The father - Nulla è come sembra

Media utenti
Titolo originale: The Father
Anno: 2020
Genere: drammatico (colore)
Note: Basato su una pièce scritta dallo stesso regista.
Numero commenti presenti: 3

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/03/21 DAL BENEMERITO HERRKINSKI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Herrkinski 28/03/21 14:40 - 5684 commenti

I gusti di Herrkinski

Una rappresentazione della demenza senile di devastante potenza, interpretata da un Hopkins assolutamente da Oscar, supportato da un cast a sua volta di grande bravura; il merito del regista è di far immedesimare lo spettatore nel degrado mentale del protagonista tramite continui stravolgimenti della narrazione e dei ruoli dei protagonisti, a simboleggiare il labirinto della malattia in cui progressivamente l'anziano non riesce più a districarsi. La sensazione d'impotenza e solitudine, nonché la sofferenza dei familiari, sono rappresentati con grande empatia; realistico e commovente.

Daraen4 11/04/21 23:12 - 93 commenti

I gusti di Daraen4

Zeller ci prende in giro immergendoci dapprima dentro ad Anthony per poi porci al di fuori di lui; ciò che sembrava ambiguo, all'interno di un thriller psicologico alla ricerca della realtà vera, ci viene svelato essere un semplice dramma, un racconto della percezione della dispersione della percezione stessa, di una coscienza di sé e del disgregarsi di ogni atomo del tempo, in un percorso che noi spettatori viviamo impotenti. Hitchcockiano a tratti. Banale. Divino.

Rambo90 2/05/21 15:54 - 6698 commenti

I gusti di Rambo90

Nulla è come sembra, ma solo per la mente del protagonista, e grazie all'ottima intuizione narrativa in sceneggiatura noi spettatori siamo trascinati con lui in un gorgo di ricordi sgretolati e ripetuti, mai lineari. Siamo come spiazzati, quasi come se assistessimo a un giallo, anche se sappiamo bene cosa sta accadendo. A traghettarci nel viaggio (e a ricordarci la fragilità dell'uomo) un magnetico e intenso Hopkins, davvero da Oscar per naturalezza e intimità dei suoi sguardi persi. Il film dell'anno.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Zender • 26/04/21 10:55
    Consigliere - 44424 interventi
    Premio Oscar come miglior attore protagonista ad Anthony Hopkins e miglior sceneggiatura non originale a Christopher Hampton e Florian Zeller.