Tempi duri per i vampiri

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Anno: 1959
Genere: commedia (colore)
Numero commenti presenti: 7
Papiro: elettronico

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Da un'idea del produttore Mario Cecchi Gori una parodia vampirica di scarso interesse, che però grazie all'ottima fotografia di Marco Scarpelli acquista una dignità formale sorprendente. La presenza (nel ruolo del vampiro, ovviamente) dell’onnipresente Christopher Lee regala invece al film di Steno una certa autorevolezza, ma la sceneggiatura (scritta da troppi, tra i quali lo stesso regista, Rascel, Dino Verde, Sandro Continenza, Marcello Fondato...) rovina l’operazione proponendo situazioni squallide, incapace di trovare accettabili spunti comici. Il povero Rascel (il quale, vicino allo stangone Lee, pare proprio un lillipuziano) è anche simpatico nella sua inattesa incarnazione vampiresca (rimembrante,...Leggi tutto nelle fattezze, l'archetipo lugosiano), ma più che mordere colli coprendosi con il mantello e mostrare orgogliosi i canini non fa. Colpa di un soggetto ridotto ai minimi termini, con Lee che arriva in Italia per raggiungere il suo ultimo parente in vita (Rascel) appena costretto a far trasformare il suo castello in albergo per pagare le tasse. Per aggiungere qualcosa a una vicenda minimale si lascia spazio a qualche ospite dell'albergo: le turiste nordiche adocchiate da due maschi “latini”, la coppia di giovani innamorati ostacolati dai genitori di lei in vacanza con loro... Tutto per dare forma a un soggetto insulso come pochi, nel quale la crescente moda vampirica (appena rilanciata dall'enorme successo Hammer firmato Terence Fisher, avvicinato solo dal punto di vista cromatico) viene sfruttata dozzinalmente, seguendo una traccia che pare datata quanto una parodia di Gianni e Pinotto.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 18/12/07 17:49 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Tutto sommato gradevole parodia dell'horror vampiresco che vede affiancati due emblemi dell'eleganza comica (Rascel) e di quella gotica (Lee): è questo l'unico motivo di interesse di un film costruito su un plot esilissimo, disorientato e volto più che altro a prendere in giro i luoghi comuni nelle storie di Dracula. Due pallini.
MEMORABILE: La famosa canzoncina "Dracula Dracula Dra,cha cha cha... Vampiro dal nero mantello...".

Lovejoy 28/01/08 17:10 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

A tratti divertente, a tratti noiosa, una volta vista si dimentica in gran fretta. Colpa di un copione che non sa che strada prendere: se la parodia più scontata o una versione seriosa sul tema. Non basta la presenza del Vampiro per eccellenza per risollevare una situazione a dir poco penosa. Rascel così così. Divertente la canzone "Dracula Cha Cha Cha".

Undying 30/01/08 21:42 - 3840 commenti

I gusti di Undying

Renato Rascel al fianco di Christopher Lee? Si, e la comicità funziona, perché si tratta di una delle prime parodie (siamo sul finire degli anni '50) italiane sul tema - particolarmente in voga - del vampiro, iconograficamente rappresentato, nelle pellicole Hammer, dal bravo attore inglese. Steno mette a disposizione della produzione la preziosa esperienta vissuta sui set con Totò e nel complesso Tempi Duri per i Vampiri garantisce un piacevole intrattenimento. Destinato a diventare un tormentone il motivetto canticchiato dallo stesso Rascel.

Ciavazzaro 11/05/08 12:30 - 4763 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Gustosa parodia vampirica che può contare nientemeno che sulla presenza del Dracula per eccelenza (Christopher Lee). Poi ci sono la bellezza Sylva Koscina, Lia Zoppelli e il bravo protagonista Renato Rascel. Culto la canzoncina Dracula-Dracula, buona l'ambientazione balneare. Da gustare e riscoprire.

R.f.e. 22/08/09 21:21 - 817 commenti

I gusti di R.f.e.

Per quanto apparirà opinabile, arrivo a dire che questa sia la più godibile parodia horror del cinema italiano (come Il cervello di Frankenstein lo è, secondo me, per il cinema statunitense e in senso generale), perlomeno quella che a me fa più piacere rivedere. Sarà che è stata girata nella mia regione, in posti che frequento tuttora; saranno il periodo o i colori champagne, i bravi e simpatici caratteristi utilizzati; o forse la canzoncina (ormai un cult) praticamente lanciata dal film, "Dracula cha-cha-cha"...

Graf 11/01/17 01:32 - 698 commenti

I gusti di Graf

Christopher Lee passa dai fasti di Dracula il Vampiro agli "infausti" di Tempi duri per i vampiri. Lee e Rascel sono una coppia visivamente ben assortita, il primo prestante il secondo basso, e artisticamente affiatata: il primo interpreta correttamente il ruolo del vampiro con rigidità cimiteriale mentre il secondo vampireggia con surreale funambolismo e scaltra arguzia ma, curiosamente, il film funzione più sul lato orrorifico che su quello parodistico e la vicenda sul sortilegio, prima creato e poi spezzato, è quella più riuscita.
MEMORABILE: Il professore tedesco morto di sonno, in vacanza per riposare, che non riesce mai a dormire in quanto disturbato a turno dagli altri personaggi.

Caesars 18/09/20 10:46 - 2693 commenti

I gusti di Caesars

L'idea poteva generare un prodotto discreto: parodiare il film su Dracula, uscito l'anno precedente, usando lo stesso Lee. Purtroppo a rendere il tutto terribile è una sceneggiatura, a più mani, nella quale ben poche battute riescono a generare un sorriso sulla bocca dello spettatore. Ed è un peccato, perché tecnicamente il film è pure realizzato benino; ma la trama è davvero imbarazzante per la sua pochezza. Rascel è interprete principale davvero poco incisivo, ma diverte vederlo vicino a Lee che ha un'altezza quasi doppia della sua.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Zender • 22/04/08 08:44
    Consigliere - 43515 interventi
    In uscita il 24 aprile 2008 per la Medusa/General Video la misconosciuta parodia rasceliana.
    Audio: Ita.mono
    Video: 16:9/2.35:
  • Discussione Mauro • 10/04/16 10:29
    Disoccupato - 9477 interventi
    C'è qualcuno che ha il dvd di questo film?
  • Discussione Caesars • 18/09/20 15:19
    Scrivano - 10722 interventi
    Si legge nel commento di Davinotti (sostitutivo del papiro):

    " Il povero Rascel (il quale, vicino allo stangone Lee, pare proprio un lillipuziano) è anche simpatico nella sua inattesa incarnazione vampiresca (rimembrante, nelle fattezze, l'archetipo ... class="movie-link" href="/film/dracula/14">lugosiano), ma più che mordere colli coprendosi con il mantello e mostrare orgogliosi i canini non fa ".

    I caratteri indicati in grassetto penso che siano da eliminare/modificare...
    Ultima modifica: 18/09/20 15:29 da Caesars
  • Discussione Zender • 18/09/20 18:18
    Consigliere - 43515 interventi
    Grazie, aspetto di vedere che dici Xamini perché se vado dentro per correggerlo l'errore non me lo dà...
    Ultima modifica: 18/09/20 18:18 da Zender