Akira

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Akira
Anno: 1988
Genere: animazione (colore)
Cast: (animazione)
Papiro: elettronico
Lo trovi su

LE LOCATIONLE LOCATION

L'IMPRESSIONE DI MMJ

Il più famoso lungometraggio d'animazione giapponese, tratto da un fumetto-fiume altrettanto celebre, è un prodotto fantascientifico in pieno stile nipponico, con l'incubo dell’atomica ancora ben presente. Siamo infatti in un ipotetico futuro post-guerra nucleare, nella Nuova Tokyo in preda alle scorribande di giovani motociclisti che impazzano tra le strade di una metropoli che non può non ricordare BLADE RUNNER. Ma le influenze del cinema fantascientifico occidentale fanno capolino un po' ovunque, in un cartone animato che stupisce soprattutto per l'impatto visivo. Il grande budget a disposizione ha permesso la creazione di disegni molto sofisticati, di effetti virtuosistici che...Leggi tutto vanno dal semplice fumo di una sigaretta ai riflessi sui vetri, dalle luci posteriori delle motociclette che lasciano la scia come in una fotografia sovraesposta alle ombre particolareggiate e le luci abbaglianti, in un continuo tentativo di stupire il normale fruitore di cartoon giapponesi. La storia inoltre è assai complessa ma, ahinoi, molto mal spiegata (causa impossibilità di concentrare in sole due ore una trama articolatissima). Peccato, perché il progetto era ambizioso e avrebbe potuto rivaleggiare, come soggetto, con i migliori prodotti fantascientifici. Il bello poi è che Akira non è un personaggio ma un qualcosa di misterioso custodito dai militari. In pochi sanno, prima del finale, cosa sia veramente Akira. E seguiamo così il destino di Tetsuo, ragazzino apparentemente normale che però col tempo acquista poteri illimitati di distruzione. Tanto che gran parte del cartoon è occupato da esplosioni, fumo, inondazioni e altri cataclismi. Scenografie ottime, ma umani tratteggiati con disegno poco convincente.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Stubby 19/11/07 20:24 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

Lo vidi la prima volta ai tempi della sua uscita al cinema, ed io che non amo particolarmente i film d'animazione ne rimasi piacevolmente sorpreso. Molto tecnologico con richiami a pellicole di fantascienza di culto, soprattutto Blade Runner. La trama risulta essere piuttosto intricata e poco lineare richiedendo quindi parecchia attenzione. Molto curato sotto l'aspetto grafico e musicale.

Pol 20/06/08 18:15 - 589 commenti

I gusti di Pol

Un film molto ben riuscito dal notevole impatto visivo/sonoro. I clichè della fantascienza nipponica ci sono tutti: l'atomica, le megalopoli, il contrasto tra tecnologia e spiritualità... tutte cose risapute se vogliamo, ma si percepisce un qualcosa in più rispetto ai suoi simili, una forza suggestiva non comune. Merito anche di una colonna sonora veramente azzeccata, che si sposa perfettamente alle immagini.

Herrkinski 26/06/08 20:51 - 6602 commenti

I gusti di Herrkinski

Sorpresa assoluta del cinema d'animazione di fine anni '80, "Akira" (riduzione cinematografica del celeberrimo fumetto di culto) è un film che sicuramente presenta parecchie innovazioni dal punto di vista puramente visivo; infatti raramente un cartone animato nipponico aveva avuto disegni e animazioni così moderne e ben realizzate prima di questo. Violento, crudo e caratterizzato da inaspettati spargimenti di sangue che solo i giapponesi possono permettersi, "Akira" presenta una trama decisamente complessa, ma è un film davvero affascinante.

Galbo 1/07/08 15:31 - 11852 commenti

I gusti di Galbo

Opera molto personale dell'artista giapponese Katsuhiro Otomo, Akira si segnala per il taglio assolutamente inedito (per l'epoca) e futuristico. Le immagini della città devastata da guerre di bande in attesa della venuta di un moderno messia sono graficamente di grande impatto e spettacolarità benchè la sceneggiatura sia eccessivamente complessa e necessiti di una certa attenzione per essere seguita fino in fondo.

Flazich 5/07/08 14:40 - 659 commenti

I gusti di Flazich

Akira è la trasposizione cinematografica dell'omonimo manga. Manifesto del cyberpunk, è forse tra i primi film d'animazione a sbarcare nei cinema italiani. Magnifiche alcune scene animate come le moto che lasciano la scia rosso neon oppure i vetri infranti che cadono al suolo. Purtroppo il film, al contrario del manga, risulta di difficile comprensione in alcuni passaggi. Ad ogni modo è una delle migliori produzioni dell'epoca.

Fabbiu 12/07/08 09:54 - 2044 commenti

I gusti di Fabbiu

Anche a vederlo oggi, dopo così tanti anni, "Akira" stupisce nell'impatto grafico, frutto di una grossa ricerca nel campo dell'animazione che è stata assai fruttuosa come invece non lo è stata la stesura della sceneggiatura: riassumere il manga da cui è tratto il lungometraggio rende la trama molto macchinosa e talvolta incomprensibile. È un progetto molto ambizioso, con una buona colonna sonora e tanta violenza. Ciò che ho apprezzato di più nel soggetto è stata la base fanta-politica.

MAOraNza 24/08/08 19:52 - 214 commenti

I gusti di MAOraNza

Akira è un'opera mostruosa e di difficile comprensione, sin dalle prime battute. Mi ricordo ancora lo spiazzante senso di confusione che mi investiva ogni volta che terminavo la lettura di uno dei numeri della serie a fumetti. Il film riassume gli eventi del manga originale dove un Katsuhiro Otomo in stato di grazia affresca una storia fantascientifica e fantapolitica, che dà il "la" per il fortunato filone cyberpunk post Dick. L'animazione è meravigliosa e cattura il fascino di uno dei manga più rivoluzionari di sempre. Da vedere.

Undying 27/10/09 03:24 - 3814 commenti

I gusti di Undying

Stravolgente lungometraggio futuristico, opera di un talentuoso regista e di un disegnatore dotato di un raffinato senso stilistico. Akira è quasi penalizzato nel suo essere stato concepito come film d'animazione essendo, di fatto, un prodotto complesso, ricolmo di significati e degno, pertanto, di essere considerato alla stregua di un vero e serio film di fantascienza, in grado di attirare più un pubblico maturo che una manciata di adolescenti incapaci, di fronte alla maturità del prodotto, di capirne motivazioni e finalità. Al buon tratto di matite si affianca un'ottima colonna sonora.

Mdmaster 13/03/11 20:04 - 802 commenti

I gusti di Mdmaster

A differenza di molti, non sono rimasto particolarmente colpito dall'animazione di Akira. Anche per l'epoca non era niente di innovativo o rivoluzionario, molto curata sicuramente, ma già vista. La storia invece è quel che potrebbe convincere del tutto, purtroppo è fin troppo complessa per essere compresa alla prima visione. Eppure affascina e così pure il ritmo apparentemente altalenante della pellicola si rivela poi un suo punto di forza, così come la colonna sonora. Non un capolavoro, ma piuttosto intrigante e imperfetto.
MEMORABILE: "Io sono Tetsuo".

Pigro 27/06/11 09:12 - 8754 commenti

I gusti di Pigro

Spettacolare, incalzante, sorprendente: non lascia un attimo di tregua questo film, immergendoci completamente in un frenetico catastrofismo nipponico in cui un ragazzo assume una potente energia distruttiva. La trama, in verità, ha diversi punti oscuri, e le scene di distruzione alla fine stancano, ma la sapienza cinematografica è davvero stupefacente: i personaggi, gli ambienti, i dettagli, il ritmo narrativo, le preziosità tecniche, la visionarietà, la folgorante musica di Yamashiro, tutto concorre a un'opera di innegabile effetto.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Zuni 11/01/12 23:15 - 68 commenti

I gusti di Zuni

Dopo Akira niente è stato più lo stesso. L'immensità e la complessità dell'opera cartacea trovano trasposizione per mano del suo stesso autore in un film che va oltre l'animazione, oltre il cinema. Due ore apocalittiche di pura visionarietà, una direzione generale spaventosa e una delle colonne sonore più belle mai composte fa esplodere definitivamente la bomba che raderà al suolo ogni immaginario cyber-fanta-apocalittico fino ad oggi. Un capolavoro assoluto, complesso e insuperato. Ti rimane dentro e non va più via. Frastornante, necessario, bellissimo.
MEMORABILE: La corsa in moto iniziale; L'assalto allo stadio olimpico; La metamorfosi infinita finale; La sequenza muta dell'attacco del satellite; L'incubo di Tetsuo.

Furetto60 6/02/13 12:41 - 1129 commenti

I gusti di Furetto60

Semplicemente geniale, stupenda animazione che riesce a sintetizzare (compito non facile) la lunga saga a fumetti esaltandone la spettacolarità. Tosto, violento, esagerato, avvincente... Non ci si annoia un secondo, con spiazzanti cambi di protagonisti. Un capolavoro.
MEMORABILE: Il momento in cui Akira si svela.

Viccrowley 30/05/13 02:33 - 811 commenti

I gusti di Viccrowley

Nel 1988 Katsuhiro Otomo porta sullo schermo il suo capolavoro manga e cambia il modo di intendere il cinema d'animazione. Tra gli ultimi baluardi di un cinema analogico, quasi totalmente realizzato a mano, Akira è un viaggio apocalittico nel terrore ancestrale del conflitto atomico. La vicenda assume connotati quasi filosofici e il "nuovo uomo" Tetsuo diventa l'effige di un cyberpunk che porterà  ad altre opere notevoli come Ghost in the shell. Tsukamoto omaggerà il protagonista di Akira nel suo film di culto intitolato appunto Tetsuo.
MEMORABILE: La mutazione finale di Tetsuo; Tutte le incredibili panoramiche su Neo-Tokyo.

Capannelle 1/03/14 23:38 - 4043 commenti

I gusti di Capannelle

Interessante sci-fi animato che non si fa mancare niente dal punto di vista del contenuto: fantapolitica, lotte tra gang motorizzate, rivalse individuali, scienziati e militari, pezzi onirici, incroci tra materia e spirito. Il tutto tra inseguimenti e distruzioni continue, a un certo punto anche troppo ripetitive e un po' confuse. Ma rimane impresso per la cura del disegno e degli effetti.

Cotola 24/08/15 23:11 - 8306 commenti

I gusti di Cotola

L'aspetto visivo è straordinario con le sue ascendenze langhiane e scottiane, col suo stile fumettoso e con i suoi copiosi scoppi di violenza. Peccato che la trama sia molto complessa e difficile da seguire ma soprattutto sia difficile capirne (anche a visione finita) tutti gli snodi fondamentali nonché tutti gli elementi che la compongono. Certi eccessi (specie nella parte finale) sono tipicamente orientali e potranno far storcere il naso a molti occidentali. Buon film che con una sceneggiatura migliore sarebbe stato magnifico. Per alcuni un cult e si può capire perché.

Vito 13/11/16 02:30 - 687 commenti

I gusti di Vito

Fantastico anime che ha segnato una generazione. Animazione stupenda ed esplosioni cyberpunk tra bande di teppisti, esper, rivoluzionari che lottano contro un regime militare, oscuri progetti top secret governativi. Ma Akira è anche molto di più; un capolavoro ambientato in un futuro che è ormai presente, uno squarcio di ribelle furia apocalittica. Indimenticabile.

Emil 11/12/16 01:37 - 22 commenti

I gusti di Emil

Maestoso. Essenziale per qualunque appassionato di animazione e sci-fi in generale. Un livello visivo che ancora oggi toglie il fiato e tante, troppe scene di rara bellezza estetica. Una trama oscura e violenta, che lascia spazio alla speculazione e cresce di tensione fino alle inquietanti e apocalittiche scene finali. Kaneda e Tetsuo protagonisti leggendari, mai abbastanza citati nel campo dell'animazione nipponica. Un capolavoro indimenticabile, potente come un'esplosione di energia psichica.
MEMORABILE: L'inseguimento iniziale su motocicletta; I poteri distruttivi di Tetsuo; La mostruosa mutazione finale.

Thedude94 2/08/18 13:13 - 841 commenti

I gusti di Thedude94

Pietra miliare dell'animazione giapponese, questo Akira ha per sé una serie di qualità visive e una messa in scena davvero lodevoli. Il fatto che il regista Ottomo abbia deciso di intraprendere una strada prevalentemente action per la realizzazione dell'opera lascia un po' l'amaro in bocca per quello che poteva essere il lato introspettivo, poco toccato, che sarebbe potuto essere molto interessante ai fini dell'epilogo finale. Comunque è molto godibile e si può dire che è assolutamente da non perdere, per gli amanti del fantastico mondo orientale.

Fedeerra 6/06/21 05:03 - 798 commenti

I gusti di Fedeerra

"Akira" in breve tempo è diventato il manifesto ufficiale del cinema d’animazione sul post atomico, post apocalittico e sul futurismo. Il mondo tratteggiato da Otomo è un microcosmo indimenticabile, totalmente privo d’ironia, affetto da una sorta di misticismo onirico che lo rende avvolgente e indimenticabile. Il mangaka di culto del cyber punk d'autore di Tokyo si immerge nel cinema con immagini raffinate e violentissime, e ci regala uno dei film più belli e intelligenti della storia del cinema.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Galbo • 29/05/13 15:52
    Consigliere massimo - 3905 interventi
    Il film è da oggi di nuovo nei cinema
  • Discussione Blutarsky • 29/05/13 16:50
    Custode notturno - 332 interventi
    Galbo ebbe a dire:
    Il film è da oggi di nuovo nei cinema
    il film è solo per oggi al cinema! ;)
  • Discussione Zender • 29/05/13 18:53
    Pianificazione e progetti - 45701 interventi
    Sì, troppo vecchio per riuscire a riportarlo nella home. E' un papiro preistorico.
  • Discussione Schramm • 1/06/13 11:59
    Scrivano - 7243 interventi
    chissà perché a prezzo maggiorato, poi...

    hanno spinto alla diserzione metà degli interessati, e anch'io mi sono astenuto.
  • Discussione Didda23 • 1/06/13 14:23
    Comunicazione esterna - 5772 interventi
    In realtà ha avuto il miglior rapporto sale incasso. Hanno parlato di successo e
  • Discussione Schramm • 1/06/13 14:30
    Scrivano - 7243 interventi
    non saprei, molte delle persone di mia conoscenza che accolsero con molto entusiasmo la notizia del rilancio, hanno disertato...e anche leggendo per forum o su fb si direbbe che il prezzo maggiorato abbia suscitato molto malanimo...
  • Discussione Rebis • 2/06/13 13:28
    Compilatore d’emergenza - 4328 interventi
    Sì, anch'io ero intusiasta ma ho disertato: 10 euro sono davvero troppi. Ho lasciato perdere. Quel che è peggio è che il doppiaggio è rimasto quello d'epoca, con grossi errori nell'adattamento che rendono il film ancora più indecifrabile (c'è pure una donna che diventa uomo se non ricordo male...). Ho l'edizione speciale a 3 dvd e penso proprio che mi riguarderò quella in originale con i subbi....
    Ultima modifica: 2/06/13 13:28 da Rebis
  • Homevideo Xtron • 6/01/19 18:31
    Servizio caffè - 1986 interventi
    Esiste la versione steelbook DYNIT per il 30° anniversario (Bluray + DVD)

    Queste sono le caratteristiche della versione DVD:

    Audio giapponese, italiano DTS (nuovo doppiaggio e doppiaggio del 1992)
    Sottotitoli in italiano
    Formato video 1.85:1 anamorfico
    Durata 1h59m22s
    Extra: spot TV, trailers, teaser

    immagine a 28:01

    Ultima modifica: 7/01/19 09:17 da Zender