Kingsman: Il cerchio d'oro - Film (2017)

Kingsman: Il cerchio d'oro
Lo trovi su

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 13/11/17 DAL BENEMERITO RYO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Didda23 21/03/18 11:11 - 2372 commenti

I gusti di Didda23

Chi si è divertito con il primo capitolo non potrà che fare altrettanto con questo gustosissimo sequel. Sebbene la sceneggiatura dipinga un cattivo alquanto deludente (Julianne Moore), il film si fa seguire alla grandissima per lo straordinario talento visivo di Vaughn, che inventa scene action sensazionali sfruttando a dovere il grossissimo budget. Un film di puro intrattenimento che vuole far divertire e che non si prende mai troppo sul serio (emblematico il ruolo di Elton John che fa se stesso). Sensazionali i primi dieci minuti.
MEMORABILE: Colin Firth smemorato e amante delle farfalle; Il braccio bionico; Il tritacarne.

Ryo 13/11/17 17:06 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Dopo una complicazione al quartier generale dei Kingsman inglesi, verrà in aiuto un'agenzia analoga, ma statunitense. Se il primo film pescava a piene mani dal primo Men in black, questo sequel di Kingsman pesca a piene mani da Men in black 2! Le strutture sono pressoché identiche! Ma è poco importante, il film è godibilissimo e ricco di trovate originali e che divertono per tutta la durata del film.
MEMORABILE: La microspia nella vagina; Lo scontro fra i monti innevati.

Capannelle 29/11/17 00:30 - 4131 commenti

I gusti di Capannelle

I venti minuti iniziali farebbero scappare dalla sala chiunque non avesse assaporato il primo capitolo, per quanto sono insulsi e pacchiani. Per fortuna di chi rimane la storia si riprende e torna a focalizzarsi sui personaggi e sull'ironia, per quanto troppo shakerata con le nuove note country a stelle e strisce. Divertenti gli intermezzi con Elton John e la Delevingne, ritmo, lotte e musiche funzionano ancora ma si ha l'impressione che rinnovarlo più di tanto sia comunque arduo.

Daniela 18/12/17 09:20 - 11837 commenti

I gusti di Daniela

Una malvagia fantasiosa ricatta il mondo allo scopo di ottenere un obiettivo tutt'altro che irragionevole, ma non ha fatto i conti con i Kingsmen, qui alleati con gli Statesmen americani, più rozzi dei loro colleghi inglesi... Non potendo contare sull'effetto sorpresa dell'originale, questo sequel se la gioca con la moltiplicazione di personaggi, ambientazioni, gadget tecnologici, senza dimenticare di rimettere in campo il personaggio interpretato da Colin Firth. Ritmo scatenato condito con molta ironia e humor nero: difficile chiedere di più ad un fanta-action scacciapensieri come questo.
MEMORABILE: Il tritacarne umano; La frusta retrattile ed il lazo laser; Elton John nel ruolo di se stesso abbigliato come un pappagallo tropicale

Il ferrini 28/12/17 23:34 - 2018 commenti

I gusti di Il ferrini

Divertente e indiavolato quanto il primo capitolo (che è consigliabile conoscere prima di affrontare la visione di questo). L'antagonista questa volta è Julianne Moore, spietata narcotrafficante che infila gente nel tritacarne come il professore di The wall, Firth ritorna - pur senza un occhio né memoria - ma il vero protagonista è Egerton. Elton John si presta al gioco e si diverte da matti, la Berry pure e c'è spazio anche per qualche battuta di Jeff Bridges. Effetti visivi ottimi, scene d'azione travolgenti, di certo non ci si annoia.

Minitina80 31/05/18 17:18 - 2758 commenti

I gusti di Minitina80

Il valore rimane pressoché invariato, mantenendo le stesse proporzioni negli effetti digitali e nelle scene d’azione. Allo stesso modo, a livello di scrittura non si ravvisano balzi in avanti essendo quasi una fotocopia appena aggiornata in pochi dettagli. La colonna sonora non è male, il ritmo è frenetico e scandito da tante trovate. Non mancano le partecipazioni illustri tra cui un bisbetico Elton John, divertente e divertito e in assoluto la migliore comparsata. Per poco non arriva alle due ore e trenta: troppo, per un film di questa natura.

Piero68 25/07/18 08:29 - 2896 commenti

I gusti di Piero68

Ricco criminale vuole sterminare la popolazione mondiale. Secondo capitolo che mantiene pressoché inalterate le caratteristiche principali del primo: iperbolico, ipercinetico e ultraviolento. Finanche il soggetto è quasi identico. Solo che come quasi tutti i secondi capitoli, perdendo la freschezza della novità, perde anche in godibilità. Senza contare che il gran cast messo a disposizione non gira come dovrebbe. Firth troppo sottotono, Egerton palesemente svogliato e Tatum e Bridges utilizzati poco e male. Resta nel complesso un buon intrattenimento.

Galbo 4/06/18 20:21 - 11976 commenti

I gusti di Galbo

Sulla falsariga del primo riuscito capitolo della serie, Matthew Vaughn "confeziona" un sequel discreto, anche considerato l'esaurimento dell'"effetto novità", compensato dall'introduzione di personaggi nuovi e ben caratterizzati. Su tutti spiccano Julianne Moore e un ottimo Bruce Greenwood il cui personaggio (il presidente) è davvero esilarante. Buone le scene d'azione in una serie il cui punto debole è paradossalmente costituito da un protagonista piuttosto banale e poco carismatico. Non male.

Taxius 12/06/18 15:24 - 1654 commenti

I gusti di Taxius

Divertente il primo, divertente anche il secondo. Ovviamente l'effetto novità qui viene a mancare e anche il risultato finale è leggermente inferiore, ma non si può negare che Matthew Vaughn sia riuscito a mettere in piedi un buonissimo sequel. Alla Kingsman viene affiancata un'omologa agenzia americana i cui membri hanno nomi di tipici superalcolici americani (davvero geniale!). Riuscitissimo il villian, interpretato da una sempre bellissima Julianne Moore. Finale che rimanda a un eventuale terzo capitolo. Bello.

Giùan 20/03/22 10:08 - 3901 commenti

I gusti di Giùan

Vaughn casca mani e piedi (salvando la faccia s'intende) nel trappolone del sequel, laddove servirebbe lanciarsi nel vuoto senza paracadute e invece si tira evidentemente troppo presto la cordicella di salvezza (per citar una delle più belle scene del primo capitolo). Così qui tutto è al suo posto (la resurrezione di Firth, la cattiva Poppy/Moore fumettistica e sbarellata, stile britannico contro whiskey e lazo, Elton John che fa il simpatico) ma la risata scoppia meccanica e si segue il divertimento compassati e assuefatti mestamente all'accumulo senz'anima. Che spreco la Berry!

Matthew Vaughn HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Zender • 13/11/17 17:16
    Pianificazione e progetti - 46431 interventi
    Io qui in locandina trovo scritto sempre "Il cerchio d'oro", però in effetti nei nostri cinema mi pare si usasse l'inglese "The golden circle". Tu ne sai di più Ryo?
  • Discussione Ryo • 13/11/17 17:26
    Segretario - 111 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Io qui in locandina trovo scritto sempre "Il cerchio d'oro", però in effetti nei nostri cinema mi pare si usasse l'inglese "The golden circle". Tu ne sai di più Ryo?
    Al cinema era scritto in italiano, ma su imdb era in originale e ho copiato quello
  • Discussione Daniela • 11/12/17 11:43
    Gran Burattinaio - 5847 interventi
    Da sottolineare che Elton John, nel ruolo di se stesso, non si limita ad un cameo ma è un vero e proprio personaggio che compare in varie sequenze.

    Bridges. Tatum, Berry e Pascal sono i membri degli Statesman, organizzazione gemella dei Kingsman con sede negli USA: americani, quindi dotati di mezzi ancora maggiori ma anche più rozzi rispetto ai loro colleghi britannici.
    Tatum compare in locandina, ma le scene di azione più spettacolari degli Statesman hanno per protagonista Pascal, che utilizza lazo e fruste sia tradizionali che tecnologiche.

    Greenwood ricopre il ruolo del Presidente degli USA, un reazionario ottuso e irresponsabile, e
    Watson quella della vice-Presidente con la testa sulle spalle che cerca di contrastarlo.
    Ultima modifica: 11/12/17 13:56 da Zender