Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

L'IMPRESSIONE DI MMJ

Sofia Loren si fa suora (dopo la morte in Libia del marito a causa di un incendio) e va a dirigere un ospedale di un paese del nord Italia. Farà qui la conoscenza di un comunista di ferro, tale Annibale Pezzi (Celentano), che occupa un letto senza averne reale necessità (la zoppia è inguaribile), diventato col tempo il vero “boss” dell'ospedale: seduce le infermiere, sceglie il cibo, non si fa problemi nemmeno a entrare in sala chirurgia durante gli interventi! Il diavolo e l'acquasanta insomma, se non fosse che Celentano è molto bravo a dare il giusto spessore umano al suo personaggio. Anche sulla professionalità della Loren non si può eccepire: algida, incapace di un sorriso ma...Leggi tutto insieme comprensiva, Suor Germana entra di diritto (considerato il successo del film) nella galleria delle performance “storiche” dell'attrice. Non c'è mai astio tra i due protagonisti a anzi presto si fa strada una reciproca simpatia (che naturalmente il focoso Annibale vorrebbe concretizzare in qualcosa di più). Una storia di amore sotterraneo puntellata da fugaci drammi ospedalieri (il film è praticamente girato per intero tra le mura del ricovero), con rare parentesi divertenti merito del innata simpatia di Celentano. Un film d’altri tempi, sceneggiato da Tonino Guerra, Ruggero Maccari e Iaia Fiastri con una regia “seduta” di Lattuada, che sulle note di Fred Bongusto si lascia assorbire dal clima romanzesco. Al di là della bravura della coppia protagonista, un'opera modesta con un finale da lacrima facile.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/05/08 DAL BENEMERITO GEPPO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 10/08/08
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Geppo 17/05/08 01:08 - 304 commenti

I gusti di Geppo

Ecco il Celentano ATTORE, molto bravo e preciso, diretto da un geniale maestro del cinema italiano, Alberto Lattuada, capace di trasformare il molleggiato in un attore drammatico. Il film fu un grande successo, grazie anche alla presenza di Sofia Loren. il dvd di "Bianco Rosso E... " è invece stato cancellato dalla distribuzione Sony e per il momento non uscirà, peccato. Il film l'ho inserito in testa alla mia classifica personale degli Adriano-Movies. Alessandra Mussolini fa la Loren bambina.

Ronax 27/12/09 01:31 - 1051 commenti

I gusti di Ronax

Difficile imbattersi in qualcosa di più datato del duetto fra la suora Sofia Loren e il comunista Celentano. Eppure, questa full immersion in un Italia lontana e dimenticata riesce a coinvolgere e in qualche momento quasi a commuovere. Certo, non mancano fastidiose cadute retoriche, macchiette e siparietti poco sopportabili, ma il tocco lieve di Lattuada riesce a rendere il tutto accettabile e a far sprizzare dalla Loren - quasi quarantenne e vestita da suora per il 99% del film - una carica di sensualità come poche volte nella sua carriera.
MEMORABILE: Interessanti, anche se visti solo con occhi italiani, i primi minuti che rievocano la cacciata dei nostri connazionali dalla Libia nel 1970.

Renato 25/05/10 11:44 - 1648 commenti

I gusti di Renato

Dopo un pessimo inizio libico, il film decolla decisamente nella parte centrale, ottimamente sviluppata e con momenti persino emozionanti nella descrizione di certe situazioni tipicamente ospedaliere. La Loren si fa suora in modo quasi matarazziano, sebbene il film non risalga agli anni '50 ma sia di vent'anni dopo; ed alcuni snodi narrativi (tipo l'apparizione della prostituta che piange il suo fidanzato ustionato) sono davvero forzati. Però rimane l'impressione netta di un buon film nonostante le pecche di cui sopra. Bravissimo Celentano.

Daidae 14/12/12 04:01 - 2933 commenti

I gusti di Daidae

Niente di eccezionale. Celentano insolitamente drammatico, la Loren magistrale, ma il film non è niente di che. Troppo pesante, specie gli ultimi 40 minuti. L'inizio invece era riuscito, la parte centrale forse il must. Direi sufficienza piena, ma Lattuada farà di meglio.

Fauno 14/09/14 13:39 - 2075 commenti

I gusti di Fauno

Dal dramma si vira alla commediola; ne risulta un filmaccio del calibro di Striscia la notizia e questo nonostante ci siano tre grandiosi impulsi non sfruttati: la cacciata dalla Libia degli italiani su ordine di Gheddafi, la zero sicurezza per i lavoratori ai pozzi petroliferi, i sogni infranti della prostituta meridionale, che è il cazzotto più duro. Per una volta è il PCI e non la DC a entrare in scena come partito corrotto. Bravi la Loren e Celentano, anche se la comicità di quest'ultimo è molto sfasata e stonata con la drammaticità di un sanatorio.
MEMORABILE: Lo scrollare della cenere di sigaretta in una padella di cacca; La demenzialtà di sollevare alla casalinga un politraumatizzato.

Il ferrini 28/11/15 16:17 - 1950 commenti

I gusti di Il ferrini

Mi è piaciuto molto. Celentano sta nelle righe e dimostra di essere un attore capace anche quando il personaggio non gli è stato cucito su misura, la Loren dà una grande prova, pur dovendo rinunciare a qualsiasi fisicità, restando castigata per tutto il film in un abito che ne mostra soltanto il volto. Ci sono delle scene oggettivamente un po' forti nell'ospedale, soprattutto durante lo sciopero dei medici, ma sono funzionali a raccontarne la drammaticità, operazione forse non altrettanto riuscita con l'incidente finale. Sicuramente da vedere.
MEMORABILE: Celentano col crocifisso in mano: "Con tanta gente disonesta sei venuto a prendere un povero cristo come te".

Rambo90 24/11/19 20:08 - 7059 commenti

I gusti di Rambo90

Film leggermente incolore, in bilico tra commedia e dramma senza essere troppo incisivo in nessuno dei due campi ma riscattato dalla prova della strana coppia Loren-Celentano. La prima in particolare stupisce per la freddezza che riesce a infondere alla sua suor Germana, pur senza far perdere umanità al personaggio. La sceneggiatura propone una serie di luoghi comuni del periodo ma scorre liscia, senza grossi intoppi, fino a un finale incredibilmente serio. Non male.

Zampanò 12/09/21 15:54 - 374 commenti

I gusti di Zampanò

Titolo buttato lì - "completerà" i puntini sospensivi Verdone nove anni dopo con maggior fortuna - per un lavoro privo di particolare appeal. Lattuada sembra rifare Anna, suo titolo stracult, e la sororità di Sophia potrebbe anche tener testa ai veli della Mangano se non incappasse nel turbine Celentano-comunista, stretto in un ruolo distante da lui, senza traiettoria. Per il resto le tematiche di scioperi e autunni sempre più caldi sono quelli classici di inizio 70's. Guerra e Maccari indovinano qualche buona scena (l'ospedale in autogestione) ma smarriscono il bandolo.
MEMORABILE: Annibale si fa trovare nel letto della suora; La protesta sindacale con le uova sull'asfalto.

Fernando Rey HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Geppo • 18/05/08 11:09
    Addetto riparazione hardware - 4239 interventi
    Alessandra Mussolini interpreta la Loren bambina.
  • Homevideo Zender • 18/05/08 11:24
    Pianificazione e progetti - 45723 interventi
    E' il film più irrintracciabile del molleggiato e ne ero pronto a festeggiare l'uscita in dvd data per il 6 giugno. Purtroppo la mazzata di Geppo: pare che non debba più uscire. Me lo confermi, Geppo? Sai per caso se è stato solo rimandato?
  • Homevideo Geppo • 18/05/08 11:42
    Addetto riparazione hardware - 4239 interventi
    L'uscita del DVD "BIANCO ROSSO E..." era stata annunciata per il 06/06/2006. Poi, stranamente, di colpo la prenotazione fu cancellata dalla distribuzione Sony.
    Per la data di uscita, non so che dire.
    Per adesso non è ancora stata resa nota la data di un'eventuale uscita.
  • Homevideo Zender • 18/05/08 11:45
    Pianificazione e progetti - 45723 interventi
    Grazie Geppo. Peccato. Il fatto che tu lo metta in testa alla tua top list mi rende ancora più insopportabile l'idea che sia l'unico Celentano movie che non sono ancora riuscito a vedere.
  • Homevideo Zender • 20/06/09 09:09
    Pianificazione e progetti - 45723 interventi
    In occasione della prossima inattesa uscita di BIANCO ROSSO E... in dvd dalla Geppo collection di Germania ci arriva questa misteriosissima vhs. Come dice il titolare e gestore della GC (Geppo Collection), ovvero mr. Geppo in persona, è assolutamente impossibile identificare la label di provenienza di questa VHS (nè da qui né dall'etichetta interna), che è comunque tedesca con audio originale italiano.

  • Homevideo Zender • 24/08/09 10:56
    Pianificazione e progetti - 45723 interventi
    Il caro Geppo ci passa un'imbarazzante confronto ra la risibile vhs senzanome e il dvd appena uscito del film:



    Pregasi notare l'eleganza dei titoli di testa nella vhs...


  • Curiosità Roger • 3/07/21 14:04
    Call center Davinotti - 2966 interventi
    I reperti mummificati in cui Suor Germana (Loren) si imbatte appena arrivata all'ospedale fanno parte della collezione anatomica Paolo Gorini, tuttora conservata all'interno dell' ospedale Maggiore di Lodi:

    [img size=424]https://www.davinotti.com/images/fbfiles/images57/blan1.jpg[/img]
    [img size=424]https://www.davinotti.com/images/fbfiles/images57/blan2.jpg[/img]
  • Discussione B. Legnani • 11/07/21 10:37
    Consigliere - 14564 interventi
    Geppo, puoi mettere un bel primo pano di Valentine, la bella infermiera bionda? Italiana, probabilmente, essendo presente solo in film italiani.


    Valentine - IMDb 
  • Discussione B. Legnani • 20/07/21 23:02
    Consigliere - 14564 interventi
    B. Legnani ebbe a dire:
    Geppo, puoi mettere un bel primo pano di Valentine, la bella infermiera bionda? Italiana, probabilmente, essendo presente solo in film italiani.


    Valentine - IMDb 

    Geppo?
  • Discussione Geppo • 29/07/21 17:27
    Addetto riparazione hardware - 4239 interventi
    Scusate ragazzi, sono in Sicilia per le vacanze. Posso mettere fotogrammi appena rientro a casa, dopo Ferragosto.
    Un caro saluto. 


    B. Legnani ebbe a dire:
    B. Legnani ebbe a dire:
    Geppo, puoi mettere un bel primo pano di Valentine, la bella infermiera bionda? Italiana, probabilmente, essendo presente solo in film italiani.


    Valentine - IMDb 

    Geppo?