Il signore e la signora Smith - Film (1941)

Il signore e la signora Smith
Lo trovi su

Location LE LOCATIONLE LOCATION

Commenti L'IMPRESSIONE DI MMJImpressione Davinotti

Di tutta la filmografia hitchcockiana “importante” (cioè successiva al primo UOMO CHE SAPEVA TROPPO) MR. AND MRS. SMITH è il prodotto più atipico, dove non fa capolino alcun elemento giallo o thriller. È una spigliata commedia sentimentale, che inizia benissimo grazie a una situazione di tensione (lui e lei si vedono annullare il matrimonio per via di beghe burocratiche/geografiche e non sanno se risposarsi o meno), prosegue perdendo di grinta e si conclude stancamente in modo prevedibile. Tutto sommato quindi un Hitchcock minore, evidentemente poco suo agio in un genere diverso dal suo; che sa ancora trovare, per brevi sprazzi, il colpo di genio (la lunga scena al night, i citati 20 minuti...Leggi tutto d'apertura con la cena al ristorante “Momma Lucy’s”), ma troppo presto cede al conformismo e alla ripetitività, dipingendo una figura femminile (cui dà volto Carole Lombard, principale causa della presenza di Hitchcock alla regia) antipatica come raramente capita ai protagonisti: vanitosa, cocciuta, superficiale, sembrerebbe da sola giustificare le più comuni proteste della categoria dei mariti. Anche Robert Montgomery, pur bravo, non sembra essere il massimo della simpatia, mentre intelligente (ma un po' patetica nella sua inanità e mollezza) è la figura del suo socio, destinato a essere usato dall'invadente signora Smith. Da Hitchcock comunque ci si attenderebbe il colpo di scena, la trovata capace di ribaltare la situazione, cosa che invece non avviene se non a livello superficiale. La volontà di cercare una commedia misurata, elegante e intrisa di un umorismo tipicamente britannico è realizzata, ma la componente di divertimento è assai contenuta. Le metafore sessuali più o meno nascoste sono argomento da cinefili accaniti (al giorno d'oggi non se ne accorgerebbe nessuno).

Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ford 5/06/08 11:38 - 582 commenti

I gusti di Ford

Momentanea incursione nella commedia sofisticata del maestro del brivido (lavoro procuratogli dall'amica Carole Lombard). Una coppia piuttosto turbolenta scopre che legalmente non è sposata, da qui la classica girandola di imprevisti.. Una commedia del ri-matrimonio sui generis, con le solite grandi invezioni visive e un'apologia del maschilismo come solo il Maestro poteva farne. Per chi vuole vedere la classe di Hitchcock in altre salse...

Saintgifts 6/05/10 00:33 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

È un genere che piace molto agli americani, ma poco congeniale a Hitchcock, quello della commedia stile Anni Trenta. È un caso isolato questo "Mr. and Mrs. Smith", nella produzione americana del regista, che accetta di girarlo spinto dall'attrice protagonista e amica, Carole Lombard. Nonostante le situazioni che si creano e l'idea abbastanza originale di partenza, il film non riesce a entusiasmare più di tanto e ha parecchi momenti di stanca. Tra i protagonisti è senz'altro la Lombard ad emergere: bella e sofisticata è lei che conduce il gioco.

Mdmaster 13/03/11 19:58 - 802 commenti

I gusti di Mdmaster

Piccola curiosità per gli amanti di Alfred, obbligatoria per chi venera la Lombard (come il sottoscritto). Commedia piuttosto misogina, dai ritmi svalvolati, a tratti piuttosto divertente; riflessione antiquata e affascinante sull'istituzione matrimoniale. La Carole interpreta un personaggio diverso dai suoi soliti, cattiva e testarda, ma è nella gestualità e nelle espressioni che eccelle, confermandosi attrice splendida; bravino pure Montgomery. Vale il discorso che siamo abituati a ben altra commedia, ma l'ho trovato più che gradevole.
MEMORABILE: "Da piccola, sua moglie ha rincorso l'accalappiacani per un miglio con una mazza da baseball" "Non è cambiata molto da allora..."

Giùan 18/05/13 07:31 - 4559 commenti

I gusti di Giùan

Incursione diretta nel territorio della commedia da parte del Maestro del brivido, il quale peraltro mai ha lesinato di dispensare gocce di salace humour (non solo) nero nella sua filmografia più “tradizionale”. Così, se pur lo script di Krasna non è “abile” quanto quello (per dire) di Gordon/Kanin e la regia di Hitch non gode del ritmo “invisibile” di Cukor o Hawks, il film resta un ottimo esempio di screwball “corretto” dall’umorismo inglese. Commendevole anche lo spirito di servizio di Hitch nei confronti di una Lombard sempre strepitosa.
MEMORABILE: La panoramica iniziale sulla stanza degli sposi che termina poi sui “dettagli” della Lombard;

Homesick 29/09/13 16:16 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

La prima parte è ancora accettabile, facendosi forza su di una commedia brillante – che in pillole non manca quasi mai nella filmografia del Maestro - in cui Robert Montgomery tiene la scena come un James Stewart o un Cary Grant; la seconda, occupata per intero dalla simulazione dell’ubriachezza e dalle relative conseguenze, tocca invece punte di sentimentalismo puerile e patetico ove si stenta a credere che in regia sieda lo stesso Hitchcock degli omicidi, dei complotti, delle spie o degli uccelli inquietanti. Unicuique suum: per la commedia pura ci si rivolga altrove.
MEMORABILE: Le smorfie dell’imbarazzato Montgomery durante la cena; gli sci incorciati a mo' di spade.

Myvincent 4/10/16 12:03 - 3741 commenti

I gusti di Myvincent

Mr. e mrs. Smith apprendono di non essere legalmente sposati e provano a ricominciare daccapo con tanto di ripicche e rivalse. Il grande maestro alle prese con la commedia non brilla per immediatezza e originalità, consegnandoci un prodotto amorfo e persino stonato. Senza neanche la minima possibilità di lasciare intravedere il suo indiscusso genio che successivamente gronderà.

Faggi 18/07/16 18:30 - 1549 commenti

I gusti di Faggi

Esempio minore ma non indegno e in diversi passaggi anche divertente di screwball comedy (commedia svitata) secondo Hitchcock. Il Maestro non ci regala il capolavoro e lo stile al servizio della ruffianeria è qui evidente (questo genere di film piaceva molto alle signore americane dell'epoca). Tuttavia è un prodotto ancora capace di intrattenimento e contenente scene e dialoghi di apprezzabile umorismo. In linea coi presupposti tematici, il finale è di una prevedibilità colossale.

Daniela 13/03/17 17:11 - 12654 commenti

I gusti di Daniela

Sposati da tre anni, David e Ann scoprono che per un vizio di forma il loro matrimonio non è valido. La tentazione di approfittare della libertà dello status da single è forte... Buona parte del contenuto di una commedia sentimental/sofisticata verte su battibecchi, equivoci, recriminazioni di coppia: materia uggiosa che solo il tocco giusto può rendere piacevole, e in questa occasione H. dimostra scarsa vena: dopo un inizio abbastanza brillante, il tono si abbassa, il ritmo langue e affiora la noia, tanto da far rimpiangere l'assenza di un bel delitto che ravvivi l'interesse.
MEMORABILE: La cena da "Mamma Lucia", localino ben diverso da quello che ricordavano.

Luras 7/05/17 14:30 - 146 commenti

I gusti di Luras

Commedia banale sul rapporto di coppia con una storiella originale solo all'inizio, tutto sommato anche abbastanza divertente, ma non è questo il pane di Hitchcock e infatti si scivola presto nell'anonimato. Senza omicidi, spie, case angoscianti e sparatorie non c'è quasi nulla di suo, se non un po' di umorismo tipicamente inglese; ma è la noia a vincere, nonostante qualche scena qua e là sia comunque gradevole, come quella del gatto al ristorante. Girare un lungometraggio tanto per farlo è inutile, vale anche per Hitchcock.

Leandrino 3/01/21 19:39 - 513 commenti

I gusti di Leandrino

Godibile commedia romantica di Hitchcock. Buona l'idea iniziale, sebbene fatichi a svilupparsi rispetto al punto di partenza. Le peripezie del signor Smith sembrano a un tratto eccessive rispetto alle premesse e finiscono per essere un tantino esasperate nel finale, quando anche il ritmo rallenta e sembra si voglia allungare il brodo. Tuttavia la macchina industriale è a pieno regime e la formula hollywoodiana già classica funziona e il film si lascia apprezzare.

Jack Carson HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina Arsenico e vecchi merlettiSpazio vuotoLocandina Il romanzo di MildredSpazio vuotoLocandina La gatta sul tetto che scottaSpazio vuotoLocandina à nata una stella

Rambo90 1/03/21 16:26 - 7693 commenti

I gusti di Rambo90

Incursione di Hitchcock nella commedia tout court, e stranamente proprio la sua regia (che sulla carta sembrerebbe indicata visto l'humor che ha sempre contraddistinto le sue opere) è legnosa e appesantisce il risultato. La sceneggiatura parte bene ma si arena a partire da metà in una sorta di triangolo amoroso ripetitivo, ravvivato però dall'ottimo mestiere dei due protagonisti. Grazie a loro infatti il film comunque scivola via, regalando vari sorrisi (specie nel finale in montagna). Non male ma sicuramente una parziale delusione.

Minitina80 8/03/21 16:52 - 2984 commenti

I gusti di Minitina80

Commedia tutto sommato gradevole che nasce da un equivoco che farebbe felici chissà quanti uomini o donne sposati. Gli scambi sono piuttosto vivaci e permettono di non annoiarsi, anche se alla lunga le situazioni si ripetono identiche e fanno perdere al film un po’ di smalto. Alcuni passaggi sembrano leggermente esagerati, ma erano altri tempi e le modalità di improvvisare su alcuni temi erano diversi. Stona un poco il finale, spicciolo e sbrigativo, che dà l’idea di arrivare all’improvviso solo perché il minutaggio a disposizione era finito.

Il ferrini 12/10/21 02:58 - 2357 commenti

I gusti di Il ferrini

Spunto interessante per questa commedia insolitamente diretta da Sir Alfred. Una coppia ad ogni litigio si chiude in camera e non ne esce fin quando non ha fatto pace, spesso la clausura dura molti giorni ma alla fine trovano sempre un accordo. Stavolta le cose andranno diversamente. Gli sviluppi della trama, tuttavia, non sono all'altezza delle premesse e fatti salvi alcuni buoni momenti la vicenda è fin troppo prevedibile, finale incluso. Hitchcock gira con la mano sinistra e, chiariamoci, è comunque un bel vedere, ma certo non indispensabile.

Pigro 6/12/21 10:33 - 9662 commenti

I gusti di Pigro

Marito e moglie scoprono di non essere tali per un problema burocratico: seguono schermaglie, dispetti e ripicche, nel più classico plot dalle radici shakespeariane (La bisbetica domata) dei due innamorati conflittuali. Commediola stupidina, ma capace di riservare situazioni spiritose e di strappare qua e là risate e divertimento. Certo, passata la curiosità iniziale, la trama è ripetitiva e talvolta il ritmo langue, ma il gusto per l’ironia si sente e arriva allo spettatore. Un Hitchcock con la mano sinistra e in relax, ma pur sempre efficace.

Gottardi 17/10/22 16:04 - 396 commenti

I gusti di Gottardi

Coppia innamorata e stravagante bisticcia e si fa le ripicche usando l’arma della gelosia. Incursione di Hitchcock nella commedia hollywoodiana sofisticata con alterna fortuna: dopo un avvio spumeggiante la storia non sostenuta da una sceneggiatura all’altezza si affloscia lentamente fino a divenire nella seconda metà noiosa, ripetitiva e scontata. Un vero peccato perché gli attori ci sono, costumi e scenografie sono all’altezza della tradizione del genere e la levità e destrezza del regista si avverte; alla fine possono essere motivi sufficienti per una visione spensierata.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Curiosità Cotola • 25/06/09 12:46
    Consigliere avanzato - 3843 interventi
    Cammeo hitchcockiano: il regista attraversa la strada nel momento in cui David e Jeff escono dall'ufficio.