Navigator

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Stubby 28/03/07 20:24 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

Un film di fantascienza prettamente per ragazzi che però offre una storia abbastanza coinvolgente. Tralasciando la qualità dubbia degli attori, la cosa bella è il mistero del piccolo Joey che una sera, tornando a casa col suo cane di ritorno da un bosco, si ritrova un buco temporale nella memoria di ben otto anni. Bellissimo l'incontro con i genitori invecchiati e commovente il ritrovo con il fratello un tempo più piccolo ora più grande.

G.Godardi 29/03/07 22:39 - 950 commenti

I gusti di G.Godardi

Randal Kleiser è stato uno dei registi più sopravvalutati degli anni 70-80 per via di Grease e Laguna Blu. Questo è uno dei suoi ultimi film di quando ancora il suo nome faceva cassetta. E' un filmetto di fantascienza modesto (Spielberg aveva già detto tutto col suo Incontri ravvicinati), che si ricorda solo per gli interni dell'astronave e per un certo dettaglio descrittivo sulla vita degli anni 80. Solo per bambini.

Puppigallo 8/01/08 09:53 - 4508 commenti

I gusti di Puppigallo

Prodotto per i più piccoli e, al massino, per pre-adolescenti, con un’ astronave-robot aliena (che raccoglie campioni organici in giro per l’universo), che si imbatterà in un ragazzino. A dare un minimo di senso al tutto è il fatto che, in seguito a un sovraccarico, il computer inizierà a comportarsi in modo singolare, apprendendo un linguaggio più terra terra. Effetti accettabili (non male la navicella metallica che muta di forma), a parte i pupazzetti tipo muppet, che dovrebbero rappresentare le forme di vita extraterrestri. Vedibile.
MEMORABILE: Un super ciccione vede atterrare l’astronave e rimane di sasso. Si apre la carlinga e il robot gli dice: “Ehi smilzo, troppi cioccolatini?”.

Lovejoy 25/01/08 17:42 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Brutto film di fantascienza dedicato esclusivamente ai più giovani. Noioso, scontato dall'inizio al prevedibile finale con la solita sagra dei buoni sentimenti. Attori mediocri e mai in parte. Effetti speciali che oggi mostrano tutta la loro assoluta mediocrità. Tra i peggiori film degli anni '80.

Homesick 1/02/08 18:23 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Bella favola fantascientifica ispirata ai sentimenti e all’amicizia terrestre-alieno di E.T. e a scenari e trovate di Guerre stellari. Dopo una partenza abbastanza convenzionale, la storia prende letteralmente in volo nella seconda parte, quando il robot extraterrestre dell’astronave si umanizza ed assume sempre più virtù e difetti dei terrestri, dando vita a simpatici e divertenti scambi di battute con il piccolo protagonista. Per famiglie.
MEMORABILE: «Consenso!»

Rigoletto 19/07/16 14:31 - 1552 commenti

I gusti di Rigoletto

Confesso di aver avuto un po' di puzza sotto il naso prima di vederlo e alla fine, oltre ad aver visionato un buon film, ne ho tratto anche qualcosa per me. Detto questo, Navigator dimostra che la maschera di "fantascienza per ragazzini" non gli si addice; anzi, è restrittivo inglobarlo in tale categoria. Non è un film eclatante, non è "urlato", ma è un prodotto leggero e frizzante, anche se la parte nella quale il robot scannerizza emozioni umane lo fa regredire qualitativamente. Discreto (nel senso di "innocuo", e, "non eccelso") il cast.

Galbo 8/12/09 10:42 - 11379 commenti

I gusti di Galbo

Un salto temporale porta un bimbo di 12 anni a svegliarsi in un bosco otto anni dopo la sua misteriosa scomparsa. Si scopre che era stato prelevato dagli alieni per fini scientifici. Curiosa premessa per un film a metà strada tra il fantasy e la pellicola d'azione. Destinato ad un pubblico giovanissimo, è un film divertente, diretto da un discreto regista come Kleiser che pecca nell'eccesso di buonismo e sentimenti legati al rapporto del protagonista con i genitori. Risulta comunque godibile.

Tomastich 13/04/10 13:04 - 1216 commenti

I gusti di Tomastich

Classico minore della filmografia fantascientifica degli anni 80: marchiato dai più come prodotto per ragazzini, il film ha tra le proprie armi la dolcezza e la gentilezza del faccino di David; il suo ritrovamento 8 anni dopo è la poesia che emana una storia banale ma lirica come questa.

Kanon 5/06/10 19:41 - 596 commenti

I gusti di Kanon

Visto in tenera età, creava un'empatia incredibile con quel misto di simpatia-tenerezza che la storia ed i protagonisti trasmettevano. Il ragazzino a volte diventa troppo odioso ed il pilota dell'astronave spesso gli ruba la scena. Adatto alle famiglie ed ai giovani di primo pelo, dopodiché è quasi tutto da gettare alle ortiche. L'interno dell'astronave non era fatto poi così male.

Cotola 12/03/11 14:04 - 7513 commenti

I gusti di Cotola

Film di fantascienza che all'epoca ebbe un dicreto seguito tra i ragazzini d'età non troppo avanzata. Ciò perchè la storia è molto semplice ed un pò banalotta ma non manca qualche bel momento. Poi si sa, ad una certa età non si va troppo per il sottile. Certo alla luce degli anni che passano, bisogna ammettere che non riesce ad interessare ed avvincere più di tanto. Oggi forse nemmeno i più piccoli, abituati a ben altri film fantascientifici, apprezzerebbero molto.

Fabbiu 13/01/15 23:44 - 1932 commenti

I gusti di Fabbiu

Di confezione tipicamente dinseyana, questa favoletta fantascientifica è appassionante e anche coinvolgente in tutta la prima parte, in cui vediamo il bambino protagonista trovarsi da un'istante all'altro nel futuro senza essere cresciuto e parallelamente alla scoperta di un'astronave (decisamente fantastica nel design e negli effetti per l'epoca curatissimi, sia all'interno che nei voli nel cielo). Invero passata la prima metà lo sviluppo non è eccezionale, ma va considerato che è un film per i ragazzini dell'epoca ed è girato discretamente.

Saintgifts 2/05/15 17:39 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Film che con leggerezza (nel significato migliore del termine) affronta l'argomento spazio-tempo, riuscendo a dare buoni indizi per far capire agli adolescenti, cui il film è dedicato (ma anche ai grandi, cosa più difficile) una teoria ostica che appare spesso nei film di fantascienza ma che ai più (me compreso) lascia sempre un sottofondo di mistero difficile da sondare. In leggerezza perché è tenuto in secondo piano il fatto fisico (ma non nascosto) privilegiando il divertimento, nel rapporto tra bambino e "amico" spaziale. Imparare giocando.

Daidae 17/04/16 17:59 - 2737 commenti

I gusti di Daidae

Più che discreto film di fantascienza confezionato dalla Disney e diretto da un regista discontinuo autore del tutto sommato valido Grease ma anche del pessimo Laguna blu. Il protagonista per avere solo tredici anni recita benissimo, la storia è ben studiata e divertente. Avrà un emulo italiano 7 anni dopo.

Faggi 28/04/16 15:20 - 1501 commenti

I gusti di Faggi

Fantascienza per ragazzi o per bambini con parenti al seguito. Volutamente edulcorata (ed edulcorante, considerato il target e il finale). Molto vicina al genere fantastico, è una microscopica (come valore) pellicola con al centro il viaggio nello spazio (e dunque nel tempo). Consigliata solo agli esegeti del modernariato in celluloide anni '80 o come oggetto da intrattenimento in famiglia (sotto Natale, per esempio).

Redeyes 7/11/16 13:12 - 2141 commenti

I gusti di Redeyes

Indubbiamente il giudizio risulterà viziato dai miei ricordi d'infanzia. Pur non essendo eccellente questa pellicola disneyana riesce comunque ad avvicinare i più piccoli verso una fantascienza decisamente annacquata ma non per questo non godibile. Gran parte della scena la Ruba Max, con il suo celere umanizzarsi, quasi fosse un Kitt spaziale. Effetti speciali 80's e un eccessivo buonismo, per quanto immaginabile. Nostalgico.

Taxius 30/08/17 11:59 - 1643 commenti

I gusti di Taxius

Favola fantascientifica ricca di buoni sentimenti in cui il protagonista è un ragazzino di dodici anni che di colpo viene catapultato otto anni avanti: tutti sono invecchiati tranne lui. La storia è semplice e leggera e sicuramente non è nulla di eccezionale, ma il profumo e l'atmosfera da Anni 80 che si respira è favolosa. Film che ogni bambino dovrebbe vedere per avvicinarsi alla fantascienza e al cinema.
MEMORABILE: L'astronave Max.

Minitina80 8/04/18 22:04 - 2336 commenti

I gusti di Minitina80

Un discreto film di fantascienza, molto semplice e volutamente ingenuo, ma ricco di buone intenzioni. Ha un legame forte con gli anni Ottanta da cui eredita, in particolare, lo stile della colonna sonora e gli effetti speciali. Pone l’attenzione sull’importanza della famiglia, mettendo in risalto le conseguenze del distacco e non tralasciando le difficoltà di comunicazione con il mondo degli adulti. Per quanto non venga sviluppata adeguatamente, l’idea di base del salto temporale non è affatto malvagia e bilancia qualche imperfezione di troppo.
MEMORABILE: Ehi cicciabomba! Troppi cioccolatini eh!?

Noodles 5/05/20 15:37 - 844 commenti

I gusti di Noodles

Discreto film di fantascienza di marca anni '80, con effetti speciali oggi terribili ma discreti per il periodo, una buona dose di divertimento e tutto sommato una bella storia di fondo. Purtroppo il marchio Disney si fa sentire con diverse scene zuccherose che si potevano evitare, ma tutto sommato è un film per ragazzi e la cosa si può perdonare. Recitazione così così, tremendo il doppiaggio italiano del ragazzino protagonista. Piacevole.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Homesick • 28/02/10 09:52
    Capo scrivano - 1379 interventi
    Dal 21 aprile in dvd per Storm Movie.
  • Curiosità Buiomega71 • 30/01/18 19:01
    Pianificazione e progetti - 21882 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della Prima visione Tv (lunedì 17 dicembre 1990) di Navigator: