Sanctum 3D

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/02/11 DAL BENEMERITO PUPPIGALLO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Puppigallo 12/02/11 01:27 - 4524 commenti

I gusti di Puppigallo

Di film con gente intrappolata nelle caverne sotterranee ne sono stati realizzati già un buon numero. Ma qui il 3D riesce a trasmettere qua e là quella sensazione di claustrofobia che prima era più difficile provare. La tecnica va ancora perfezionata, ma in alcune scene sembra quasi di essere con i protagonisti all’interno degli stretti cunicoli. Purtroppo è quasi tutto piuttosto prevedibile, con pochi, veri guizzi. Per fortuna però, l'ambiente ostile si erge a protagonista, diventando un vero e proprio mostro, pronto a digerire i malcapitati (un enorme stomaco di roccia allagato). Non male.
MEMORABILE: Il figlio, al padre che nella vita si sente realizzato solo facendo lo speleologo: "Ma questo è solo un altro sfintere di roccia".

Brainiac 12/02/11 11:49 - 1083 commenti

I gusti di Brainiac

Ci piace: che fra stalattiti e limo, nelle grotte spente e per discese ansiogene, col fiato cortissimo e la paura ti ci senta per davvero. La dinamica dell'asserragliamento che è in continua movenza, senza risparmio sulle minuzie più sanguinarie (aiha, i capelli, ahia) nel computo di tutto ciò che può andare non-dritto in un'esplorazione speleologica. Ci vanno a genio: gli attori, tutti i caratteristi azzaccati. Non ci aggrada: il treddì, il cui effetto-maraviglia s'appiattisce alla terza sequenza, e non ci piace lo script, che non riesce a scavalcare a piè-pari i rituali di saluto ai morenti.

Rebis 13/02/11 18:57 - 2088 commenti

I gusti di Rebis

La sceneggiatura rispetta pedissequamente tutti i topoi e le convenzioni del caso ma lo fa con vigore e convinzione, tanto nell'ossequiare il fine spettacolare ed emozionale quanto nel prestare il fianco alle obiezioni logiche e alla sospensione dell'incredulità. L'azione - implacabile, tragica, sfibrante - è costruita con nerbo e l'effetto 3D - esplorativo e non invasivo, secondo la lezione di Cameron (qui produttore esecutivo) - non è forse essenziale ma contribuisce ad addensare le percezioni claustrofobiche, amplificando così l'immedesimazione del pubblico. Onesto.

124c 14/02/11 19:08 - 2778 commenti

I gusti di 124c

Il 3D è reso bene, anche se la pellicola in questione ha ben poco di nuovo, in fatto di trama. Mi ha colpito vedere Ioan Gruffudd (l'unico del cast che conosco) in un ruolo che non pensavo (dopo il Lancillotto di King Arthur ed il Reed Richards de I Fantastici Quattro 1 & 2), ma, a parte questo, non riuscivo a non disapprovare i commenti tiepidi di chi stava in sala. Si respira però un clima davvero claustrofobico, si assiste ad un discreto rapporto padre/figlio e a scene che mi hanno ricordato Alive - sopravvissuti. Due.

Jorge 15/02/11 12:04 - 164 commenti

I gusti di Jorge

Mi aspettavo peggio, invece non è malaccio; per carità, nulla di eccezionale, visto lo script piatto e fin troppo "rituale", però è un film onesto, girato con gusto visivo ed in cui il cast convince, sia per quanto riguarda i protagonisti che per i personaggi di contorno. Ripeto, il film sa di altre mille cose già viste e lo sviluppo è fin troppo canonico rispetto ai film di genere, ma si guarda piacevolmente. Ottimo per una serata tra amici al cinema, con momenti "claustrofobici" altamente riusciti.

Greymouser 5/03/11 19:40 - 1458 commenti

I gusti di Greymouser

Con l'aiuto dei meravigliosi scenari, il film in fondo non delude, anche perchè il regista, senza strafare, riesce a dare ritmo e compattezza alla vicenda, soprattutto quando comincia a imporsi la legge di Murphy, nel senso che tutto quello che potrebbe andare storto va effettivamente storto. Certo, peccato per il solito abusatissimo topos hollywoodiano del rapporto conflittuale padre-figlio; peccato per l'evidente stereotipia dei personaggi e delle situazioni. Però resta un prodotto sicuramente dignitoso.

Galbo 19/03/11 16:20 - 11447 commenti

I gusti di Galbo

Prodotto da James Cameron, fa parte a pieno titolo del sottogenere “film speleologici”; godibile anche perché realizzato in maniera davvero sopraffina, pervade lo spettatore con un senso di claustrofobia che avvicina l’esperienza cinematografica quanto più possibile a quella reale. Lo stesso non si può purtroppo dire per la caratterizzazione dei personaggi che pare “tagliata con l’accetta” ma chi desidera uno spettacolo di buon livello non resterà deluso.

Cotola 30/05/11 23:55 - 7607 commenti

I gusti di Cotola

Le ambientazioni sono notevoli (immagino impreziosite in 3d) ma sebbene il ritmo non sia malaccio, il film accumula troppi luoghi comuni per piacere davvero e soprattutto per appassionare. In particolare sconta una prima parte poco interessante ed una seconda in cui migliora senza però raggiungere mai alte vette. Rispetto alla medietà di genere c'è però una maggiore cattiveria, come si vede dal destino dei molti dei protagonisti. Oltre alla terza dimensione, sul piccolo schermo perde anche un pò di forza visiva ed almeno un mezzo pallino.

Daniela 5/09/11 09:41 - 9631 commenti

I gusti di Daniela

Niente da eccepire dal punto di vista dello spettacolo, da questo punto di vista la firma di Cameron come produttore si dimostra una valida garanzia. Ed anche il regista sa ben sfruttare la bellezza dei luoghi e, una volta che le cose si sono messe al peggio, trasmettere un empatico senso di claustrofobia. Quello che va molto meno bene è il disegno dei personaggi, insopportabilmente banale (vedi il rapporto conflittuale padre-figlio), e la prevedibilità degli sviluppi . Sufficienza piena per Grierson, rimandati gli sceneggiatori scopiazzatori.

Schramm 31/10/11 12:47 - 2447 commenti

I gusti di Schramm

Ah, la grotta-sepolcro che tutti inuma, anche i carri armati! Ah, la grotta-grembo materno in preda al baby blues, dalle acque uterine ostili e dalla placenta letale, dalla rocciosa cervice sibillina che non espelle nascituri e che tutti abortisce! Ah, natura cinica e bara! Ah, sopravvivere senza malinconia! Ah, il cinema-spelonca di claustrum e di phobia da tridimensionare a tutti i costi! Ah, lo spettacolaccio laccato e leccato offerto da due o tre paesaggismi spalmati qua e là! Ah, il blob di melassa malgrado tutto! Ah, l'embolo che parte a vedersi sommersi da un siffatto vomito di film.

Nancy 26/09/11 21:08 - 774 commenti

I gusti di Nancy

Questo film si rivela meglio del previsto (anche se il previsto portava il cartellino da visita di Cameron). Nonostante l'idea di base non esattamente avvincente e innovativa, la sceneggiatura è ben impiantata e fa reggere bene l'intero film, senza tempi troppo distesi ma anche senza colpi di scena esaltanti. Il cast non è il massimo (specie il giovanotto biondo, Joshua, che è un tantino monoespressivo). Il tema della colonna sonora rivagheggia Jurassic Park e, in effetti, una delle scene iniziali in elicottero ce lo ricorda molto. Sufficiente.
MEMORABILE: La ragazza che rimane attaccata alla corda per i capelli.

Belfagor 5/10/11 17:51 - 2626 commenti

I gusti di Belfagor

Le ambientazioni, la cui resa sulla pellicola è splendida, giocano un ruolo fondamentale nella costruzione della storia: quello che a prima vista pare il paradiso terrestre si rivela essere una trappola mortale. Peccato che la sceneggiatura non sia altrettanto curata, con dialoghi che stridono per l'alto livello di clichés e personaggi banali, elementi che rendono artificiosa una tensione altrimenti ben costruita. Antipatico il giovane ed irresponsabile protagonista: io non lo avrei fatto scendere, tanto per cominciare.

Nando 6/02/12 00:36 - 3495 commenti

I gusti di Nando

La storia è abbastanza scontata, il finale telefonato, tuttavia l'ansia e il disagio claustrofobico sono ben tratteggiati. Interpreti poco incisivi e realizzazione, molto decantata, non eccelsa. Visto in HD non trasmette tutte queste emozioni, comunque rimane un discreto prodotto speleologico.

Piero68 9/02/12 08:51 - 2780 commenti

I gusti di Piero68

I punti di forza di questo film avrebbero dovuto essere fotografia e effetti speciali, ovvero le immagini mozzafiato di caverne sommerse e non. E invece, almeno visto in 2D, il fallimento inizia proprio da questo; passa per una sceneggiatura piatta e telefonata in ogni colpo di scena e finisce con l'infrangersi su di un cast mai così anonimo di nome e di fatto. Se si aggiunge anche qualche ingenuità di troppo il quadro è completo. È vero che Cameron fa il produttore esecutivo, ma con il suo nome in cartellone mi sarei aspettato molto di più.

Cloack 77 21/06/12 11:14 - 547 commenti

I gusti di Cloack 77

Sanctum soddisfa soprattutto per la sincerità del prodotto. Un 3D con ragione di essere, una sceneggiatura tesa, una regia che sa sfruttare al meglio la tecnologia in possesso, decisamente il risultato che ci si deve attendere da film simili. Certo, non è scevro da difetti, poiché è sì un bel film, ma poteva essere un grande film, se a livello di caratterizzazione dei personaggi si fosse andati oltre.

Furetto60 23/04/13 11:33 - 1129 commenti

I gusti di Furetto60

Thriller tratto da una storia vera, si divide tra ambientazioni spettacolari (non consigliate ai claustrofobici) e dialoghi che mirano a delineare le diverse psicologie di un gruppo di speleologici che rimangono intrappolati in una grande grotta. La lotta per la vita porta a galla i veri caratteri, a volte intrisi di stereotipi, comunque non a discapito dell’interesse. Non un capolavoro, ma una visione la merita.

Jurgen77 21/09/16 08:36 - 630 commenti

I gusti di Jurgen77

Il film è sicuramente spettacolare per ciò che riguarda le riprese, le ambientazioni e tutto sommato la trama. Gli attori sono invece poco convincenti e la storia, seppur pervasa di tensione, risulta abbastanza scontata. Godibile, nel complesso, spettacolare e ottimamente ambientato. Il 3D inoltre ben si addice l tutto. Forse manca qualcosa nella caratterizzazione dei personaggi e nella trama.

Aal 19/09/16 14:28 - 322 commenti

I gusti di Aal

Avventuroso molto mediocre e prevedibile. Si aspetta invano un guizzo che non arriva: né dalla trama, scontatissima e di una semplicità estrema, né dalle prove attoriali, di una piattezza e anonimia disarmanti, né tantomeno dagli elementi che dovrebbero giocare un ruolo determinante in film come questi ovvero fotografia ed effetti speciali, anche qui di una mediocrità spinta. Noia mortale dall'inizio alla fine. Ennesimo film con buone premesse buttate letteralmente via: una vaccata non del tutto riuscita.

Anthonyvm 1/06/19 23:41 - 2119 commenti

I gusti di Anthonyvm

Non c'è nulla di propriamente sbagliato nel film (regia corretta, effetti speciali ben realizzati, ottima fotografia), ma con personaggi così poco interessanti e poco veri anche le scene di maggior realismo appaiono fiacche e fasulle. Nemmeno le sequenze più tragiche sono impressionanti quanto dovrebbero (o vorrebbero): le morti sono crude e drammatiche, ma indebolite dal contesto poco credibile. Alla fine, dietro un nome importante come Cameron, si nasconde un banale thriller avventuroso pieno di cliché. Scorrevole, ma non abbastanza d'impatto.
MEMORABILE: La subacquea annega lentamente in diretta; L'eutanasia della guida; La ragazza appesa per i capelli tenta di tagliarseli con tragiche conseguenze.

Taxius 3/11/19 23:59 - 1651 commenti

I gusti di Taxius

Ottimo film prodotto da James Cameron, parla della storia già vista di un gruppo di esploratori che rimane intrappolato in un labirinto di grotte pagando a caro prezzo la propria curiosità. Come si intuisce la storia non è poi così originale, ma il regista è comunque riuscito a creare una trama convincente capace di infondere ansia e un forte senso di claustrofobia. Nel genere c'è sicuramente di meglio (basti pensare a The descent), ma le bellissime ambientazioni subacquee e l'atmosfera claustrofobica lo rendono comunque un buon film.

Minitina80 16/05/20 23:05 - 2392 commenti

I gusti di Minitina80

Se da una parte questo genere di pellicole possono suscitare un discreto fascino per i paesaggi sotterranei, dall’altra limitano la sceneggiatura a poche strade. Un limite intrinseco spesso aggravato dalla caratterizzazione banale e penosa dei personaggi, gran parte dei quali rigorosamente ingenui e avventati. L’impressione che dà all’inizio è quella, ma fortunatamente col passare dei minuti quest’ultimo particolare viene in parte quantomeno offuscato. La claustrofobia fa il resto riempiendo un bicchiere mezzo vuoto.
MEMORABILE: La supposizione è la madre di peggiori sbagli.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Ruber • 9/02/11 16:22
    Compilatore d’emergenza - 9012 interventi
    Prodotto da James Cameron un altro action in 3d questa volta sott acqua con innovative riprese, che a detta di molti anticipano quelle con cui sarà girato "Avatar 2". Nel cast non ci sono nomi molto noti ma dal trialer si puo intravedere certamernte un film con tantissima azione e adrenalina pura, anche se alcuni dialoghi che ho visto in rete secondo me potevano essere evitati per un film action.

    Da venerdì nelle sale, vi consiglio di vedere il sito del film tutto in lingua italiana, fatto veramente molto bene, dove troverete trailer,foto, e molti altri contenuti

    http://www.sanctum3d.it/
  • Curiosità Brainiac • 13/02/11 22:37
    Addetto riparazione hardware - 1469 interventi
    La sceneggiatura è ispirata all'esperienza (quasi mortale) di uno degli scrittori del film (Andrew Wright), che restò intrappolato in una grotta sotto il Nullarbor Plain (Australia).

    da: wikipedia
  • Musiche Brainiac • 13/02/11 22:43
    Addetto riparazione hardware - 1469 interventi
    La tracklist della suggestiva colonna sonora new-age:

    David Hirschfelder (già compositore per Shine, Il mistero dell'acqua, Elizabeth e Sliding doors)

    1. A Sacred Place
    2. Espiritu Esa Ala
    3. The Doline
    4. The Dive
    5. Saint Judes Cathedral
    6. Listen! The River Is Returning
    7. Flow Stone Falls
    8. Luko My Friend
    9. Through The Restriction
    10. We’re Not Gonna Die
    11. The Sacred River
    12. I Can See You
    13. Push On? You Decide
    14. What About Carl?
    15. Help Me Into The Water
    16. Down To A Sunless Sea
    17. Are We Home Yet?
    18. Sanctum Suite
    Ultima modifica: 13/02/11 22:49 da Brainiac
  • Homevideo Gestarsh99 • 27/07/11 01:43
    Scrivano - 15044 interventi
    Disponibile in edizione Blu-Ray Disc dal 07/09/2011 per Eagle Pictures:



    DATI TECNICI

    * Formato video 1,85:1 Anamorfico 1080p
    * Formato audio 5.1 DTS HD: Italiano Inglese
    * Sottotitoli Italiano
    * Extra Commento audio al film
    Scene eliminate
    Dietro le quinte
    Interviste
    "Una storia vera"
    Sovracopertina (slipcase) in cartoncino con effetti cromatici in rilievo
    Il disco Blu-ray permette l'opzione di visualizzazione in Real 3D