Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL MANICHINO ASSASSINO

All'interno del forum, per questo film:
Il manichino assassino
Titolo originale:Terror in the wax museum
Dati:Anno: 1973Genere: thriller (colore)
Regia:Georg Fenady
Cast:Ray Milland, Elsa Lanchester, Maurice Evans, John Carradine, Mark Edwards, Louis Hayward, Patric Knowles, Lisa Lu, Steven Marlo, Nicole Shelby, Shani Wallis, Broderick Crawford, Ben Wright, Mathilda Calnan
Note:E non "Manichini assassini".
Visite:1643
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 12
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 6/1/08 11:32 - 4386 commenti

Guardabile. Prodotto onesto, ma tutt'altro che indimenticabile. Visto il titolo, si puntava a vedere qualcosa di un poco diverso ma, al di lÓ di questo, Ŕ una pellicola di Serie B, anche come mezzi, che punta sulla presenza di nomi sacri, a partire dal grandissimo Ray Milland, che chi scrive ha scoperto, da giovane, con Love Story...
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 30/3/09 17:16 - 3875 commenti

Ormai in procinto di cedere ad un americano il suo prestigioso "museo delle cere", Claude Dupree (John Carradine) viene assassinato. La nipote Meg (Nicole Shelby), novella ereditiera, accompagnata dalla perfida tutrice Julia (Elsa Lanchester) si ritrova al centro di una lunga catena di delitti, perpetrati - apparentemente - da un novello Jack lo squartatore. Debole thriller, d'impianto manieristico, che punta molto alla risoluzione del giallo, senza creare troppe sorprese. Ha per˛ dalla sua un cast di vecchie glorie del cinema hollywoodiano, che sono spesso passate attraverso l'horror.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Homesick 20/11/10 11:07 - 5737 commenti

Avvolti nella semioscuritÓ o risvegliati dagli incubi delle loro vittime, i simulacri del museo delle cere hanno i volti minacciosi di famigerati killers come Jack Lo Squartatore, Lizzy Borden e Lucrezia Borgia e sostengono un meccanismo whodunit in sdrucita veste gotica che, ben congegnato, dissipa dubbi, sospetti e ambiguitÓ solo nellĺultimissima inquadratura. Il cast Ŕ una reunion di vecchie glorie del cinema: alcune (Milland, Lanchester, Crawford) prendono pi¨ volte la parola; altre (Evans, Carradine) si limitano a concisi interventi. Gradevole.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La fine del povero "freak" Karkov. .
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 22/3/08 2:56 - 6896 commenti

Film d'altri tempi, che punta pi¨ sull'atmosfera che su veri spaventi e che, nonostante una trama non certo eccezionale, risulta comunque onesto e gradevole, lasciandosi seguire fino in fondo senza troppi affanni. Lo scioglimento finale non Ŕ il massimo dell'originalitÓ, ma almeno Ŕ logico e rispetta pienamente lo spettatore. Cosa che al giorno d'oggi succede sempre pi¨ raramente.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Ciavazzaro 1/7/10 21:26 - 4720 commenti

Non male. Retto da un cast di veterani (la Lanchester, Knowles, Evans, Carradine) e impreziosito da Ray Milland, il film divertirÓ i fan del genere senza essere un capolavoro assoluto. Da citare la faccia di Jack dopo la lotta, le statue (soprattutto l'ultima nel finale).
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Lucius  15/4/12 11:31 - 2720 commenti

Rispetto a MDC di Stivaletti un capolavoro. Una pellicola invecchiata bene, con dialoghi e montaggio curati e buona atmosfera. Per chi ama le vecchie pellicole londinesi un classico del cinema horror, realizzato con cura. Una catena di delitti apparentemente additata alla mano di Jack lo squartatore. Chi si nasconde dietro a tutto ci˛? Da ricordare Elsa Lanchester, protagonista del mitico La moglie di Frankenstein. Sinistro e interessante.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Rufus68 3/8/16 23:00 - 2504 commenti

Di horror non c'Ŕ nulla: Ŕ solo un gialletto di bassa lega che sfrutta la tradizione gloriosa di film e racconti ambientati negli spettrali musei delle cere... Il regista, onde rimpolpare l'esilissima trama, munisce il film d'inutile paccottiglia: una chiromante cinese, Jack lo Squartatore e il consueto servo deforme, qui usato come bigliettaio... Di fronte a tale disastro a poco servono Ray Milland e una pur brillante Elsa Lanchester, zitella taccagna.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Myvincent 1/11/10 7:32 - 2261 commenti

L'ambientazione sinistra nel Museo delle cere funziona sempre, cosý anche in questo film che raduna grandi attori e caratteristi. Nelle scure atmosfere londinesi sembra prendere vita la muta e agghiacciante statua di Jack lo Squartatore e con lui alcuni misteriosi delitti che ruotano attorno al museo stesso. Ottimo da visionare nella tenebrosa notte di Halloween...
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Stefania 16/7/12 21:12 - 1600 commenti

Jack the Ripper presta il suo appeal e la sua triste fama per fare da maschera di cera al serial killer di questo onesto whodunit in cornice horror-fantasy. Momenti piacevolmente macabri (il sotterraneo col calderone di cera per plasmare le statue), e un po' di romanticismo trash nella figura del "buon mostro" Karkov, che grugnisce e spunta dal buio nei momenti meno opportuni (per lui, soprattutto!). Ben occultata l'identitÓ del colpevole, delicata la love story tra l'ispettore e la neo-ereditiera, cast di classe: film equilibrato e garbato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La cena nel ristorante cinese e la cameriera-oracolo; il curioso nascondiglio del tesoro dello zio.
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Von Leppe 20/5/19 12:39 - 916 commenti

Divertente giallo/horror ambientato in un museo delle cere dove i sospetti cadono niente di meno che... sul manichino di Jack lo Squartatore. Il film Ŕ reso ancor pi¨ divertente dal fatto che vengono riuniti vecchi, celebri attori che hanno interpretato classici del genere negli anni Trenta e Quaranta. L'ambientazione nella Londra ottocentesca Ŕ riuscita, malgrado il film sia girato al risparmio in pochi ambienti ed esterni. Funziona anche la trama, che si fa seguire con un certo interesse.
I gusti di Von Leppe (Giallo - Horror - Thriller)

Ira72 24/5/19 9:32 - 703 commenti

Dovendo valutare l'insieme di cianfrusaglie sparse qua e lÓ, la consistenza della trama, la tensione che ci si aspetta da un thriller e la scenografia che permea la pellicola (uomini palesemente veri a simulare le cere e manichini di scarsa fattura a simulare gli arti mutilati), non si andrebbe al di lÓ dello scarso. Peraltro pare un film decisamente pi¨ stagionato rispetto al periodo in cui Ŕ stato fatto: anche i titoli di testa sono, forse involontariamente, un capolavoro kitsch. Compensano un po' il cast e una certa atmosfera molto british.
I gusti di Ira72 (Documentario - Horror - Thriller)

Mandrakex 2/11/17 21:13 - 87 commenti

Il proprietario di un museo delle cere viene ucciso in apparenza senza movente e le indagini portano a sospettare addirittura delle statue. Parata di stelle per questo thriller vecchio stile, insieme giallo all'inglese e horror del filone "maschera di cera" lanciato da Curtiz. Omicidi per l'epoca truculenti. Location giustamente ridotte al minimo. Colpisce la tenebrosa atmosfera del museo, con le statue dei pi¨ celebri assassini della storia che prendono vita. Il contorto svelamento finale non convince del tutto ma per questo genere Ŕ comprensibile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'incubo con i manichini che diventa realtÓ; Il giro del terrore offerto ai visitatori con il racconto di Milland; La statua che tormenta la ragazza.
I gusti di Mandrakex (Fantastico - Musicale - Western)