Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA CATENA DEL MALE

All'interno del forum, per questo film:
La catena del male
Titolo originale:Wicked
Dati:Anno: 1998Genere: thriller (colore)
Regia:Michael Steinberg
Cast:Julia Stiles, William R. Moses, Chelsea Field, Michael Parks, Vanessa Zima, Patrick Muldoon
Visite:375
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/6/10 DAL BENEMERITO STEFANIA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Ciavazzaro 10/7/10 21:53 - 4740 commenti

Nonostante una confezione da film televisivo, non Ŕ maluccio. Nel cast cito William R. Moses e la piccola Zima; il finale Ŕ in crescendo, fino ad arrivare a un buon colpo di scena abbastanza inquietante. Tutto sommato merita un'occhiata, se siete appassionati del genere.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Stefania 30/6/10 14:17 - 1600 commenti

Thriller di non eccelsa fattura, ma audace nelle premesse: la follia omicida di una quattordicenne "perbene" che odia la madre e nutre un affetto un po' pi¨ che filiale per il papÓ. Discreto lo svolgimento, ma senza grandi guizzi, dopo l'incipit cruento e convulso, beffardo il finale, che sorprende inserendo gli eventi in un una prospettiva fatalistica e deterministica. Del resto, l'arma del delitto era una maschera da tragedia greca... un'allusione al mito di Elettra? Julia Stiles adolescente acqua e sapone, giÓ bravina.
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Anthonyvm 14/12/19 11:13 - 1244 commenti

Morboso e sopra le righe, sospeso fra la commedia nera e la tragedia familiare (non Ŕ un caso che le armi dei delitti siano due maschere teatrali). La prima parte Ŕ ottima, col selvaggio omicidio della madre fedifraga e il lento e torbido processo di seduzione della conturbante Stiles nei confronti del padre. Poi il ritmo si arena e il dramma fosco ruba troppo spazio al thriller, genere in cui Steinberg sembra maggiormente a suo agio. Non eccelso, ma qualche sequenza si fa ricordare. Finale shock riuscito, anche se non del tutto chiarificatore.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La soggettiva dell'assassino; L'omicidio sanguinario della madre; L'implicita ma disturbante unione fra padre e figlia; Il sogno gore a occhi aperti.
I gusti di Anthonyvm (Animazione - Horror - Thriller)