E alla fine arriva mamma! - Serie TV (2005)

E alla fine arriva mamma! (serie tv)
Media utenti
Durata: 9 stagioni
Titolo originale: How I Met Your Mother
Anno: 2005
Genere: fiction (colore)
Regia: Vari
Lo trovi su

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/10/11 DAL BENEMERITO HARRYS
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Dengus 7/01/12 14:55 - 361 commenti

I gusti di Dengus

Sit-com simpatica che in un certo senso tende a fare il verso al mitico Friends. Simpatici i momenti in cui il narratore sta parlando ai suoi figli di quando era un single a caccia della donna della sua vita, narrando al passato quello che noi stiam vedendo e che gli stessi protagonisti vivono, Ci sono la coppietta che sta assieme dall'adolescenza, il goffo belloccio in carriera, la giornalista televisiva che cerca l'amore vero e lo sfigatello che non ha ancora capito di piacere tanto a quest'ultima; leggero scacciapensieri!

Harrys 20/10/11 21:56 - 687 commenti

I gusti di Harrys

Sit-com incentrata sulle vicissitudini amorose di un ragazzo newyorkese che proprio non riesce a trovare l'anima gemella; il tutto è condito da cospicue dosi d'umorismo che scongiurano l'ipotesi serial adolescenziale. Colui che ruba la scena, tuttavia, non è il protagonista, bensì il suo amico "di bevute" Barney (interpretato da Patrick Harris), eterno sciupafemmine figlio delle tendenza sempre più capillare di Hollywood di dotare le commedie di un personaggio "sexually incorrect". Il ritmo è frizzante e i frequenti flashback l'azzeccata discriminante.

Ale nkf 14/01/12 22:37 - 802 commenti

I gusti di Ale nkf

Io adoro le sit-com e quando sono fatte bene diventano ancor più divertenti e simpatiche. "How I met your mother" ne è un esempio: battute frizzanti ricche d'umorismo, un ritmo incalzante e un cast davvero notevole, che riesce ad amalgamarsi molto bene (i miei preferiti sono Neil Patrick Harris e Alyson Hannigan). Ogni episodio è diverso da tutti gli altri e le risate sono assicurate. La mia puntata prediletta è "l'ultima sigaretta", durante la quale ho fatto davvero grasse risate!

Panza 2/11/12 11:04 - 1863 commenti

I gusti di Panza

Bellissima e notevole sit-com che partendo da un lungo flashback (di cui si capisce il titolo) racconta le (dis)avventure di cinque amici nella moderna New York. La sceneggiatura è centrata e mai banale, gli attori sono fantastici e i tempi comici sono frizzanti quanto i dialoghi. Un prodotto scritto con ingegno che appassiona: si seguono con particolare interesse le vicende amorose del protagonista, che non finiranno mai di stupire lo spettatore. Gli episodi hanno sempre una morale e ciò li rende sempre variegati, ma consequenziali.

Yamagong 16/10/13 14:39 - 274 commenti

I gusti di Yamagong

L'accostamento potrebbe essere azzardato, ma How I Met Your Mother è quello che sarebbe potuto essere Amici miei se fosse stato un telefilm ambientato ai giorni nostri nella cornice naive e nevrotica della middle class newyorkese. La combriccola di protagonisti funziona egregiamente grazie a interpreti completamente calati nella parte e lo stesso si può dire per uno humour tutto giocato su quel linguaggio in codice un po' goliardico e un po' affettuoso tipico di una piccola comunità di pari. Come Friends? Forse anche meglio!
MEMORABILE: Mary Poppins e la droga; La gara per dimostrare quale mezzo è il migliore per spostarsi attraverso NY, "Ma-am... "; Barney Stinson.

Belfagor 2/10/16 10:25 - 2691 commenti

I gusti di Belfagor

Una sorta di Friends del nuovo millennio, questa sitcom segue le avventure di cinque amici per rispondere all'annosa domanda: chi sarà la moglie del protagonista? Nelle prime stagioni lo spunto si rivela interessante e l'eterogeneità dei componenti del gruppo funziona, grazie anche al buon lavoro del cast. Continuando, però, la storia si fa sempre più forzata e i personaggi sempre più piatti, culminando in un finale oltremodo deludente. Non è mai riuscita a coinvolgermi del tutto.
MEMORABILE: Le comparsate di Kyle MacLachlan nel ruolo del Capitano.

Lou 27/08/18 23:25 - 1124 commenti

I gusti di Lou

Una valida alternativa a Friends. Della celebre serie viene ripresa l’idea di fondo rivisitandola. La storia principale, la ricostruzione degli anni giovanili di Ted, è ben strutturata e raccontata con una riuscita alternanza di flashback e flashforward. Le situazioni non sono necessariamente realistiche, ma alcuni spunti sono geniali. Il finale è ben congegnato, anche se lascia l'amaro in bocca perché concentra in pochi minuti la svolta degli eventi.

Teopanda 6/10/21 23:23 - 102 commenti

I gusti di Teopanda

Acclamata sit-com di casa Fox, si contraddistingue per l’accuratezza nella stesura della storia e per gli ottimi spunti comici sempre mantenuti (è una delle poche serie che riesce a far ridere dal primo all’ultimo episodio). Gli episodi hanno il merito di essere molto diversi l’uno dall’altro, nonostante il fil-rouge del flashback che collega tutta la trama. Ottima la caratterizzazione dei cinque protagonisti, mentre purtroppo è deludente il finale. Serie leggen - aspetta non ti muovere - daria. La traduzione del titolo in italiano meriterebbe almeno due pallini in meno.
MEMORABILE: Il playbook di Barney; Il rapporto tra Marshall e Lily.

Sbiriguda 17/03/22 15:50 - 39 commenti

I gusti di Sbiriguda

Deliziosa sitcom che, con l'espediente narrativo di un padre che nel 2030 spiega ai figli come anni prima abbia incontrato la loro madre, racconta in flashback la storia di un gruppo di amici trentenni nella New York degli anni Duemila. Nelle nove stagioni la qualità è ovviamente variabile, ma nei suoi momenti migliori (che non sono pochi) è un capolavoro del genere. Si ride (molto), ci si commuove, si riflette sulla vita, l'amore e l'amicizia. Ben scritta e girata, con un cast affiatatissimo, va vista in lingua originale. Finale coerente ma divisivo: lo si odia o lo si ama. Da vedere.

Vari HA DIRETTO ANCHE...

Spazio vuotoLocandina FantasiaSpazio vuotoLocandina BambiSpazio vuotoLocandina Hemlock groveSpazio vuotoLocandina Amori di mezzo secolo
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Musiche Michdasv • 19/06/22 20:42
    Galoppino - 287 interventi
    L'episodio 11 della nona stagione, "Storie della Mezzanotte", è tutto interamente in rima (dialoghi, voci fuori campo, rumori e narratore), perché, senza spoilerare, un genitore ritiene che le rime facciano addormentare un neonato.
    Ma siccome a volte non è facile, detto genitore si inceppa sulla parola "Canada", per la quale non riesce a trovare una rima.
    interviene per aiutarlo una guest star, Lin Manuel Miranda, che improvvisa sul momento un rap in free-style struggendosi attorno all'impossibilità di trovare una rima per la parola "Canada".
    Ma siccome Miranda è un teorico della "assonanza imprecisa" (come si ascolta in "Alexander" e in "Encanto"), alla fine enuncia a raffica almeno cinque soluzioni...
    Questo è il testo:
    "Uh I've just been handed a news flash. The word "Canada" is unrhymeable. It's easier to - I don't know - get drunk and try to climb a bull. But Canada, damn it, ask any man on the planet and watch their stammerin' stamina as they clamor and cram it into the middle of a sentence for a shot at repentance, pass the problem on to all their non-rhyming descendants. I've never met anyone who could clean up after Canada. Except my Uncle Tony from the Bronx. He's a janitor. "

    Ultima modifica: 20/06/22 08:06 da Zender
  • Musiche Zender • 20/06/22 08:06
    Capo scrivano - 47993 interventi
    Non ho capito perché hai sottolineato in neretto certe parole.