Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IN PUNTA DI PIEDI - STREET DANCE

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 5/2/12 DAL BENEMERITO BUIOMEGA71 POI DAVINOTTATO IL GIORNO 24/2/12


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Homesick 4/1/13 17:56 - 5737 commenti

In mezzo all’estenuante diluvio di musica e danza moderna emerge – prima con molta fatica, poi in modo più deciso - il serio problema dei giovani e del loro futuro, la dolorosa scelta tra inseguire i propri sogni o rinunciarvi per aderire ad una più comoda e sicura vita borghese. Sciatta la messa in scena, scadente la recitazione del figlio di Modugno; la Naszinski farà meglio con Fulci e gli apprensivi genitori Ammirata e Ciangottini hanno ben poco spazio. Nella colonna sonora impera “Dark age” dei Neon, alfieri dell’elettro-dark italiano degli anni Ottanta.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Modugno che vende il suo regalo di laurea (una Lancia Delta) per seguire la ragazza in America.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Markus 6/2/12 8:10 - 3184 commenti

Sulla scia dei successi di Flashdance e Staying alive, ecco spuntare la "risposta" dal nostro cinema di serie Z (era già successo alla fine degli Anni '70 a seguito del trionfo della Febbre del sabato sera). Mele, con pochi soldi a disposizione, abbozza una storiella d'amore giovanilistica e molti (snervanti) balletti moderni per arrivare al minutaggio ottimale. Sinceramente un brutto film da tutti i punti di vista: si salva solo sotto il profilo trash e per le vispe tettine che la Naszinsky ci mostra. Deo gratias!
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Herrkinski 30/10/16 22:03 - 4870 commenti

Giovanilistico girato sull'onda di Breakdance, Flashdance e Staying Alive ma naturalmente ammantato dell'ingenuità tutta italiana d'epoca; l'esordio di Mele in regia è di quelli modesti, non aiutato da coreografie di ballo spesso scadenti e interminabili, fotografia e scenografie povere e datatissime, financo un cast poco convincente. Curiosa la presenza di Insegno; il figlio di Modugno non è particolarmente simpatico e la Naszinsky doppiata con finto pseudo-accento americano non si può sentire. Discreta la ost danzereccia, ma resta bruttarello.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Daidae 28/3/20 16:05 - 2705 commenti

Può essere inserito nella scia di film-imitazione del capostipite Flashdance nel quale imperano due cose: musica e ballo con una spruzzata di sentimento. Assomiglia in parte a Staying alive. La prima parte è interessante, movimentata e divertente al punto giusto, la seconda invece annoia. Si respira comunque quell'aria ormai perduta dei mitici anni 80. Povero nei mezzi e con discutibili trovate, riesce comunque a farsi apprezzare, ma solo dai patiti del genere. Non male la colonna sonora.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Didda23 5/2/12 21:12 - 2268 commenti

Il cast, alle prese con balletti esteticamente inguardabili, se avesse partecipato ad un concorso di danza avrebbe rischiato seriamente il linciaggio ortofrutticolo! L'opera prima (e fortunatamente ultima) di Mele è una scadente messinscena dei sogni e delle illusioni giovanilistiche: non solo per quanto riguarda la povertà dei mezzi, ma soprattutto per le baggianate contenute nella sceneggiatura. Fortunatamente l'opera si salva dalla monopolla poiché intrisa di innocenza e priva di pretese. A suo modo, un cult!
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Buiomega71 5/2/12 11:30 - 2189 commenti

Abberrante pseudo musical italiano che pateticamente ricicla il peggio del peggio dei film sulla breakdance prodotti dalla Cannon. Numeri musicali di una tristezza disarmante, discoteche squallidissime alla Discoring, sottofondo canoro alla Bee Gees dei miseri. Obbrobrioso sotto tutti i punti di vista, rasenta l'amatorialità più squallida. Completano il tutto una Naszinsky dal terrifico slang americano (si capisce ben poco di quello che dice) e un penoso sosia di Nicolas Cage. Brutto com'è non fa manco ridere. Misero e inguardabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il videoclip che "omaggia" I paladini!; La scuola di danza alla Suspiria; L'osceno e tristissimo balletto a Piazza di Spagna; Le tette della Naszinsky.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Panza   24/5/16 19:33 - 1483 commenti

Misero film musicale che fallisce sotto ogni aspetto. Le canzoni non sarebbero nemmeno malaccio, ma sono accompagnate da balletti che dimostrano poca inventiva da parte del coreografo. Anche la trama è banale e prevedibile (c'è persino la conclusione all'aeroporto), nemmeno un po' rinverdita da dialoghi decenti. La regia è inoltre prettamente televisiva e anche la fotografia è terribile, nelle scene notturne. Lisergica l'apparizione nella colonna sonora da un noto brano di Mondo cane. Occhio alle apparizioni di un impacciato Pino Insegno!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il balletto nelle rovine romane e in una Piazza di Spagna deserta; La sciarpa di Modugno jr.
I gusti di Panza (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Disorder 29/3/20 18:19 - 1406 commenti

Con un budget che non deve aver superato di molto le centomila delle vecchie lire, l’esordiente Mele crea un lungo videoclip se non altro dignitosamente confezionato. Voleva essere un Flashdance all’italiana e forse con un attore e ballerino professionista l’obiettivo sarebbe anche stato centrato; Modugno invece recita e si muove piuttosto male e il cast di contorno è inesistente. Buone le musiche, con autentiche perle e rarità italo-disco e new wave anni 80 quali "Animal Zoo" di Richard Benson e altre, ma sono davvero l'unica cosa da salvare...
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)

Tomastich 22/11/19 15:44 - 1216 commenti

Tentativo - maldestro - di portare in Italia un mashup tra un musical-recital, i breakin' della Cannon e Il tempo delle mele. Gli aficionados degli eighties si soffermeranno sicuramente, gli altri invece possono passare avanti. Nella colonna sonora è presente un brano di Richard Benson, "Animal Zoo". La Naszinski era un volto presente in molto horror italico degli anni '80 mentre Modugno vola persino più basso del film stesso.
I gusti di Tomastich (Animali assassini - Horror - Thriller)