Demonic toys - Giocattoli infernali

Media utenti
Titolo originale: Demonic Toys
Anno: 1992
Genere: horror (colore)
Note: Aka: "Dangerous Toys"; "Jouets démoniaques"; "Dockorna". Segue "Dollman" e verrà seguito da "Radio alien" (1992) e "Giocattoli assassini" (1993).
Numero commenti presenti: 7

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 29/01/09 DAL BENEMERITO UNDYING
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Undying 29/01/09 20:01 - 3833 commenti

I gusti di Undying

Judith (Tracy Scoggins), poliziotta incinta, fa strani sogni popolati da bambini. Ne parla al marito, con il quale condivide anche il lavoro. Durante la caccia a due trafficanti d'armi l'uomo muore mentre Judith segue, in un magazzino di giocattoli, i criminali. Insieme al custode ed altri personaggi, resta vittima di insoliti fenomeni. "Jack-in-the-box" apre la danza di morte, scandita a suon di pupazzi assassini. Pellicola in linea con i vari Puppet master, guarda caso prodotta da Charles Band. L'approccio teso, con suspense garantita da inattese scene splatter, lo rende comunque guardabile.

Rebis 13/09/09 14:21 - 2116 commenti

I gusti di Rebis

Classico horror con pupazzi in stile Charles Band (che qui produce): budget limitato ma sfruttato fino in fondo (godibili gli FX, accettabile il cast), qualche buona suggestione visiva (le bimbe sul triciclo con i mascheroni, la sequenza onirica), un look accurato per i giocattoli assassini (Jack-in-the-box e il Bebè su tutti). La sceneggiatura del poi fortunato David S. Goyer offre soluzioni poco credibili - se non risibili – nella gestione dell’assedio e nel finale, ma Manoogian riesce comunque a creare un intrattenimento teso e compatto. Una gradevole sciocchezza.

Daidae 15/11/13 16:12 - 2843 commenti

I gusti di Daidae

Classico film dell'orrore americano, parecchio infarcito di ridicolaggini ma tutto sommato piacevole da vedere. Gli attori non sono il massimo (alcuni sembrano messi lì a caso, vedi la fuggiasca) e la scena la rubano i demoniaci giocattoli o il fastidioso demone ragazzino. Tipicamente primi anni 90, avrà dei sequel di minor spessore.
MEMORABILE: Baby Oopsy Daisy!

Herrkinski 12/11/14 01:30 - 5710 commenti

I gusti di Herrkinski

Tipica baracconata alla Charles Band in linea con i film della serie Puppet master, di cui sembra esserne una variante. Tutto sommato meno peggio del previsto; lo splatter, almeno nella prima parte, è a buoni livelli e realizzato con SPFX decorosi, così come le spassose animazioni dei vari giocattoli assassini; va peggio con il cast, di rara antipatia, ma non ci si poteva aspettar troppo da un tale B-movie. L'ambientazione unica del magazzino di balocchi risulta piuttosto artefatta alla lunga, ma la durata modesta lo rende comunque godibile.

Minitina80 7/03/15 09:11 - 2516 commenti

I gusti di Minitina80

Le bambole non sono altro che lo strumento di una demone malvagio che cerca vanamente il modo per venire al mondo; sono possedute, assassine efferate e non posseggono un’anima propria né un briciolo di compassione. Di fronte alle loro vittime non hanno alcuna pietà e i loro omicidi sono mostrati da effetti sufficientemente truculenti. Il soggetto è semplice, ma portato avanti con dignità. Senza infamia né lode.

Anthonyvm 10/07/20 18:33 - 2640 commenti

I gusti di Anthonyvm

Divertente "classico" della Full Moon che, sulla scia di Puppet master e dei suoi seguiti (ma si notano palesi rimandi a Dolls, orsacchiotto assassino gigante compreso), nonché ovviamente di Bambola assassina (l'inizio è quasi identico e Baby Oopsy Daisy è un clone di Chucky in pannolino), fa scontrare poliziotti, criminali, pupazzi e demoni nello stile tipicamente caotico di Band. Peccato che nel guazzabuglio i giocattoli sembrino una presenza marginale, dato che il focus del plot è spostato sul diavolo di turno (uno spassoso bimbo con voce adulta). Gore e trash condiscono il tutto.
MEMORABILE: Jack Attack azzanna le sue vittime; La nascita del demonietto; Il soldatino in stop-motion; L'assurdo scontro finale fra bimbo satanico e bimbo buono.

Caveman 10/04/21 16:26 - 272 commenti

I gusti di Caveman

Concentrato fullmoonesco meraviglioso, uno dei migliori esempi del Band pensiero, perché propone un po' tutto l'universo della casa: pupazzi, bambole sboccate e chi più ne ha più ne metta. L'assedio è ben costruito e le location, scarne, sono ottimamente sfruttate. Manoogian è bravissimo a gestire il cambio di registro, passando dal poliziesco al puro horror di serie B. Pellicola da prendere ad esempio in tutto e per tutto: dal make up ai giocattoli protagonisti, ognuno con le proprie peculiarità, veramente nulli i difetti. Tracy Scoggins sugli scudi incarna alla grande il girlpower.

Peter Manoogian HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Rebis • 13/09/09 14:26
    Gestione sicurezza - 4305 interventi
    Il film è recuperabile nel catalogo RaroVideo/Nocturno/Horror Club. L'immagine è appena discreta (open mate); l'audio solo inglese con sottotitoli in italiano (escludibili); zero extra (un paio di schede a parte).
  • Discussione Caveman • 10/04/21 16:36
    Magazziniere - 361 interventi
    Da sempre uno dei miei film preferiti della Band Factory!

    Si prende un po' dalla La Bambola Assasina non si lesina sul sangue, il politically correct è messo da parte, dato che si decide di affidare la parte del demonio ad un bimbo. E non un bimbo qualunque, ma a DaMniel Cerny che rivedremo in quel gioiellino di Grano Rosso Sangue 3 

    Gustoso mix, gustosissimo veramente!
  • Discussione Anthonyvm • 11/04/21 01:55
    Compilatore d’emergenza - 469 interventi
    Caveman ebbe a dire:
    Da sempre uno dei miei film preferiti della Band Factory!

    Si prende un po' dalla La Bambola Assasina non si lesina sul sangue, il politically correct è messo da parte, dato che si decide di affidare la parte del demonio ad un bimbo. E non un bimbo qualunque, ma a DaMniel Cerny che rivedremo in quel gioiellino di Grano Rosso Sangue 3 

    Gustoso mix, gustosissimo veramente!

    Pienamente d'accordo, fra i loro migliori prodotti. C'è tutto il meglio che Band ha avuto da offrire nel corso degli anni: giocattoli assassini, diavoli, nudità (pochine), splatter, le musiche del fratello Richard...

    Ah, ecco dove mi ricordavo di averlo visto il ragazzino!