedie di Nuti e forse anche italiane in generale. Molte gag esilaranti (basti pensare al distributore di benzina iniziale o ai dialoghi di Willy con il direttore del giornale), non disgiunte però da una buona storia che per una volta non verte su facili romanticherie ma su temi più importanti, come il senso di colpa o la responsabilità genitoriale. Glaciale, come richiesto, la Galiena, bravissimo il "disabile" Haber e un indimenticabile Novello Novelli (seppur "morto"). Davvero un bel film.
MEMORABILE: Con chi lo facciamo accoppiare il lucertolone del Sudan?

Parsifal68 3/06/16 09:30 - 607 commenti

I gusti di Parsifal68

Un giornalista causa involontariamente un incidente mortale. La fidanzata incinta del morto lo accuserà di omicidio e lui comincerà a prendersi cura di lei. Punto più alto della comicità surreale di Nuti, il film è divertente ma anche ricco di spunti romantici. Messa da parte una certa volgarità, il regista mescola sapientemente leggerezza e impegno, dimostrandosi attento nel non debordare, ma lasciando spazio ai bravi attori di cui si circonda. Haber, fratello odioso, la Galiena, acida fidanzata e la Ferrari, fresca ragazza in dolce attesa.
MEMORABILE: La scena del tetto; Il tormentone della papaya; Il bel finale.

Paulaster 22/06/18 10:31 - 4264 commenti

I gusti di Paulaster

Giornalista si prenderà cura di una ragazza incinta a seguito della morte del suo fidanzato. Forse il miglior film di Nuti per via di una trama che sa esser seriosa nel raccontare il dramma di una ragazza madre. Peccato per il vizio di inserire siparietti che dovrebbero essere comici (il cadavere, il pitone, il ruolo di Veronesi) e invece risultano gratuiti. Tra gli attori Haber aiuta come spalla, la Ferrari fa il suo mentre la Galiena ha poco spazio.
MEMORABILE: Il dialogo tra Nuti e Haber su chi ha un problema.

Maxx g 12/06/20 10:49 - 623 commenti

I gusti di Maxx g

Film surreale diretto da Francesco Nuti che riesce a divertire anche con piccoli espedienti. La Ferrari è efficace, così come la Galiena nel ruolo della fidanzata Alessandra. Willy è un giornalista che ha un incidente d'auto nel quale un uomo perde la vita. La fidanzata dell'uomo (Ferrari) è incinta e sarà proprio Willy a prendersi cura di lei, in maniera sempre più insistente, più spasmodica. Si ride, anche se non smodatamente. Da ricordare anche la parte del "morto" di Novello Novelli e l'interpretazione di Haber. Merita una visione. 
MEMORABILE: I momenti col cadavere nell'obitorio, i "dialoghi" col direttore, le scene in Africa
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.