Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/05/09 DAL BENEMERITO LUCIUS
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Lucius 9/05/09 20:25 - 2953 commenti

I gusti di Lucius

Un giallo perfetto in cui una coppia diabolica di amanti decide, senza un minimo rimorso, di vivere felice pianificando l'eliminazione del terzo incomodo, il marito di lei. "Ogni umiliazione, ogni ostacolo poteva essere spazzato via da un semplice atto di annientamento: l'omicidio". Suspense, lettere anonime, colpi di scena ed un finale al fulmicotone per un thriller di stampo classico assolutamente da avere nella propria cineteca.

Ciavazzaro 18/10/13 21:34 - 4774 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Un piccolo capolavoro. Cast superlusso a partire dalla divina Turner, con menzione per Nolan suo antipatico e morente marito, la graziosa Dee con fidanzato Saxon e Basehart che come sempre fa il bastardo. Se la prima parte tende troppo al melodramma, dopo l'omicidio il film decolla, con una tensione sempre più alta (la scena con l'attentato a Basehart è da annali) fino ad arrivare a un grandioso finale con un buon colpo di scena tutto suspense. Bellissime le musiche, una gioia per gli occhi le scenografie. Memorabile.
MEMORABILE: La Turner guida una macchina anche se non ha mai guidato!; L'omicidio di Nolan non mostrato; Il grande finale.

Faggi 15/05/18 20:25 - 1527 commenti

I gusti di Faggi

Film godibile, anche speciale ma di rara improbabilità in alcuni passaggi (uno soprattutto: la protagonista non sa guidare, costretta se la cava benissimo, in un contesto di pericolo). Se l'oggetto non è dichiaratamente antinaturalistico è comunque tutto svolto all'insegna dell'artificio, sia in sceneggiatura sia nella tessitura figurativa; quest'ultima è in fondo il suo vero punto di forza. E poi ha dalla sua il cast, praticamente perfetto; e la riuscita atmosfera complottista e paranoica.

Nicola81 22/05/18 21:28 - 2394 commenti

I gusti di Nicola81

Nonostante qualche eccesso melodrammatico, chiaramente figlio del periodo della sua realizzazione, si tratta di un thriller ben articolato e piuttosto coinvolgente, che specialmente nella seconda parte fa registrare una notevole tensione. Bella confezione e gran cast: la Turner e Quinn sono due amanti diabolici e ipocriti quanto basta, ma in fatto di antipatia non scherzano neppure il subdolo Basehart e il dispotico Nolan (forse i migliori del lotto); la Dee è la solita brava ragazza, mentre Saxon qui ha tutte le ragioni per essere corrucciato.

Fauno 26/12/18 02:41 - 2075 commenti

I gusti di Fauno

Meno male che i dialoghi sono leggeri, altrimenti non si arriverebbe vivi alla fine; una lungagna mai vista, con una Turner patetica quasi come la Leigh in Via col vento, e che frittata pazzesca va a combinare con la sua imbecillità! Sembra quasi di vedere un 4-0 calcistico con 4 autogol: da non crederci. E Quinn, che non fa mancare il suo talento, è davvero sprecato. Molto più coinvolgente e logico il rapporto secondario fra Saxon e la Dee, ma è un film che non svela nulla; il classico colpo di fortuna mal sfruttato, perché si vedono fantasmi dovunque.
MEMORABILE: Lo smascheramento della telefonata fasulla.

Daniela 5/06/20 03:20 - 11450 commenti

I gusti di Daniela

Marito ricco, odioso ed infermo: cosa di più semplice per la moglie e l'amante medico di por fine per sempre alle sue sofferenze? Ma a volte gli omicidi sono come le ciliege ed uno tira l'altro... Thiller il cui classico plot è rimpolpato dai risvolti melodrammatici causati dai comportamenti insensati dei protagonisti , in particolare della vedova irrequieta. Il pregio della confezione,  il cast lussuoso, il gran numero di false piste  e di colpi di scena rendono la visione gustosa, anche se è impossibile non rilevare le palesi incongruenze disseminate nel corso della narrazione. 

Capannelle 10/06/20 00:18 - 4043 commenti

I gusti di Capannelle

Ottimo il crescendo di tensione che, nonostante alcune possibili incongruenze, viene gestito con abilità dagli sceneggiatori rapportando gli eventi con un nutrito ventaglio di umane debolezze. Bravi gli attori a rendere verosimile quanto gli si chiedeva e a non pestarsi i piedi in un intreccio tanto articolato quanto messo continuamente in discussione. Ogni tanto la Turner e Quinn si abbandonano a pose troppo plastiche ma al tempo così si faceva. Completano il quadro della maison tanti piccoli intrusi (il bimbo, la cinese, lo chaffeur) non essenziali ma pefettamente incastonati.

Fedeerra 14/12/20 04:50 - 798 commenti

I gusti di Fedeerra

"Ritratto in nero" fa parte del prolifico filone dello psycho-thriller borghese, nel quale i personaggi sono perlopiù esseri spregevoli e crepuscolari, manipolati dai soldi, dalla vendetta e, come in questo caso, da un sentimento morboso e al limite del masochismo. Cast splendido, in cui spicca la granitica Virginia Gray in un ruolo minore. Fotografato con estremo gusto da Russell Metty.

Siska80 16/12/20 19:24 - 2162 commenti

I gusti di Siska80

Non male l'intreccio (a parte il finale che sembra una beffa più per gli spettatori che per i due amanti protagonisti di questa vicenda noir), nonostante voglia strafare aggiungendo un nuovo elemento al già complicato triangolo amoroso. Di film in cui è l'uomo a cercar di uccidere l'ignara mogliettina ne abbiamo visti parecchi: per una volta accade il contrario e la dark lady perfetta non poteva essere che Lana Turner (coinvolta in un famoso caso di cronaca avvenuto pochi anni prima), in coppia col bravo e ambiguissimo Quinn. Merita la visione.
MEMORABILE: La faccia di Sheila nell'ultima inquadratura.

Puppigallo 19/01/22 18:24 - 4858 commenti

I gusti di Puppigallo

Se non fosse per qualche passaggio forzato e per quel retrogusto di hollywoodiano, soprattutto nella prima metà, sarebbe un buon thriller, grazie agli interpreti, più o meno tutti in parte e alla natura dei loro personaggi, che emerge appena il ricco e burbero armatore tira le cuoia. Gli scambi verbali, più che le azioni, fanno sì che lo spettatore non perda interesse durante la visione, anche perché molti di questi, visti gli attriti, sono al vetriolo. Può risultare un po' datato, ma nel complesso non è male.
MEMORABILE: Tutta la scena delle due auto, una con cadavere (la vettura della polizia e il finestrino con foro di proiettile abbassato); Il giusto "carpiato".

Michael Gordon HA DIRETTO ANCHE...

Katullo 19/01/22 21:00 - 175 commenti

I gusti di Katullo

Noir della Hollywood fine anni '50. Gli interni ambiente con schiere di paralumi accesi che illuminano fievolmente lo sguardo, lasciando in penombra il resto del volto, le movenze scattanti, monumentali e retoriche degli amanti, i dialoghi sentenziosi e gonfi di pathos: tutto segue la ferrea scuola del melodramma classico. Turner, curatissima stratega, e Quinn autodistruttivo oltre misura. E mentre ci si aspetta che sbuchi da un momento all'altro il Tenente Colombo si ripensa a quando il piccolo CGE bianco e nero ci tratteneva tutti in cucina, dopo cena, a guardare il cinema in casa.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Ciavazzaro • 10/12/09 16:11
    Scrivano - 5618 interventi
    Basato su uno spettacolo teatrale di Broadway datato nel 1947 presenta tutti i nomi dei personaggi cambiati rispetto alla rappresentazione teatrale.

    Fonte:Imdb
  • Homevideo Ciavazzaro • 10/12/09 16:15
    Scrivano - 5618 interventi
    Qualcuno sa se questo film si trova in dvd ?
  • Homevideo Lucius • 10/05/10 20:02
    Scrivano - 8808 interventi
    Esiste il dvd americano in coppia con "Madame X" sempre con Lana Turner e quello singolo, ma sempre solo lingua inglese.
    Ultima modifica: 29/12/11 00:34 da Lucius
  • Homevideo Digital • 25/09/13 09:20
    Portaborse - 3450 interventi
    Dvd dell'A e R Productions disponibile dal 11/10/2013!!!!!
  • Discussione Ciavazzaro • 18/10/13 21:38
    Scrivano - 5618 interventi
    Sono assolutamente d'accordo con te Lucius,ero sempre stato curioso di vedere questo film dopo la tua recensione,e finalmente questa estate me lo sono goduto.
    Che dire,già un'altra produzione targata Ross Hunter è tra le mie preferite (madame x) sin da bambino,ma questa non è stata da meno,è diventato uno dei miei cult !
  • Discussione Lucius • 18/10/13 23:22
    Scrivano - 8808 interventi
    Io lo conosco da decenni e l'ho sempre amato.
    Mi fa piacere che ti sia piaciuto.
    E' anche uno dei miei film preferiti di sempre.
  • Homevideo Ciavazzaro • 19/10/13 22:24
    Scrivano - 5618 interventi
    L'ho preso oggi,piacevole sorpresa perchè non avevo letto della sua uscita.

    La copia usata è quella molto bella che circola,con doppiaggio italiano d'epoca di qualità non proprio eccelsa (non so come descrivere fa sentire i suoi anni,un fruscio),ma il fatto di avere il doppiaggio d'epoca per me non ha prezzo !
  • Curiosità Ciavazzaro • 23/10/13 22:46
    Scrivano - 5618 interventi
    Scheda di doppiaggio:

    Rosetta Calavetta: Lana Turner
    Giorgio Capecchi: Anthony Quinn
    Nando Gazzolo: Richard Basehart
    Maria Pia Di Meo: Sandra Dee
    Pino Locchi: John Saxon
    Wanda Tettoni: Anna May Wong
    Franca Dominici: Virginia Grey
    Vinicio Sofia: Ray Waltson
    Poliziotto: Renato Turi
  • Homevideo Lucius • 14/01/14 19:37
    Scrivano - 8808 interventi
    Immagine al min. 1:49 del dvd A e R Productions.
    I colori risultano intensi:

    Ultima modifica: 15/01/14 09:03 da Zender