Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONCineprospettive

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/12/08 DAL BENEMERITO DEEPRED89
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Deepred89 7/12/08 10:58 - 3484 commenti

I gusti di Deepred89

Luca Lucini colpisce ancora, tentando addirittura di affrontare tematiche serie (l'elaborazione del lutto, l'amore, la paternità), ovviamente con risultati allarmanti. Le parti "drammatiche" sono decisamente le più insopportabili, quelle comiche falliscono per l'impacciataggine degli attori. Cast scadente, che vede come protagonista il pessimo Luca Argentero, senza dubbio tra gli attori più monoespressivi mai visti. Il regista ha fatto anche di peggio, ma il film rimane evitabilissimo.

Galbo 5/06/09 07:24 - 11847 commenti

I gusti di Galbo

Racconto di formazione sentimentale ed insieme di elaborazione del dolore, Solo un padre non è certamente un capolavoro: il difetto principale è decisamente quella di sapere poco equilibrare i diversi toni del film, drammatico e commedia. Tuttavia il tono complessivamente nè sdolcinato nè strappalacrime lo rende un film vedibile e per certi versi apprezzabile. Nel mesto panorama del cinema italiano è però un film apprezzabile per una certa onestà di fondo e la cura dell'ambientazione. Anche il cast non è male.

Redeyes 8/02/10 17:24 - 2289 commenti

I gusti di Redeyes

Semplice semplice la pellicola peregrina laddove già sapevi sarebbe finita. La fotografia è pulitissima e scivola verso il patinato che un po' disturba. Le musiche sono da copertina (anche se non brutte). Il cast dal canto suo non mi sembra poi così male, ed anche Argentero non delude. Carina la partner femminile, anche se il suo personaggio appare un po' costruito a tavolino. Il finale macchia il compitino fino ad allora svolto sufficientemente. Guardabile.

Cotola 8/05/10 15:39 - 8306 commenti

I gusti di Cotola

Terribile film di Luca Lucini in cui ogni cosa che succede è prevedibile, se nella vita si è visto più di una pellicola, dall'inizio alla fine. Ciò che demoralizza di più è il fatto che il regista provi a darsi un tono, quello del peggior cinema impegnato italico, cadendo spesso nel ridicolo e nel patetico: esempi lampanti sono il discorso davanti ai parenti al compleanno della figlioletta (ma ormai queste scene vanno di moda) e il finale con tanto di scampata morte della nuova compagna) Anche gli attori sono inadeguati. Davvero brutto.

Claudius 14/09/14 10:43 - 496 commenti

I gusti di Claudius

Delicata commedia drammatica (quindi non si scade nel patetico, ma neanche nel pecoreccio) che riesce a commuovere senza manipolare troppo. La regia di Lucini (già regista di due obbrobri quali Prova a volare e Tre metri sopra il cielo) è quella che è, ma il cast se la cava bene: Argentero cresce di film in film e qui è a suo agio (misurata la sua interpretazione); brava anche la Fleri.
MEMORABILE: La ninna nanna sulle note di "Everybody hurts" dei Rem.

Nando 15/04/18 16:37 - 3627 commenti

I gusti di Nando

Pellicola incentrata su un padre rimasto vedovo alla nascita della figlia che analizza le sue problematiche e le sua innumerevoli insicurezze. Il taglio vorrebbe essere di riflessione con qualche intermezzo brillante ma non sempre si raggiunge il risultato sperato. Tra gli interpreti è appropriata la Foglietta mentre gli altri fanno da contorno, primo fra tutto un monolitico Argentero.

Siska80 24/06/20 16:52 - 2140 commenti

I gusti di Siska80

Spunto interessante (un vedovo alle prese con la figlioletta da crescere) che il regista trasforma in prevedibile banalità, poiché Carlo ci mette poco a rifarsi una vita (luogo comune presente in molti film, e l'uomo non ci fa proprio una bella figura, ad essere sinceri). Il cast è modesto (non male Argentero nel ruolo del neopapà spaesato), il ritmo buono; toccante la scena del parto con tragico epilogo.

Puppigallo 2/02/21 19:42 - 4853 commenti

I gusti di Puppigallo

Deludente pellicola in cui tutto sembra già visto e meglio sviluppato che in questo guazzabuglio di commedia, dramma, sentimentale... Insomma, dovendo cercare qualcosa di almeno decente si può segnalare la discreta interpretazione del protagonista, al contrario, ad esempio, di quella della "gattomane" isterica, che dà il peggio di sé, quanto a recitazione, durante la festa del primo anno della piccola. Quel che resta è una sorta di presa di coscienza di un padre, con tanto di pseudo redenzione piazzata lì alla fine e più che mai posticcia.
MEMORABILE: I piccoli problemi di salute della figlia ingigantiti dal padre; Sull'ambulanza "Lei è un dottore?". "Non si preoccupi, sono un dermatologo".

Giosac70 14/08/21 04:41 - 33 commenti

I gusti di Giosac70

Drammatico e sentimentale con qualche sfumatura di comicità. Il regista Luca Lucini evidenzia il percorso psicologico ed emotivo di Carlo (Luca Argentero), giovane padre rimasto vedovo, che si ritrova ad affrontare una realtà sconosciuta, quella della paternità. Fondamentale è l'ingresso di Camille nella vita di Carlo, ma non ci troviamo di fronte a una storia d'amore quanto semplicemente alla necessità di riscoprire il senso della vita e la capacità di amare. La sceneggiatura è buona come il cast di attori, emozionante la colonna sonora.

Luca Lucini HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.