Spogliando Valeria

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 5/02/10 DAL BENEMERITO IL DANDI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Il Dandi 5/02/10 18:17 - 1917 commenti

I gusti di Il Dandi

Incipit in salsa thriller non male, ambientazione americana passabile, poi si tira avanti tra un amplesso e l'altro fino allo spiegone finale più scontato. La Di Lazzaro è sempre una dark lady seducente, qui però si limita per lo più a farsi possedere coi vestiti addosso. Atroci le musichette di Paolo Rustichelli (il protagonista è un compositore) a base di ritmi elettronici di una pianola dell'epoca. Comunque meno noioso della media dei soft di quegli anni.

Daidae 23/04/11 00:08 - 2941 commenti

I gusti di Daidae

Mediocre. Visti i precedenti Maladonna e Penombra mi aspettavo anche di peggio da questo regista autore di diversi film sotto la media. Come erotico è un fiasco totale, non si vede neppure un mezzo nudo e la scena migliore forse è quella nella vasca. Non da buttare come giallo ma troppo scontato. Alla fine, comunque, due pallini ci possono anche stare.

Faggi 1/07/16 00:35 - 1528 commenti

I gusti di Faggi

C-movie catalogato come erotico dove, però, l'eros vero è nullo. Tra amplessi di plastica e musiche al sintetizzatore insistenti e di qualità discutibile ci viene propinata una specie di vicenda da thriller dove tutto sa di banale e approssimativo (tralasciando le assurdità, che alla fine riescono anche simpatiche). Prodotto da vedere se si vuole approfondire lo studio di un certo tipo di trash anni '80.

Buiomega71 12/04/20 13:52 - 2631 commenti

I gusti di Buiomega71

Terribile quando vuole inoltrarsi nei meandri del noir (con atmosfere fumose e look da poveristico videoclip ottantiano) bazzicando tra Omicidio a luci rosse (Valeria costantemente spiata dal vicino dalla finestra) e scampoli da 9 settimane e 1/2 (l'amplesso plastico davanti allo schermo che proietta un film alla Zoltan Korda); gli assoli del sax e gli interni fintamente postmoderni riducono il tutto a un vademecum tristemente modaiolo. La Di Lazzaro si spoglia assai poco, ma è al massimo dello splendore, donando attimi da perfida femme fatale.
MEMORABILE: Il "focoso" incontro alla toilette; Valeria che, sul divano, assapora sensualmente cibarie varie; L'audiocassetta compromettente; "Sono ricca!".

Bruno Gaburro HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Bars84 • 18/10/10 05:45
    Disoccupato - 2 interventi
    Questo film è un episodio in cui sono impegnati gli attori in una sveltina in tualete.Mozhno vedo il nome di film erotici di 80-90 anni o di registi che hanno fatto film con scene simili di sesso in vestiti?
  • Discussione Mauro • 12/02/16 09:59
    Disoccupato - 10833 interventi
    Il film è uscito l'8 agosto 1989.
    Ultima modifica: 12/02/16 17:07 da Zender
  • Discussione Buiomega71 • 12/04/20 14:03
    Pianificazione e progetti - 23993 interventi
    Mentre la Di Lazzaro e Donald Burton hanno un amplesso fintissimo, alla Nove settimane e mezzo, in piedi, dietro di loro scorrono le immagini di un film d'antan in bianco e nero, dai tratteggi esoticheggianti alla Ladro di Bagdad (ambientato in India, pare, credo Hollywoodiano, forse) proiettato da un proiettore (scusate il gioco di parole).

    Non sono riuscito a capire di che film si tratti, e nel mio commento ho dovuto scrivere , per cause di forza maggiore, "un film alla Zoltan Korda".
    Ultima modifica: 12/04/20 14:05 da Buiomega71