Cerca per genere
Attori/registi più presenti

INFANZIA, VOCAZIONE E PRIME ESPERIENZE DI GIACOMO CASANOVA, VENEZIANO

All'interno del forum, per questo film:
Infanzia, vocazione e prime esperienze di Giacomo Casanova, veneziano
Dati:Anno: 1969Genere: commedia (colore)
Regia:Luigi Comencini
Cast:Leonard Whiting, Maria Grazia Buccella, Lionel Stander, Raoul Grassilli, Wilfrid Brambell, Tina Aumont, Mario Scaccia, Claudio De Kunert, Silvia Dionisio, Sara Franchetti, Isabella Savona, Cristina Comencini, Clara Colosimo, Ennio Balbo, Sofia Dionisio, Evi Maltagliati, Umberto Raho, Senta Berger, Gino Santercole, Patrizia De Clara
Note:Tratto dai primi cinque capitoli del primo libro delle “Memorie” di Giacomo Casanova.
Visite:1138
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/9/10 DAL BENEMERITO HOMESICK POI DAVINOTTATO IL GIORNO 1/4/13


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 5/11/12 16:26 - 4411 commenti

Bel film di Comencini. Pittoricamente elegantissimo: gli esterni stanno a metà via fra il luminoso Canaletto e l'offuscato Francesco Guardi, mentre gli interni sono diretto richiamo a Pietro Longhi (cosa, quest'ultima, citata un po' da tutti). Recitato bene, in modo credibile, da un cast decisamente eterogeneo ma che riesce - senz'altro grazie alla sapiente regìa - nella non facillima impresa di recitare compostamente nel rappresentare la scompostezza dei comportamenti. Grassilli su tutti, ma adorabile la Buccella in un ruolo per lei perfetto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il personaggio di Mario Scaccia, chirurgo i cui pazienti non sopravvivono nonostante la perfetta operazione...
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Homesick 8/9/10 8:00 - 5737 commenti

Prodromi della carriera del libertino per antonomasia, tra l’austera Padova di un’infanzia “dickensiana” e la Venezia caotica, incipriata e dissoluta di una traballante vocazione religiosa adolescenziale: il quadro è uno scorcio di vita settecentesca dovizioso e realistico in cui l’eclettico stile di Comencini – ora leggero e innocente, ora satirico e sottilmente crudele – dona compattezza e ritmo a una diegesi spesso floscia e frammentata. Come in Pinocchio, il cast funziona nella sua eterogeneità, dal paterno Grassilli all’indemoniata Sofia Dionisio; misurato e credibile Whiting.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Giùan 8/9/13 7:27 - 2600 commenti

Tra i vertici della filmografia di Comencini e del suo peculiare connubio stilistico tra delicatezza del tocco e uno spirito corrosivo che non abbisogna di alcuna corrività. Così il romanzo di formazione del piccolo (poi giovane) Giacomo non cade in nessun facile prodromo pruriginoso, riflettendo piuttosto la decadenza morale di una Serenissima nella quale deboscia e denaro han sostituito ogni valore religioso o d’intrapresa, rendendo il sesso strumento di potere e sopravvivenza. Splendido script di Suso e magnifica orchestrazione del poliedrico cast.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I bigliettini d’amore nell’urna della questua; Il Don Gozzi di Grassilli; Il Malipiero di Brumbell; La nonna di Clara Colosimo; La Zanetta della Buccella.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Dusso 10/11/11 19:33 - 1533 commenti

Racconto dell'adolescenza di Giacomo Casanova fino al momento in cui decise di abbandonare la carriera ecclesiastica per diventare un libertino. Graziosissimo film di Comencini che mischia ironia con splendide attrici. Il Casanova bambino è forse anche meglio di Whiting, il quale comunque se la cava più che bene. Ebbe buone critiche all'epoca, oggi pare un film dimenticato, peccato!
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

R.f.e. 9/9/10 17:57 - 819 commenti

Comencini affermò in un'intervista che "forse" aveva sbagliato tutto: "ho fatto un Casanova per ragazzi e un Pinocchio per adulti", diceva. Probabilmente è proprio per questo che io, che generalmente non apprezzo troppo Comencini - a parte il suo Heidi (Son tornata per te), il suo Cuore, ed appunto, questo film qui - amo moltissimo questa versione - anzi arrivo a dire che secondo me è la miglior versione cinematografica in assoluto - dei primi anni di vita del più grande seduttore di tutti i tempi. Uno scandalo che non sia ancora uscito il dvd.
I gusti di R.f.e. (Avventura - Azione - Erotico)

Rocchiola 25/5/18 10:26 - 552 commenti

Uno dei migliori Casanova del grande schermo. Il film si concentra sugli anni giovanili del famoso seduttore terminando proprio all’inizio della sua carriera di libertino, escludendo pertanto quasi completamente la componente erotica. Comencini descrive con realismo la crescita del giovane Giacomo in una Venezia classista e dissoluta popolata da nobilastri insensibili, medici-stregoni, madri fedifraghe e prelati approfittatori. Una sorta di fiaba per adulti raccontata dal regista con un gusto popolare che anticipa l'adattamento di Pinocchio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'intervento "perfettamente riuscito" all'orecchio; La Berger sdraiata sul letto con solo i calzini ai piedi; Il collegio-lager; La guaritrice.
I gusti di Rocchiola (Guerra - Poliziesco - Western)

Yamagong 29/8/14 22:35 - 274 commenti

Tra le migliori, se non l'unica pellicola veramente degna di nota dedicata al famoso conquistatore veneziano (da dimenticare quella col compianto Ledger!), il Casanova comenciniano è tanto un viaggio iniziatico tutt'altro che prosaico e retorico, quanto un affresco settecentesco di rara autenticità: Giacomo qui non appare come un eterno vincente e i suoi ideali si trovano spesso a cozzare con la società cattolica e imbellettata dell'epoca. La durata neanche si percepisce, anche grazie a un cast di altissimo livello. Ineccepibile la fotografia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'esorcismo (o presunto tale); Alcune figure: la madre di Giacomo, il senatore Malpiero; Il finale, coi servi che giocano coi vestiti abbandonati.
I gusti di Yamagong (Animazione - Commedia - Drammatico)

Galerius 18/9/15 19:57 - 22 commenti

Tra i pochi film che riescono a restituire la malìa di un'epoca, il Casanova di Comencini (dal titolo chilometrico) merita senz'altro l'appellativo di capolavoro. A una ricostruzione visiva d'ambiente impeccabile, lontana anni luce dai fasulli sfarzi hollywoodiani e basata principalmente sui dipinti di Pietro Longhi, si unisce il consueto tocco leggero, ma partecipe, del regista nel tratteggiare caratteri, debolezze, vizi e virtù che appartengono a ogni tempo. Spiccano fra gli interpreti Grassilli e Brambell. Da vedere e rivedere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il padiglione col rinoceronte (scena ripresa da Longhi); L'arguto e bisbetico senatore Malipiero di Brambell; Il parlatorio delle monache.
I gusti di Galerius (Avventura - Fantastico - Horror)