L'ombra del dubbio

Media utenti
Titolo originale: Shadow of doubt
Anno: 1998
Genere: giallo (colore)
Numero commenti presenti: 6

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/12/12 DAL BENEMERITO RUBER
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ruber 18/12/12 15:40 - 662 commenti

I gusti di Ruber

Giallo a tinte thriller, si guadagna tutto sommato la sufficienza, anche se in alcune parti risulta un po' banale. E' un legal drama giudiziario legato a un omicidio della figlia di un importante uomo d'affari che la brava Griffith, nella vesti di avvocato difensore dell'unico indagato (un poco di buono), dovrà cercare di risolvere imbattendosi nei poteri forti. La sceneggiatura è abbastanza classica, fin troppo, tuttavia la storia si lascia guardare. Chi ama i "Law & order" si troverà a suo agio.

Galbo 27/05/13 07:31 - 11349 commenti

I gusti di Galbo

Anche Alfred Hitchcock ha fatto un film dal titolo L'ombra del dubbio. Quello e questo, diretto da Kleiser, hanno in comune solo il titolo. Il più recente e' un "thrillerino" di qualità televisiva la cui protagonista è una rampante avvocatessa interpretata dalla Griffith. L'interpretazione della protagonista, come quella di Tom Berenger, non è male ma il difetto del film sta in una sceneggiatura esile e in una trama prevedibile e scontata fin dall'inizio.

Saintgifts 1/12/15 10:46 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Film che senza la presenza di un'ancora affascinante (ma anche brava) Melanie Griffith si perderebbe nell'anonimato di una produzione di routine per l'industria del cinema di Hollywood. Un tentativo, non troppo congruo, di rendere interessante una vicenda già vista, con l'introduzione del gioco televisivo a rimandi da una stanza all'altra che, più che intrigare, irrita per la evidente irrealtà. La Griffith, avvocato di grido, è sempre elegante e solo in un paio di scene mostra discretamente (e di sfuggita) gambe più esibite in altre occasioni.
MEMORABILE: Il dobermann si prende la sua vendetta.

Furetto60 1/12/15 09:03 - 1129 commenti

I gusti di Furetto60

Legal thriller abbastanza godibile che ammicca da un lato a torbide e incrociate passioni sensuali, dall'altro a scenari di interessi politici. Forse un po' troppa carne al fuoco, comunque le redini sono tenute grazie alla verve della Griffith che il suo mestiere lo conosce bene. Anche il dibattito in aula, pezzo forte di ogni legal, appare realistico. Restano impresse le location con abitazioni architettonicamente audaci.

Lou 11/05/17 19:06 - 943 commenti

I gusti di Lou

Un thriller piuttosto rudimentale nella sceneggiatura e nella caratterizzazione dei personaggi, con troppe semplificazioni. Non c'è spazio per sfumature o analisi introspettive, buoni e cattivi si differenziano nettamente: da una parte l'avvocatessa (Griffith) scrupolosa e integerrima, dall'altra il mondo corrotto dell'arrivismo politico, dove si è disposti a tutto e si copre ogni nefandezza. Manicheo.

Rambo90 12/08/19 17:07 - 6318 commenti

I gusti di Rambo90

A metà tra il giallo e il legal drama, con una sceneggiatura prevedibilissima ma girato almeno con professionalità e un ritmo discretamente sostenuto. L'intreccio giallo è costruito discretamente, nonostante si intuisca da subito dove andrà a parare e il cast può contare su una Griffith in parte e un Berenger azzeccato per il ruolo. Regia buona.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.