NP - Il segreto

Media utenti
Anno: 1971
Genere: fantascienza (colore)
Note: Aka "NP Il segreto" o "N.P. - Il segreto". Unica edizione in VHS della mitica 3B Magnum.
Numero commenti presenti: 9

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 6/12/07 DAL BENEMERITO SPECTRA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Spectra 6/12/07 08:43 - 84 commenti

I gusti di Spectra

Un ingegnere, presidente di una potentissima industria, ha inventato la "farfalla", cioè un complesso macchinario capace di convertire le immondizie in prodotti commestibili... Come avrete capito il film è tutto un programma! L'atmosfera ossessiva, angosciante e a tratti claustrofobica rende questo film di Silvano Agosti molto particolare ed unico nel suo genere. Discreta dimostrazione di fantascienza all'italiana.

Manrico 6/02/09 10:13 - 80 commenti

I gusti di Manrico

Il cinema indipendente di Silvano Agosti ha spesso una sua peculiare forza straniante, spesso attuata a livello visivo e narrativo, altre volte a livello formale. Questo è certamente un film da rivedere, non solo per il fantastico decor "futur-seventies", ma anche per la inquietante attualità dell'utopia meccanizzatrice e detonante dal punto di vista socio-occupazionale. Vista oggi, la seconda parte cala leggermente, ma rimane un lavoro davvero ottimo!
MEMORABILE: Il bimbo che toglie i pesciolini dalla lavatrice e l'ostia-matic!

Renato 8/02/09 13:07 - 1556 commenti

I gusti di Renato

Pur con qualche pausa di troppo, è un film senz'altro inquietante, soprattutto nella seconda parte. Fortunatamente Agosti non indugia troppo negli aspetti più grotteschi di una società iper-controllata e spersonalizzante, e si concentra invece sugli spazi ed i silenzi creando così un'atmosfera soffocante. Davvero molto bella la sequenza della fuga tentata da Francisco Rabal in una Roma semi-deserta, e da segnalare anche le belle musiche di Nicola Piovani. Bravissima -come al solito- Irene Papas, ma Rabal qui non le è da meno.

Cotola 24/08/09 23:05 - 7521 commenti

I gusti di Cotola

L'idea di partenza era interessante, gli sviluppi narrativi lo sono un po' meno a causa della loro schematicità e prevedibilità. Non mancano tuttavia aspetti positivi come le azzeccate scenografie futuriste, il cui climax si raggiunge col distributore automatico di ostie, le buone prove degli attori e la colonna sonora di Piovani.

B. Legnani 25/12/10 12:47 - 4722 commenti

I gusti di B. Legnani

Pretenzioso. Qua e là curioso, qua e là tremendo. Gli sperimentali spesso hanno vita breve, a livello di vedibilità, e questo non fa eccezione. Azzecca qualcosa nella parte iniziale (i sacramenti "organizzati" saranno poi usati da Woody Allen!), ma crolla rovinosamente negli ultimi venti minuti, in cui il montaggio e il sonoro richiamano tòpoi del comico e si piomba nella "noia mortale", con "messa in scena ai limiti del ridicolo" (Giusti). Papas bravissima, Rabal banale. Nella mia classifica, usando il gergo ippico, è N.P.: Non Piazzato. **

Saintgifts 15/04/11 00:07 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Premonitore lo è stato senz'altro. Certo siamo a livelli eccessivi (ma non troppo), comunque l'mmagine del "profugo" che si salva, attualmente, è perlomeno inquietante. Tecnicamente il film propone inquadrature curate e con effetti grandangolari distorti che era meglio ridurre un po', la regia si arrotola su se stessa, in qualche caso, e rallenta più del dovuto. Gli interpreti sono all'altezza e danno una buona mano alla "sopportazione" della visione. Il merito di queste opere sta nelle riflessioni che impongono.
MEMORABILE: Le foto dell'incidente aereo sono quelle vere dell'"incidente" Mattei.

Fauno 25/04/12 19:49 - 1919 commenti

I gusti di Fauno

Se proprio oggi ho sentito qualcuno predicare la visione di Diaz come dovere morale, allora io dico che se nel '70 questo film fosse stato visto e metabolizzato bene, non ci saremmo bevute almeno la metà delle fandonie propinate nei 40 anni successivi. Chiusura di tutte le fabbriche per automatizzazione delle produzione e supersussidio che è il doppio del salario e tutti in panciolle? Ostrega, ma che bella analogia col portare le pensioni minime a un milione al mese l'anno prima che arrivasse l'euro, o togliere l'ICI per poi trovarsi con l'IMU...
MEMORABILE: La bontà della famiglia verso questo "profugo" e l'ultimissima scena che fa capire l'utopia di certi progetti.

Vitgar 15/10/14 22:51 - 586 commenti

I gusti di Vitgar

Film utopistico spesso troppo confuso. Si parla di futuro ma abbondano filmati di polizia e adunanze popolari proprie dell'epoca. L'idea è buona ma cade troppe volte nella retorica banale di un futuro felice (che poi felice non è mai). Il concetto del popolo illuso e sfruttato da un sistema cinico era già allora scontato. La "casa del sussidiato" poi dà una ulteriore impressione di debolezza della trama. Si salvano la stupenda Irene Papas e le musiche di un Nicola Piovani ancora agli albori.

Il Gobbo 22/12/14 10:30 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Parabola di Agosti fra fantascienza e socio-politica, molto datata, il che non è necessariamente un difetto, se non fosse che ne ha altri. Soprattutto, si gioca troppo in fretta le carte buone, finendo poi per arrancare dalla mezzora in poi, e per buttar via qualche spunto. Ha un suo fascino - appunto - d'epoca.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Buiomega71 • 25/04/12 20:48
    Pianificazione e progetti - 21905 interventi
    Non credo Fauno che Fleischer abbia visto il film di Agosti (che ho da una registrazione notturna da Raiuno, e che devo ancora vedere).

    Piuttosto più probabile che Agosti abbia letto il romanzo LARGO! LARGO! di Harry Harryson datato 1966, da cui è tratto appunto il film di Fleischer.
  • Discussione Fauno • 27/04/12 12:00
    Compilatore d’emergenza - 2533 interventi
    SPOILER


    Infatti mi sembra impossibile, certo che un po' di analogia c'è fra il SOYLENT GREEN e le tavolette che escono fuori all'ultima scena di N.P., mentre la differenza abissale è che in 2022 il nutrimento viene dai cadaveri, in N.P.viene dalle persone vive e vegete che vanno a ritirare il supersussidio...Raccontata così ti potrà sembrare la più carina delle barzellette, ma viene da mangiarsi le natiche se pensiamo a quante ce ne siamo bevute, anche recentemente, dai vari governi che ci hanno inc***** in modo simile a più riprese. A Ferrara anche oggi c'è stato un tentato suicidio...FAUNO.

    Per Didda: fatti dare la mia mail da Markus.
  • Discussione Zender • 15/05/19 19:08
    Consigliere - 43513 interventi
    Non ho capito perché dovrebbe essere un "chiaro omaggio" a Fellini, Lucius. Quel palazzo c'è in moltissimi film che con Fellini nulla c'entrano...
  • Discussione Lucius • 15/05/19 19:23
    Scrivano - 8325 interventi
    È l'ultima apparizione sul grande schermo della Magnani in un film storico non solo per la capitale. Il palazzo non credo proprio sia stato scelto a caso...
  • Discussione Zender • 15/05/19 19:47
    Consigliere - 43513 interventi
    Ma se è dell'anno dopo, Roma...
  • Discussione Lucius • 15/05/19 21:37
    Scrivano - 8325 interventi
    Sì ma Fellini già lo sapeva che avrebbe scelto quel palazzo, ci ha abitato la Magnani.
  • Discussione Zender • 16/05/19 07:51
    Consigliere - 43513 interventi
    E gliel'ha detto ad Agosti, che ha detto aspetta che prima che lo usi tu lo uso io che così pare che ti omaggio in anticipo. Direi che la probabilità è come minimo molto molto lontana...
    Ultima modifica: 16/05/19 07:55 da Zender
  • Discussione Lucius • 16/05/19 15:56
    Scrivano - 8325 interventi
    Tutti sapevano che la Magnani ha abitato anche lì, allora diciamo che è stato un omaggio a Nannarella...
  • Discussione Zender • 16/05/19 18:27
    Consigliere - 43513 interventi
    Sì, ma quando non si è certi del fatto che si tratti di omaggio è meglio evitare, anche perché ripeto che quel palazzo si vede in molti altri film e può essere benissimo una questione di comodità.
  • Discussione Lucius • 18/05/19 11:16
    Scrivano - 8325 interventi
    Aggiungo questo fg per l'ultima in verificate, non so se può servire: